Archivio per l'etichetta ‘TEATRO ITALIANO

Eleonora Duse – La mitica “star ante litteram” ed attrice per antonomasia anche in immagini e video   Leave a comment

.

.



Eleonora Duse ritratta da Vittorio Corcos

.
.
.

Ci sono persone che per la loro forte personalità,
la loro arte, la loro avventurosa vita, o altro,
diventano personaggi leggendari.



UNA DONNA MITICA: ELEONORA DUSE

.
.
.

(Vigevano 3.10.1858 – Pittsburgh 21.4.1924)



Penso che tutti noi, almeno per sentito dire,
sappiamo qualcosa di questo vero e proprio mito
del Teatro Italiano che ha cavalcato le scene
nell’800 e nei primi anni del ‘900
(quindi più di un secolo fa).






E’ ancor oggi considerata
l’Attrice per antonomasia
avendo recitato con grande successo
in tantissimi teatri di tutto il mondo.






Sappiamo anche che sognava una famiglia
e/o un rapporto che durasse tutta la vita,
ma ebbe invece
sempre storie complicate, 
amori liberi di vario genere
e più volte visse il dolore dell’abbandono.




.

Tra i suoi tanti e… diversi… amori
spicca quello che riempì migliaia di pagine
dei giornali dell’epoca,
quello con Gabriele D’Annunzio.





Il loro amore,  difficile e complicato,
fu però davvero esplosivo e molto passionale.

Lui scompariva spesso,
preso com’era nel turbine di una vita senza freni,
benché baciata dal genio poetico e letterario,
mentre lei, grazie alla forte personalità,
gli teneva testa e non stava certo solo ad aspettarlo.





.

Questo interessantissimo video, con una scena
del film muto “Cenere” del 1916,
ci consente di conoscer meglio, e dal vero,
questa grande “star” ante litteram…
nonché lo stile della recitazione dell’epoca…








Ciao da Tony Kospan




IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
I N S I E M E
Ripped Note 

 





 
 

TITINA DE FILIPPO – Ricordiamo un’autentica artista della recitazione.. nonché sorella di Eduardo e Peppino   1 comment

.

.







Titina De Filippo è stata una delle grandissime protagoniste

del teatro e del cinema napoletano ed italiano del novecento.

.





Napoli  27.3.1898 – Roma 26.12.1963

.


Figlia naturale di Eduardo Scarpetta 


(grande attore e commediografo napoletano dell’800


e di Luisa De Filippo, era la sorella maggiore 


degli altrettanto mitici attori e commediografi Eduardo e Peppino.





Titina con la mamma




Dunque fin da piccola respirò l’aria dei palcoscenici 


ed infatti debuttò ancor bambina in vari ruoli da attrice.


.


.



Quando ci fu la famosa lite tra i fratelli 
Eduardo e Peppino

lei scelse, pur cercando di mediare, 

di rimanere nella Compagnia del primo.





.

Fu però davvero costante negli anni il suo impegno

per cercare di riavvicinare i 2 grandi fratelli

a volte riuscendovi per un po’… ed a volte no.







.


Nel cinema ha recitato con i più grandi attori dell’epoca


ed era apprezzatissima da grandi registi.










La sua carriera, lunga e ricca di successi,


si interruppe però nel 1959 per problemi di cuore.

.

Ha scritto anche delle belle poesie.




.

.

.

Possiamo affermare che, nel suo ambito di attrice


e sceneggiatrice (soprattutto cinematografica), 


è stata, ai suoi tempi, una star molto apprezzata.







.


I suoi maggiori successi come interprete fanno riferimento ai ruoli ricoperti

nelle commedie del fratello Eduardo:

Napoli Milionaria, Filumena Marturano, Questi fantasmi!










Ci sono purtroppo pochi video brevi creati in suo omaggio

e tra essi ho scelto questo che presenta

una delle scene fondamentali del capolavoro teatrale


Filumena Marturano



.


.

Tony Kospan



PER LE NOVITA’
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I

.

.

.



Mario Scaccia – Breve ricordo di un grande del teatro italiano anche con la recita di “Maschere Romane”   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
MARIO SCACCIA
UN GRANDE ATTORE
DALL’INGEGNO MULTIFORME E VERSATILE
CHE RIMASE SEMPRE “GIOVANE”

 
 
 
(Roma 26 dicembre 1919 – Roma 26 gennaio 2011)



Ha mostrato sempre, lungo tutto il corso della sua lunga vita 

 il suo talento d’artista esibendosi in teatro, cinema, radio e tv.


 Ha lavorato in teatro fino all’ultimo.


 

 

 

 


Infatti prima del Natale 2010, al Teatro Arcobaleno di Roma,

in occasione del suo novantunesimo compleanno, 

ha tenuto uno spettacolo


– Interpretando la mia vita –


in cui ha raccontato il suo percorso artistico

lunghissimo e ricchissimo di successi.

.

.




Personalmente amavo, oltre alle sue indubbie grandissime capacità d’attore,


quel sottile ed elegante velo d’ironia che manifestava spesso.

 

 

 

 


Possiamo inoltre considerarlo anche un nostro collega blogger

avendo curato fino all’ultimo, nonostante la sua veneranda età,

il suo sito personale

.

.



Ricordiamolo infine anche riammirandolo in questo video

in cui recita alcuni bellissimi brani di Trilussa…

 
 
 
 
 
 
 

 
 
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
PER LE NOVITA’
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I





 
 
 
 

    Breve ricordo di Titina de Filippo grande attrice e sorella di Eduardo e Peppino anche con una scena di “Filumena Marturano”   2 comments

    .

    .







    Titina De Filippo è stata una delle grandissime protagoniste

    del teatro e del cinema napoletano ed italiano del novecento.

    .





    Napoli  27.3.1898 – Roma 26.12.1963

    .


    Figlia naturale di Eduardo Scarpetta 


    (grande attore e commediografo napoletano dell’800


    e di Luisa De Filippo, era la sorella maggiore 


    degli altrettanto mitici attori e commediografi Eduardo e Peppino.





    Titina con la mamma




    Dunque fin da piccola respirò l’aria dei palcoscenici 


    ed infatti debuttò ancor bambina in vari ruoli da attrice.


    .


    .



    Quando ci fu la famosa lite tra i fratelli 
    Eduardo e Peppino

    lei scelse, pur cercando di mediare, 

    di rimanere nella Compagnia del primo.





    .

    Fu però davvero costante negli anni il suo impegno

    per cercare di riavvicinare i 2 grandi fratelli

    a volte riuscendovi per un po’… ed a volte no.







    .


    Nel cinema ha recitato con i più grandi attori dell’epoca


    ed era apprezzatissima da grandi registi.










    La sua carriera, lunga e ricca di successi,


    si interruppe però nel 1959 per problemi di cuore.

    .

    Ha scritto anche delle belle poesie.




    .

    .

    .

    Possiamo affermare che, nel suo ambito di attrice


    e sceneggiatrice (soprattutto cinematografica), 


    è stata, ai suoi tempi, una star molto apprezzata.







    .


    I suoi maggiori successi come interprete fanno riferimento ai ruoli ricoperti

    nelle commedie del fratello Eduardo:

    Napoli Milionaria, Filumena Marturano, Questi fantasmi!










    Ci sono purtroppo pochi video brevi creati in suo omaggio

    e tra essi ho scelto questo che presenta

    una delle scene fondamentali del capolavoro teatrale


    Filumena Marturano



    .


    .

    Tony Kospan



    PER LE NOVITA’
    SE IL BLOG TI PIACE
    I S C R I V I T I

    .

    .

    .



    Mario Scaccia un grande del teatro italiano – Breve ricordo anche con un video   Leave a comment

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    MARIO SCACCIA
    UN GRANDE ATTORE
    DALL’INGEGNO MULTIFORME E VERSATILE
    CHE RIMASE SEMPRE “GIOVANE”

     
     
     
    (Roma 26 dicembre 1919 – Roma 26 gennaio 2011)



    Ha mostrato sempre, lungo tutto il corso della sua lunga vita 

     il suo talento d’artista esibendosi in teatro, cinema, radio e tv.


     Ha lavorato in teatro fino all’ultimo.


     

     

     

     


    Infatti prima del Natale 2010, al Teatro Arcobaleno di Roma,

    in occasione del suo novantunesimo compleanno, 

    ha tenuto uno spettacolo


    – Interpretando la mia vita –


    in cui ha raccontato il suo percorso artistico

    lunghissimo e ricchissimo di successi.

    .

    .




    Personalmente amavo, oltre alle sue indubbie grandissime capacità d’attore,


    quel sottile ed elegante velo d’ironia che manifestava spesso.

     

     

     

     


    Possiamo inoltre considerarlo anche un nostro collega blogger

    avendo curato fino all’ultimo, nonostante la sua veneranda età,

    il suo sito personale

    .

    .



    Ricordiamolo infine anche riammirandolo in questo video

    in cui recita alcuni bellissimi brani di Trilussa…

     
     
     
     
     
     
     

     
     
    Tony Kospan
     
     
     
     
     
     
    PER LE NOVITA’
    SE IL BLOG TI PIACE
    I S C R I V I T I





     
     
     
     

      UNA DONNA MITICA.. ELEONORA DUSE – Breve ricordo dell’attrice “per antonomasia” anche con immagini e video   Leave a comment

      .

      .


      Eleonora Duse ritratta da Vittorio Corcos

      .
      .
      .

      Ci sono persone che per la loro forte personalità,
      la loro arte, la loro avventurosa vita, o altro,
      diventano personaggi leggendari.



      UNA DONNA MITICA: ELEONORA DUSE

      .
      .
      .

      (Vigevano 3.10.1858 – Pittsburgh 21.4.1924)



      Penso che tutti noi, almeno per sentito dire,
      sappiamo qualcosa di questo vero e proprio mito
      del Teatro Italiano che ha cavalcato le scene
      nell'800 e nei primi anni del '900
      (quindi più di un secolo fa).






      E' ancor oggi considerata
      l'Attrice per antonomasia
      avendo recitato con grande successo
      in tantissimi teatri di tutto il mondo.






      Sappiamo anche che sognava una famiglia
      e/o un rapporto che durasse tutta la vita,
      ma ebbe invece
      sempre storie complicate, 
      amori liberi di vario genere
      e più volte visse il dolore dell’abbandono.




      .

      Tra i suoi tanti e… diversi… amori
      spicca quello che riempì migliaia di pagine
      dei giornali dell'epoca,
      quello con Gabriele D'Annunzio.





      Il loro amore,  difficile e complicato,
      fu però davvero esplosivo e molto passionale.

      Lui scompariva spesso,
      preso com'era nel turbine di una vita senza freni,
      benché baciata dal genio poetico e letterario,
      mentre lei, grazie alla forte personalità,
      gli teneva testa e non stava certo solo ad aspettarlo.





      .

      Questo interessantissimo video, con una scena
      del film muto “Cenere” del 1916,
      ci consente di conoscer meglio, e dal vero,
      questa grande “star” ante litteram…
      nonché lo stile della recitazione dell'epoca.








      Ciao da Tony Kospan




      IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L'ARTE
      I N S I E M E
      Ripped Note 

       





       
       

      Eleonora Duse – Breve ricordo della “star ante litteram” ed attrice per antonomasia… anche con immagini e video   Leave a comment

      .

      .


      .
      .
      .

      Ci sono persone che per la loro forte personalità,
      la loro arte, la loro avventurosa vita, o altro,
      diventano personaggi leggendari.



      UNA DONNA MITICA: ELEONORA DUSE

      .
      .
      .
       
      (Vigevano 3.10.1858 – Pittsburgh 21.4.1924)



      Penso che tutti noi, almeno per sentito dire,
      sappiamo qualcosa di questo vero e proprio mito
      del Teatro Italiano che ha cavalcato le scene
      nell’800 e nei primi anni del ‘900
      (quindi più di un secolo fa).






      E’ ancor oggi considerata
      l’Attrice per antonomasia
      avendo recitato con grande successo
      in tantissimi teatri di tutto il mondo.






      Sappiamo anche che sognava una famiglia
      e/o un rapporto che durasse tutta la vita,
      ma ebbe invece
      sempre storie complicate, 
      amori liberi di vario genere
      e più volte visse il dolore dell’abbandono.




      .

      Tra i suoi tanti e… diversi… amori
      spicca quello che riempì migliaia di pagine
      dei giornali dell’epoca,
      quello con Gabriele D’Annunzio.





      Il loro amore,  difficile e complicato,
      fu però davvero esplosivo e molto passionale.

      Lui scompariva spesso,
      preso com’era nel turbine di una vita senza freni,
      benché baciata dal genio poetico e letterario,
      mentre lei, grazie alla forte personalità,
      gli teneva testa e non stava certo solo ad aspettarlo.





      .

      Questo interessantissimo video, con una scena
      del film muto “Cenere” del 1916,
      ci consente di conoscer meglio, e dal vero,
      questa grande “star” ante litteram…
      nonché lo stile della recitazione dell’epoca…








      Ciao da Tony Kospan




      IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
      I N S I E M E

       

       
      Eleonora Duse ritratta da Vittorio Corcos



       
       

      Mario Scaccia – Breve ricordo di un grande del teatro italiano anche con video   Leave a comment

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       
      MARIO SCACCIA
      UN GRANDE ATTORE
      DALL’INGEGNO MULTIFORME E VERSATILE
      CHE RIMASE SEMPRE “GIOVANE”

       
       
       
      (Roma 26 dicembre 1919 – Roma 26 gennaio 2011)



      Ha mostrato sempre, lungo tutto il corso della sua lunga vita 

       il suo talento d’artista esibendosi in teatro, cinema, radio e tv.


       Ha lavorato in teatro fino all’ultimo.


       

       

       

       


      Infatti prima del Natale 2010, al Teatro Arcobaleno di Roma,

      in occasione del suo novantunesimo compleanno, 

      ha tenuto uno spettacolo


      – Interpretando la mia vita –


      in cui ha raccontato il suo percorso artistico

      lunghissimo e ricchissimo di successi.

      .

      .




      Personalmente amavo, oltre alle sue indubbie grandissime capacità d’attore,


      quel sottile ed elegante velo d’ironia che manifestava spesso.

       

       

       

       


      Possiamo inoltre considerarlo anche un nostro collega blogger

      avendo curato fino all’ultimo, nonostante la sua veneranda età,

      il suo sito personale

      .

      .



      Ricordiamolo infine anche riammirandolo in questo video

      in cui recita alcuni bellissimi brani di Trilussa…

       
       
       
       
       
       
       

       
       
      Tony Kospan
       
       
       
       
       
       
      PER LE NOVITA'
      SE IL BLOG TI PIACE
      I S C R I V I T I





       
       
       
       

        Titina de Filippo.. grande attrice e sorella di Eduardo e Peppino – Breve ricordo anche con una scena di Filumena Marturano   Leave a comment

        .

        .







        Titina De Filippo è stata una delle grandissime protagoniste

        del teatro e del cinema napoletano ed italiano del novecento.

        .





        Napoli  27.3.1898 – Roma 26.12.1963

        .


        Figlia naturale di Eduardo Scarpetta 


        (grande attore e commediografo napoletano dell'800


        e di Luisa De Filippo, era la sorella maggiore 


        degli altrettanto mitici attori e commediografi Eduardo e Peppino.





        Titina con la mamma




        Dunque fin da piccola respirò l'aria dei palcoscenici 


        ed infatti debuttò ancor bambina in vari ruoli da attrice.


        .


        .



        Quando ci fu la famosa lite tra i fratelli 
        Eduardo e Peppino

        lei scelse, pur cercando di mediare, 

        di rimanere nella Compagnia del primo.





        .

        Fu però davvero costante negli anni il suo impegno

        per cercare di riavvicinare i 2 grandi fratelli

        a volte riuscendovi per un po'… ed a volte no.







        .


        Nel cinema ha recitato con i più grandi attori dell'epoca


        ed era apprezzatissima da grandi registi.










        La sua carriera, lunga e ricca di successi,


        si interruppe però nel 1959 per problemi di cuore.

        .

        Ha scritto anche delle belle poesie.




        .

        .

        .

        Possiamo affermare che, nel suo ambito di attrice


        e sceneggiatrice (soprattutto cinematografica), 


        è stata, ai suoi tempi, una star molto apprezzata.







        .


        I suoi maggiori successi come interprete fanno riferimento ai ruoli ricoperti

        nelle commedie del fratello Eduardo:

        Napoli Milionaria, Filumena Marturano, Questi fantasmi!










        Ci sono purtroppo pochi video brevi creati in suo omaggio

        e tra essi ho scelto questo che presenta

        una delle scene fondamentali del capolavoro teatrale


        Filumena Marturano



        .


        .

        Tony Kospan



        PER LE NOVITA'
        SE IL BLOG TI PIACE
        I S C R I V I T I

        .

        .

        .



        Eleonora Duse.. attrice per antonomasia – Breve ricordo della “star ante litteram” anche con immagini e video   1 comment

        .

        .


        Eleonora Duse ritratta da Vittorio Corcos

        .
        .
        .

        Ci sono persone che per la loro forte personalità,
        la loro arte, la loro avventurosa vita, o altro,
        diventano personaggi leggendari.



        UNA DONNA MITICA: ELEONORA DUSE

        .
        .
        .

        (Vigevano 3.10.1858 – Pittsburgh 21.4.1924)



        Penso che tutti noi, almeno per sentito dire,
        sappiamo qualcosa di questo vero e proprio mito
        del Teatro Italiano che ha cavalcato le scene
        nell'800 e nei primi anni del '900
        (quindi più di un secolo fa).






        E' ancor oggi considerata
        l'Attrice per antonomasia
        avendo recitato con grande successo
        in tantissimi teatri di tutto il mondo.






        Sappiamo anche che sognava una famiglia
        e/o un rapporto che durasse tutta la vita,
        ma ebbe invece
        sempre storie complicate, 
        amori liberi di vario genere
        e più volte visse il dolore dell’abbandono.




        .

        Tra i suoi tanti e… diversi… amori
        spicca quello che riempì migliaia di pagine
        dei giornali dell'epoca,
        quello con Gabriele D'Annunzio.





        Il loro amore,  difficile e complicato,
        fu però davvero esplosivo e molto passionale.

        Lui scompariva spesso,
        preso com'era nel turbine di una vita senza freni,
        benché baciata dal genio poetico e letterario,
        mentre lei, grazie alla forte personalità,
        gli teneva testa e non stava certo solo ad aspettarlo.





        .

        Questo interessantissimo video, con una scena
        del film muto “Cenere” del 1916,
        ci consente di conoscer meglio, e dal vero,
        questa grande “star” ante litteram…
        nonché lo stile della recitazione dell'epoca.








        Ciao da Tony Kospan




        IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L'ARTE
        I N S I E M E
        Ripped Note 

         





         
         
        %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: