Archivio per l'etichetta ‘Women in love

LA DONNA IN… POESIA… ARTE… AFORISMI… CANZONI E…   4 comments

 
 
 
 
Botticelli – Venere (partic)
 
 
 
 
Care amiche ed amici questa volta…
il tema appare proprio obbligato dal calendario…
e non può che essere… la DONNA.
 
 
 
LA DONNA IN POESIA ARTE AFORISMI CANZONI E…
a cura di Tony Kospan
 
 

 

Emile Vernon – Ragazza con rose

 
 
 
L’8 marzo però è da considerare
non come giorno d’eccezione bensì come normale conferma
di un rapporto sereno e paritario tra i sessi… 
 

Dunque giorno da dedicare al ricordo dei sacrifici
fatti dalle donne nel secolo scorso
per raggiungere la parità dei diritti

 
 
 

Vittorio Corcos – Sogni

 

 

Non c’è chi non possa vedere infatti i grandi progressi
compiuti dalla donna nella nostra società negli ultimi decenni
benché resistano ahimé ancora grosse sacche d’incultura
e di violenza nei suoi confronti… 
 

C’è poi anche qualche tentativo addirittura di tornare indietro…
ma non è questa la sede per discorsi sociologici.
 
 
 
 

Lovis Corinth – Giovane donna che fuma

 
 

Dunque il tema è
 la donna… in tutti i suoi aspetti

 
Prima di passare alle poesie leggiamo qualche aforisma…

 

 

 


Là dove non c'è amore non c'è donna.
George Sand
 
La donna è per natura più capace di sacrificio.
La non violenza, perciò,
e risulta più facile.
Gandhi
 
L'umanità senza la donna sarebbe scarsa.
Terribilmente scarsa.
Mark Twain
 
L'intuizione di una donna
è molto più vicina alla verità
della certezza di un uomo.
Rudyard Kipling
 
Quando si scrive delle donne,
bisogna intingere la penna nell'arcobaleno.
Denis Diderot
 
 
 
 
 

Lord Frederick Leighton – Madre e figlia 

 

Non sono in verità moltissime le poesie
che parlano specificamente della donna come… donna
ma ce ne sono… e quelle che seguono
sono le prescelte di quest'anno.
  
 
Come sempre sarà bello leggere le poesie
che sul tema amate voi…
 
 
Segnalo la prima perché ci mostra plasticamente
come si sentiva (ed era) considerata la donna nei secoli scorsi…
 
 
 
 
 
 
NotaQuello che le donne non dicono(live)

Louis Marie Schryver – La fioraia

 
 
IO SONO QUELLA CHE CANTANO I POETI
Anonima Poetessa Francese
 
Io sono quella che cantano i poeti,
l'inesauribile sorgente dove palpita il genio,
l'apparizione, la madonna, l'egeria,
quella che suscita il sogno,
che purifica l'acqua torbida,
io sono la cavità, la matrice,
la fontana da dove sgorga il verso trionfante,
dove risuona l'immagine di musica;
io son o quella che partorisce,
che è materna,
quella che incanta,
l'onnipresente.
Gli uomini mi piangono e mi desiderano,
i poeti mi gridano e mi sospirano,
tutti mi portano alle stelle…
Ma io non vengo ascoltata.
Io sono parlata ma non parlo,
sono scritta ma non scrivo,
io sono dipinta, ritratta, scolpita,
il pennello e lo scalpello mi sono estranei.
Nessuno ascolta le mie grida silenziose,
nessuno vede la mia bocca spalancata e muta,
le mie dita contratte,
le mani aperte,
le mie lacrime di pietra,
il mio cuore straziato.
Io sono quella che non ha linguaggio,
quella che non ha volto,
quella che non esiste.
…la donna…
 
 
 
NotaWoman in love

James Joseph Jacques Tissot – La sognatrice

 
 
D O N N A
Eliomar Ribeiro de Souza
 
Nel tuo esserci l'incanto dell'essere,
La vita, tua storia,
segnata dal desiderio d'essere
semplicemente donna!
Nel tuo corpo ti porti,
come nessun altro,
il segreto della vita!
Nella tua storia
la macchia dell'indifferenza,
della discriminazione, dell'oppressione…
in te l'amore più bello,
la bellezza più trasparente,
l'affetto più puro
che mi fa uomo!
 
 
NotaSono una donna, non sono una santa
Edouard Manet – Isabelle Lemonnier
 
 
BENVENUTA… DONNA MIA!
Nazim  Hikmet
Benvenuta, donna mia, benvenuta!
Certo sei stanca
come potrò lavarti i piedi
non ho acqua di rose né catino d’argento
certo avrai sete
non ho una bevanda fresca da offrirti
certo avrai fame
e io non posso apparecchiare
una tavola con lino candido
la mia stanza è povera e prigioniera
come il nostro paese.
Benvenuta, donna mia, benvenuta!
Hai posato il piede nella mia cella
e il cemento è divenuto prato
hai riso
e rose hanno fiorito le sbarre
hai pianto
e perle son rotolate sulle mie palme
ricca come il mio cuore
cara come la libertà
è adesso questa prigione.
Benvenuta, donna mia, benvenuta!
 
 
 
  NotaDonne

Albert Moore – Bacche – 1884

 
 
QUELLE COME ME…
Alda Merini
 
Quelle come me regalano sogni,
anche a costo di rimanerne prive.
Quelle come me donano l'anima,
perchè un'anima da sola,
è come una goccia d'acqua nel deserto ciondolante.
Quelle come me
sono capaci di grandi amori e grandi collere,
grandi litigi grandi pianti e grandi perdoni
 
 
 
NotaVivo per lei

John William Waterhouse – Mia dolce rosa
 

 
D O N N A
Tagore
 
Donna, non sei soltanto l' opera di Dio,
ma anche degli uomini, che sempre
ti fanno bella con i loro cuori.
I poeti ti tessono una rete
con fili di dorate fantasie;
i pittori danno alla tua forma
sempre nuova immoralità.
Il mare dona le sue perle,
le miniere il loro oro,
i giardini d' estate i loro fiori
per adornarti, per coprirti,
per renderti sempre più preziosa.
Il desiderio del cuore degli uomini
ha steso la sua gloria
sulla tua giovinezza.
Per metà sei donna, e per metà sei sogno.
 
 
 
  
 
 
 
Dunque ancora auguri alle donne, (con una mia tag)
 ma nel riconoscimento del vero e profondo significato di questa festa
e non per le stupidaggini che l'hanno caratterizzata e banalizzata
negli anni scorsi…
 
 
 
vpvrdc
 
 
Orso Tony
 
 
 
 
 
PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
O
METTILO NEI PREFERITI
 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: