Archivio per l'etichetta ‘POESIA TONY KOSPAN

IL PONTE DELLA CITTA’ DEI MORTI – Poesia di Tony Kospan dedicata al 2 novembre anche in video   Leave a comment


.
.
.


 
  

IL PONTE DELLA CITTA’ DEI MORTI 
Tony Kospan
 
 
 

 




Sotto un cielo
per l’occasione di grigio vestito
tra viali colorati e profumati…
dai fiori della città dei morti
s’incontrano i vivi.
 
Parlano di lor che sono
e di lor che più non sono.
 
S’aprono nelle aiuole fiorite dei cuori
vividi i petali dei ricordi
che portano a tempi passati.
 
Visi, sorrisi, sguardi, parole…
emergono dalla nebbia del tempo
e portano a chiederci
del nostro presente.
 
E mentre una preghiera per lor
dalle nostre labbra sale,
un’altra a lor dal cuor s’eleva
per aiutarci nei quotidiani affanni
e perdonarci degli errori nostri.
 
Nella città dei morti
s’incontrano i vivi
che costruiscono un ponte di pensieri
tra il mistero della morte
e la realtà della vita.





A questa poesia, l’amica Luna che ringrazio,

ha voluto dedicar questo bel video










SOGNO BAMBINO – Poesia di Tony Kospan   3 comments










SOGNO BAMBINO
Tony Kospan



Bambino…

così sognavo l'amore…




Incontrarsi, stupiti guardarsi,


conoscersi, gioire, soffrire, imbronciarsi,


far pace, sognare.


Sotto grandi foglie poi…


abbracciarsi felici tra fiori sognanti dell'Eden


e nel gorgo dell'Infinito annullarsi.




Ecco ora…


tu bella, tu classica,


tu fata dai verdi occhi profondi


voli leggera su dolci onde d'amore…


tra le nuvole bianche dei nostri incontri…




E così mentre ti neghi con belle parole


sognare mi fai grandi emozioni


ed in questo contrastato stupore


tra gioia e dolore




all'amore mi riporti…


bambino.








VIVERE – Una poesia di Tony Kospan anche in… video   2 comments

.


.
.


.


.


.
.
VIVERE 
Tony Kospan


Prigionieri del nostro mondo
chiusi da invisibili barriere reali
abbracciati alle sbarre dei giorni
spauriti cerchiamo
tra le pieghe del vivere
l’incontro che ci porta alla fuga.

Liberi nel nostro sogno
aperti con ampie ali virtuali
avvinti ai fili delle notti
sereni cerchiamo
tra le pieghe delle nuvole
il nido che ci porti all’oblio.

Legati da corde e catene
ma liberi nelle menti e nei cuori
tra chiari e scuri
gaudii e patemi
attese e delusioni
solchiamo i mari dell’esistenza
in attesa del mistero.








L’amica Luna che l’ha letta in questo ebook gratuito

 

frebiapouce.gif






ha voluto dedicarle questo video…




frebiapouce.gif



Cosmogonia – In questa allegorica poesia di Tony Kospan la sua visione dell’Universo   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 

Questa è una mia poesia molto particolare.
 
 Una piccola ed allegorica “summa” della mia visione
della nostra presenza nell’Universo.

 
 
 
 
 
AUGUSTO SCIACCA – IL SOLE E LA LUNA

 
 
 
 
COSMOGONIA 
Tony Kospan
 
 
Prima delle Ere
l’Assoluto
conteneva il Tutto ed il Nulla.
 
Poi fu il Nulla a cercare il Tutto? 
O fu il Tutto a cercare il Nulla?
 
Certo dall’esplosione del loro incontro
 nacque Amore
che a sua volta generò 
Tempo Materia Spazio e Vita.

 
Ma il Tutto ed il Nulla
duali rimanendo in ogni cosa
come
Angeli e Demoni
Bene e Male
Luce e Tenebra
Suono e Silenzio
Gelo e Calore 
restano avvinti 
or com'allora 
in un’eterna lotta
non potendo esser mai  
l’uno senza l’altro
così come Amore 
non può ch’esser
Gioia e Dolore.


Noi,
ultimi frutti di Amore,
quella sfida invisibile 
sempre viva la sentiamo
nel nostro cuore
dove alberga però
il ricordo,
 divenuto sogno,
 di quel solido Assoluto 
ch’or più non è dato
all’umana specie 
se non come meta.

 
Alla fine dell’Era
dei nostri giorni 
tra le Luci e le Ombre 
dei meandri di Bene e Male 
scortati da Angeli e Demoni 
in un Musicale Silenzio 
con Dolorosa Gioia
sul carro d’infinito Amore 
torneremo 
all’UNO.








Per una buona comprensione della poesia 
e della reale visione nascosta nelle varie allegorie,
consiglio di andare oltre l'interpretazione letterale
ed oltre la realtà delle immagini descritte.

Tony Kospan




 
 
 
 

Cosmogonia – Inconsueta ed allegorica poesia di Tony Kospan   1 comment

 
 
 
 
 
 
 
 

Questa è una mia poesia molto particolare.
 
 Una piccola ed allegorica “summa” della mia visione
della nostra presenza nell’Universo.

 
 
 
 
 
AUGUSTO SCIACCA – IL SOLE E LA LUNA

 
 
 
 
COSMOGONIA 
Tony Kospan
 
 
Prima delle Ere
l’Assoluto
conteneva il Tutto ed il Nulla.
 
Poi fu il Nulla a cercare il Tutto? 
O fu il Tutto a cercare il Nulla?
 
Certo dall’esplosione del loro incontro
 nacque Amore
che a sua volta generò 
Tempo Materia Spazio e Vita.

 
Ma il Tutto ed il Nulla
duali rimanendo in ogni cosa
come
Angeli e Demoni
Bene e Male
Luce e Tenebra
Suono e Silenzio
Gelo e Calore 
restano avvinti 
or com’allora 
in un’eterna lotta
non potendo esser mai  
l’uno senza l’altro
così come Amore 
non può ch’esser
Gioia e Dolore.


Noi,
ultimi frutti di Amore,
quella sfida invisibile 
sempre viva la sentiamo
nel nostro cuore
dove alberga però
il ricordo,
 divenuto sogno,
 di quel solido Assoluto 
ch’or più non è dato
all’umana specie 
se non come meta.

 
Alla fine dell’Era
dei nostri giorni 
tra le Luci e le Ombre 
dei meandri di Bene e Male 
scortati da Angeli e Demoni 
in un Musicale Silenzio 
con Dolorosa Gioia
sul carro d’infinito Amore 
torneremo 
all’UNO.








Per una buona comprensione della poesia 
e della reale visione nascosta nelle varie allegorie,
consiglio di andare oltre l’interpretazione letterale
ed oltre la realtà delle immagini descritte.

Tony Kospan




 
 
 
 

LA CULLA DEL MARE – Poesia di Tony Kospan anche in video   Leave a comment


 
 
 
 
 
 
 

LA CULLA DEL MARE 
Tony Kospan
 
 
A pelo d’acqua sdraiato
felice… dondolo
tra calde morbide onde.
 
A mò di morto galleggio…
molleggio…
ondeggio…
mentalmente solfeggio
eleatiche* musiche antiche
mentre il sole forte m’abbraccia
e gli occhi socchiusi… mi bacia.
 
Suoni indistinti
voci bagnate
rumori marini
soffusi giungono
confusi s’aggiungono
alle mie orecchie
immerse
sommerse
nel liquido mare.
 
Ed a questo dolce moto di culla
tutto m’abbandono
mentre s’acquieta l’animo mio
perdendosi tra sogni e ricordi
o cercando il nulla…
liberazione
seppur breve
dalle dure…
quotidiane cure





 
 
 
 
*Elea… è unaltro nome di Velia
(Ascea… Cilento – Campania)
antica città della Magna Grecia



mare 3




Qui ora… la poesia in un bel video… dono dell’amica Luna.

 


 
 

 
 
 


 
 

 
 
 


.

.

.

.

.
,
.
.

LA CULLA DEL MARE – Poesia di Tony Kospan (anche in video)   1 comment


 
 
 
 
 
 
 

LA CULLA DEL MARE 
Tony Kospan
 
 
A pelo d’acqua sdraiato
felice… dondolo
tra calde morbide onde.
 
A mò di morto galleggio…
molleggio…
ondeggio…
mentalmente solfeggio
eleatiche* musiche antiche
mentre il sole forte m’abbraccia
e gli occhi socchiusi… mi bacia.
 
Suoni indistinti
voci bagnate
rumori marini
soffusi giungono
confusi s’aggiungono
alle mie orecchie
immerse
sommerse
nel liquido mare.
 
Ed a questo dolce moto di culla
tutto m’abbandono
mentre s’acquieta l’animo mio
perdendosi tra sogni e ricordi
o cercando il nulla…
liberazione
seppur breve
dalle dure…
quotidiane cure





 
 
 
 
*Elea… è unaltro nome di Velia
(Ascea… Cilento – Campania)
antica città della Magna Grecia



mare 3




Qui ora… la poesia in un bel video… dono dell’amica Luna.

 


 
 

 
 
 


 
 

 
 
 


.

.

.

.

.
,
.
.

Un nomade del web – Una poesia di Orso Tony (Tony Kospan)   Leave a comment




UN NOMADE DEL WEB…
Tony Kospan





Per il mondo del web
in lungo e in largo 
giro
tra spoglie dune e viali fioriti 
con il mio carro lungo
di ricordi e di speranze 
sì come Diogene 
cercando però
la dolce luce che illumini il mio autunno.






E d’isola in isola giro 
tra quelle di sogno e quelle deserte 
col mio battello carico
di vissute passioni 
ma ancor più carico
d’emozioni da vivere… 
sì come Ulisse 
cercando però
l’alba luminosa d’un giorno di sogno.





 

Quante piccole albe 
quanti piccoli tramonti 
questo nomade ha vissuto 
in attesa della grande alba sognata?



 
Thomas Col – Il viaggio della vita – 1842



Chi sarà la… stella 
di luce piena e col sapore d’infinito 
che mi seguirà lungo il viale frondoso 
del mio… spero… dolce tramonto?








 





ECCOLA POI IN… VIDEO DONO DELL’AMICA LUNA…



.
.
.



Bomba inesplosa d’amore – Poesia di Tony Kospan anche in video   Leave a comment

.

.

.

.

.

BOMBA INESPLOSA… D’AMORE


Tony Kospan 

 

  

  Ombra triste schiacciata sul muro

umide nere brezze del cuore

rutilanti colori del sabato sera.
 

Bomba inesplosa d’amore

o farfalla dalle ali tarpate?
 

Ecco vulcaniche scosse virtuali

provenienti dalla terra del sole

per staccare… l’ombra dal muro

per scaldare… le brezze del cuore.
 

Esploderà… la bomba d’amore?

tornerà… la farfalla a volare?

.

.

 

 

 

 

A questa mia modesta poesia di tempo fa…

l'amica Luna ha voluto dedicar questo bel video…



.

.

.

ed infine approfittiamo di questa occasione

per riascoltare una mitica canzone 

che pure associa una bomba all'amore.




  SEX BOMB – TOM JONES




T.K.




Oh Ninfa del web… Poesia di Tony Kospan anche in video…   3 comments

 

 

 
 
 
 
 

OH NINFA DEL WEB
Tony Kospan

E’ sera o è notte?
Ride nel cielo la luna
bianca come lo schermo!
 
Vieni!
Stammi vicina!
Non temere!
Dammi la mano!
Tra le mail e le chat
ci nascondiamo!
 
Oh dolce Ninfa del web
dall’uggioso mondo reale
scappiamo…
ed ai giovani sogni
torniamo!
 
Ecco verde ci appare un laghetto,
oh … d’intima chat ha l’aspetto!
 
Sulle sue rive … felici sostiamo
ed al suono di silenti usignoli
“quasi un batter di tastiere”
le nostre… anime uniamo
e virtualmente… godiamo!



 
 
 
 
 


.
.
La scrissi nei primi tempi… diversi anni fa…
quando mi avvicinai al mondo del web.


.
.
.
ninfa del web fantasy32
 
 
 

.
.
.
.
Qui giù la poesia… in versione video…
dono dell'amica Luna
.
.
.
.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: