Archivio per l'etichetta ‘santo california

Buon giovedì notte in poesia “E’ quel che è” E. Fried – arte L. M. Schryver – canzone “Tornerò” S. California   Leave a comment

 
 

Louis Marie de  Schryver

 

 
 
 
 

.

 

 
La vita può essere paragonata all’acqua:
quando è agitata, non si vede nulla,
quando è calma si riflette il cielo.
O. M. Aivanhov
.





acqua large




 
Louis Marie de Schryver – Avenue des Champs Elysées
 
 
 
 
 

E’ QUEL CHE E’ 
Erich Fried
.

E’ assurdo dice la ragione

E’ quel che è dice l’amore

E’ infelicità dice il calcolo

Non è altro che dolore dice la paura

E’ vano dice il giudizio

E’ quel che è dice l’amore

E’ ridicolo dice l’orgoglio

E’ avventato dice la prudenza

E’ impossibile dice l’esperienza

E’ quel che è dice l’amore.


 
 
 

Louis Marie de  Schryver – La piccola fioraia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
arte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gif

IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)

 
 
 
 
Louis Marie de  Schryver




Buon lunedì sera in poesia “Il vento nell’isola” Neruda – arte T. de Lempicka – canzone “Tornerò”   Leave a comment

 


 Tamara De Lempicka *






blu bel Separatori20090blu bel Separatori20090




Pablo Neruda con Matilde Urrutia a Capri
dove fu scritta la poesia che leggeremo

 .

.

MARRONE CHIARO

A forza di guardare il cielo

e di respirare a pieni polmoni

l’aria fresca della notte,

mi sembrava di riempirmi di stelle.

– Tiziano Terzani – 

MARRONE CHIARO

 

 

 Tamara De Lempicka




IL VENTO NELL’ISOLA

Pablo Neruda


Il vento è un cavallo:

senti come corre

per il mare, per il cielo.

Vuol portarmi via: senti

come percorre il mondo

per portarmi lontano.

Nascondimi tra le tue braccia

per questa notte sola,

mentre la pioggia rompe

contro il mare e la terra

la sua bocca innumerevole.

Senti come il vento

mi chiama galoppando

per portarmi lontano.

Con la tua fronte sulla mia fronte,

con la tua bocca sulla mia bocca,

legati i nostri corpi,

all’amore che brucia,

lascia che il vento passi

senza che possa portarmi via.

Lascia che il vento corra

coronato di spuma,

che mi chiami e mi cerchi

galoppando nell’ombra,

mentre, sommerso,

sotto i tuoi grandi occhi,

per questa notte sola

riposerò, amor mio.



Tamara De Lempicka


 
 
 
beige gif animationbeige gif animationbeige gif animationbeige gif animationbeige gif animationbeige gif animation




 (Tornerò)

 

 
 
*Ritratto del Marchese d’Afflitto 

 
 
 

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI





Tamara De Lempicka


Buon weekend in poesia “Alla malinconia” H. Hesse – arte G. Seignac – canzone “Tornerò” Santo California   Leave a comment

.
.
.

 
 

Guillaume Seignac


 
 
 
 


19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell
 
Non dimenticare mai che l’amore che provo per te è come il vento:
non potrai mai vederlo, ma potrai sempre sentirlo. Ovunque sarai.
Sergio Bambaren
 

19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell


  
 

Guillaume Seignac – Psiche alla fontana

 

ALLA MALINCONIA 
– Hermann Hesse –
 
Fuggendo da te mi sono dato ad amici e vino,
perché dei tuoi occhi oscuri avevo paura,
e nelle braccia dell’amore ed ascoltando il liuto
ti dimenticai, io tuo figlio infedele.
 
Tu però in silenzio mi seguivi,
ed eri nel vino che disperato bevevo,
ed eri nel calore delle mie notti d’amore,
ed eri anche nello scherno, che t’esprimevo.
 
Ora mi rinfreschi le mie membra sfinite
ed accolto hai nel tuo grembo il mio capo,
ora che dai miei viaggi son tornato:

tutto il mio vagare dunque era un cammino verso di te.



Guillaume Seignac – Psiche e Cupido






 

a tutti da Orso Tony.

.

.

.

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2
IL GRUPPO DEGLI AMANTI DELL’ARTE (SU FB)
Gif Animate Frecce (39)




 

 

Guillaume Seignac





Buon giovedì sera in poesia “E’ quel che è” E. Fried – arte L. M. Schryver – canzone “Tornerò” Santo California   Leave a comment

 
 

Louis Marie de  Schryver

 

 
 
 
 

.

 

 
La vita può essere paragonata all’acqua:
quando è agitata, non si vede nulla,
quando è calma si riflette il cielo.
O. M. Aivanhov
.









 
Louis Marie de Schryver – Avenue des Champs Elysées
 
 
 
 
 

E’ QUEL CHE E’
Erich Fried
.

E’ assurdo dice la ragione

E’ quel che è dice l’amore

E’ infelicità dice il calcolo

Non è altro che dolore dice la paura

E’ vano dice il giudizio

E’ quel che è dice l’amore

E’ ridicolo dice l’orgoglio

E’ avventato dice la prudenza

E’ impossibile dice l’esperienza

E’ quel che è dice l’amore.


 
 
 

Louis Marie de  Schryver – La piccola fioraia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
arte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gif

IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)

 
 
 
 
Louis Marie de  Schryver




Buon sabato sera in poesia “Alla malinconia” H. Hesse – arte G. Seignac – canzone “Tornerò”   Leave a comment

.
.
.

 
 

Guillaume Seignac



 
 
 
 


uccelli ligne oiseau bleuuccelli ligne oiseau bleu
 
Non dimenticare mai che l'amore che provo per te è come il vento:
non potrai mai vederlo, ma potrai sempre sentirlo. Ovunque sarai.
Sergio Bambaren
 

uccelli ligne oiseau bleuuccelli ligne oiseau bleu



  
 

Guillaume Seignac – Psiche alla fontana

 

ALLA MALINCONIA
– Hermann Hesse –
 
Fuggendo da te mi sono dato ad amici e vino,
perché dei tuoi occhi oscuri avevo paura,
e nelle braccia dell’amore ed ascoltando il liuto
ti dimenticai, io tuo figlio infedele.
 
Tu però in silenzio mi seguivi,
ed eri nel vino che disperato bevevo,
ed eri nel calore delle mie notti d’amore,
ed eri anche nello scherno, che t’esprimevo.
 
Ora mi rinfreschi le mie membra sfinite
ed accolto hai nel tuo grembo il mio capo,
ora che dai miei viaggi son tornato:

tutto il mio vagare dunque era un cammino verso di te.




Guillaume Seignac – Psiche e Cupido



ligne_fleurs3.gifligne_fleurs3.gif



 


.

.

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2
IL GRUPPO DEGLI AMANTI DELL'ARTE (SU FB)




 

Guillaume Seignac




Buona domenica sera in poesia “Il vento nell’isola” Neruda – arte T. de Lempicka – canzone “Tornerò”   2 comments

 


 Tamara De Lempicka *









Pablo Neruda con Matilde Urrutia a Capri
dove fu scritta la poesia che leggeremo

 .

.

A forza di guardare il cielo

e di respirare a pieni polmoni

l’aria fresca della notte,

mi sembrava di riempirmi di stelle.

– Tiziano Terzani – 

 

 

 Tamara De Lempicka




IL VENTO NELL'ISOLA

Pablo Neruda


Il vento è un cavallo:

senti come corre

per il mare, per il cielo.

Vuol portarmi via: senti

come percorre il mondo

per portarmi lontano.

Nascondimi tra le tue braccia

per questa notte sola,

mentre la pioggia rompe

contro il mare e la terra

la sua bocca innumerevole.

Senti come il vento

mi chiama galoppando

per portarmi lontano.

Con la tua fronte sulla mia fronte,

con la tua bocca sulla mia bocca,

legati i nostri corpi,

all’amore che brucia,

lascia che il vento passi

senza che possa portarmi via.

Lascia che il vento corra

coronato di spuma,

che mi chiami e mi cerchi

galoppando nell’ombra,

mentre, sommerso,

sotto i tuoi grandi occhi,

per questa notte sola

riposerò, amor mio.



Tamara De Lempicka


 
 
 




 (Tornerò)

 

 
 
*Ritratto del Marchese d'Afflitto 

 
 
 

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

PER LE NOVITA' DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI





Tamara De Lempicka

Buon weekend in poesia “Alla malinconia” H. Hesse – arte G. Seignac – canzone.. “Tornerò”   1 comment

.
.
.

 
 

Guillaume Seignac


 
 
 
 


19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell
 
Non dimenticare mai che l'amore che provo per te è come il vento:
non potrai mai vederlo, ma potrai sempre sentirlo. Ovunque sarai.
Sergio Bambaren
 

19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell19.gif picture by patsybell


  
 

Guillaume Seignac – Psiche alla fontana

 

ALLA MALINCONIA
– Hermann Hesse –
 
Fuggendo da te mi sono dato ad amici e vino,
perché dei tuoi occhi oscuri avevo paura,
e nelle braccia dell’amore ed ascoltando il liuto
ti dimenticai, io tuo figlio infedele.
 
Tu però in silenzio mi seguivi,
ed eri nel vino che disperato bevevo,
ed eri nel calore delle mie notti d’amore,
ed eri anche nello scherno, che t’esprimevo.
 
Ora mi rinfreschi le mie membra sfinite
ed accolto hai nel tuo grembo il mio capo,
ora che dai miei viaggi son tornato:

tutto il mio vagare dunque era un cammino verso di te.



Guillaume Seignac – Psiche e Cupido





 

a tutti da Orso Tony.

.

.

.

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2
IL GRUPPO DEGLI AMANTI DELL'ARTE (SU FB)




 

Guillaume Seignac




Buon weekend in poesia “In un momento” D. Campana – arte E. Manet – canzone “Tornerò”   Leave a comment

 
 
 
Edouard Manet


 
 
 
 
 
 


 



L’unica cosa che non riceviamo mai abbastanza è l’amore;
l’unica cosa che non doniamo mai abbastanza è l’amore.
– Henry Miller –


 
 
 
 

 
 
 

Edouard Manet – La lettura
 
 
 
 
 
IN UN MOMENTO
Dino Campana
 
In un momento
Sono sfiorite le rose
I petali caduti
Perchè io non potevo dimenticare le rose
Le cercavamo insieme
Abbiamo trovato delle rose
Erano le sue rose erano le mie rose
Questo viaggio chiamavamo amore
Col nostro sangue
E colle nostre lagrime facevamo le rose
Che brillavano un momento al sole del mattino
Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi
Le rose che non erano le nostre rose
Le mie rose le sue rose
E così dimenticammo le rose.
 
 
 
 
 
Edouard Manet – Al caffè
 
 
 

 
 

 
 
 
da Orso Tony
 
 
 
 
 
 
 
 
PER VIVER L'ARTE
I N S I E M E
 
 
 
   (Tornerò – Santo California)

Edouard Manet – Un bar alle Folies-bergère

 
 
 

Buon weekend in poesia “Alla malinconia” H. Hesse – arte.. G. Seignac – canzone “Tornerò”   1 comment

 
 
L'immagine può contenere: 2 persone, bambino e spazio all'aperto
Guillaume Seignac
 
 
 
 
 
Non dimenticare mai che l'amore che provo per te è come il vento:
non potrai mai vederlo, ma potrai sempre sentirlo. Ovunque sarai.
Sergio Bambaren
 

 
 
 

Guillaume Seignac – Psiche alla fontana

 

ALLA MALINCONIA
– Hermann Hesse –
 
Fuggendo da te mi sono dato ad amici e vino,
perché dei tuoi occhi oscuri avevo paura,
e nelle braccia dell’amore ed ascoltando il liuto
ti dimenticai, io tuo figlio infedele.
 
Tu però in silenzio mi seguivi,
ed eri nel vino che disperato bevevo,
ed eri nel calore delle mie notti d’amore,
ed eri anche nello scherno, che t’esprimevo.
 
Ora mi rinfreschi le mie membra sfinite
ed accolto hai nel tuo grembo il mio capo,
ora che dai miei viaggi son tornato:

tutto il mio vagare dunque era un cammino verso di te.





Guillaume Seignac – Nudo femminile con gatto nero






 

a tutti da Orso Tony



LA TUA PAGINA DI… SOGNO?

Foto animata

Foto animata




L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto e natura

Guillaume Seignac




Buon weekend in poesia “In un momento” Dino Campana – arte.. E. Manet – canzone “Tornerò”   1 comment

 
 
 
Edouard Manet
 
 
 
 
 
 
 
L’unica cosa che non riceviamo mai abbastanza è l’amore;
l’unica cosa che non doniamo mai abbastanza è l’amore.
Henry Miller
 
 
 
 
 
 
 
Edouard Manet – La lettura
 
 
 
 
 
IN UN MOMENTO
Dino Campana
 
In un momento
Sono sfiorite le rose
I petali caduti
Perchè io non potevo dimenticare le rose
Le cercavamo insieme
Abbiamo trovato delle rose
Erano le sue rose erano le mie rose
Questo viaggio chiamavamo amore
Col nostro sangue
E colle nostre lagrime facevamo le rose
Che brillavano un momento al sole del mattino
Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi
Le rose che non erano le nostre rose
Le mie rose le sue rose
E così dimenticammo le rose.
 
 
 
 
 
Edouard Manet – Al caffè
 
 
 

 
 

 
 
 
da Orso Tony
 
 
 
 
 
 
 
 
PER VIVER L’ARTE
I N S I E M E
 
 
 
 

Edouard Manet – Un bar alle Folies-bergère

 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: