Archivio per l'etichetta ‘Vasco Rossi

Buon giovedì sera in poesia “Incontro d’autunno” A. Vanligt – arte J. Rougié – canzone “Sally” V. Rossi   Leave a comment

 
 
 
 
Joël Rougié

 
 
 

 
 
 

  
 
Se si ama veramente una donna,
tutte le altre appaiono insignificanti.
Oscar Wilde

 
 
 

Joël Rougié

 
 
 
 
 
 
INCONTRO D’AUTUNNO
Anton Vanligt


Una musica lieve
come d’incanto guidava i miei passi,
scricchiolìo di foglie
e danza di polvere nel vento…
sapevo che ci saremmo incontrati
in una giornata d’autunno.
Il cielo doveva essere esattamente così:
velato e rispettoso della tua figura fine.
La strada. Ho sempre immaginato fosse questa:
costeggiata d’alberi e foglie dai mille colori.
Colore e Musica, Profumo e Suono…
e tu… Poesia.
Questa è la perfezione in cui opera il Destino!

 
 
 
 
 
 Joël Rougié

 

 

 
 

 
 

 

 

 

 


IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
I N S I E M E
frebiapouce.gif


 
 
 
 
Joël Rougié

 
 
 

Buon martedì sera in poesia “Un solo sorriso” P. Eluard – arte C. Schloe – canzone Sally (V. Rossi)   Leave a comment

 
 
Svetlana Valueva
 
 
 
 
 
 
 
 
stella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gif
Se Dio avesse voluto che l’uomo indietreggiasse,
gli avrebbe messo un occhio dietro la testa.
Noi guardiamo sempre verso l’aurora.
– Victor Hugo –
stella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gif
 
 
 
 
 
 
Svetlana Valueva



NOTTE D’ESTATE
– Lalla Romano –

Noi andavamo leggeri
una notte d’estate
per un fresco giardino,
la tua mano
ho sfiorato o una foglia?
la tua bocca ho baciato
o un frutto umido e dolce?
non so se ho bevuto il silenzio
delle piante notturne
o il tuo amore silenzioso.
La tua mano mi salutò tra le piante
ma era falce di luna
che tramontava lontano.




 
Svetlana Valueva
 
 
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony 
 
 
 
 


IL SALOTTO DEGLI ARTISTI
E DI CHI AMA L’ARTE

Ripped Note





Svetlana Valueva




Felice martedì sera in poesia “Mi vestirò di te” Xartam – arte H. J. G. Martin – canzone “La nostra relazione” V. Rossi   Leave a comment



Henri-Jean-Guillaume Martin – Coppia in campagna

 

 

 
 
 
 
 
 
L’universo ha un senso solo se abbiamo
qualcuno con cui condividere le nostre emozioni. 
– Paulo Coelho –
 

 
 
 
 
Henri-Jean-Guillaume Martin – Giovani donne in giardino
 
 
 
 
 
MI VESTIRO’ DI TE 
~ G. Xartam ~
 
Mi vestirò di te…..
dei tuoi caldi sguardi
e delle tue illusioni,
sarai per me il fresco cotone
per le giornate afose
oppure pura lana vergine
per quando il freddo
invaderà il cuore mio,
cucirò un foulard colorato
con la seta della tua pelle.
Mi vestirò di te….
delle tue notti insonni
e dei tuoi sogni più dolci
che saranno il mio pigiama,
sarai carezza lieve
sulla mia pelle nuda,
userò le fibre tue più calde
per mantenere il fuoco nel mio corpo,
userò tutta la stoffa che c’è in te
per fare capi unici.
Mi vestirò di te…..
perché senza di te
è come se fossi nudo.
 
 
 
 
 
Henri-Jean-Guillaume Martin – Coppia in campagna

 
 
 

 
 
 

 
.
.
.
.
PER CHI AMA L’ARTE 

.
.
.

Henri-Jean-Guillaume Martin – Giovane coppia in un frutteto in primavera




Felice mercoledì sera in poesia “Quando mi chino” Jimenez – arte C. Larsson – canzone “Una canzone per te”   Leave a comment

 

 

Carl Larsson

 

 

 

 

 

 

 
Le persone sono come le vetrate.
Scintillano e brillano quando c’è il sole,
ma quando cala l’oscurità rivelano la loro bellezza
solo se c’è una luce dentro
– Elisabeth Kubler Ross –
 

 

 

 

 Carl Larsson

 
.
.
QUANDO MI CHINO SULLA TUA ANIMA
Juan Ramòn Jiménez
 
 
Quando mi chino sulla tua anima
mentre dormi
e ascolto col mio orecchio sul tuo petto nudo
il tuo cuore tranquillo, mi sembra
di cogliere,
nel suo battito profondo,
il segreto del centro del mondo.
 
Mi sembra
che legioni d’angeli,
su cavalli celesti
 
– come quando a notte
fonda ascoltiamo,
senza respiro
e con l’orecchio a terra,
un lontano trotto che mai arriva –
 
che legioni d’angeli
vengano per te, da lontano
 
– come i Re Magi
alla nascita eterna
del nostro amore –
 
vengano per te, da lontano,
a portarmi, nel tuo sogno,
il segreto del centro del cielo.

 
 
 
 
 

Carl Larsson – Lettore

 

 

 

 

 

a tutti…  da Tony Kospan

 

 

POESIA ARTE MUSICA ETC
IN ARMONIA ED AMICIZIA

NEL GRUPPO DI FB

 

 

Carl Larsson – Lettura


.

Buon sabato sera in poesia “Ancora la vita” G. Maugeri – arte K. A. Buehr – canzone “Un senso” V. Rossi   Leave a comment

 
 

.

.

.

Karl Albert Buehr



 

.

.

.

.

.

.

clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2

L’amore è come una clessidra:
quando si riempie il cuore, si svuota il cervello.
Jules Renard
clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2
 

 

 
 

 

 

Karl Albert Buehr
 
 
 

ANCORA LA VITA 
Giusy Maugeri



Ancora… la vita
… generosa maestra
che plasma,
modella l’essenza
e insegna a lottare,
a crescere dentro,
mi invita a trovare spiragli
nel buio,
a superare me stessa.
Lo sguardo si perde
nel cielo d’inverno,
accarezza le nubi di panna montata,
un riverbero scorge,
un sussulto nel raggio di sole
che filtra,
tiepido…
timido…
Riscalderà ancora
quel piccolo fiore
bagnato di brina?

 
 
 
 
Karl Albert Buehr
 

 

 



 

 
 
 
 
 
 
 
 


IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE… 
INSIEME
frebiapouce.gif



 

 


  

Karl Albert Buehr



Felice giovedì sera in poesia “Ho fame della tua bocca” Neruda – arte Magritte – canzone “Sally” V. Rossi   Leave a comment

 

Magritte – Amore a distanza



 
 

 


aranc grande 8FF 

  Come in un sogno, 
 
l’amore viene con passi silenziosi. 
 
Rabindranath Tagore   
aranc grande 8FF

.
.
.
 

Magritte – Gli amanti

 

 

HO FAME DELLA TUA BOCCA

Pablo Neruda


 

Ho fame della tua bocca, della tua voce, del tuoi capelli

e vado per le strade senza nutrirmi, silenzioso,

non mi sostiene il pane, l’alba mi sconvolge,

cerco il suono liquido dei tuoi piedi nel giorno.


Sono affamato del tuo riso che scorre,

delle tue mani color di furioso granaio,

ho fame della pallida pietra delle tue unghie,

voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta.


Voglio mangiare il fulmine bruciato nella tua bellezza,

il naso sovrano dell’aitante volto,

voglio mangiare l’ombra fugace delle tue ciglia

e affamato vado e vengo annusando il crepuscolo,

cercandoti, cercando il tuo cuore caldo

come un puma nella solitudine di Quitratùe. 

 

 

 

Magritte – Ritratto di Stephy Langui

 

 

fiori ximqrfiori ximqrfiori ximqr   



 

  



80x8080x8080x8080x8080x8080x80

UN MODO DIVERSO DI VIVER LA POESIA (E NON SOLO)

 
 
  
  Magritte – Riconoscenza infinita    
 
 

Buon sabato sera in poesia “Ah silenziosa” Neruda – arte de Blaas – canzone “Una canzone per te” V. Rossi   Leave a comment


 
 
 
Eugene de Blaas
 
 
 
 
 .
.
.
 
 
 
 
 
  .
.
.
 
 
L’oscurità non scaccia l’oscurità: 
solo la Luce può farlo. 
L’Odio non scaccia l’odio: 
solo l’amore può farlo. 
(Martin Luther King Jr.) 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eugene de Blaas – Bellezze veneziane

 
 
 
AH SILENZIOSA 
~ Pabblo Neruda ~
 
Bianca ape, ebbra di miele, ronzi nella mia anima
e ti avvolgi in spirali lentissime di fumo.
Io sono il disperato, la parola senz’eco,
quegli che ha perso tutto, dopo aver tutto avuto.
Sei la fune in cui cigola la mia ultima brama.
Nel mio deserto vivi come l’ultima rosa.
Ah silenziosa!
Chiudi gli occhi profondi dove aleggia la notte.
E denuda il tuo corpo di statua timorosa.
Possiedi occhi profondi dove aleggia la notte,
fresche braccia di fiori ed un grembo di rosa.
I tuoi seni assomigliano alle conchiglie bianche.
E sul tuo ventre dorme una farfalla d’ombra.
Ah silenziosa!
Con me è la solitudine da cui tu sei lontana.
Piove. Il vento del mare caccia erranti gabbiani.
L’acqua cammina scalza per le strade begnate.
Le foglie di quell’albero gemono come infermi.
Bianca ape assente, ancora ronzi nella mia anima.
Risusciti nel tempo, sottile e silenziosa.
Ah silenziosa!


 
 
 
Eugene de Blaas – Raccoglitrici di cozze

 
 
 
 .
.
.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
 
  
 
VIVER L’ARTE.. INSIEME
frebiapouce.gif
 
 
 
 
 
 
 Eugene de Blaas
 
 
 
 
 

Felice domenica sera in poesia “Pizzico di cielo” R. Perin – arte S. P. Kendrick – canzone “Canzone per te” V. Rossi   Leave a comment




Sidney Percy Kendrick







Image du Blog mamietitine.centerblog.net 

Se ciò che io dico risuona in te, 
è semplicemente perché siamo entrambi 
rami di uno stesso albero.
W. B. Yeats

Image du Blog mamietitine.centerblog.net
 

 
 

(

Sidney Percy Kendrick
 
 
 
 

PIZZICO DI CIELO
Roberto Perin

 
Un pizzico di cielo
dei tuoi pensieri.
Un profumo di bacio,
calde ombre che ti cullano,
ricordi
di momenti ricamati
con il tuo nome,
decorati con il tuo sguardo,
cullati dal tuo cuore.
La mia mente
vuole sfamarsi.
Vuole sfamarsi
con il cibo degli dei.
Vuole l’amore, vuole te.
 
 
 

Sidney Percy Kendrick



déco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeurs
 






 a tutti dall’Orso…


 
 
.
.
CULTURA VARIA CON LEGGEREZZA



acqua und0kco1 500
 
 .
.
.
 
 
Sidney Percy Kendrick



 
 

Buon lunedì sera in poesia “Cambiamento” Cronin – arte A. Toulmouche – canzone “Canzone per te” V. Rossi   Leave a comment

 
 
 
Toulmouche Auguste
 
 
 

 
 
 



Flow38
 
L’amore è l’unica cosa bella che ci sia nella vita,
e noi la sciupiamo pretendendo l’impossibile. 
– Guy De Maupassant –

Flow38
 
 
 
 

 
 


Toulmouche Auguste – Il bacio

 

 

CAMBIAMENTO
~ A. J. Cronin ~
 
 
La vita non è un cammino
semplice e lineare
lungo il quale possiamo procedere
liberamente e senza intoppi,
ma piuttosto un intricato labirinto,
attraverso il quale dobbiamo trovare
la nostra strada, spesso smarriti e confusi,
talvolta imprigionati in un vicolo cieco.
 
Ma sempre, se abbiamo fede,
si aprirà una porta:
forse non quella che ci saremmo aspettati,
ma certamente quella che alla fine
si rivelerà la migliore per noi.
 
.
.
 

 

Auguste Toulmouche – Momenti di riposo

fiori 0006

 
 
par Ours Antoine
 
 

 
 

verde rose swag
IL MONDO DI ORSOSOGNANTORA E’ ANCHE SU FB!

 
 
 
 (Canzone per te – Vasco Rossi)

Toulmouche Auguste – Dolce far niente

 
 
 

Buon giovedì sera in poesia “Incontro d’autunno” A. Vanligt – arte J. Rougié – canzone “Sally” Vasco Rossi   Leave a comment

 
 
 
 
Joël Rougié

 
 
 

 
 
 

  
 
Se si ama veramente una donna,
tutte le altre appaiono insignificanti.
Oscar Wilde

 
 
 

Joël Rougié

 
 
 
 
 
 
INCONTRO D’AUTUNNO
Anton Vanligt


Una musica lieve
come d’incanto guidava i miei passi,
scricchiolìo di foglie
e danza di polvere nel vento…
sapevo che ci saremmo incontrati
in una giornata d’autunno.
Il cielo doveva essere esattamente così:
velato e rispettoso della tua figura fine.
La strada. Ho sempre immaginato fosse questa:
costeggiata d’alberi e foglie dai mille colori.
Colore e Musica, Profumo e Suono…
e tu… Poesia.
Questa è la perfezione in cui opera il Destino!

 
 
 
 
 
 Joël Rougié

 

 

 
 

 
 

 

 

 

 


IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
I N S I E M E
frebiapouce.gif


 
 
 
 
Joël Rougié

 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: