Archivio per l'etichetta ‘sinatra

Buona domenica sera in poesia “Il sorriso” W. Blake – arte V. Corcos – canzone My Way (Sinatra)   Leave a comment

 
 
 
 
Vittorio Corcos



 
 

 
 
Quante strade e quante ragioni crea il cuore 
per arrivare a quello che vuole!
Alexandre Dumas (La signora delle camelie)

 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

.

.

Vittorio Corcos – Bellezza fiorentina
 
 
 
 

IL SORRISO
William Blake
 
 
C’è un sorriso d’amore,
 e c’è un sorriso d’inganno,
 e c’è un sorriso dei sorrisi
 in cui questi due sorrisi si incontrano.
 
E c’è uno sguardo d’odio
 e c’è uno sguardo di disprezzo,
 e c’è uno sguardo degli sguardi
 che tentate di scordare in vano;
 
perchè si pianta nel profondo del cuore,
 e si pianta nel profondo della schiena,
 e nessun sorriso che mai fu sorriso,
 ma un solo sorriso soltanto,
 
che fra la culla e la tomba
 si può sorridere soltanto una volta;
 ma, quando è sorriso una volta,
 c’è una fine a tutta l’angoscia.
 
 

 

 

Vittorio Corcos – Giovane veneziana

 

 

 

 

 

 

da Orso Tony



IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)
 .

.

Vittorio Corcos


 

Felice domenica sera in poesia “Il sorriso” di W. Blake – arte V. Corcos – canzone My Way (Sinatra)   1 comment

 
 
 
 
Vittorio Corcos



 
 

 
 
L’amore della povera gente
brilla più di una qualsiasi filosofia
Alda Merini

 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

.

.

Vittorio Corcos – Bellezza fiorentina
 
 
 
 

IL SORRISO
William Blake
 
 
C'è un sorriso d'amore,
 e c'è un sorriso d'inganno,
 e c'è un sorriso dei sorrisi
 in cui questi due sorrisi si incontrano.
 
E c'è uno sguardo d'odio
 e c'è uno sguardo di disprezzo,
 e c'è uno sguardo degli sguardi
 che tentate di scordare in vano;
 
perchè si pianta nel profondo del cuore,
 e si pianta nel profondo della schiena,
 e nessun sorriso che mai fu sorriso,
 ma un solo sorriso soltanto,
 
che fra la culla e la tomba
 si può sorridere soltanto una volta;
 ma, quando è sorriso una volta,
 c'è una fine a tutta l'angoscia.
 
 

 

 

Vittorio Corcos – Giovane veneziana

 

 

 

 

 

 

da Orso Tony



IL GRUPPO DI CHI AMA L'ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)
 .

.

Vittorio Corcos

 

LA NOTTE.. NELLE POESIE.. NEI DIPINTI.. NEGLI AFORISMI.. NELLE CANZONI E NON SOLO   1 comment

 
 

Dopo i post dedicati all'alba ed alla sera
concludiamo, col tema della notte,
la trilogia… poetica e non solo… dedicata al giorno.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA NOTTE
 NELLE POESIE.. NEI DIPINTI.. NEGLI AFORISMI.. E NELLE CANZONI
by Tony Kospan
 
 
Certo parlar della notte sembra quasi inutile
dato che fin dalla nostra nascita
conosciamo l'alternanza tra buio e luce
ogni giorno sul nostro Pianeta.
 
Ma la notte è quella parte del giorno
ovattata e silenziosa…
che certo  è dedicata al riposo
ed alla ricarica delle energie spese durante il giorno…
ma… non solo.
 
 
 
 
 
 
 
 
Oltre a quel che pensate , grazie al suo silenzio,
è anche il momento in cui raggiungono la massima intensità
i nostri pensieri, ricordi, sogni, desideri,
ma anche dolori, preoccupazioni, paure…
e per questo è spesso amata o detestata…
 
Dunque la notte può esser fonte
di grandi gioie o di grandi dolori
a seconda dello stato d'animo o dei momenti che viviamo
ma forse meglio di me, di lei,
ci possono parlare alcuni aforismi molto belli.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La notte ci piace perché, come il ricordo,
sopprime i particolari oziosi.
Jorge Luis Borges
 
 
I giorni vengono distinti fra loro,
ma la notte ha un unico nome.
Elias Canetti
 
 
Buona notte, buona notte!
Separarsi è un sì dolce dolore,
che dirò buona notte finché non sarà mattina.
William Shakespeare
 
 

Di notte ogni cosa assume forme più lievi,
più sfumate, quasi magiche.
Tutto si addolcisce e si attenua,
anche le rughe del viso e quelle dell'anima.
Romano Battaglia
 
 
 
 
 
 
Davvero tantissime sono le poesie a lei dedicate
e quelle che seguono sono le prescelte di stavolta.
 
 
 
 
 

 
John Simmons – Sogno di una notte d'estate
 
 
 

NOTTE
Anne Bronte
 
Amo l’ora silente della notte,
perché un sogno felice nasce allora,
rivelando alla mia vista incantata
ciò che il mio occhio sveglio non adora.
E può il mio orecchio udire anche la voce
che da tempo la morte ha soffocato;
l’afflitta solitudine in un grato
impeto di speranza si tramuta.
Fredda giace da anni nella tomba
la creatura che amavo contemplare;
soltanto il sogno, a notte, come viva
può farlo dolcemente ritornare.

 

 
 
 

  Donato Creti – Osservazione astronomica della Luna

 
 
 
INNO ALLA NOTTE
Fernando Pessoa
 
Vieni,
Notte antichissima e identica,
Notte Regina nata detronizzata,
Notte internamente uguale al silenzio,
Notte con le stelle, lustrini rapidi
sul tuo vestito frangiato di Infinito.
Vieni e cullaci,
vieni e consolaci,
baciaci silenziosamente sulla fronte,
cosi lievemente sulla fronte
che non ci accorgiamo d'essere baciati
se non per una differenza nell'anima
e un vago singulto che parte misericordiosamente
dall'antichissimo di noi
laddove hanno radici quegli alberi di meraviglia
i cui frutti sono i sogni che culliamo e amiamo,
perché li sappiamo senza relazione
con ciò che ci può essere nella vita.


 
 

 
Van Gogh – Notte Stellata

 
 
 
NOTTE STELLATA
Anne Sexton

La città non esiste
se non dove un albero dai capelli
neri scivola via, come una donna
annegata nel cielo caldo. Tace,
la città. Bolle la notte, con dieci
e una stella. Oh notte stellata,
stellata notte! è così che voglio
morire.
Si muove. Sono tutti quanti vivi.
Quando la luna rompe le catene
arancioni che la legano e spruzza
bambini dai suoi occhi, come un dio,
il vecchio serpente, senza esser visto
divora le stelle. Oh stellata notte,
notte stellata! è così che voglio
morire:
in questa strisciante bestia notturna,
risucchiata tutta dentro nel grande
drago, separata
dalla mia vita senza una bandiera,
senza pancia
né grido.

 
 
 

 
Evgeny Lushpin

 
 
 
 
ANCHE LA NOTTE TI SOMIGLIA
Cesare Pavese
 
Anche la notte ti somiglia,
la notte remota che piange
muta, dentro il cuore profondo,
e le stelle passano stanche.
Una guancia tocca una guancia –
? un brivido freddo, qualcuno
si dibatte e t'implora, solo,
sperduto in te, nella tua febbre.
La notte soffre e anela l'alba,
povero cuore che sussulti.
O viso chiuso, buia angoscia,
febbre che rattristi le stelle,
c'? chi come te attende l'alba
scrutando il tuo viso in silenzio.
Sei distesa sotto la notte
come un chiuso orizzonte morto.
Povero cuore che sussulti,
un giorno lontano eri l'alba.

 
 
 
Chagall – Innamorati sotto la luna

 
 
IN SEGRETO DI NOTTE
Else Lasker-Schuler
 
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
E sono sveglia – fiore
attento,
fra il canto basso del fogliame.
Le nostre labbra per cercare miele,
le nostre notti lucenti sbocciate.
Alla luce gloriosa del tuo corpo
il mio cuore accende i cieli.
Tutti i miei sogni pendono al tuo oro.
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
 
 
 
 
 
 
Notti felici e di… sogno… per tutti…

Orso Tony



IL TUO SALOTTO DI SOGNO DI FB?

 

 
 
 
 
 
 
Jean-Jules-Antoine Lecomte du Nouÿ – Luna di miele a Venezia

.

.
.
.
 

Buona domenica sera in poesia “Il sorriso” di W. Blake – arte V. Corcos – canzone My Way (Sinatra)   2 comments

 
 
 
 
Vittorio Corcos



 
 

 
 
L’amore della povera gente
brilla più di una qualsiasi filosofia
Alda Merini

 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

.

.

 

Vittorio Corcos – Bellezza fiorentina
 
 
 
 

IL SORRISO
William Blake
 
 
C'è un sorriso d'amore,
 e c'è un sorriso d'inganno,
 e c'è un sorriso dei sorrisi
 in cui questi due sorrisi si incontrano.
 
E c'è uno sguardo d'odio
 e c'è uno sguardo di disprezzo,
 e c'è uno sguardo degli sguardi
 che tentate di scordare in vano;
 
perchè si pianta nel profondo del cuore,
 e si pianta nel profondo della schiena,
 e nessun sorriso che mai fu sorriso,
 ma un solo sorriso soltanto,
 
che fra la culla e la tomba
 si può sorridere soltanto una volta;
 ma, quando è sorriso una volta,
 c'è una fine a tutta l'angoscia.
 
 

 

 

Vittorio Corcos – Giovane veneziana

 

 

 

 

 

 

da Orso Tony




ARTE MUSICA POESIA ETC NEL GRUPPO DI FB
COLLEGATO ALLA PAGINA PSICHE E SOGNO
 .

.

Vittorio Corcos

 

LA NOTTE.. NELLE POESIE.. NELL’ARTE.. NEGLI AFORISMI E NELLE CANZONI   1 comment

 
 

Dopo i post dedicati all'alba ed alla sera
concludiamo, col tema della notte,
la trilogia… poetica e non solo… dedicata al giorno.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA NOTTE
 NELLE POESIE.. NEI DIPINTI.. NEGLI AFORISMI.. E NELLE CANZONI
by Tony Kospan
 
 
Certo parlar della notte sembra quasi inutile
dato che fin dalla nostra nascita
conosciamo l'alternanza tra buio e luce
ogni giorno sul nostro Pianeta.
 
Ma la notte è quella parte del giorno
ovattata e silenziosa…
che certo  è dedicata al riposo
ed alla ricarica delle energie spese durante il giorno…
ma… non solo.
 
 
 
 
 
 
 
 
Oltre a quel che pensate , grazie al suo silenzio,
è anche il momento in cui raggiungono la massima intensità
i nostri pensieri, ricordi, sogni, desideri,
ma anche dolori, preoccupazioni, paure…
e per questo è spesso amata o detestata…
 
Dunque la notte può esser fonte
di grandi gioie o di grandi dolori
a seconda dello stato d'animo o dei momenti che viviamo
ma forse meglio di me, di lei,
ci possono parlare alcuni aforismi molto belli.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La notte ci piace perché, come il ricordo,
sopprime i particolari oziosi.
Jorge Luis Borges
 
 
I giorni vengono distinti fra loro,
ma la notte ha un unico nome.
Elias Canetti
 
 
Buona notte, buona notte!
Separarsi è un sì dolce dolore,
che dirò buona notte finché non sarà mattina.
William Shakespeare
 
 

Di notte ogni cosa assume forme più lievi,
più sfumate, quasi magiche.
Tutto si addolcisce e si attenua,
anche le rughe del viso e quelle dell'anima.
Romano Battaglia
 
 
 
 
 
 
Davvero tantissime sono le poesie a lei dedicate
e quelle che seguono sono le prescelte di stavolta.
 
 
 
 
 

 
John Simmons – Sogno di una notte d'estate
 
 
 
NOTTE
Anne Bronte
 
Amo l’ora silente della notte,
perché un sogno felice nasce allora,
rivelando alla mia vista incantata
ciò che il mio occhio sveglio non adora.
E può il mio orecchio udire anche la voce
che da tempo la morte ha soffocato;
l’afflitta solitudine in un grato
impeto di speranza si tramuta.
Fredda giace da anni nella tomba
la creatura che amavo contemplare;
soltanto il sogno, a notte, come viva
può farlo dolcemente ritornare.
 

 
 
 

  Donato Creti – Osservazione astronomica della Luna

 
 
 
INNO ALLA NOTTE
Fernando Pessoa
 
Vieni,
Notte antichissima e identica,
Notte Regina nata detronizzata,
Notte internamente uguale al silenzio,
Notte con le stelle, lustrini rapidi
sul tuo vestito frangiato di Infinito.
Vieni e cullaci,
vieni e consolaci,
baciaci silenziosamente sulla fronte,
cosi lievemente sulla fronte
che non ci accorgiamo d'essere baciati
se non per una differenza nell'anima
e un vago singulto che parte misericordiosamente
dall'antichissimo di noi
laddove hanno radici quegli alberi di meraviglia
i cui frutti sono i sogni che culliamo e amiamo,
perché li sappiamo senza relazione
con ciò che ci può essere nella vita.

 
 

 
Van Gogh – Notte Stellata

 
 
 
NOTTE STELLATA
Anne Sexton

La città non esiste
se non dove un albero dai capelli
neri scivola via, come una donna
annegata nel cielo caldo. Tace,
la città. Bolle la notte, con dieci
e una stella. Oh notte stellata,
stellata notte! è così che voglio
morire.
Si muove. Sono tutti quanti vivi.
Quando la luna rompe le catene
arancioni che la legano e spruzza
bambini dai suoi occhi, come un dio,
il vecchio serpente, senza esser visto
divora le stelle. Oh stellata notte,
notte stellata! è così che voglio
morire:
in questa strisciante bestia notturna,
risucchiata tutta dentro nel grande
drago, separata
dalla mia vita senza una bandiera,
senza pancia
né grido.

 
 
 

 
Evgeny Lushpin

 
 
 
 
ANCHE LA NOTTE TI SOMIGLIA
Cesare Pavese
 
Anche la notte ti somiglia,
la notte remota che piange
muta, dentro il cuore profondo,
e le stelle passano stanche.
Una guancia tocca una guancia –
? un brivido freddo, qualcuno
si dibatte e t'implora, solo,
sperduto in te, nella tua febbre.
La notte soffre e anela l'alba,
povero cuore che sussulti.
O viso chiuso, buia angoscia,
febbre che rattristi le stelle,
c'? chi come te attende l'alba
scrutando il tuo viso in silenzio.
Sei distesa sotto la notte
come un chiuso orizzonte morto.
Povero cuore che sussulti,
un giorno lontano eri l'alba

 
 
 
Chagall – Innamorati sotto la luna

 
 
IN SEGRETO DI NOTTE
Else Lasker-Schuler
 
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
E sono sveglia – fiore
attento,
fra il canto basso del fogliame.
Le nostre labbra per cercare miele,
le nostre notti lucenti sbocciate.
Alla luce gloriosa del tuo corpo
il mio cuore accende i cieli.
Tutti i miei sogni pendono al tuo oro.
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
 
 
 
 
 
 
Notti felici e di… sogno… per tutti…

Orso Tony



IL TUO SALOTTO DI SOGNO DI FB?

 

 
 
 
 
 
 L'immagine può contenere: spazio all'aperto
.
.
.
.
 

Buona domenica sera in poesia con “Il sorriso” di W. Blake – arte.. V. Corcos – canzone.. My Way di Sinatra   Leave a comment

 
 
 
 
Vittorio Corcos
 
 

 
 
L’amore della povera gente
brilla più di una qualsiasi filosofia
Alda Merini
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Vittorio Corcos – Bellezza fiorentina
 
 
 
 
IL SORRISO
William Blake
 
 
C'è un sorriso d'amore,
 e c'è un sorriso d'inganno,
 e c'è un sorriso dei sorrisi
 in cui questi due sorrisi si incontrano.
 
E c'è uno sguardo d'odio
 e c'è uno sguardo di disprezzo,
 e c'è uno sguardo degli sguardi
 che tentate di scordare in vano;
 
perchè si pianta nel profondo del cuore,
 e si pianta nel profondo della schiena,
 e nessun sorriso che mai fu sorriso,
 ma un solo sorriso soltanto,
 
che fra la culla e la tomba
 si può sorridere soltanto una volta;
 ma, quando è sorriso una volta,
 c'è una fine a tutta l'angoscia.
 
 

 

 

Vittorio Corcos – Giovane veneziana

 

 

 

 

 

 

 

da Orso Tony





ARTE MUSICA POESIA ETC NEL GRUPPO DI FB
COLLEGATO ALLA PAGINA PSICHE E SOGNO
 
Vittorio Corcos

 

La notte nelle poesie… nell’arte… negli aforismi e nelle canzoni…   6 comments

 
 

Dopo i post dedicati all'alba ed alla sera
concludiamo, col tema della notte,
la trilogia… poetica e non solo… dedicata al giorno.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA NOTTE
 NELLE POESIE.. NEI DIPINTI.. NEGLI AFORISMI.. E NELLE CANZONI
by Tony Kospan
 
 
Certo parlar della notte sembra quasi inutile
dato che fin dalla nostra nascita
conosciamo l'alternanza tra buio e luce
ogni giorno sul nostro Pianeta.
 
Ma la notte è quella parte del giorno
ovattata e silenziosa…
che certo  è dedicata al riposo
ed alla ricarica delle energie spese durante il giorno…
ma… non solo.
 
 
 
 
 
 
 
 
Oltre a quel che pensate , grazie al suo silenzio,
è anche il momento in cui raggiungono la massima intensità
i nostri pensieri, ricordi, sogni, desideri,
ma anche dolori, preoccupazioni, paure…
e per questo è spesso amata o detestata…
 
Dunque la notte può esser fonte
di grandi gioie o di grandi dolori
a seconda dello stato d'animo o dei momenti che viviamo
ma forse meglio di me, di lei,
ci possono parlare alcuni aforismi molto belli.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La notte ci piace perché, come il ricordo,
sopprime i particolari oziosi.
Jorge Luis Borges
 
 
I giorni vengono distinti fra loro,
ma la notte ha un unico nome.
Elias Canetti
 
 
Buona notte, buona notte!
Separarsi è un sì dolce dolore,
che dirò buona notte finché non sarà mattina.
William Shakespeare
 
 
Di notte ogni cosa assume forme più lievi,
più sfumate, quasi magiche.
Tutto si addolcisce e si attenua,
anche le rughe del viso e quelle dell'anima.
Romano Battaglia
 
 
 
 
 
 
Davvero tantissime sono le poesie a lei dedicate
e, per quest'anno, quelle che seguono sono le prescelte.
 
Come sempre spero che ne aggiungerete altre
che piacciono a voi (sia vostre che di altri autori).
 
 
 
 
 

John Simmons – Sogno di una notte d'estate
 
 
 
NOTTE
Anne Bronte
 
Amo l’ora silente della notte,
perché un sogno felice nasce allora,
rivelando alla mia vista incantata
ciò che il mio occhio sveglio non adora.
E può il mio orecchio udire anche la voce
che da tempo la morte ha soffocato;
l’afflitta solitudine in un grato
impeto di speranza si tramuta.
Fredda giace da anni nella tomba
la creatura che amavo contemplare;
soltanto il sogno, a notte, come viva
può farlo dolcemente ritornare.
 

 
 
 

  Donato Creti – Osservazione astronomica della Luna

 
 
 
INNO ALLA NOTTE
Fernando Pessoa
 
Vieni,
Notte antichissima e identica,
Notte Regina nata detronizzata,
Notte internamente uguale al silenzio,
Notte con le stelle, lustrini rapidi
sul tuo vestito frangiato di Infinito.
Vieni e cullaci,
vieni e consolaci,
baciaci silenziosamente sulla fronte,
cosi lievemente sulla fronte
che non ci accorgiamo d'essere baciati
se non per una differenza nell'anima
e un vago singulto che parte misericordiosamente
dall'antichissimo di noi
laddove hanno radici quegli alberi di meraviglia
i cui frutti sono i sogni che culliamo e amiamo,
perché li sappiamo senza relazione
con ciò che ci può essere nella vita.
 
 

Van Gogh – Notte Stellata

 
 
 
NOTTE STELLATA
Anne Sexton

La città non esiste
se non dove un albero dai capelli
neri scivola via, come una donna
annegata nel cielo caldo. Tace,
la città. Bolle la notte, con dieci
e una stella. Oh notte stellata,
stellata notte! è così che voglio
morire.
Si muove. Sono tutti quanti vivi.
Quando la luna rompe le catene
arancioni che la legano e spruzza
bambini dai suoi occhi, come un dio,
il vecchio serpente, senza esser visto
divora le stelle. Oh stellata notte,
notte stellata! è così che voglio
morire:
in questa strisciante bestia notturna,
risucchiata tutta dentro nel grande
drago, separata
dalla mia vita senza una bandiera,
senza pancia
né grido.
 
 
 

Evgeny Lushpin

 
 
 
 
ANCHE LA NOTTE TI SOMIGLIA
Cesare Pavese
 
Anche la notte ti somiglia,
la notte remota che piange
muta, dentro il cuore profondo,
e le stelle passano stanche.
Una guancia tocca una guancia –
? un brivido freddo, qualcuno
si dibatte e t'implora, solo,
sperduto in te, nella tua febbre.
La notte soffre e anela l'alba,
povero cuore che sussulti.
O viso chiuso, buia angoscia,
febbre che rattristi le stelle,
c'? chi come te attende l'alba
scrutando il tuo viso in silenzio.
Sei distesa sotto la notte
come un chiuso orizzonte morto.
Povero cuore che sussulti,
un giorno lontano eri l'alba

 
 
Chagall – Innamorati sotto la luna

 
 
IN SEGRETO DI NOTTE
Else Lasker-Schuler
 
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
E sono sveglia – fiore
attento,
fra il canto basso del fogliame.
Le nostre labbra per cercare miele,
le nostre notti lucenti sbocciate.
Alla luce gloriosa del tuo corpo
il mio cuore accende i cieli.
Tutti i miei sogni pendono al tuo oro.
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
 
 
 
 
 
 
Notti felici e di… sogno… per tutti…

Orso Tony





LA TUA PAGINA
CULTURALE E DI SOGNO DI FB
CON OLTRE 1.000.000 FANS

 

 
 
 
 
 
 
 

Felice domenica estiva in poesia.. Il sorriso di W. Blake – arte.. V. Corcos – canzone.. My Way di Sinatra   1 comment

 
 
Pian piano tra un tuffo ed una sagra…
le vacanze volgono al termine
(ma ancora ci vorranno alcuni giorni).
 
Intanto non posso non inviarvi
anche se con “mezzi di fortuna”
il mio consueto poetico saluto…
 
 
 
 
Vittorio Corcos – La sconosciuta
 
 
 
 
 
 
 
L’amore della povera gente
brilla più di una qualsiasi filosofia
Alda Merini
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

Vittorio Corcos – Bellezza fiorentina
 
 
 
 
IL SORRISO
William Blake
 
 
C'è un sorriso d'amore,
 e c'è un sorriso d'inganno,
 e c'è un sorriso dei sorrisi
 in cui questi due sorrisi si incontrano.
 
E c'è uno sguardo d'odio
 e c'è uno sguardo di disprezzo,
 e c'è uno sguardo degli sguardi
 che tentate di scordare in vano;
 
perchè si pianta nel profondo del cuore,
 e si pianta nel profondo della schiena,
 e nessun sorriso che mai fu sorriso,
 ma un solo sorriso soltanto,
 
che fra la culla e la tomba
 si può sorridere soltanto una volta;
 ma, quando è sorriso una volta,
 c'è una fine a tutta l'angoscia.
 
 

 

 

Vittorio Corcos – Giovane veneziana

 

 

 

 

 

 

 

A TUTTI

DA TONY KOSPAN

 

 

 
 
 
PER LE NOVITA'
SE IL BLOG TI PIACE
ISCRIVITI

Felice ultima domenica d’agosto in poesia – Il sorriso di W. Blake – arte… V. Corcos – canzone… My Way di Sinatra… e   2 comments

 
 
 
Per la scarsissima connessione, solo di notte
posso raggiunger e salutar gli amici virtuali,
 ma sono molto felice di farlo…
 
 
 
 
Vittorio Corcos – La sconosciuta
 
 
 
 
 
 
 
L’amore della povera gente
brilla più di una qualsiasi filosofia
Alda Merini
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

Vittorio Corcos – Bellezza fiorentina
 
 
 
 
IL SORRISO
William Blake
 
 
C'è un sorriso d'amore,
 e c'è un sorriso d'inganno,
 e c'è un sorriso dei sorrisi
 in cui questi due sorrisi si incontrano.
 
E c'è uno sguardo d'odio
 e c'è uno sguardo di disprezzo,
 e c'è uno sguardo degli sguardi
 che tentate di scordare in vano;
 
perchè si pianta nel profondo del cuore,
 e si pianta nel profondo della schiena,
 e nessun sorriso che mai fu sorriso,
 ma un solo sorriso soltanto,
 
che fra la culla e la tomba
 si può sorridere soltanto una volta;
 ma, quando è sorriso una volta,
 c'è una fine a tutta l'angoscia.
 
 

 

 

Vittorio Corcos – Giovane veneziana

 

 

 

 

 

 

A TUTTI

DA TONY KOSPAN

(sempre al… mare)

 

 
 
 
Funny Pics Photo Sharing View PhotosFunny Pics Photo Sharing View Photos
PER LE NOVITA'
SE IL BLOG TI PIACE
ISCRIVITI

 

LA NOTTE IN POESIA ARTE AFORISMI MUSICA E…   7 comments

 
 
 
 
Cari amici… dopo la sospensione per le feste natalizie…
riprendiamo il tema poetico settimanale che stavamo trattando
e cioè la trilogia dedicata al giorno.
 
 
Quindi dopo quello dell'alba e della sera
concludiamo col tema della notte…
 
 
 
 
  Edouard Manet – Bar alle Folies-Bergere
 
 
 
 
 
LA NOTTE IN POESIA ARTE AFORISMI MUSICA E…
by Tony Kospan

 
 
La notte è quella parte del giorno oscura…
ovattata e silenziosa… dedicata sì al riposo
ed alla ricarica delle energie spese durante il giorno…
ma… non solo.
 
 
 
 

 
 
 
Oltre a quel che pensate
è il momento in cui raggiungono la massima intensità…
i nostri pensieri, ricordi, sogni, desideri,
ma anche dolori… preoccupazioni… paure…
e per questo è spesso amata o detestata…
 
 
Eh sì la notte può esser fonte di grandi gioie o di grandi dolori…
a seconda dello stato d'animo o delle situazioni che viviamo
ma forse meglio di me, di questa parte del giorno,
ci possono parlare alcuni aforismi molto belli
(2 di Gibran e 2 di Shakespeare).
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Se guardi il cielo e fissi una stella, se senti dei brividi sotto la pelle,

non coprirti, non cercare calore, non è freddo ma è solo amore.

Kahlil Gibran

 

 

Non si può toccare l'alba

se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran

 

 

Se l'amore è cieco, tanto meglio si accorda con la notte.

William Shakespeare

 

 

Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte

inciampi nei miei più segreti pensieri?

William Shakespeare

 

 

 
 
 
 
 

 

Dato che ne ho trovato tantissime
debbo ritenere che sulla notte siano state scritte
molte più poesie che sulle altre parti del giorno…
e dunque la selezione è stata difficilissima.
 
 
Come sempre
spero che anche voi ne aggiungerete altre…
sia vostre che di altri autori… che vi piacciono…
per arricchire ed abbellire il tema…
 
 
 

 

 
 
Van Gogh – Notte Stellata
 
 
 
 
E' NOTTE
Giusy Maugeri

E' notte sul mondo
sulle anime in pena
sui respiri più lenti
sui pensieri strappati dal cuore
E’ notte e non dormo
osservo la luna
lei gioca e sorride
alle stelle vicine
continua a brillare
noncurante dell’oggi
del domani
di ieri…
E’ notte
sulle incertezze sopite
fra bianchi cuscini
sulle paure oscurate
da palpebre chiuse
Ed è ancora notte
su incoscienti sorrisi
accarezzati dai sogni
inconsapevoli ebbrezze
regalate da Morfeo
amico instancabile
compagno di tutta la vita
che rinnova promesse d’amore
e ridipinge a colori
i quotidiani grigiori
 
 
 

Van Gogh – Notte Stellata sul Rodano
 
 
 
IN SEGRETO, DI NOTTE
Else Lasker-Schuler
 
In segreto, di notte
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
E sono sveglia – fiore
attento,
fra il canto basso del fogliame.
Le nostre labbra per cercare miele,
le nostre notti lucenti sbocciate.
Alla luce gloriosa del tuo corpo il mio cuore
accende i cieli.
Tutti i miei sogni pendono al tuo oro.
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle
 
 
Edward Hopper – Nottambuli
 
 
NELLE MIE BRACCIA…
Nazim Hikmet
 
Nelle mie braccia tutta nuda
la città la sera e tu
il tuo chiarore l’odore dei tuoi capelli
si riflettono sul mio viso.
Di chi è questo cuore che batte
più forte delle voci e dell’ansito?
è tuo è della città è della notte
o forse è il mio cuore che batte forte?
Dove finisce la notte
dove comincia la città?
dove finisce la città dove cominci tu?
dove comincio e finisco io stesso?
 
 

Caspar David Friedrich – Un uomo ed una donna davanti alla luna
 
 
 
STANZE PER MUSICA
George Gordon Byron
 
Non c'è figlia della Bellezza
D'un incanto simile al tuo;
Come musica sulle acque
La tua voce è dolce per me:
Quando, come se riposasse
L'oceano ammaliato da quel suono,
Scintillano calme le onde,
Placati, i venti sembrano sognare:
E la luna di mezzanotte
Tesse una trama lucente sul mare
Che lieve solleva il suo petto
Come un fanciullo addormentato:
Così l'anima a te s'inchina
Per ascoltare ed adorarti,
Con emozione profonda e soave
Come d'estate l'onda dell'oceano.
 
 

 

Innamorati sotto la mezza luna – Marc Chagall

 
 
AL CHIAR DI LUNA
R. Tagore

Calma, calma questo cuore agitato,
tu, notte tranquilla di luna piena.
Troppe gravi preoccupazioni,
più e più volte
gravano sul mio cuore.
Versa tenere lacrime
Sopra brucianti pene.
Con i tuoi raggi argentati,
portatori di sogno e di magia,
morbidi come petali di loto,
o notte, vieni, accarezza
tutto il mio essere
e fammi dimenticare
tutte le mie pene.

 

 

 

CIAO A TUTTI

DA TONY KOSPAN

 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
O
METTILO NEI PREFERITI

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: