Archivio per l'etichetta ‘UOMINI E DONNE UMORISMO

Ecco come sopravvivere alle domande delle nostre donne! Solo per sorridere   Leave a comment








Le ironie tra maschi e femmine iniziarono quando iniziò il mondo
ed in verità, essendo fervido ammiratore delle donne,
cerco d’alternar questo genere d’umorismo
una volta a favore degli uni ed un’altra a favore del gentil sesso.


Spero pertanto di non urtar la suscettibilità di nessuno/a
auspicando sempre il trionfo dell’ironia e dell’autoironia.
.




LE DOMANDE DELLE DONNE… PER SORRIDERE









Le 5 domande più difficili che può farvi una donna

e le loro risposte…

.

Le 5 domande sono:

.

.

.



.

.

.

– A cosa stai pensando?

– Mi ami?

– Ti sembro grassa?

– Pensi sia più bella di me?

– Che faresti se morissi?

.

.

.




Ciò che rende queste domande così difficili

è il fatto che ognuna può esplodere in una ferocissima lite e/o divorzio

se l’uomo non risponde “correttamente”, ovvero con una bella bugia.

.

Ad esempio: 







“A cosa stai pensando?”


Ovviamente la risposta corretta è

.

“Scusa se sembravo distratto cara, 

stavo riflettendo su quanto sono fortunato 

ad aver incontrato una donna intelligente, 

bella, attenta e meravigliosa come te”.

.

Naturalmente questa affermazione non ha attinenza 

con ciò che lui stava pensando davvero in quel momento, 

e cioè probabilmente una di queste cose:

.

Politica


Football


Quanto sei grassa


Lei è più carina di te


Come spendere i soldi dell’assicurazione se lei morisse

.

Secondo l’articolo di Sassy, la miglior risposta

a questa stupida domanda è venuta da tale Al Bundy

di “Sposato con Figli” a sua moglie Peg:

Se avessi voluto fartelo sapere, te l’avrei detto io

.

Anche le altre domande hanno una sola risposta corretta

ma attenti alle molte errate.

.

.

.

.

.

.

“Mi ami?”

.

La risposta corretta è “Si”.
Per coloro che sentono il bisogno di essere più elaborati
si pùo rispondere
“Si, cara”.

.

Le risposte errate sono:


Penso di sì

Staresti meglio se dicessi di sì?


Dipende da ciò che intendi per amore


Ha importanza?


Chi, io?

.

.

.

.

.

.

“Ti sembro grassa?”

.

La risposta corretta nel lasciare velocemente la stanza
consiste nell’affermare con enfasi

“No, certamente no!”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non direi che sei grassa ma neanche magra


Rispetto a cosa?


Un poco di peso extra ti dona


Ho visto donne più grasse


Puoi ripetere?





.

.

.


“Pensi che lei sia più carina di me?”

.

La lei in questione può essere una ex,

una passante che stavate fissando così intensamente

da rischiare un incidente stradale o un’attrice in un film.

In ogni caso la risposta corretta è

“No, tu sei molto più bella”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non più bella, bella in modo diverso


Non sò come si possano considerare certe cose


Sì ma scommetto che tu hai più personalità


Solo nel senso che è più magra e più giovane


Puoi ripetere? 

.

.

.





“Che faresti se morissi?”

.

Risposta corretta:

.

“Cara, nel caso di un tua prematura dipartita

la vita cesserebbe di avere senso per me,

quindi mi butterei sotto il primo camion

che mi capitasse davanti” .





Questa che segue potrebbe essere la più stupida di queste domande, 

ma, come illustrato dal dialogo che segue,… fate attenzione!!!


.


“Caro” disse la moglie “Che faresti se io morissi?”

.

“Sarei terribilmente triste” rispose il marito

“Perchè fai queste domande?”

“Ti risposeresti?” insistette la moglie

“No di certo” disse lui.

“Non ti piace essere sposato?” disse lei

“Certo cara”

“Allora perchè non ti risposeresti?”

“Va bene, mi risposerei” rispose il marito.

“Lo faresti?” disse la moglie vagamente offesa

“Sì” rispose lui.

“Dormiresti con lei nel nostro letto?” disse lei dopo una lunga pausa

“Beh, penso di sì” rispose il marito.

“Capisco” disse indignata la moglie

“E le permetteresti di indossare i miei vestiti?”

“Se lei lo volesse penso di sì”

“Davvero” disse freddamente la moglie

“E metteresti via le mie foto e le rimpiazzeresti con le sue?”

“Sì. Penso sarebbe la cosa più corretta da fare”

“Ah è così?” disse la moglie scattando in piedi

“E suppongo che le permetteresti di giocare con le mie mazze da golf”

Certamente no cara, lei è… mancina.”

.

.

.

SCAPPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

.

.

scappo corre mme026





TESTO DAL WEB – IMPAGIN. T.K.

.

.

CIAO DA TONY KOSPAN

.


ligne fleurs3
IL TUO BEL GRUPPO DI FB
INSIEME SPENSIERATO E CULTURALE






Vendetta femminile – Mitica super barzelletta   3 comments


 

 

Vendetta Femminile

 

Dopo una lunga malattia,

una donna muore ed arriva al portone del Cielo.

Mentre aspetta San Pietro,  vede attraverso le grate   

suo padre, gli amici e tutti quelli che erano partiti  prima di lei,

seduti ad un tavolo, apprezzando un banchetto meraviglioso.

 

 

 

 

Quando San Pietro arriva, lei commenta:    

“Che posto tanto carino! E’ il Paradiso? Come faccio ad entrare”?

E San Pietro…


“Io le dico una parola.


Se lei la sillaba correttamente la prima volta, entra;


se la sbaglia, va direttamente giù all’…”

 

 


“OK, bene qual’ è la parola”?


 “AMORE”  

Lei la sillabò correttamente,

passò per i tutti vari portoni ed entrò in Paradiso.


Un anno dopo circa, San Pietro le chiese

la cortesia se per quel giorno poteva vigilare lei i portoni.


Lei allora si mise a alla porta principale per sostituire San Pietro…


Con sua grande sorpresa vide apparire suo marito.


 

 

 


“Ciao! Che sorpresa”! Disse lei. “Come stai?”


“Ah!,  sono stato molto bene da quando tu sei morta.


Mi sposai con quella bella infermiera  che ti curò,

guadagnai alla lotteria e diventai milionario. 


Vendetti la casa dove vivevamo e comprai un castello.




 


 Viaggiai con mia moglie per tutto il mondo.  


    


 Eravamo giustamente in ferie quando decisi di andare a pescare.

ma la barca … ahimè si ruppe e sono annegato ora sto qui.


Come faccio a entrare“?


“Io ti dico una parola.


Se la sillabi la prima volta correttamente puoi entrare,

se no, vai direttamente all’inferno.”


 

 

 

 

“OK, qual’è la parola”?

 

“S C H W A R Z E N E G G E R”




 

 

dal web… rielab. e impagin. dell’Orso

.

.

.

.

LA TUA PAGINA DI PSICHE E SOGNO
PER COLORARE LE TUE ORE…
.
.
.
.
.
.




.
.

Come sopravvivere alle domande delle donne? Così! – Solo per sorridere   Leave a comment








Le ironie tra maschi e femmine iniziarono quando iniziò il mondo
ed in verità, essendo fervido ammiratore delle donne,
cerco d’alternar questo genere d’umorismo
una volta a favore degli uni ed un’altra a favore del gentil sesso.


Spero pertanto di non urtar la suscettibilità di nessuno/a
auspicando sempre il trionfo dell’ironia e dell’autoironia.
.




LE DOMANDE DELLE DONNE… PER SORRIDERE









Le 5 domande più difficili che può farvi una donna

e le loro risposte…

.

Le 5 domande sono:

.

.

.



.

.

.

– A cosa stai pensando?

– Mi ami?

– Ti sembro grassa?

– Pensi sia più bella di me?

– Che faresti se morissi?

.

.

.




Ciò che rende queste domande così difficili

è il fatto che ognuna può esplodere in una ferocissima lite e/o divorzio

se l’uomo non risponde “correttamente”, ovvero con una bella bugia.

.

Ad esempio: 







“A cosa stai pensando?”


Ovviamente la risposta corretta è

.

“Scusa se sembravo distratto cara, 

stavo riflettendo su quanto sono fortunato 

ad aver incontrato una donna intelligente, 

bella, attenta e meravigliosa come te”.

.

Naturalmente questa affermazione non ha attinenza 

con ciò che lui stava pensando davvero in quel momento, 

e cioè probabilmente una di queste cose:

.

Politica


Football


Quanto sei grassa


Lei è più carina di te


Come spendere i soldi dell’assicurazione se lei morisse

.

Secondo l’articolo di Sassy, la miglior risposta

a questa stupida domanda è venuta da tale Al Bundy

di “Sposato con Figli” a sua moglie Peg:

Se avessi voluto fartelo sapere, te l’avrei detto io

.

Anche le altre domande hanno una sola risposta corretta

ma attenti alle molte errate.

.

.

.

.

.

.

“Mi ami?”

.

La risposta corretta è “Si”.
Per coloro che sentono il bisogno di essere più elaborati
si pùo rispondere
“Si, cara”.

.

Le risposte errate sono:


Penso di sì

Staresti meglio se dicessi di sì?


Dipende da ciò che intendi per amore


Ha importanza?


Chi, io?

.

.

.

.

.

.

“Ti sembro grassa?”

.

La risposta corretta nel lasciare velocemente la stanza
consiste nell’affermare con enfasi

“No, certamente no!”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non direi che sei grassa ma neanche magra


Rispetto a cosa?


Un poco di peso extra ti dona


Ho visto donne più grasse


Puoi ripetere?





.

.

.


“Pensi che lei sia più carina di me?”

.

La lei in questione può essere una ex,

una passante che stavate fissando così intensamente

da rischiare un incidente stradale o un’attrice in un film.

In ogni caso la risposta corretta è

“No, tu sei molto più bella”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non più bella, bella in modo diverso


Non sò come si possano considerare certe cose


Sì ma scommetto che tu hai più personalità


Solo nel senso che è più magra e più giovane


Puoi ripetere? 

.

.

.





“Che faresti se morissi?”

.

Risposta corretta:

.

“Cara, nel caso di un tua prematura dipartita

la vita cesserebbe di avere senso per me,

quindi mi butterei sotto il primo camion

che mi capitasse davanti” .





Questa che segue potrebbe essere la più stupida di queste domande, 

ma, come illustrato dal dialogo che segue,… fate attenzione!!!


.


“Caro” disse la moglie “Che faresti se io morissi?”

.

“Sarei terribilmente triste” rispose il marito

“Perchè fai queste domande?”

“Ti risposeresti?” insistette la moglie

“No di certo” disse lui.

“Non ti piace essere sposato?” disse lei

“Certo cara”

“Allora perchè non ti risposeresti?”

“Va bene, mi risposerei” rispose il marito.

“Lo faresti?” disse la moglie vagamente offesa

“Sì” rispose lui.

“Dormiresti con lei nel nostro letto?” disse lei dopo una lunga pausa

“Beh, penso di sì” rispose il marito.

“Capisco” disse indignata la moglie

“E le permetteresti di indossare i miei vestiti?”

“Se lei lo volesse penso di sì”

“Davvero” disse freddamente la moglie

“E metteresti via le mie foto e le rimpiazzeresti con le sue?”

“Sì. Penso sarebbe la cosa più corretta da fare”

“Ah è così?” disse la moglie scattando in piedi

“E suppongo che le permetteresti di giocare con le mie mazze da golf”

Certamente no cara, lei è… mancina.”

.

.

.

SCAPPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

.

.

scappo corre mme026





TESTO DAL WEB – IMPAGIN. T.K.

.

.

CIAO DA TONY KOSPAN

.


ligne fleurs3
IL TUO BEL GRUPPO DI FB
INSIEME SPENSIERATO E CULTURALE






Vendetta femminile – Barzelletta super e… famosissima   Leave a comment


 

 

Vendetta Femminile

 

Dopo una lunga malattia,

una donna muore ed arriva al portone del Cielo.

Mentre aspetta San Pietro,  vede attraverso le grate   

suo padre, gli amici e tutti quelli che erano partiti  prima di lei,

seduti ad un tavolo, apprezzando un banchetto meraviglioso.

 

 

 

 

Quando San Pietro arriva, lei commenta:    

“Che posto tanto carino! E’ il Paradiso? Come faccio ad entrare”?

E San Pietro…


“Io le dico una parola.


Se lei la sillaba correttamente la prima volta, entra;


se la sbaglia, va direttamente giù all’…”

 

 


“OK, bene qual’ è la parola”?


 “AMORE”  

Lei la sillabò correttamente,

passò per i tutti vari portoni ed entrò in Paradiso.


Un anno dopo circa, San Pietro le chiese

la cortesia se per quel giorno poteva vigilare lei i portoni.


Lei allora si mise a alla porta principale per sostituire San Pietro…


Con sua grande sorpresa vide apparire suo marito.


 

 

 


“Ciao! Che sorpresa”! Disse lei. “Come stai?”


“Ah!,  sono stato molto bene da quando tu sei morta.


Mi sposai con quella bella infermiera  che ti curò,

guadagnai alla lotteria e diventai milionario. 


Vendetti la casa dove vivevamo e comprai un castello.




 


 Viaggiai con mia moglie per tutto il mondo.  


    


 Eravamo giustamente in ferie quando decisi di andare a pescare.

ma la barca … ahimè si ruppe e sono annegato ora sto qui.


Come faccio a entrare“?


“Io ti dico una parola.


Se la sillabi la prima volta correttamente puoi entrare,

se no, vai direttamente all’inferno.”


 

 

 

 

“OK, qual’è la parola”?

 

“S C H W A R Z E N E G G E R”




 

 

dal web… rielab. e impagin. dell’Orso

.

.

.

.

LA TUA PAGINA DI PSICHE E SOGNO
PER COLORARE LE TUE ORE…
.
.
.
.
.
.




.
.

Come rispondere alle domande delle donne per sopravvivere? Così! – Solo per sorridere   1 comment








Le ironie tra maschi e femmine iniziarono quando iniziò il mondo
ed in verità, essendo fervido ammiratore delle donne,
cerco d'alternar questo genere d'umorismo
una volta a favore degli uni ed un'altra a favore del gentil sesso.

Spero pertanto di non urtar la suscettibilità di nessuno/a
auspicando sempre il trionfo dell'ironia e dell'autoironia
(cosa ahimè accaduta in passato anche se, per fortuna, raramente)
.




LE DOMANDE DELLE DONNE… PER SORRIDERE








Le 5 domande più difficili che può farvi una donna

e le loro risposte…

.

Le 5 domande sono:

.

.

.



.

.

.

– A cosa stai pensando?

– Mi ami?

– Ti sembro grassa?

– Pensi sia più bella di me?

– Che faresti se morissi?

.

.

.




Ciò che rende queste domande così difficili

è il fatto che ognuna può esplodere in una ferocissima lite e/o divorzio

se l’uomo non risponde “correttamente”, ovvero con una bella bugia.

.

Ad esempio: 


100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“A cosa stai pensando?”


Ovviamente la risposta corretta è

.

“Scusa se sembravo distratto cara, 

stavo riflettendo su quanto sono fortunato 

ad aver incontrato una donna intelligente, 

bella, attenta e meravigliosa come te”.

.

Naturalmente questa affermazione non ha attinenza
con ciò che lui stava pensando davvero in quel momento,
e cioè probabilmente una di queste cose:

.

Politica


Football


Quanto sei grassa


Lei è più carina di te


Come spendere i soldi dell’assicurazione se lei morisse

.

Secondo l’articolo di Sassy, la miglior risposta

a questa stupida domanda è venuta da tale Al Bundy

di “Sposato con Figli” a sua moglie Peg:

Se avessi voluto fartelo sapere, te l'avrei detto io

.

Anche le altre domande hanno una sola risposta corretta

ma attenti alle molte errate.

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“Mi ami?”

.

La risposta corretta è “Si”.
Per coloro che sentono il bisogno di essere più elaborati
si pùo rispondere
“Si, cara”.

.

Le risposte errate sono:


Penso di sì

Staresti meglio se dicessi di sì?


Dipende da ciò che intendi per amore


Ha importanza?


Chi, io?

.

.

.

.

.

.

“Ti sembro grassa?”

.

La risposta corretta nel lasciare velocemente la stanza
consiste nell’affermare con enfasi

“No, certamente no!”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non direi che sei grassa ma neanche magra


Rispetto a cosa?


Un poco di peso extra ti dona


Ho visto donne più grasse


Puoi ripetere?





.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.


“Pensi che lei sia più carina di me?”

.

La lei in questione può essere una ex,

una passante che stavate fissando così intensamente

da rischiare un incidente stradale o un’attrice in un film.

In ogni caso la risposta corretta è

“No, tu sei molto più bella”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non più bella, bella in modo diverso


Non sò come si possano considerare certe cose


Sì ma scommetto che tu hai più personalità


Solo nel senso che è più magra e più giovane


Puoi ripetere? 

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“Che faresti se morissi?”

.

Risposta corretta:

.

“Cara, nel caso di un tua prematura dipartita

la vita cesserebbe di avere senso per me,

quindi mi butterei sotto il primo camion

che mi capitasse davanti” .

.








Questa che segue potrebbe essere la più stupida di queste domande, 

ma, come illustrato dal dialogo che segue,… fate attenzione!!!


.


“Caro” disse la moglie “Che faresti se io morissi?”

.

“Sarei terribilmente triste” rispose il marito

“Perchè fai queste domande?”

“Ti risposeresti?” insistette la moglie

“No di certo” disse lui.

“Non ti piace essere sposato?” disse lei

“Certo cara”

“Allora perchè non ti risposeresti?”

“Va bene, mi risposerei” rispose il marito.

“Lo faresti?” disse la moglie vagamente offesa

“Sì” rispose lui.

“Dormiresti con lei nel nostro letto?” disse lei dopo una lunga pausa

“Beh, penso di sì” rispose il marito.

“Capisco” disse indignata la moglie

“E le permetteresti di indossare i miei vestiti?”

“Se lei lo volesse penso di sì”

“Davvero” disse freddamente la moglie

“E metteresti via le mie foto e le rimpiazzeresti con le sue?”

“Sì. Penso sarebbe la cosa più corretta da fare”

“Ah è così?” disse la moglie scattando in piedi

“E suppongo che le permetteresti di giocare con le mie mazze da golf”

Certamente no cara, lei è… mancina.”

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

SCAPPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

.

.





TESTO DAL WEB – IMPAGIN. T.K.

.

.

CIAO DA TONY KOSPAN

.


IL TUO BEL GRUPPO DI FB
INSIEME SPENSIERATO E CULTURALE






UOMINI E DONNE – Per sorridere.. ecco alcune delle eterne.. reciproche incomprensioni tra maschi e femmine   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Sono certo dei luoghi comuni… senza importanza…
ma il tema delle secolari reciproche prese in giro tra maschi e femmine
è in grado, a mio parere, di strapparci qualche sorriso…






 
 
Il tutto va preso con leggerezza e senza alcuna seriosità…
ricordando che l'ironia e l'autoironia ci aiutano a vivere meglio…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 MASCHI E FEMMINE
RECIPROCHE INCOMPRENSIONI
PER SORRIDERE
 
 
 
 
 



 
 
 
 
 
MA CHI CAPISCE VERAMENTE QUESTE DONNE?
 
 
Se sei tenero con loro… sei un idiota.
Se non lo sei… sei un’insensibile.
 
Se non lavori… sei un nullafacente.
Se lavori (e per questo non sei mai a casa)…s’incavolano.
 
Se devono sempre pulire loro la casa (perché tu sei al lavoro)…
ti sei fatto la serva.
Se vuoi dare una mano… “Levati che faccio da sola!”
 
Se qualche volta pagano loro… te ne stai approfittando.
Se paghi tu… poi pretendono di fare le mantenute
.
Se vuoi andare a letto con loro… sei un porco.
Se non ci provi… sei gay.
 
Se loro fanno carriera… è per le loro capacità.
Se la fai tu… è perché viviamo in un mondo maschilista.
 
Se loro escono con altri… è perché sono amici.
Se tu esci con altre… sei infedele.
 
Se esci con una donna senza soldi… sei un opportunista.
Se esci con una ricca… sei un cercatore di dote.
 
Se a 30 anni non si sposano…
 la vita è appena iniziata.
Se tu a 30 anni non ti sei sposato…
sei uno attaccato alla gonna della mamma.
 
Se sei di cattivo umore… sei stronzo.
Se lo sono loro… poverine, hanno il mal di pancia!
 
Se sei brutto… non ti degnano di uno sguardo.
Se sei bello e intelligente… sei sicuramente un’incallito playboy.
 
Se hanno un’amante… è perché tu non hai mai prestato
tutte le attenzioni e le cure che ti chiedevano.
Se l’amante è tua… sei un bastardo!
 
Se sono insopportabili… cerca di capirle,
hanno avuto una pessima giornata!
Se lo sei tu… “Non mi vuoi più bene!”
 
 
 
 
 

  



MA CHI LI CAPISCE GLI UOMINI? 



Se sei tenera con loro…. sei una stupidina.
Se non lo sei… sei un insensibile.

Se non ti curi del tuo aspetto… sei trasandata.
Se ti curi troppo… vuoi far la civetta con un altro.

Se non lavori… sei una semplice casalinga.
Se lavori (e guadagni più di loro)… si incavolano.
 


Se devono sempre pagare loro… è un approfittarsene.
Se paghi tu…. si sentono sminuiti.


Se vai a letto con loro…. sei poco seria.
Se non ci vai… non li ami.


Se loro fanno carriera… è per le loro capacità.
Se la fai tu… è perché sei andata a letto con il capo.


Se loro escono con altre… fa parte della loro natura.
Se tu esci con altri… sei infedele.


Se esci con un uomo senza soldi… sei una stupida.
Se esci con un miliardario… sei un’interessata.

Se a 30 anni non si sposano…. sono dei single ricercatissimi.
Se tu a 30 anni non sei sposata… ormai hai perso il treno.
Se sei di cattivo umore… sei una nevrotica.
Se lo sono loro… poverini, non li capisci!


Se sei brutta… non ti degnano di uno sguardo.
Se sei bella e intelligente… ti temono.


Se ti fanno le corna e stai ancora con loro…
più stupida non potresti essere.
Se te ne vai e li prendi a calci… non hai pazienza.

Se hanno un amante… è perché a casa loro non trovano
ciò di cui hanno bisogno.
Se l’amante è il tuo… sei una puttana!
 


Se loro vanno in giro con una più giovane…
 bravo, bravo, bravo!
Se lo fai tu… è perché hai bisogno che ti facciano il favoretto…


Se sono insopportabili… cerca di capirli,
hanno avuto una giornataccia!
Se lo sei tu… hai di sicuro le mestruazioni!





 
 
 
 
 
VIVE LA DIFFERENCE…
(DICONO I FRANCESI)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN CON UN SORRISO…
RICORDANDO CHE NON POSSIAMO COMUNQUE
FAR A MENO (RECIPROCAMENTE)
GLI UNI DELLE ALTRE




 
 
 
 

LA TUA PAGINA DI SOGNO?

lh4.googleusercontent.com/-6UvUcsVFEWc/VthPQ8tP8RI/AAAAAAAC5Hw/fBAiI99sWiA/w506-h577-no/cascata+A1Ryyh.gif









 


 


 

Vendetta femminile – Barzelletta fortissima e… famosissima   Leave a comment


Foto:

 

 

Vendetta Femminile

 

Dopo una lunga malattia,

una donna muore ed arriva al portone del Cielo.

Mentre aspetta San Pietro,  vede attraverso le grate   

suo padre, gli amici e tutti quelli che erano partiti  prima di lei,

seduti ad un tavolo, apprezzando un banchetto meraviglioso.

 

 

 

 

Quando San Pietro arriva, lei commenta:    

“Che posto tanto carino! E’ il Paradiso? Come faccio ad entrare”?

E San Pietro…


“Io le dico una parola.

Se lei la sillaba correttamente la prima volta, entra;

se la sbaglia, va direttamente giù all’…”

 

 

Foto:


 
“OK, bene qual’ è la parola”?


 “AMORE”  

Lei la sillabò correttamente,

passò per i tutti vari portoni ed entrò in Paradiso.


Un anno dopo circa, San Pietro le chiese

la cortesia se per quel giorno poteva vigilare lei i portoni.


Lei allora si mise a alla porta principale per sostituire San Pietro…


Con sua grande sorpresa vide apparire suo marito.


 

 

Foto:

 


“Ciao! Che sorpresa”! Disse lei. “Come stai?”


“Ah!,  sono stato molto bene da quando tu sei morta.


Mi sposai con quella bella infermiera  che ti curò,

guadagnai alla lotteria e diventai milionario. 


Vendetti la casa dove vivevamo e comprai un castello.




Foto:

 

 


Viaggiai con mia moglie per tutto il mondo.


 

 

    

 





Eravamo giustamente in ferie quando decisi di andare a pescare.

ma la barca … ahimé si ruppe e sono annegato ora sto qui.


Come faccio a entrare“?


“Io ti dico una parola.


Se la sillabi la prima volta correttamente puoi entrare,

se no, vai direttamente all’inferno.”


 

 

Foto:

 

 

“OK, qual’è la parola”?

 

“S C H W A R Z E N E G G E R”

 

 

Foto:

 

 

dal web… rielab. e impagin. dell’Orso

.

.

.

.

LA TUA NUOVA PAGINA DI PSICHE E SOGNO
PER COLORARE LE TUE ORE…



 

Foto:
.
.
.

Ecco come rispondere alle domande delle donne per sopravvivere – Solo per sorridere   2 comments








Le ironie tra maschi e femmine iniziarono quando iniziò il mondo
ed in verità, essendo fervido ammiratore delle donne,
cerco d'alternar questo genere d'umorismo
una volta a favore degli uni ed un'altra a favore del gentil sesso…

Spero pertanto di non urtar la suscettibilità di nessuno/a
auspicando sempre il trionfo dell'ironia e dell'autoironia
(cosa ahimè accaduta in passato anche se, per fortuna, raramente)
.




LE DOMANDE DELLE DONNE… PER SORRIDERE








Le 5 domande più difficili che può farvi una donna

e le loro risposte…

.

Le 5 domande sono:

.

.

.



.

.

.

– A cosa stai pensando?

– Mi ami?

– Ti sembro grassa?

– Pensi sia più bella di me?

– Che faresti se morissi?

.

.

.




Ciò che rende queste domande così difficili

è il fatto che ognuna può esplodere in una ferocissima lite e/o divorzio

se l’uomo non risponde “correttamente”, ovvero con una bella bugia.

.

Ad esempio: 


100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“A cosa stai pensando?”


Ovviamente la risposta corretta è

.

“Scusa se sembravo distratto cara, 

stavo riflettendo su quanto sono fortunato 

ad aver incontrato una donna intelligente, 

bella, attenta e meravigliosa come te”.

.

Naturalmente questa affermazione non ha attinenza
con ciò che lui stava pensando davvero in quel momento,
e cioè probabilmente una di queste cose:

.

Politica


Football


Quanto sei grassa


Lei è più carina di te


Come spendere i soldi dell’assicurazione se lei morisse

.

Secondo l’articolo di Sassy, la miglior risposta

a questa stupida domanda è venuta da tale Al Bundy

di “Sposato con Figli” a sua moglie Peg:

Se avessi voluto fartelo sapere, te l'avrei detto io

.

Anche le altre domande hanno una sola risposta corretta

ma attenti alle molte errate.

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“Mi ami?”

.

La risposta corretta è “Si”.
Per coloro che sentono il bisogno di essere più elaborati
si pùo rispondere
“Si, cara”.

.

Le risposte errate sono:


Penso di sì

Staresti meglio se dicessi di sì?


Dipende da ciò che intendi per amore


Ha importanza?


Chi, io?

.

.

.

.

.

.

“Ti sembro grassa?”

.

La risposta corretta nel lasciare velocemente la stanza
consiste nell’affermare con enfasi

“No, certamente no!”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non direi che sei grassa ma neanche magra


Rispetto a cosa?


Un poco di peso extra ti dona


Ho visto donne più grasse


Puoi ripetere?




Foto:


.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.


“Pensi che lei sia più carina di me?”

.

La lei in questione può essere una ex,

una passante che stavate fissando così intensamente

da rischiare un incidente stradale o un’attrice in un film.

In ogni caso la risposta corretta è

“No, tu sei molto più bella”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non più bella, bella in modo diverso


Non sò come si possano considerare certe cose


Sì ma scommetto che tu hai più personalità


Solo nel senso che è più magra e più giovane


Puoi ripetere? 

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“Che faresti se morissi?”

.

Risposta corretta:

.

“Cara, nel caso di un tua prematura dipartita

la vita cesserebbe di avere senso per me,

quindi mi butterei sotto il primo camion

che mi capitasse davanti” .

.









Questa che segue potrebbe essere la più stupida di queste domande,
ma, come illustrato dal dialogo che segue,…
fate
attenzione!!!


.


“Caro” disse la moglie “Che faresti se io morissi?”

.

“Sarei terribilmente triste” rispose il marito

“Perchè fai queste domande?”

“Ti risposeresti?” insistette la moglie

“No di certo” disse lui.

“Non ti piace essere sposato?” disse lei

“Certo cara”

“Allora perchè non ti risposeresti?”

“Va bene, mi risposerei” rispose il marito.

“Lo faresti?” disse la moglie vagamente offesa

“Sì” rispose lui.

“Dormiresti con lei nel nostro letto?” disse lei dopo una lunga pausa

“Beh, penso di sì” rispose il marito.

“Capisco” disse indignata la moglie

“E le permetteresti di indossare i miei vestiti?”

“Se lei lo volesse penso di sì”

“Davvero” disse freddamente la moglie

“E metteresti via le mie foto e le rimpiazzeresti con le sue?”

“Sì. Penso sarebbe la cosa più corretta da fare”

“Ah è così?” disse la moglie scattando in piedi

“E suppongo che le permetteresti di giocare con le mie mazze da golf”

Certamente no cara, lei è… mancina.”

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

SCAPPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

.

.





TESTO DAL WEB – IMPAGIN. T.K.

.

.

CIAO DA TONY KOSPAN

.


Arte musica poesia aforismi 

umorismo curiosità… etc…

i n s i e m e





Foto:

UOMINI E DONNE – Alcune delle eterne.. reciproche incomprensioni.. ma solo per sorridere   1 comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Sono certo dei luoghi comuni… senza importanza…
ma il tema delle secolari reciproche prese in giro tra maschi e femmine
è in grado, a mio parere, di strapparci qualche sorriso…






 
 
Il tutto va preso con leggerezza e senza alcuna seriosità…
ricordando che l'ironia e l'autoironia ci aiutano a vivere meglio…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 MASCHI E FEMMINE
RECIPROCHE INCOMPRENSIONI
PER SORRIDERE
 
 
 
 
 



 
 
 
 
 
MA CHI CAPISCE VERAMENTE QUESTE DONNE?
 
 
Se sei tenero con loro… sei un idiota.
Se non lo sei… sei un’insensibile.
 
Se non lavori… sei un nullafacente.
Se lavori (e per questo non sei mai a casa)…s’incavolano.
 
Se devono sempre pulire loro la casa (perché tu sei al lavoro)…
ti sei fatto la serva.
Se vuoi dare una mano… “Levati che faccio da sola!”
 
Se qualche volta pagano loro… te ne stai approfittando.
Se paghi tu… poi pretendono di fare le mantenute
.
Se vuoi andare a letto con loro… sei un porco.
Se non ci provi… sei gay.
 
Se loro fanno carriera… è per le loro capacità.
Se la fai tu… è perché viviamo in un mondo maschilista.
 
Se loro escono con altri… è perché sono amici.
Se tu esci con altre… sei infedele.
 
Se esci con una donna senza soldi… sei un opportunista.
Se esci con una ricca… sei un cercatore di dote.
 
Se a 30 anni non si sposano…
 la vita è appena iniziata.
Se tu a 30 anni non ti sei sposato…
sei uno attaccato alla gonna della mamma.
 
Se sei di cattivo umore… sei stronzo.
Se lo sono loro… poverine, hanno il mal di pancia!
 
Se sei brutto… non ti degnano di uno sguardo.
Se sei bello e intelligente… sei sicuramente un’incallito playboy.
 
Se hanno un’amante… è perché tu non hai mai prestato
tutte le attenzioni e le cure che ti chiedevano.
Se l’amante è tua… sei un bastardo!
 
Se sono insopportabili… cerca di capirle,
hanno avuto una pessima giornata!
Se lo sei tu… “Non mi vuoi più bene!”
 
 
 
 
 

  



MA CHI LI CAPISCE GLI UOMINI? 



Se sei tenera con loro…. sei una stupidina.
Se non lo sei… sei un insensibile.

Se non ti curi del tuo aspetto… sei trasandata.
Se ti curi troppo… vuoi far la civetta con un altro.

Se non lavori… sei una semplice casalinga.
Se lavori (e guadagni più di loro)… si incavolano.
 


Se devono sempre pagare loro… è un approfittarsene.
Se paghi tu…. si sentono sminuiti.


Se vai a letto con loro…. sei poco seria.
Se non ci vai… non li ami.


Se loro fanno carriera… è per le loro capacità.
Se la fai tu… è perché sei andata a letto con il capo.


Se loro escono con altre… fa parte della loro natura.
Se tu esci con altri… sei infedele.


Se esci con un uomo senza soldi… sei una stupida.
Se esci con un miliardario… sei un’interessata.

Se a 30 anni non si sposano…. sono dei single ricercatissimi.
Se tu a 30 anni non sei sposata… ormai hai perso il treno.
Se sei di cattivo umore… sei una nevrotica.
Se lo sono loro… poverini, non li capisci!


Se sei brutta… non ti degnano di uno sguardo.
Se sei bella e intelligente… ti temono.


Se ti fanno le corna e stai ancora con loro…
più stupida non potresti essere.
Se te ne vai e li prendi a calci… non hai pazienza.

Se hanno un amante… è perché a casa loro non trovano
ciò di cui hanno bisogno.
Se l’amante è il tuo… sei una puttana!
 


Se loro vanno in giro con una più giovane…
 bravo, bravo, bravo!
Se lo fai tu… è perché hai bisogno che ti facciano il favoretto…


Se sono insopportabili… cerca di capirli,
hanno avuto una giornataccia!
Se lo sei tu… hai di sicuro le mestruazioni!





 
 
 
 
 
VIVE LA DIFFERENCE…
(DICONO I FRANCESI)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN CON UN SORRISO…
RICORDANDO CHE NON POSSIAMO COMUNQUE
FAR A MENO (RECIPROCAMENTE)
GLI UNI DELLE ALTRE




 
 
 
 

LA TUA PAGINA DI SOGNO?

lh4.googleusercontent.com/-6UvUcsVFEWc/VthPQ8tP8RI/AAAAAAAC5Hw/fBAiI99sWiA/w506-h577-no/cascata+A1Ryyh.gif









 


 


 

Come rispondere alle domande delle donne… per sopravvivere – Solo per sorridere   Leave a comment



Le ironie tra maschi e femmine iniziarono quando iniziò il mondo
ed in verità, essendo fervido ammiratore delle donne,
cerco d'alternar questo genere d'umorismo
una volta a favore degli uni ed un'altra a favore del gentil sesso…

Spero pertanto di non urtar la suscettibilità di nessuno/a
auspicando sempre il trionfo dell'ironia e dell'autoironia
(cosa ahimè accaduta in passato… ma per fortuna raramente)



 

 



LE DOMANDE DELLE DONNE… PER SORRIDERE



 

 

 

 

Le 5 domande più difficili che può  farvi una donna

e le loro risposte…

 

Le 5 domande sono:


 

 


A cosa stai pensando? 

Mi ami? 

Ti sembro grassa? 

Pensi sia più bella di me? 

Che faresti se morissi?



 

 

 




Ciò che rende queste domande così difficili

è il fatto che ognuna può esplodere in una ferocissima lite e/o divorzio

se l’uomo non risponde correttamente, ovvero in modo disonesto.

 

 

Ad esempio:

 

100x100100x100100x100100x100100x100

 

 “A cosa stai pensando?” 

 

Ovviamente la risposta corretta è

 

“Scusa se sembravo distratto cara, stavo riflettendo su quanto sono fortunato
ad aver incontrato una donna intelligente, bella, attenta e meravigliosa come te”.


Naturalmente questa affermazione non ha attinenza
con ciò che lui stava pensando in quel momento,
probabilmente una di queste cose:

 

Politica
Football
Quanto sei grassa
Lei è più carina di te
Come spendere i soldi dell’assicurazione se lei morisse

 

Secondo l’articolo di Sassy, la miglior risposta

a questa stupida domanda è venuta da Al Bundy

di “Sposato con Figli” a sua moglie Peg:

Se avessi voluto fartelo sapere, avrei parlato invece di pensare.”

 

Anche le altre domande hanno una sola risposta corretta

ma molte errate.


 

100x100100x100100x100100x100100x100

 

 “Mi ami?”

 

La risposta corretta è “Si”.
Per coloro che sentono il bisogno di essere più elaborati
si pùo rispondere
“Si, cara”.

 

Le risposte errate sono:

Penso di sì 
Staresti meglio se dicessi di sì? 
Dipende da ciò che intendi per amore 
Ha importanza? 
Chi, io? 

 

100x100100x100100x100100x100100x100

 

“Ti sembro grassa?”

 


La risposta corretta nel lasciare velocemente la stanza
consiste nell’affermare con enfasi

“No, certamente no!”.



 

Le risposte errate sono: 

 

Non direi che sei grassa ma neanche magra 
Rispetto a cosa? 
Un poco di peso extra ti dona 
Ho visto donne più grasse 
Puoi ripetere?




Foto:



 

100x100100x100100x100100x100100x100

 

 

 “Pensi che lei sia più carina di me?” 

 

La lei in questione può essere una ex,

una passante che stavate fissando così intensamente

da rischiare un incidente stradale o un’attrice in un film.

In ogni caso la risposta corretta è

“No, tu sei molto più bella”.



 Le risposte errate sono: 

 

Non più bella, bella in modo diverso 
Non sò come si possano considerare certe cose 
Sì ma scommetto che tu hai più personalità 
Solo nel senso che è più magra e più giovane 
Puoi ripetere?  

 

100x100100x100100x100100x100100x100

 

 “Che faresti se morissi?” 

 

Risposta corretta:


“Cara, nel caso di un tua prematura dipartita

la vita cesserebbe di avere senso per me,

quindi mi butterei sotto il primo camion

che mi capitasse davanti”

 


Questa che segue potrebbe essere la più stupida di queste domande,
ma come illustrato dal dialogo che segue…
fate
attenzione!!!




“Caro” disse la moglie “Che faresti se io morissi?”


“Sarei terribilmente triste” rispose il marito

“Perchè fai queste domande?”

“Ti risposeresti?” insistette la moglie

“No di certo” disse lui.

“Non ti piace essere sposato?” disse lei

“Certo cara”

“Allora perchè non ti risposeresti?”

“Va bene, mi risposerei” rispose il marito.

“Lo faresti?” disse la moglie vagamente offesa

“Sì” rispose lui.

“Dormiresti con lei nel nostro letto?” disse lei dopo una lunga pausa

“Beh, penso di sì” rispose il marito.

“Capisco” disse indignata la moglie

“E le permetteresti di indossare i miei vestiti?”

“Se lei lo volesse penso di sì”

“Davvero” disse freddamente la moglie

“E metteresti via le mie foto e le rimpiazzeresti con le sue?”

“Sì. Penso sarebbe la cosa più corretta da fare”

“Ah è così?” disse la moglie scattando in piedi

“E suppongo che le permetteresti di giocare con le mie mazze da golf”

Certamente no cara, lei è… mancina.” 

 

 

100x100100x100100x100100x100100x100

 

 

SCAPPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

 

 

TESTO DAL WEB – IMPAGIN. T.K.

 

CIAO DA TONY KOSPAN



Arte musica poesia

umorismo curiosità… etc…

i n s i e m e





Foto:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: