Archivio per l'etichetta ‘she

Buon lunedì sera in poesia “Dentro l’amore” A. Gatto – arte Renoir – canzone Lei (She) Aznavour   Leave a comment

 
 
 
 

Pierre-Auguste Renoir

 

 



 
 
 

 
 
 
 
 
Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare, 
che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare, 
che io possa avere soprattutto l’intelligenza di saperle distinguere. 
– Thomas Moore
 
 
 

 
 
Pierre-Auguste Renoir – La passeggiata
 
 
 


DENTRO L’AMORE 
Alfonso Gatto

Al segno che ti dà la stanza sciogli
sulla parete l’ombra dei capelli,
le braccia alzate, la flessuosa voglia
d’avermi, e già dal ridere mi volti
nella raffica buia, mi cancelli
per affiorare dal lamento vano.
Smarrita, nel cercarmi con la mano,
nel distinguermi il volto, grata, piena
d’aperto e poi ripresa dalla lena
della dolcezza, calma a poco a poco
come in un lungo brivido. Dal gioco
degli occhiche balbettano mi ridi
sul petto a colpi di piccoli gridi.


 
 
 

Pierre-Auguste Renoir – Signora al piano

 

 

f377f93a

.

.

frecq8h  Lei  (She) – Aznavour

 

 
 

IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
I N S I E M E
Frecce (51)
Ripped Note


 
 
 
 
Pierre-Auguste Renoir
 
 
 

Buon lunedì sera in poesia “Dentro l’amore” A. Gatto – arte Renoir – canzone Lei (She) di Aznavour   1 comment

 
 
 
 

Pierre-Auguste Renoir

 

 



 
 
 
 
 
 


 
 
 
 
 
Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare,
che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare,
che io possa avere soprattutto l'intelligenza di saperle distinguere.
– Thomas Moore
 
 
 

 
 
Pierre-Auguste Renoir – La passeggiata
 
 
 


DENTRO L'AMORE
Alfonso Gatto

Al segno che ti dà la stanza sciogli
sulla parete l'ombra dei capelli,
le braccia alzate, la flessuosa voglia
d'avermi, e già dal ridere mi volti
nella raffica buia, mi cancelli
per affiorare dal lamento vano.
Smarrita, nel cercarmi con la mano,
nel distinguermi il volto, grata, piena
d'aperto e poi ripresa dalla lena
della dolcezza, calma a poco a poco
come in un lungo brivido. Dal gioco
degli occhiche balbettano mi ridi
sul petto a colpi di piccoli gridi.


 
 
 

Pierre-Auguste Renoir – Signora al piano

 

 

.

.

   Lei  (She) – Aznavour

 

 
 

IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L'ARTE
I N S I E M E
Ripped Note


 
 
 
 
Pierre-Auguste Renoir
 
 
 

Buona settimana in poesia “Da Lontano” D. Maksimovic – arte Renoir – canzone Lei “She” di Aznavour   Leave a comment

 
 
 
 

Pierre-Auguste Renoir – Signora al piano

 

 

 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare,
che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare,
che io possa avere soprattutto l'intelligenza di saperle distinguere.
Thomas Moore

 

 
 
 

 
 
Pierre-Auguste Renoir – Ragazze al piano
 
 
 
DA LONTANO
Desanka Maksimovic

 
No, non t'avvicinare!
E' meglio che da lontano
io li ami e li desideri i tuoi occhi.
Solo quando si attende
appare bella la felicità,
e quando non cercata
ci manda un cenno.
No, non t'avvicinare!
E' molto più suadente
questo fremito dolce di paura e d'attesa
ed è molto più bello
ciò che a lungo s'insegue
ed il suo presentimento già ci turba.
No, non t'avvicinare!
Perché farlo e a che scopo?
Soltanto da lontano tutto splende
come una stella, tutto
ci incanta da lontano.

No, non avvicinarmeli i tuoi occhi.

 
 
 
  

Pierre-Auguste Renoir – Yvonne e Christine Lerolle suonano il piano

 

 

.

.

 

da Orso Tony

 

 
 


LA POESIA… LA CULTURA…
IL LORO FANTASTICO MONDO…
E LE LORO SUBLIMI EMOZIONI…
NELLA PAGINA FB


 
 
 
 
Pierre-Auguste Renoir – Lezione di piano
 
 
 

Buona settimana in poesia “Da Lontano” di D. Maksimovic – arte.. Renoir – canzone.. She di Aznavour   2 comments

 
 
 
 

Pierre-Auguste Renoir – Signora al piano

 

 

 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
Amore guarda non con gli occhi
ma con l’anima…
Shakespeare
 

 
 
 

 
 
Pierre-Auguste Renoir – Ragazze al piano
 
 
 

DA LONTANO
Desanka Maksimovic

 
No, non t'avvicinare!
E' meglio che da lontano
io li ami e li desideri i tuoi occhi.
Solo quando si attende
appare bella la felicità,
e quando non cercata
ci manda un cenno.
No, non t'avvicinare!
E' molto più suadente
questo fremito dolce di paura e d'attesa
ed è molto più bello
ciò che a lungo s'insegue
ed il suo presentimento già ci turba.
No, non t'avvicinare!
Perché farlo e a che scopo?
Soltanto da lontano tutto splende
come una stella, tutto
ci incanta da lontano.
No, non avvicinarmeli i tuoi occhi.
 
 
 
 
 

Pierre-Auguste Renoir – Yvonne e Christine Lerolle suonano il piano

 

 

.

.

 

da Orso Tony

 

 
 


LA POESIA… LA CULTURA…
IL LORO FANTASTICO MONDO…
E LE LORO SUBLIMI EMOZIONI…
NELLA PAGINA FB

 
 
 
 
Pierre-Auguste Renoir – Lezione di piano
 
 
 

Buona settimana in poesia.. Da Lontano di D. Maksimovic – arte.. Renoir – canzone.. She di Aznavour   3 comments

 
 
 
 

Pierre-Auguste Renoir – Signora al piano

 

 

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
Amore guarda non con gli occhi
ma con l’anima…
Shakespeare
 
 
 
 

 
 
Nota
Pierre-Auguste Renoir – Ragazze al piano
 
 
 
 

DA LONTANO
Desanka Maksimovic

 
No, non t'avvicinare!
E' meglio che da lontano
io li ami e li desideri i tuoi occhi.
Solo quando si attende
appare bella la felicità,
e quando non cercata
ci manda un cenno.
No, non t'avvicinare!
E' molto più suadente
questo fremito dolce di paura e d'attesa
ed è molto più bello
ciò che a lungo s'insegue
ed il suo presentimento già ci turba.
No, non t'avvicinare!
Perché farlo e a che scopo?
Soltanto da lontano tutto splende
come una stella, tutto
ci incanta da lontano.
No, non avvicinarmeli i tuoi occhi.
 
 
 
 

Pierre-Auguste Renoir – Yvonne e Christine Lerolle suonano il piano

 

 

 

da Orso Tony

 

 
 

NEL GRUPPO DI FB

 
ARTE POESIA MUSICA ETC…
I N S I E M E

 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: