Archivio per l'etichetta ‘poesie tony kospan

Oh Ninfa del web – Una poesia di Tony Kospan anche in video   2 comments

 

 

 
 
 
 
 

OH NINFA DEL WEB
 Tony Kospan


E’ sera o è notte? 
Ride nel cielo la luna 
bianca come lo schermo!
 
Vieni!
Stammi vicina! 
Non temere!
Dammi la mano! 
Tra le mail e le chat
ci nascondiamo!
 
Oh dolce Ninfa del web 
dall’uggioso mondo reale
scappiamo 
ed ai giovani sogni
torniamo!
 
Ecco verde ci appare un laghetto, 
oh… d’intima chat ha l’aspetto!
 
Sulle sue rive felici sostiamo 
ed al suono di silenti usignoli 
“quasi un batter di tastiere” 
le nostre anime uniamo 
e virtualmente godiamo!



 
 
 
 
 


.
.
La scrissi diversi anni fa
quando stupito ed affascinato
mi avvicinai al mondo del web.


.
.
.
ninfa del web fantasy32
 
 
 

.
.
.
.
Qui giù la poesia in versione video,
dono dell’amica Luna.
.
.
.
.

PAOLO E FRANCESCA – Brevi considerazioni sul mitico passo dell’Inferno dantesco ed una mia poesia   Leave a comment



TONY KOSPAN
Ary Scheffer



Come sappiamo, della storia di Paolo e Francesca ci parla Dante nel mitico V canto dell’Inferno ed è forse il passo più noto e più letto di tutta l’intera Divina Commedia.



LA REALTA’ STORICA O TRAMANDATA



Il futuro marito di Francesca, Giovanni Malatesta, chiamato Gianciotto (ma anche Giovanni lo zoppo) era notoriamente poco attraente, oltre che zoppo. 

Per questo Gianciotto mandò suo fratello Paolo, detto il bello, a chiedere la mano di Francesca.



TONY KOSPAN
Klimt



Francesca convinta di sposare Paolo accettò ma poi scoprì l’amara verità.

Non solo non era bello Gianciotto, ma anche rozzo, cattivo e volgare a differenza di Paolo che era pure colto e gentile.

Non era dunque imprevedibile il tradimento, che puntualmente avvenne, e Gianciotto secondo le regole del tempo lavò l’onta con l’uccisione degli amanti.

Questa è la storia vera e l’omicidio si verificò nel Castello di Gradara a Rimini.




TONY KOSPAN
Noel Paton




Dante quasi certamente conobbe Paolo in vita dato che era stato per un periodo Capitano del Popolo a Firenze tra il 1282 e il 1283.

La triste vicenda poi, anche grazie ai versi del Sommo, è divenuta un simbolo mondiale e poetico dell’amore passionale.

Ma l’evidente (e condivisibile) perplessità di Dante nell’osservare la gravità della pena inflitta ai due amanti nell’Inferno mi ha sempre colpito.

Dante la piega al rispetto delle regole divine ma poi di fronte alla forza del loro vero grande amore, come raramente gli accade nella Commedia, non se ne capacita e ci dice che “cadde come corpo morto cade”.



TONY KOSPAN
Nicola Monti



ALTRE INTERPRETAZIONI


Ci sono tuttavia altre, per me assurde, interpretazioni di questa storia.

Da Francesca donna facile a Paolo playboy, e poi che non sarebbe stato un vero amore, anzi nemmeno un amore ma solo un cotta, ed inoltre che lo svenimento del Sommo sarebbe avvenuto solo perché era epilettico ed infine che Gianciotto ha fatto bene.

Beh credere a queste, che considero visioni da No vax della letteratura, vorrebbe dire offendere Dante che è stato un contemporaneo della vicenda, non credendogli, ma ciò ahimè vuol dire anche difendere il delitto d’onore, i femminicidi e la violenza sulle donne che, come vediamo, viene da molto lontano e perdura ancora.



TONY KOSPAN
Gabriele Dell’otto



E se Dante, uomo del duecento ne rimase sconvolto, cosa dire di questi contemporanei con la testa volta al passato… remoto?

Comunque, usando le parole del Poeta, non mi curo oltre di loro e… passo.



TONY KOSPAN
Dante Rossetti



LA MIA POESIA (ED UN RISVOLTO COMICO)


Questa mia modesta poesia nacque proprio dal desiderio di contestare una pena così severa e di giustificare in pieno Paolo e Francesca.

C’è un piccolo risvolto comico che la riguarda.

Mi fu rigettata la pubblicazione da un noto sito di poesie perché, udite udite, c’era il nome di persone che potevano essere riconoscibili!

Ci volle una mia lunga spiegazione di chi erano quei nomi (benché fosse evidentissimo) perché venisse pubblicata, ma non sapevo se ridere o piangere per tanta assurdità.

Ma veniamo alla mia poesia.



TONY KOSPAN
Frank Dicksee



PAOLO E FRANCESCA
Tony Kospan 

Quale arcana forza
Paolo spinse 
tra l’amorevoli braccia
della dolce Francesca
così rompendo 
d’umane leggi il muro?
 
Qual’irresisitibil forza
Francesca spinse
tra le calde braccia
dell’amato Paolo
così rompendo
d’antico dogma il vincolo?
 
Questa forza così grande
così vigorosa
così esplosiva
così intensa
così travolgente
così entusiasmante
così magica
così invincibile
caro grande Dante 
che sconvolto
“cadesti come corpo morto cade”
mossa non fu 
da terrena passione
ma da divina
nulla contr’essa potendo
le inermi difese
degl’infelici amanti.
 
Sull’altare 
di tal sovrumano richiamo,
sensuali purezze immortali
incarnando,
all’amaro destino 
s’immolarono
poetico simbolo eterno
diventando
dell’infinito assoluto
AMORE.



TONY KOSPAN
Alexandre Cabanel



F I N E 

Copyright Tony Kospan



rosa mini 87rosa mini 87rosa mini 87rosa mini 87rosa mini 87
PER LE NOVITA’ DEL BLOG
Frecce2039
LOGHI FIRME ORSETTI ORSO TONY
SE… IL BLOG TI PIACE… ISCRIVITI



TONY KOSPAN
Marie-Philippe Coupin de la Couperie




FARI FARI FARI – Il loro fascino in immagini bellissime.. video e slide show.. ed in una mia poesia   Leave a comment







Siamo in molti a subire il tremendo e nel contempo sognante…
fascino dei fari.

Questo post è tutto dedicato a loro.

 
 
 
 
 
 
 
 

FARI.. FARI.. FARI..
IMMAGINI AFFASCINANTI..
VIDEO… ED UNA MIA POESIA..

 
 
 
 
 
 
 
 Il video che segue, con una mia poesia, mi fu regalato
da una delle mie primissime amiche virtuali
a cui sarò sempre grato…

 
 
 
 
 
 
 
 

Ciò avvenne a seguito di un mio post,
corredato da una mia poesia  in suo onore ed in onore dei suoi gruppi
(le sempre rimpiante Com. di Msn)
ed i cui simboli erano proprio i fari (ed i gabbiani).

 
 
 
 
fre bia pouce POESIA VIDEO (Tony Kospan)
    
 
 
 
 
Ora un altro bellissimo video sempre in tema…
 
 
 
 
 
 
fre bia pouce   VIDEO
  
 
 
 
 
Ed infine un mio modesto video – slide show
dedicato sempre al fascino dei fari…
 
 
 
 
fre bia pouceVIDEO – SLIDE SHOW

 
 
 
 
Beh per chi ama i fari penso che questa sia stata proprio una bella scorpacciata






Ciao da Tony Kospan
.

.

.

.

.


SETTEMBRE – Una poesia di Tony Kospan (anche in video)   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
SETTEMBRE
Tony Kospan
 
 
Dolce tramonto dell’anno
dell’estate annunci la fine.
 
I tuoi color rossarancioni
per bellezza fanno a gara
con i verdazzurri di primavera.
 
Cadon con le foglie tanti sogni,
nell’umida terra settembrina
mentr’altri però metton radici.
 
Dalle più corte giornate
un nuovo antico eterno
ciclo di natura prende vita
che poi al sol d’estate splenderà.
 
Più fresca l’aria
danzando con le fronde
ai consueti giornalieri riti
ci riporta.
 
Caro malinconico settembre
ch’ancor risenti del fuoco estivo
dacci anche tu, insieme al vino,
un bel ricordo d’un sogno d’amore.
 
Rubiamo dunque insieme
del sol l’ultimo raggio
e da lui lasciamoci baciare.
 
E così, tra rimpianti e speranze,
una fiammella di luce e di calor
sotto un tappeto di morbido fogliame,
e nel segreto dei nostri cuori -,
il lungo inverno affronterà
ed aspettando primavera
accesa resterà.
 
 
 

 

 

L’amica Maria Antonietta ha voluto dedicar

a questa mia modesta poesia un suo bel video.

 

 

Frecce2039

 
 
 

Oh Ninfa del web… Poesia di Tony Kospan anche in video…   3 comments

 

 

 
 
 
 
 

OH NINFA DEL WEB
 Tony Kospan


E’ sera o è notte? 
Ride nel cielo la luna 
bianca come lo schermo!
 
Vieni!
Stammi vicina! 
Non temere!
Dammi la mano! 
Tra le mail e le chat
ci nascondiamo!
 
Oh dolce Ninfa del web 
dall’uggioso mondo reale
scappiamo 
ed ai giovani sogni
torniamo!
 
Ecco verde ci appare un laghetto, 
oh… d’intima chat ha l’aspetto!
 
Sulle sue rive felici sostiamo 
ed al suono di silenti usignoli 
“quasi un batter di tastiere” 
le nostre anime uniamo 
e virtualmente godiamo!



 
 
 
 
 


.
.
La scrissi diversi anni fa
quando stupito ed affascinato
mi avvicinai al mondo del web.


.
.
.
ninfa del web fantasy32
 
 
 

.
.
.
.
Qui giù la poesia in versione video,
dono dell’amica Luna.
.
.
.
.

SOGNO BAMBINO – Poesia di Tony Kospan   3 comments










SOGNO BAMBINO
Tony Kospan



Bambino…

così sognavo l'amore…




Incontrarsi, stupiti guardarsi,


conoscersi, gioire, soffrire, imbronciarsi,


far pace, sognare.


Sotto grandi foglie poi…


abbracciarsi felici tra fiori sognanti dell'Eden


e nel gorgo dell'Infinito annullarsi.




Ecco ora…


tu bella, tu classica,


tu fata dai verdi occhi profondi


voli leggera su dolci onde d'amore…


tra le nuvole bianche dei nostri incontri…




E così mentre ti neghi con belle parole


sognare mi fai grandi emozioni


ed in questo contrastato stupore


tra gioia e dolore




all'amore mi riporti…


bambino.








SETTEMBRE – Una poesia di Tony Kospan anche in video   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
SETTEMBRE
Tony Kospan
 
 
Dolce tramonto dell’anno
dell’estate annunci la fine.
 
I tuoi color rossarancioni
per bellezza fanno a gara
con i verdazzurri di primavera.
 
Cadon con le foglie tanti sogni,
nell’umida terra settembrina
mentr’altri però metton radici.
 
Dalle più corte giornate
un nuovo antico eterno
ciclo di natura prende vita
che poi al sol d’estate splenderà.
 
Più fresca l’aria
danzando con le fronde
ai consueti giornalieri riti
ci riporta.
 
Caro malinconico settembre
ch’ancor risenti del fuoco estivo
dacci anche tu, insieme al vino,
un bel ricordo d’un sogno d’amore.
 
Rubiamo dunque insieme
del sol l’ultimo raggio
e da lui lasciamoci baciare.
 
E così, tra rimpianti e speranze,
una fiammella di luce e di calor
sotto un tappeto di morbido fogliame,
e nel segreto dei nostri cuori -,
il lungo inverno affronterà
ed aspettando primavera
accesa resterà.
 
 
 

 

 

L’amica Maria Antonietta ha voluto dedicar

a questa mia modesta poesia un suo bel video.

 

 

Frecce2039

 
 
 

FARI FARI FARI – Il loro fascino in una mia poesia.. in immagini bellissime.. in video ed in slide show   Leave a comment







Siamo in molti a subire il tremendo e nel contempo sognante…
fascino dei fari.

Questo post è tutto dedicato a loro.

 
 
 
 
 
 
 
 

FARI.. FARI.. FARI..
IMMAGINI AFFASCINANTI..
VIDEO… ED UNA MIA POESIA..

 
 
 
 
 
 
 
 

Il video che segue, con una mia poesia, mi fu regalato
da una delle mie primissime amiche virtuali
a cui sarò sempre grato…

 
 
 
 
 
 
 
 

Ciò avvenne a seguito di un mio post,
corredato da una mia poesia  in suo onore ed in onore dei suoi gruppi
(le sempre rimpiante Com. di Msn)
ed i cui simboli erano proprio i fari (ed i gabbiani).

 
 
 
 
 POESIA VIDEO (Tony Kospan)
    
 
 
 
 
Ora un altro bellissimo video sempre in tema…
 
 
 
 
 
 
VIDEO
  
 
 
 
 
Ed infine un mio modesto video – slide show
dedicato sempre al fascino dei fari…
 
 
 
 
VIDEO – SLIDE SHOW

 
 
 
 
Beh per chi ama i fari penso che questa sia stata proprio una bella scorpacciata






Ciao da Tony Kospan 
 
 
 
 
PER LE NOVITA’
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
.

.

.

.

.


FARI FARI FARI – La loro magia in una mia poesia.. in immagini.. video.. e slide show   Leave a comment







Siamo in molti a subire il tremendo e nel contempo sognante…
fascino dei fari.

Questo post è tutto dedicato a loro.

 
 
 
 
 
 
 
 

FARI.. FARI.. FARI..
IMMAGINI AFFASCINANTI..
VIDEO… ED UNA MIA POESIA..

 
 
 
 
 
 
 
 

Il video che segue, con una mia poesia, mi fu regalato
da una delle mie primissime amiche virtuali
a cui sarò sempre grato…

 
 
 
 
 
 
 
 

Ciò avvenne a seguito di un mio post,
corredato da una mia poesia  in suo onore ed in onore dei suoi gruppi
(le sempre rimpiante Com. di Msn)
ed i cui simboli erano proprio i fari (ed i gabbiani).

 
 
 
 
 POESIA VIDEO (Tony Kospan)
    
 
 
 
 
Ora un altro bellissimo video sempre in tema…
 
 
 
 
 
 
VIDEO
  
 
 
 
 
Ed infine un mio modesto video – slide show
dedicato sempre al fascino dei fari…
 
 
 
 
VIDEO – SLIDE SHOW

 
 
 
 
Beh per chi ama i fari penso che questa sia stata proprio una bella scorpacciata






Ciao da Tony Kospan 
 
 
 
 
PER LE NOVITA'
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
.

.

.

.

.


SETTEMBRE – Una poesia di Tony Kospan   3 comments

 
 
 
 
 
 
 
SETTEMBRE
Tony Kospan
 
 
Dolce tramonto dell’anno
dell’estate annunci la fine.
 
I tuoi color rossarancioni
per bellezza fanno a gara
con i verdazzurri di primavera.
 
Cadon con le foglie tanti sogni,
nell’umida terra settembrina
mentr’altri però metton radici.
 
Dalle più corte giornate
un nuovo antico eterno
ciclo di natura prende vita
che poi al sol d’estate splenderà.
 
Più fresca l’aria
danzando con le fronde
ai consueti giornalieri riti
ci riporta.
 
Caro malinconico settembre
ch’ancor risenti del fuoco estivo
dacci anche tu, insieme al vino,
un bel ricordo d’un sogno d’amore.
 
Rubiamo dunque insieme
del sol l’ultimo raggio
e da lui lasciamoci baciare.
 
E così, tra rimpianti e speranze,
una fiammella di luce e di calor
sotto un tappeto di morbido fogliame,
e nel segreto dei nostri cuori -,
il lungo inverno affronterà
ed aspettando primavera
accesa resterà.
 
 
 

 

 

L’amica Maria Antonietta ha voluto dedicar

a questa mia modesta poesia un suo bel video.

 

 

 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: