Archivio per 6 luglio 2016

Felice notte in minipoesia con la bella “Amo in te” di Hikmet   Leave a comment





 
 
 
 
AMO IN TE
Nazim Hikmet
 
 
Amo in te
l’avventura della nave
che va verso il polo
 
amo in te
l’audacia dei giocatori
delle grandi scoperte
 
amo in te le cose lontane
 
amo in te l’impossibile
ma non la disperazione.

 
 
 
 
Marie Spartali Stillman
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

da Tony Kospan

 

 

 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I








Buon mercoledì sera in poesia “Baciami” Prévert – arte.. S. H. Meteyard – canzone “Mi ritorni in mente”   Leave a comment

 
 

 

 

      


Sidney Harold Meteyard

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Forse attendo invano, ma spero in un
“mi manchi”
che mi accarezzi l'anima.
Gustave Flaubert
 
 

 
 
 
clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali

 Sidney Harold Meteyard – La speranza consola lo schiavo d'amore
 
 
 
 
BACIAMI
Jaques Prévert
 

In un quartier della ville Lumière
Dove fa sempre buio e manca l'aria
E d'inverno come d'estate è sempre inverno
Lei era sulle scale
Lui accanto a lei e lei accanto a lui
Faceva notte
C'era un odore di zolfo
Perché nel pomeriggio avevano ucciso le cimici
E lei gli diceva
è buio qui
Manca l'aria
E d'inverno come d'estate è sempre inverno
Il sole del buon Dio non brilla da noi
Ha fin troppo lavoro nei quartieri ricchi
Stringimi tra le braccia
Baciami
Baciami a lungo
Baciami
Più tardi sarà troppo tardi
La nostra vita è ora
Qui si crepa di tutto
Dal caldo e dal freddo
Si gela si soffoca
Manca l'aria
Se tu smettessi di baciarmi
Credo che morirei soffocata
Hai quindici anni ne ho quindici anch'io
In due ne abbiamo trenta
A trent'anni non si è più ragazzi
Abbiamo l'età per lavorare
Avremo pure diritto di baciarci
Più tardi sarà troppo tardi
La nostra vita è ora
Baciami!

 
 
 
 
Sidney Harold Meteyard – Fiori di melo – 1913
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 



 

 
 
 
 
 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I




 Sidney Harold Meteyard – Eros… a riposo – 1900

 


 
 

MASCHERE.. VIAGGIO e PAROLA – 3 brevi ed eleganti riflessioni di Gramellini.. Battaglia e Hawthorne   Leave a comment

 
 
 
SULLE NOSTRE MASCHERE
 
 
 
 
 
 
Nessuno può, per un periodo che non sia brevissimo,
“portare” una faccia da mostrare a sé stesso e un'altra da mostrare alla folla, senza alla fine trovarsi nella condizione di non capire più quale possa essere la vera.

Nathaniel Hawthorne





 

 
 
 
 
SUL VIAGGIO (DELLA VITA)
 
 
 

 

 

L’importante è mettersi in cammino.
Altrimenti non arriverai da nessuna parte.
E passerai il resto della tua vita a disprezzarti per ciò che avresti potuto essere e non sei stato.
La meta iniziale del viaggio rappresenta solo lo stimolo per partire.
 
Massimo Gramellini




   

 
 

 
 
SULLA PAROLA
 
 
 

 
 
 

Dice un proverbio arabo che ogni parola, prima di essere pronunciata, dovrebbe passare da tre porte.
Sull'arco della prima porta dovrebbe esserci scritto: “è vera?”
Sulla seconda campeggiare la domanda: “è necessaria?”
Sulla terza essere scolpita l'ultima richiesta: “è gentile?”.
Una parola giusta può superare le tre barriere e raggiungere il destinatario con il suo significato piccolo o grande.
Nel mondo di oggi, dove le parole inutili si sprecano, occorrerebbero cento porte, molte delle quali rimarrebbero sicuramente chiuse.


Romano Battaglia




 
 
 
 
 

 

6 Luglio.. Giornata Mondiale del.. bacio – Omaggiamola con storia.. immagini.. gif.. dipinti e video   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Oggi, 6 luglio,
si celebra il
World Kiss Day,
ovvero la
Giornata Mondiale del Bacio.





La festa, nata in Gran Bretagna nel 1990,
si è presto diffusa in tutto il mondo
con l’obiettivo di ricordare
quanto sia importante
un gesto così intimo e così dolce
come il bacio

 
 
 
 


 
 

La cosa mi appare davvero bella e simpatica…
e non potevo non dedicar a questa ricorrenza un piccolo post…

 
 
 
 
 
Josephine Wall
 
 
 
 
 

Innanzitutto m'auguro anch'io
che ci siano più baci
e meno guerre… meno liti…
e meno gesti d'odio
in una società però sempre più divisa
ed “arrabbiata” su tutto… e contro tutti.
 
 
 
 
 
Questo simpatico dipinto qui giù,
uno dei tanti baci…
presenti nella storia dell'arte…,
collegato ad una bella canzone
(Kiss me)
vuol essere il mio modesto modo 
di festeggiare con leggerezza…
questa giornata…

 
 
 
 
 
 
 

Norman Rockwell – Bacio
 
 
 
 
 
 
 
Ad essi aggiungo
la scena finale del famoso film…
Nuovo Cinema Paradiso
con tante famose scene
di grandi baci… cinematografici.
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
Un cordiale saluto… un sorriso…
 ed un bacio da lontano
 
 
 
 
 
 
 
 
a tutti da Tony Kospan



Chi vuol approfondire questo
“dolce argomento”
può farlo guardando questo mio post
dedicato al bacio in tutte le varie arti


 
 
 
 
 
 
 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I






 
 
 
 

Frida Kahlo – Vita… passioni e dipinti di questa grande pittrice messicana   Leave a comment

.

.



Le cicatrici sono aperture attraverso le quali
un essere entra nella solitudine dell’altro.
Frida Kahlo



BREVE BIOGRAFIA






Amava dire d’esser nata nel 1910…
perché era l’anno della rivoluzione messicana.

Per tutta la vita ha dovuto combattere con problemi di salute
che però non le hanno impedito di essere una grande pittrice
e di vivere una vita intensa, appassionata ed impegnata.





Coyoacán 6.7.1907 – Coyoacán 13.7.1954



Fin da piccola mostrò un carattere indipendente ed anticonvenzionale.

Rimasta gravemente ferita, da giovane, in un incidente stradale
nei lunghi mesi in cui fu costretta a letto lesse moltissimi libri
ed iniziò a dipingere.







Ristabilitasi si recò da Diego Rivera, mito della pittura messicana,
per avere un parere sulle sue opere.






Rivera rimase colpito dalla loro originalità e modernità 
ed accolse Frida sotto le sue ali inserendola negli ambienti
politici e culturali messicani dell’epoca.


Intanto nasceva anche il loro amore ed il 21.8.1929 si sposarono
pur conoscendo il carattere infedele di Diego.


Lei poi lo ripagò d’egual moneta…








Visse col marito tante e diverse esperienze compreso il divorzio,
(Frida non accettò il tradimento del marito con sua sorella Cristina)
il successivo nuovo matrimonio ed un aborto che le impedì d’esser madre
dandole moltissimo dolore.

Morì nel 1954.





LA SUA ARTE

Le sue opere, tanto amate da grandi artisti come Picasso e Breton,
non ebbero molto successo essendo oscurate dalla fama del marito.

Solo recentemente… dopo il 1990… la sua arte è stata
unanimemente riconosciuta.





Nei suoi dipinti lei afferma il suo viscerale legame con la sua terra
e narra le sue vicissitudini personali. d’amore e non,
in una visione insieme tragica ed allegra.







Il suo stile, principalmente Naif ma di una certa raffinatezza,
mostra accenti insieme moderni ed arcaici ed è capace
di suscitare sentimenti e passioni molto forti..







FINE


.

.

IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
I N S I E M E
Ripped Note






.
,

Felice notte in minipoesia con “Il mondo per intero” di Goethe   Leave a comment

 
 
 

 

 

 

IL MONDO PER INTERO

Goethe

 

Il mondo per intero è un piacere da vedere,

ma specialmente bello è il mondo dei poeti:

sui campi iridati, chiari o argentini,

giorno e notte risplendono luci.

 

Oggi tutto m'incanta;

oh, rimanga così!

 

Oggi vedo con gli occhiali d'amore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 






Edmund Blair Leighton – Donna che scrive




 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: