Archivio per l'etichetta ‘Sicuramente tu

Felice serata in poesia “Il mio occhio..” Shakespeare – arte A. Moore – canzone “Sicuramente tu” (A. Minghi)   Leave a comment


 

Albert Moore

 

 

 

 

 

5.gif5.gif
La cosa più bella con cui possiamo entrare in contatto
è il… mistero.
E’ la sorgente di tutta la vera arte 
e di tutta la vera scienza. 
– Albert Einstein –
5.gif5.gif
 

 

 

Albert Moore
 
 
 

IL MIO OCCHIO S’E’ FATTO PITTORE
~ William  Shakespeare ~ 

Il mio occhio si è fatto pittore
e ha tracciato
la forma della tua bellezza sulla tavola del mio cuore.
Il mio corpo è la cornice in cui essa è tenuta,
e, fatta in prospettiva,
 essa è la migliore arte del pittore:
perché attraverso il pittore devi vedere la sua maestria,
per scoprire
dove sia la tua fedele immagine dipinta,
che sempre pende nella bottega del mio petto,
nelle cui finestre
si specchia il vetro dei tuoi occhi.
Ora vedi che bei servigi
gli occhi hanno reso agli occhi:
i miei hanno ritratto la tua figura, e i tuoi per me
sono finestre sul mio petto,
attraverso cui il sole si diletta a sbirciare,
per ammirare, là dentro, te.
Ma agli occhi manca l’abilità
che dia grazia alla loro arte:
ritraggono solo ciò che vedono,
non conoscono il cuore.


 
 
 

 Albert Moore – Omaggio alla musica

 

 
 
aa 8 aqaqph



 
 

 

 

MARRONE CHIARO
IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)
.
.
.

 
 
 

 Albert Moore -Tuoni e lampi





 

Buona serata in poesia “Il mio occhio s’è fatto pittore” Shakespeare – arte A. Moore – canzone “Sicuramente tu” (A. Minghi)   3 comments


 

Albert Moore

 

 

 

 

 

5.gif5.gif
La cosa più bella con cui possiamo entrare in contatto
è il… mistero.
E’ la sorgente di tutta la vera arte e di tutta la vera scienza.
– Albert Einstein –
5.gif5.gif
 

 

 

Albert Moore
 
 
 

IL MIO OCCHIO S’E’ FATTO PITTORE
~ William  Shakespeare ~ 

Il mio occhio si è fatto pittore
e ha tracciato
la forma della tua bellezza sulla tavola del mio cuore.
Il mio corpo è la cornice in cui essa è tenuta,
e, fatta in prospettiva,
 essa è la migliore arte del pittore:
perché attraverso il pittore devi vedere la sua maestria,
per scoprire
dove sia la tua fedele immagine dipinta,
che sempre pende nella bottega del mio petto,
nelle cui finestre
si specchia il vetro dei tuoi occhi.
Ora vedi che bei servigi
gli occhi hanno reso agli occhi:
i miei hanno ritratto la tua figura, e i tuoi per me
sono finestre sul mio petto,
attraverso cui il sole si diletta a sbirciare,
per ammirare, là dentro, te.
Ma agli occhi manca l’abilità
che dia grazia alla loro arte:
ritraggono solo ciò che vedono,
non conoscono il cuore.


 
 
 

 Albert Moore – Omaggio alla musica

 

 
 



 
 

 

 

IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)
.
.
.
.

 
 
 

 Albert Moore -Tuoni e lampi



 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: