Archivio per l'etichetta ‘sabato sera

Sabato sera in poesia “Il condor” Neruda – arte Fressinier – canzone “Sei nell’anima” G. Nannini   Leave a comment

 
 

  
 
 
 
 
 
 
François Fressinier


 
 
 
 
 
 
 

azz 063azz 063azz 063azz 063
Che tu possa sempre trovare:
nuovi sentieri da percorrere,
nuove avventure da osare,
nuovi capitoli da aprire,
accettando la sfida dei cambiamenti.
– Helen Thompson –

azz 063azz 063azz 063azz 063

 

 
 
fre bia pouce    musicAnimata
François Fressinier – Sogno d’amore
 
 
 

 
 
IL CONDOR
~ Pabblo Neruda ~

Io sono il condor, volo
su di te che cammini
e d’improvviso in un giro
di vento, penna, artigli,
ti assalto e ti innalzo
in un ciclone sibilante
di freddo tempestoso.
Alla mia torre di neve,
alla mia tana nera,
ti porto, e sola vivi,
e ti copri di penne,
e voli sopra il mondo,
immobile, nell’alto.
Donna condor, saltiamo
su questa preda rossa,
straziamo la vita
che passa palpitando
e innalziamo uniti
il nostro volo selvaggio. 
 
 
 
 
 

François Fressinier


  
 
         fiori113blu.giffiori113blu.giffiori113blu.giffiori113blu.giffiori113blu.giffiori113blu.giffiori113blu.giffiori113blu.gif           




 
 
 
 
 
 
CUORI oi648
PER LE NOVITA’ DEL BLOG

Frecce (51)

 

SE…  IL BLOG TI PIACE… I S C R I V I T I



 
 
 
François Fressinier


 

 

Sabato sera in poesia “Desiderio” Lorca – arte T. Cremona – canzone “Se bastasse una bella canzone” E. Ramazzotti   Leave a comment

 
 
 
 
Tranquillo Cremona *

 
 
 

 
 
 
 
 
azzurra barra 10azzurra barra 10
 
Quando ci innamoriamo, incominciamo a sognare;
e quando incominciamo a sognare, ci innamoriamo. 
– James Hillman –
 

azzurra barra 10azzurra barra 10

 
 
 
 

 
 

 stelline color rsstelline color rsstelline color rsstelline color rsstelline color rsstelline color rsstelline color rsstelline color rsstelline color rs

         

 
 
 
Tranquillo Cremona – In ascolto – 1874

 

 


DESIDERIO

Garcia Lorca

 

 

Solo il tuo cuore ardente

e niente più.

Il mio paradiso un campo

senza usignolo né lire,

con un fiume discreto

e una fontanella.

Senza lo sprone del vento

sopra le fronde

né la stella che vuole

essere foglia.

Una grandissima luce

che fosse lucciola

di un’altra,

in un campo di

sguardi viziosi.

Un riposo chiaro

e lì i nostri baci,

nèi sonori dell’eco,

si aprirebbero molto lontano.

Il tuo cuore ardente,

niente più.

 

 

Tranquillo Cremona – Il pittore e la modella




Barra21CAhomeiwao


 
 
.
.
.
barrafiorita
IL MONDO DI ORSOGNANTE PAGINA DI FB
Gif Animate Frecce (39)
 

 
 
fre bia pouce     musicAnimata

Tranquillo Cremona – Attrazione


* Ritratto di Nicola Massa


Sabato sera in poesia “Ancora la vita” G. Maugeri – arte K. A. Buehr – canzone “Un senso” V. Rossi   Leave a comment

 
 

.

.

.

Karl Albert Buehr

.

.

.

.

.

clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2

L’amore è come una clessidra:
quando si riempie il cuore, si svuota il cervello.
– Jules Renard –
clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2clessidra 8889e7502015966~mv2
 

 

 
 mare 3

 

fre bia pouce   musical notes

Karl Albert Buehr
 
 
 

ANCORA LA VITA 
Giusy Maugeri



Ancora… la vita
… generosa maestra
che plasma,
modella l’essenza
e insegna a lottare,
a crescere dentro,
mi invita a trovare spiragli
nel buio,
a superare me stessa.
Lo sguardo si perde
nel cielo d’inverno,
accarezza le nubi di panna montata,
un riverbero scorge,
un sussulto nel raggio di sole
che filtra,
tiepido…
timido…
Riscalderà ancora
quel piccolo fiore
bagnato di brina?

 
 
 
 
Karl Albert Buehr
 

  aereo cuori rosa mini 87 aereo cuori     




 

 
 
 
 
 
 
 
pbsnake3


IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE… 
INSIEME
frebiapouce.gif





 

 


  

Karl Albert Buehr




Domenica sera in poesia “Quando sarai arrivata” De Moraes – arte Renoir – canzone “I ricordi del cuore” Minghi   1 comment

 
 
 

 
  
 
 
Auguste Renoir
 
 
 
 
 
 
 
 
 
png ROSA GRANDE PNG 9 

Ci si perde in un battito, 
ci si confonde in un sogno 
e quando succede non t’importa più dove sei, 
sai solo che non ne puoi più fare a meno.
– Consuelo Accornero –
png ROSA GRANDE PNG 9

 

 
 

Auguste Renoir 



QUANDO SARAI ARRIVATA
Vinicius De Moraes

Quando sarai arrivata e ti avrò vista, piangendo
a forza di aspettarti, cosa ti dirò?
E dell’angoscia di amarti, aspettandoti
ritrovata, come ti amerò?

Che bacio tuo di lacrima avrò
per dimenticare ciò che ho vissuto ricordando
e che farò del vecchio dolore quando
non potrò dirti perché ho pianto?

Come nascondere l’ombra in me sospesa
per l’angoscia della memoria immensa
che la distanza ha creato – fredda di vita
immagine tua che io ho composto serena
attenta al mio richiamo e alla mia pena
e che vorrei non perdere mai più.

 
 
 
Renoir – Palazzo dei Dogi – Venezia
 
 
              fior animat o75bfior animat o75bfior animat o75bfior animat o75bfior animat o75b              

 
  
 

 
 
 

aa 7f8ffc8aa 7f8ffc8

 
 
 
 

a tutti… da

GIF KospanORSO

 
 

verd 4OEZ9I8O
IL GRUPPO DEGLI ARTISTI
E DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
Frecce2039
.
.
.
.
fre bia pouce  musicAnimata       (I ricordi del cuore – Minghi)
Renoir

 
 

Sabato sera in poesia “Scrive l’amante” Goethe – arte B. Morisot – canzone “Canzone delle domande consuete” Guccini   1 comment

.
.
.
.

Berthe Morisot
.
.
.
.
.
.
.
.

indaco

Amore! 
Ecco un volume in una parola, 
un oceano in una lacrima, 
un turbine in un sospiro, 
un millennio in un secondo. 
– Martin Tupper –
indaco

.
.
.
..
.fre bia pouce    musical notes

Berthe Morisot – Giovane donna che fa toletta



SCRIVE L’AMANTE 
– Goethe –


 


Uno sguardo dai tuoi occhi nei miei,


un bacio dalla tua bocca alla mia;


chi come me ne sa qualcosa


può ancora in altro trovare gioia?


 


Lontana da te, separata dai miei,


i miei pensieri girano in tondo,


e sempre tornano a quell’ora,


quell’unica ora; e piango.


 


Poi d’improvviso si secca la lacrima;


il suo amore, penso, raggiunge questa quiete,


e tu non dovresti spaziare lontano?


 


Senti come sussurra questo soffio d’amore,


l’unica mia gioia è il tuo volere.


.
.
.
.



Berthe Morisot






.
.
.

.


pbsnake3


IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
INSIEME
Gif Animate Frecce (39)




.
.
.
.

Berthe Morisot





Sabato sera in poesia “Rosa purpurea” Hesse – arte Waterhouse – canzone “Acqua e sale” Celentano e Mina   2 comments


 
 
 
 
John William Waterhouse – Rose selvatiche
 
 
 
 
 
 
 
 
 

fiori ximqrfiori ximqr

 
D’amore non esistono peccati,
s’infuriava un poeta ai tardi anni, 
esistono soltanto peccati contro l’amore. 
E questi no, non li perdoneranno. 
– Giorgio Caproni –
 

fiori ximqrfiori ximqr
 
 

 

John William Waterhouse – Il risveglio di Adone

 

 

ro roro roro ro


 

fre bia pouce  musical notes

 
 
 

ROSA PURPUREA
Hermann Hesse
 
 
Ti avevo cantato una canzone.
Tu tacevi. La tua destra tendeva
con dita stanche una grande,
rossa, matura rosa purpurea.
E sopra di noi con estraneo fulgore
si alzò la mite notte d’estate,
aperta nel suo meraviglioso splendore,
la prima notte che noi godemmo.
Salì e piegò il braccio oscuro
intorno a noi ed era così calma e calda.
E dal tuo grembo silenziosa scrollasti
i petali di una rosa purpurea.
 
 
 
 
 
John William Waterhouse – Arianna

 
 
 
 rosa separatori%20gif
 
 
 
 
 
 
 
 da Orso Tony

 
 
.
.
.
.
carnaval 23carnaval 23carnaval 23carnaval 23carnaval 23carnaval 23
STORIA RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO
Frecce2039

.
.
 
 
  


  

 
John William Waterhouse – Ila e le ninfe


 

Sabato sera in poesia “Quando sarai arrivata” De Moraes – arte Renoir – canzone “I ricordi del cuore” Minghi   Leave a comment

 
 
 

 
 
 
 

Renoir

 
 
 
 
 
 
 
  
               azzurr-farfalle-azzurre-uy2.gifazzurr-farfalle-azzurre-uy2.gif               

 
Con le ali dell’amore sono volato sopra quei muri: 
i confini di pietra non sanno escludere l’amore, 
e quel che amore non può fare, amore osa. 
– William Shakespeare –
azzurr-farfalle-azzurre-uy2.gifazzurr-farfalle-azzurre-uy2.gif


 
 

Auguste Renoir

 

 
QUANDO SARAI ARRIVATA
Vinicius De Moraes
 
Quando sarai arrivata e ti avrò vista, piangendo
 a forza di aspettarti, cosa ti dirò?
 E dell’angoscia di amarti, aspettandoti
 ritrovata, come ti amerò?
 
Che bacio tuo di lacrima avrò
 per dimenticare ciò che ho vissuto ricordando
 e che farò del vecchio dolore quando
 non potrò dirti perché ho pianto?
 
Come nascondere l’ombra in me sospesa
 per l’angoscia della memoria immensa
 che la distanza ha creato – fredda di vita
 immagine tua che io ho composto serena
 attenta al mio richiamo e alla mia pena
 e che vorrei non perdere mai più…
 
 
 
 
Renoir – Palazzo dei Dogi – Venezia

indaco-f7ey.gifindaco-f7ey.gifindaco-f7ey.gifindaco-f7ey.gif

  
 
 



a tutti… da
 GIF KospanORSO

 
 

3
IL GRUPPO DEGLI ARTISTI
E DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
Frecce (174)
Ripped Note
.
.
.
.
fre bia pouce   musical notes(I ricordi del cuore – Minghi)

Auguste Renoir



 
 

Sabato sera in poesia “Sognare” De Steinkuehl – arte P. A. Cot – canzone “Africa” Toto   Leave a comment

 
 


Pierre Auguste Cot – Primavera (partic.)



 
 
..
 
 

ARANCIO-divfar.gif

Amare non vuol dire impossessarsi di un altro
per arricchire se stesso, 
bensì donar se stessi ad un’altra persona per arricchirla.
 – Michel Quoist –
ARANCIO-divfar.gif




Pierre Auguste Cot – La tempesta





aranc-grande-8FF.png



 
Frecce2039    music+121
 
 
 
 



mhbkup.gif
 
 
SOGNARE 

Monica De Steinkuehl
 
Ho inseguito la luna
in un mare di stelle dorate
attratta dalla distanza inafferrabile,
sedotta dagli astri lucenti.
Sono annegata
nel cielo infinito del mio universo
sicura dell’esistenza
di un mondo senza limiti,
di una terra senza confini.
Ho ballato per deserti
immersa nella sabbia più dolce
avvolta da un caldo morbido,
riflessa su una spiaggia bionda.
Ho saltato le montagne
bagnata da una soffice neve
fino alla vetta più alta
dove giace la neve dura
che mi ha trafitta
con l’impassibile gelo.
Ho rincorso il sole
fino ad infuocarmi
per disperdere poi il mio ardore
nelle verdi pianure
di una valle senza fine.




Pierre Auguste Cot

 

 
arancio-rwjtoj4ka.gifarancio-rwjtoj4ka.gif
 
 
 
 
 
 
 
 
stel etoile060stel etoile060stel etoile060
UN MODO DIVERSO DI VIVER LA POESIA E LA CULTURA
frebiapouce.gif


 
 
 
 
 
Pierre Auguste Cot




Sabato sera in poesia “Che farmene delle stelle” J. Ritsos – arte W. J. Hennessy – canzone “Ti amo” U. Tozzi   Leave a comment

 


William John Hennessy

 

 

 

 

 

verde vine lineverde vine line

Forse attendo invano, ma spero in un tuo… 

mi manchi” 

che mi accarezzi l’anima. 

Gustave Flaubert 

verde vine lineverde vine line
 
 
 

William John Hennessy – Fantasia di Primavera

 .

.

.

CHE  FARMENE  DELLE  STELLE 

Jannis Ritsos


Che farmene delle stelle

se tu mi manchi?

Che farmene delle stelle,

di questo vento leggero

che mi accarezza la sera;


che farmene 

di una finestra spalancata

su una nuova piazza,

un nuovo orizzonte,

se tu non ci sei?


Tutto ha una luce diversa

se sei qui con me.

Tutto ha senso

solo se posso raccontartelo.


Il mondo è semplicemente

nel tuo abbraccio. 

 

 


William John Hennessy




VERD-fiorimd.gifVERD-fiorimd.gifVERD-fiorimd.gif




 


frebiapouce.gif musicagif-104.gif

 

William John Hennessy – L’orgoglio di Digione




Sabato sera in poesia “Vieni come sei” Tagore – arte A. Mucha – canzone “Lei” (She) Aznavour   Leave a comment

 

 

 

Alphonse Mucha


 
 

 
 
 
  
 
 

Continuerò ad azzardare, a cambiare, ad aprire la mente e gli occhi, 
rifiutando di lasciarmi incasellare, stereotipare. 
Ciò che conta é liberare il proprio io: 
lasciare che trovi le sue dimensioni, che non abbia vincoli. 
– Virginia Woolf dal “Diario di una scrittrice” –
.
.


Alphonse Mucha – Le 4 stagioni



 
 
 
violk39.gifviolk39.gif

 


 

 
Alphonse Mucha



VIENI COME SEI 
Tagore

Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Se la treccia s’è sciolta dei capelli,
se la scriminatura non è dritta,
se i nastri del corsetto non sono allacciati,
non badarci.


Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Vieni sull’erba con passi veloci.
Se il rossetto si disfà per la rugiada,
se gli anelli che tintinnano ai tuoi piedi
si allentano, se le perle della tua collana
cadono, non badarci.

Vieni sull’erba con passi veloci.
Non vedi le nubi che coprono il cielo?
Stormi di gru si levano in volo
dall’altra riva del fiume
e improvvise raffiche di vento
passano veloci sulla brughiera.
Le greggi spaurite corrono agli ovili.
Non vedi le nubi che coprono il cielo?
Invano accendi la lampada della tua toilet –
la fiamma vacilla e si spegne nel vento.
Chi può accorgersi che le tue palpebre
non sono state tinte d’ombretto?
I tuoi occhi sono più neri delle nubi.
Invano accendi la lampada della tua toilet.

Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Se la ghirlanda non è stata intrecciata, che importa;
se il braccialetto non è chiuso. lascia fare.
Il cielo è coperto di nuvole – è tardi.
Vieni come sei; non indugiare a farti bella.



 
 
 Alphonse Mucha – Le fasi del giorno


 
 
 
 

 

  
 
 



 
 
  Lei – Aznavour

Alphonse Mucha


 
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: