Archivio per l'etichetta ‘SOCIETA’ APERTA

UNITA’ E DIVERSITA’ – Il loro eterno conflitto nella nostra società ed una mia riflessione   Leave a comment


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA DIVERSITA’
 
 
 
Spesso… spessissimo…
leggiamo in ogni dove e sentiamo dire,
pur con apparenti “logiche” osservazioni,
che non dobbiamo accettare
quel che è diverso o lontano da noi
perché noi siamo i migliori… i normali.
 
 
Eppure…  la natura… nostra vera madre
ci dice, in modo chiaro ed inequivocabile, che
NON ESISTONO NEMMENO 2 FILI D’ERBA UGUALI
 
 
 
 

 

 

 

Il bello è che poi ciascuno di noi lo sa perfettamente
anzi è fiero della sua diversità, particolarità,
ed è anche sicurissimo che essa sia bella e giusta
e che debba essere accettata… dagli altri.
 
 
Però poi ognuno individua dei canoni, dei limiti, dei paletti,
oltre i quali la diversità per lui diventa un pericolo assoluto
ed ecco il prevalere dell’opinione comune
largamente diffusa
che la salvezza sia solo nell’omologazione
e di conseguenza
nella chiusura totale ed aprioristica 
a tutto quanto non rientra nei suddetti canoni 
soggettivi, statistici, fideistici, formalistici 
o apparenti, in quanto solo frutto di nostre convinzioni.
 

 

 

 

 

Penso invece che, sulla base delle mie tante,
ormai, esperienze di vita,
 la diversità è sempre una ricchezza
mentre l’appiattimento, l’omologazione,  
è vera povertà.

Alla fine dei conti sarà comunque perdente,
e sopraffatta dalla storia e dalla realtà
come ogni società chiusa al mondo e cieca.
 
 
 
 

 

 

 

L’inquisizione ha forse fermato la storia?

 

O è oggi ricordata


come una delle pagine più vergognose


della Cristianità?

 

 

 

 Torture Inquisizione

 

Direte…

non è la stessa cosa“…

ed invece no…

è sempre la stessa storia.

 

 

Cambiano gli oggetti e gli aspetti della discussione

ma la battaglia tra la chiusa conservazione

e cambiamento è sempre uguale.

 

 

 

Tribunale Inquisizione

 

 

 

Un po’ è nella mia natura, è vero,
guardare oltre il conformismo ed il pensiero unico
ma davvero ritengo che la diversità, nei suoi mille aspetti,
da quelli razziali a quelli culturali…
da quelli sessuali a quelli artistici,
da quelli politici a quelli a quelli religiosi,
da quelli dei costumi a quelli del pensiero, etc etc…
possa essere vita, progresso, innovazione, futuro
come la storia c’insegna…
 
 
Se qualche nostro antenato non avesse tentato
nuove strade, per terra e per mare,
fatto nuovi esperimenti, ad es. in agricoltura,
forse anche a costo della derisione dei suoi contemporanei
saremmo ancora nelle caverne… o sulle palafitte.
 
 
 
 
 

 

 

 

Molti però per combattere ogni diversità

le contrappongono il concetto di Unità.

 

 


 

UNITA’ E DIVERSITA’

 

 

Infatti essi affermano e… l’unità?

L’unità non ha valore?

 

Certo che sì…

l’Unità è un valore assoluto della stessa importanza della diversitàma ha la sua massima espressione, il suo massimo valore solo se riesce a contenere in sé ed a rispettare tutte le diversità.




 

Penso anche che le diversità non debbano prevalere sul valore dell’Unità.
Anzi esse debbono riuscire a rispettarla, senza se e senza ma, perché in caso contrario il risultato sarebbe drammatico in quanto avverrebbe  una grave disgregazione di qualsiasi tessuto sociale.

Pertanto, a mio parere, è proprio grazie a questo rapporto dinamico, ma corretto, tra unità e diversità che possiamo sperare di poter vivere in una Società Futura libera, giusta e moderna.



 

 

 
 
 
 
 
UN VIDEO
 
 
 
Infine un bel video sulla stessa linea di pensiero…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tony Kospan







 
 
 

UNITA’ E DIVERSITA’ – Il loro eterno conflitto nell’umana società ed una mia riflessione   Leave a comment


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA DIVERSITA'
 
 
 
Spesso… spessissimo…
leggiamo in ogni dove e sentiamo dire,
pur con apparenti “logiche” osservazioni,
che non dobbiamo accettare
quel che è diverso o lontano da noi
perché noi siamo i migliori… i normali.
 
 
Eppure…  la natura… nostra vera madre
ci dice, in modo chiaro ed inequivocabile, che
NON ESISTONO NEMMENO 2 FILI D’ERBA UGUALI
 
 
 
 

 

 

 

Il bello è che poi ciascuno di noi lo sa perfettamente
anzi è fiero della sua diversità, particolarità,
ed è anche sicurissimo che essa sia bella e giusta
e che debba essere accettata… dagli altri.
 
 
Però poi ognuno individua dei canoni, dei limiti, dei paletti,
oltre i quali la diversità per lui diventa un pericolo assoluto
ed ecco il prevalere dell’opinione comune
largamente diffusa
che la salvezza sia solo nell’omologazione
e di conseguenza
nella chiusura totale ed aprioristica 
a tutto quanto non rientra nei suddetti canoni 
soggettivi, statistici, fideistici, formalistici 
o apparenti, in quanto solo frutto di nostre convinzioni.
 

 

 

 

 

Penso invece che, sulla base delle mie tante,
ormai, esperienze di vita,
 la diversità è sempre una ricchezza
mentre l’appiattimento, l’omologazione,  
è vera povertà.

Alla fine dei conti sarà comunque perdente,
e sopraffatta dalla storia e dalla realtà
come ogni società chiusa al mondo e cieca.
 
 
 
 

 

 

 

L'inquisizione ha forse fermato la storia?

 

O è oggi ricordata


come una delle pagine più vergognose


della Cristianità?

 

 

 

 Torture Inquisizione

 

Direte…

non è la stessa cosa“…

ed invece no…

è sempre la stessa storia.

 

 

Cambiano gli oggetti e gli aspetti della discussione

ma la battaglia tra la chiusa conservazione

e cambiamento è sempre uguale.

 

 

 

Tribunale Inquisizione

 

 

 

Un po' è nella mia natura, è vero,
guardare oltre il conformismo ed il pensiero unico
ma davvero ritengo che la diversità, nei suoi mille aspetti,
da quelli razziali a quelli culturali…
da quelli sessuali a quelli artistici,
da quelli politici a quelli a quelli religiosi,
da quelli dei costumi a quelli del pensiero, etc etc…
possa essere vita, progresso, innovazione, futuro
come la storia c’insegna…
 
 
Se qualche nostro antenato non avesse tentato
nuove strade, per terra e per mare,
fatto nuovi esperimenti, ad es. in agricoltura,
forse anche a costo della derisione dei suoi contemporanei
saremmo ancora nelle caverne… o sulle palafitte.
 
 
 
 
 

 

 

 

Molti però per combattere ogni diversità

le contrappongono il concetto di Unità.

 

 


 

UNITA' E DIVERSITA'

 

 

Infatti essi affermano e… l’unità?

L’unità non ha valore?

 

Certo che sì…

l’Unità è un valore assoluto della stessa importanza della diversitàma ha la sua massima espressione, il suo massimo valore solo se riesce a contenere in sé ed a rispettare tutte le diversità.




 

Penso anche che le diversità non debbano prevalere sul valore dell'Unità.
Anzi esse debbono riuscire a rispettarla, senza se e senza ma, perché in caso contrario il risultato sarebbe drammatico in quanto avverrebbe  una grave disgregazione di qualsiasi tessuto sociale.

Pertanto, a mio parere, è proprio grazie a questo rapporto dinamico, ma corretto, tra unità e diversità che possiamo sperare di poter vivere in una Società Futura libera, giusta e moderna.



 

 

 
 
 
 
 
UN VIDEO
 
 
 
Infine un bel video sulla stessa linea di pensiero…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tony Kospan







 
 
 

UNITA’ E DIVERSITA’ – Il conflitto.. eterno.. nell’umana società tra questi 2 concetti – Una mia riflessione   Leave a comment


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA DIVERSITA’
 
 
 
Spesso… spessissimo…
leggiamo in ogni dove e sentiamo dire,
pur con apparenti “logiche” osservazioni,
che non dobbiamo accettare
quel che è diverso o lontano da noi
perché noi siamo i migliori… i normali.
 
 
Eppure…  la natura… nostra vera madre
ci dice, in modo chiaro ed inequivocabile, che
NON ESISTONO NEMMENO 2 FILI D’ERBA UGUALI
 
 
 
 

 

 

 

Il bello è che poi ciascuno di noi lo sa perfettamente
anzi è fiero della sua diversità, particolarità,
ed è anche sicurissimo che essa sia bella e giusta
e che debba essere accettata… dagli altri.
 
 
Però poi ognuno individua dei canoni, dei limiti, dei paletti,
oltre i quali la diversità per lui diventa un pericolo assoluto
ed ecco il prevalere dell’opinione comune
largamente diffusa
che la salvezza sia solo nell’omologazione
e di conseguenza
nella chiusura totale ed aprioristica 
a tutto quanto non rientra nei suddetti canoni 
soggettivi, statistici, fideistici, formalistici 
o apparenti, in quanto solo frutto di nostre convinzioni.
 

 

 

 

 

Penso invece che, sulla base delle mie tante,
ormai, esperienze di vita,
 la diversità è sempre una ricchezza
mentre l’appiattimento, l’omologazione,  
è vera povertà.

Alla fine dei conti sarà comunque perdente,
e sopraffatta dalla storia e dalla realtà
come ogni società chiusa al mondo e cieca.
 
 
 
 

 

 

 

L’inquisizione ha forse fermato la storia?

 

O è oggi ricordata


come una delle pagine più vergognose


della Cristianità?

 

 

 

 Torture Inquisizione

 

Direte…

non è la stessa cosa“…

ed invece no…

è sempre la stessa storia.

 

 

Cambiano gli oggetti e gli aspetti della discussione

ma la battaglia tra la chiusa conservazione

e cambiamento è sempre uguale.

 

 

 

Tribunale Inquisizione

 

 

 

Un po’ è nella mia natura, è vero,
guardare oltre il conformismo ed il pensiero unico
ma davvero ritengo che la diversità, nei suoi mille aspetti,
da quelli razziali a quelli culturali…
da quelli sessuali a quelli artistici,
da quelli politici a quelli a quelli religiosi,
da quelli dei costumi a quelli del pensiero, etc etc…
possa essere vita, progresso, innovazione, futuro
come la storia c’insegna…
 
 
Se qualche nostro antenato non avesse tentato
nuove strade, per terra e per mare,
fatto nuovi esperimenti, ad es. in agricoltura,
forse anche a costo della derisione dei suoi contemporanei
saremmo ancora nelle caverne… o sulle palafitte.
 
 
 
 
 

 

 

 

Molti però per combattere ogni diversità

le contrappongono il concetto di Unità.

 

 


 

UNITA’ E DIVERSITA’

 

 

Infatti essi affermano e… l’unità?

L’unità non ha valore?

 

Certo che sì…

l’Unità è un valore assoluto della stessa importanza della diversitàma ha la sua massima espressione, il suo massimo valore solo se riesce a contenere in sé ed a rispettare tutte le diversità.




 

Penso anche che le diversità non debbano prevalere sul valore dell’Unità.
Anzi esse debbono riuscire a rispettarla, senza se e senza ma, perché in caso contrario il risultato sarebbe drammatico in quanto avverrebbe  una grave disgregazione di qualsiasi tessuto sociale.

Pertanto, a mio parere, è proprio grazie a questo rapporto dinamico, ma corretto, tra unità e diversità che possiamo sperare di poter vivere in una Società Futura libera, giusta e moderna.



 

 

 
 
 
 
 
UN VIDEO
 
 
 
Infine un bel video sulla stessa linea di pensiero…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tony Kospan







 
 
 

UNITA’ E DIVERSITA’ – L’eterno conflitto tra questi 2 concetti nell’umana società – Una mia riflessione   Leave a comment


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA DIVERSITA'
 
 
 
Spesso… spessissimo…
leggiamo in ogni dove e sentiamo dire,
pur con apparenti “logiche” osservazioni,
che non dobbiamo accettare
quel che è diverso o lontano da noi
perché noi siamo i migliori… i normali…
 
 
Eppure…  la natura… nostra vera madre…
ci dice, in modo chiaro ed inequivocabile, che…
NON ESISTONO NEMMENO 2 FILI D’ERBA UGUALI
 
 
 
 

 

 

 

Il bello è che poi ciascuno di noi lo sa perfettamente
anzi è fiero della sua diversità… particolarità… 
ed è anche sicurissimo che essa sia bella e giusta
e che debba essere accettata… dagli altri…
 
 
Però poi ognuno individua dei canoni, dei limiti, dei paletti,
oltre i quali la diversità per lui diventa un pericolo assoluto…
ed ecco il prevalere dell’opinione comune
largamente diffusa
che la salvezza sia solo nell’omologazione
e di conseguenza
nella chiusura totale ed aprioristica 
a tutto quanto non rientra nei suddetti canoni soggettivi
(statistici, fideistici, o apparenti)… etc…
 

 

 

 

 

Penso invece che, sulla base delle mie tante,
ormai, esperienze di vita,
 la diversità è sempre una ricchezza… 
mentre l’appiattimento, l’omologazione,  
è vera povertà…
e che alla fine dei conti sarà comunque perdente,
e sopraffatta dalla storia e dalla realtà…
una società chiusa al mondo e cieca.
 
 
 
 

 

 

 

L'inquisizione ha forse fermato la storia?

 

O è oggi ricordata

come una delle pagine più vergognose

della Cristianità?

 

 

 

 Torture Inquisizione

 

Direte…

non è la stessa cosa“…

ed invece no…

è sempre la stessa storia…

 

 

Cambiano gli oggetti e gli aspetti della discussione

ma la battaglia tra la chiusa conservazione

e cambiamento è sempre uguale…

 

 

 

Tribunale Inquisizione

 

 

 

Un po' è nella mia natura, è vero,
guardare oltre il conformismo ed il pensiero unico…
ma davvero ritengo… 
che la diversità, nei suoi mille aspetti,
da quelli razziali a quelli culturali…
da quelli sessuali a quelli artistici,
da quelli politici a quelli a quelli religiosi…
da quelli dei costumi a quelli del pensiero… etc etc…
possa essere
vita… progresso… superamento… futuro…
come la storia c’insegna…
 
 
Se qualche nostro antenato non avesse tentato
nuove strade… per terra e per mare…
fatto nuovi esperimenti… ad es. in agricoltura…
forse anche a costo della derisione dei suoi contemporanei…
saremmo ancora nelle caverne… o sulle palafitte…
 
 
 
 
 

 

 

 

Molti però per combattere ogni diversità

le contrappongono il concetto di Unità…

 

 


 

 

 

UNITA' E DIVERSITA'

 

 

Infatti essi affermano e… l’unità?

L’unità non ha valore?

 

Certo che sì…

l’Unità è un valore assoluto della stessa importanza della diversitàma ha la sua massima espressione, il suo massimo valore solo se riesce a contenere in sé ed a rispettare tutte le diversità…




 

Tuttavia però è altrettanto certo che le diversità… non debbano prevalere sul valore dell'Unità… anzi debbono riuscire a rispettarla… senza se e senza ma… perché in caso contrario il risultato sarebbe drammatico portando ad una grave disgregazione di qualsiasi tessuto sociale.

Pertanto, a mio parere, è proprio grazie a questo rapporto… dinamico, ma corretto, tra unità e diversità che possiamo sperare di poter vivere in una Società Futura libera, giusta e moderna.



 

 

 
 
 
 
 
UN VIDEO
 
 
 
Infine un bel video sulla stessa linea di pensiero…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tony Kospan






 
 
 

Il rapporto tra le idee guida di… unità e diversità… nell’umana società   Leave a comment


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA DIVERSITA'
 
 
 
Spesso… spessissimo…
leggiamo in ogni dove e sentiamo dire,
pur con apparenti “logiche” osservazioni,
che non dobbiamo accettare
quel che è diverso o lontano da noi
perché noi siamo i migliori… i normali…
 
 
Eppure…  la natura… nostra vera madre…
ci dice, in modo chiaro ed inequivocabile, che…
NON ESISTONO NEMMENO 2 FILI D’ERBA UGUALI
 
 
 
 

 

 

 

Il bello è che poi ciascuno di noi lo sa perfettamente
anzi è fiero della sua diversità… particolarità… 
ed è anche sicurissimo che essa sia bella e giusta
e che debba essere accettata… dagli altri…
 
 
Però poi ognuno individua dei canoni, dei limiti, dei paletti,
oltre i quali la diversità per lui diventa un pericolo assoluto…
ed ecco il prevalere dell’opinione comune
largamente diffusa
che la salvezza sia solo nell’omologazione
e di conseguenza
nella chiusura totale ed aprioristica 
a tutto quanto non rientra nei suddetti canoni soggettivi
(statistici, fideistici, o apparenti)… etc…
 

 

 

 

 

Penso invece che, sulla base delle mie tante,
ormai, esperienze di vita,
 la diversità è sempre una ricchezza… 
mentre l’appiattimento, l’omologazione,  
è vera povertà…
e che alla fine dei conti sarà comunque perdente,
e sopraffatta dalla storia e dalla realtà…
una società chiusa al mondo e cieca.
 
 
 
 

 

 

 

L'inquisizione ha forse fermato la storia?

 

O è oggi ricordata

come una delle pagine più vergognose

della Cristianità?

 

 

 

 Torture Inquisizione

 

Direte…

non è la stessa cosa“…

ed invece no…

è sempre la stessa storia…

 

 

Cambiano gli oggetti e gli aspetti della discussione

ma la battaglia tra la chiusa conservazione

e cambiamento è sempre uguale…

 

 

 

Tribunale Inquisizione

 

 

 

Un po' è nella mia natura, è vero,
guardare oltre il conformismo ed il pensiero unico…
ma davvero ritengo… 
che la diversità, nei suoi mille aspetti,
da quelli razziali a quelli culturali…
da quelli sessuali a quelli artistici,
da quelli politici a quelli a quelli religiosi…
da quelli dei costumi a quelli del pensiero… etc etc…
possa essere
vita… progresso… superamento… futuro…
come la storia c’insegna…
 
 
Se qualche nostro antenato non avesse tentato
nuove strade… per terra e per mare…
fatto nuovi esperimenti… ad es. in agricoltura…
forse anche a costo della derisione dei suoi contemporanei…
saremmo ancora nelle caverne… o sulle palafitte…
 
 
 
 
 

 

 

 

Molti però per combattere ogni diversità

le contrappongono il concetto di Unità…

 

 


 

 

 

UNITA' E DIVERSITA'

 

 

Infatti essi affermano e… l’unità?

L’unità non ha valore?

 

Certo che sì…
l’Unità è un valore assoluto della stessa importanza della diversità
ma ha la sua massima espressione, il suo massimo valore 
solo se riesce a contenere in sé ed a rispettare tutte le diversità…




 

Tuttavia però è altrettanto certo che le diversità….
non debbano prevalere sul valore dell'Unità…
anzi debbono riuscire a rispettarla… senza se e senza ma…
perché in caso contrario il risultato sarebbe drammatico
portando ad una grave disgregazione di qualsiasi tessuto sociale.
 

Pertanto, a mio parere, è proprio grazie a questo rapporto…
dinamico, ma corretto, tra unità e diversità
che possiamo sperare di poter vivere in una Società Futura
libera, giusta e moderna.

 

 

 
 
 
 
 
UN VIDEO
 
 
 
Infine un bel video sulla stessa linea di pensiero…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 




LA TUA PAGINA CULTURALE E DI SOGNO

CON OLTRE 550.000 FANS


 
 
 

I concetti di diversità e unità nell’umana società possono coesistere? Un mio pensiero…   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA DIVERSITA'
 
 
 
Spesso… spessissimo…
leggiamo in ogni dove e sentiamo dire,
pur con apparenti “logiche” osservazioni,
che non dobbiamo accettare
quel che è diverso o lontano da noi
perché noi siamo i migliori… i normali…
 
 
Eppure…  la natura… nostra vera madre…
ci dice in modo chiaro ed inequivocabile che…
– NON ESISTONO NEMMENO 2 FILI D’ERBA UGUALI –
 
 
 
 

 

 

 

Il bello è che poi ciascuno di noi lo sa bene
ed è anzi fiero della sua diversità
ed è anche sicurissimo che essa sia bella e giusta
e che debba essere accettata…
dagli altri…
 
 
Però poi ciascuno individua
dei canoni… dei limiti… dei paletti…
oltre i quali la diversità
per lui diventa un pericolo assoluto…
ed ecco il prevalere dell’opinione comune
largamente diffusa
che la salvezza sia solo nell’omologazione
e di conseguenza
nella chiusura totale ed aprioristica 
a tutto quanto non rientra nei suddetti canoni
(statistici o apparenti)… etc…
 

 

 

 

 

Penso invece, davvero sulla base delle mie tante…,
ormai…, esperienze di vita….,
che la diversità è sempre una ricchezza… 
mentre l’appiattimento… l’omologazione…  
è vera povertà…
e che alla fine dei conti sarà comunque perdente,
perché chiusa e cieca…,
sarà sopraffatta dalla storia e dalla realtà…
 
 
 
 

 

 

 

L'inquisizione ha forse fermato la storia?

 

O è oggi ricordata

come una delle pagine più vergognose

della Cristianità?

 

 

 

 

 

Direte…

“non è la stessa cosa”…

ed invece no…

è sempre la stessa storia…

 

 

Cambiano gli oggetti e gli aspetti della discussione

ma la battaglia tra la chiusa conservazione

ed il cambiamento è sempre uguale…

 

 

 

 

 

 

Un pò è nella mia natura, è vero,
guardare oltre il conformismo ed il pensiero unico…
ma davvero ritengo… 
che la diversità, nei suoi mille aspetti,
da quelli razziali a quelli culturali…
da quelli sessuali a quelli artistici,
da quelli politici a quelli a quelli religiosi…
da quelli dei costumi a quelli del pensiero… etc etc…
possa essere
vita… progresso… superamento… futuro…
come la storia c’insegna…
 
 
Se qualche nostro antenato non avesse tentato
nuove strade… per terra e per mare…
fatto nuovi esperimenti… ad es. in agricoltura…
forse anche a costo della derisione dei suoi contemporanei…
saremmo ancora nelle caverne… o sulle palafitte…
 
 
 
 
 

 

 

 

Molti però per combattere ogni diversità

le contrappongono il concetto di Unità…

 

 


 

 

 

UNITA' E DIVERSITA'

 

 

Infatti essi affermano e… l’unità?

L’unità non ha valore?

 

Certo che sì…
l’Unità è un valore assoluto della stessa importanza della diversità…
ma ha la sua massima espressione, il suo massimo valore 
solo se riesce a contenere in sé ed a rispettare tutte le diversità…




 

Tuttavia però è altrettanto certo che le diversità….
non debbano prevalere sul valore dell'Unità…
anzi debbono riuscire a rispettarla… senza se e senza ma…
perché in caso contrario il risultato sarebbe drammatico
portando ad una grave disgregazione del nostro tessuto sociale.

 

Pertanto, a mio parere,
è proprio grazie a questo rapporto
dinamico, ma corretto, tra unità e diversità
che possiamo sperare di vivere in una Società
libera, giusta e moderna.

 

 

 
 
 
 
 
UN VIDEO
 
 
 
Infine un bel video sulla stessa linea di pensiero…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I

 
 
 

LA DIVERSITA’ E L’UNITA’ NELLA NOSTRA SOCIETA’   3 comments

 
 
LA DIVERSITA' E L'UNITA'
NELLA NOSTRA SOCIETA'
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 
 
Spesso… spessissimo… leggiamo in ogni dove e sentiamo dire,
pur con apparenti “logiche” osservazioni,
che non dobbiamo accettare quel che è diverso o lontano da noi
perché noi siamo i migliori… i normali…
 
 
Eppure…  la natura… nostra vera madre…
ci dice in modo chiaro ed inequivocabile che…
– NON ESISTONO NEMMENO 2 FILI D’ERBA UGUALI –
 
 
 

 

 

Il bello è che poi ciascuno di noi lo sa bene
ed è anzi fiero della sua diversità
ed è anche sicurissimo che essa sia bella e giusta
e che debba essere accettata…
dagli altri…
 
 
Però poi ciascuno individua dei canoni… dei limiti… dei paletti…
oltre i quali la diversità per lui diventa un pericolo assoluto…
ed ecco il prevalere dell’opinione comune largamente diffusa
che la salvezza sia solo nell’omologazione
e di conseguenza
nella chiusura totale ed aprioristica 
a tutto quanto non rientra nei canoni… etc…
 

 

 

 

Penso invece, davvero sulla base delle mie tante…,
ormai…, esperienze di vita….,
che la diversità è sempre una ricchezza… 
mentre l’appiattimento… l’omologazione…  
è vera povertà…
e che alla fine dei conti sarà comunque perdente,
perché chiusa e cieca…,
sarà sopraffatta dalla storia e dalla realtà…
 
 
 

 

 

 

L'inquisizione ha forse fermato la storia?

O è oggi ricordata come una delle pagine più vergognose
della Cristianità?

 

 

 

 

Direte… “non è la stessa cosa”…
ed invece no…è sempre la stessa storia…

Cambiano gli oggetti e gli aspetti della discussione
ma la battaglia tra la chiusa conservazione ed il cambiamento
è sempre uguale…

 

 

 

 

 

 

Un pò è nella mia natura…
guardare oltre il conformismo ed il pensiero unico…
ma davvero ritengo…
che la diversità,
nei suoi mille aspetti, da quelli razziali a quelli culturali…
da quelli sessuali a quelli artistici,
da quelli politici a quelli a quelli religiosi…
da quella dei costumi a quella del pensiero… etc etc…
possa essere vita… progresso… superamento… futuro…
come la storia c’insegna…
 
 
 
 

 

 

 

Molti però contrappongono al concetto di diversità
quello di Unità…

UNITA' E DIVERSITA'

 

Infatti essi affermano e… l’unità? L’unità non ha valore?

 

Certo che sì…
l’Unità è un valore assoluto della stessa importanza della diversità…
ma ha la sua massima espressione, il suo massimo valore 
solo se riesce a contenere in sé
ed a rispettare tutte le diversità…

 

Tuttavia però è altrettanto certo che le diversità….
non debbano prevalere sul valore dell'Unità…
anzi debbono riuscire a rispettarla… senza se e senza ma…
perché in caso contrario il risultato sarebbe drammatico
portando ad una grave disgregazione del nostro tessuto sociale.

 

Pertanto, a mio parere,
è proprio grazie a questo rapporto
dinamico, ma corretto, tra unità e diversità
che possiamo sperare di vivere in una Società
libera, giusta e moderna.

 

 

 
 
 
Tony Kospan
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: