Archivio per l'etichetta ‘POESIA E AFORISMA DEL GIORNO

Buon weekend in poesia “Tutto è amore” B. Dimitrova – arte A. Linch – canzone “Easter” di Patti Smith   1 comment

 
 
 
 
Albert Lynch – La cameriera
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
L'amore è come un albero… spunta da sé,
getta profondamente le radici in tutto il nostro essere
e continua a verdeggiare anche sopra un cuore in rovina.
– Victor Hugo –

 

 
 
 
 
 
 (Easter – Patti Smith)
Albert Lynch
 
 
 
 

TUTTO E’ AMORE
Blaga Dimitrova
 
Non aver fretta!
– mi sussurrava una segreta voce. –
Non è matura l’ora dell’amore! –
Ed io, incorreggibile disubbidiente,
Soltanto a lei, Dio, ho dato ascolto –
né io stessa so il perché.
Non aver fretta! – E i grappoli tintinnano –
le campane di pioggia e di bronzo solare,
e nelle botti il vino sogna la tempesta,
si inaridiscono e si screpolano le labbra,
salate da una goccia di sangue.
Mistero d’amore, io non ti ho riconosciuto
nello sbocciare istantaneo della primavera.
Come è tangibile ciò che non sfioriamo,
come il calice non bevuto inebria,
come tutto è amore!
 
 
 
Albert Lynch – Fiori freschi dal giardino
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
a tutti da Orso Tony
 
 
 
 
 
PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I

 
 
 
 
Albert Lynch – Fiori freschi



 
 
 

Annunci

Buona serata in poesia con “I tuoi occhi” R. W. Emerson – arte Leon Comerre – canzone “Ragazzo triste”   Leave a comment

 

 

LéonFrançois Comerre

 

 

 
 
 


Sorridi anche se il tuo sorriso è triste,
perchè più triste di un sorriso triste
c'è la tristezza di non saper sorridere.
Jim Morrison

 
 
 
 

Léon-François Comerre – Bellezza orientale

 

 

 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
I TUOI OCCHI BRILLAVANO ANCORA PER ME
 
Ralph Waldo Emerson



 
 
I tuoi occhi brillavano ancora per me,
anche se vagavo solitario per terra e mare;
come quella lontana stella che vedo,
ma che non vede me.
Stamattina sono salito sulla collina nebbiosa,
ed ho percorso tutti i pascoli,
come brillava la tua forma lungo la mia strada
fra la rugiada dagli occhi profondi!
Quando l'uccello rosso spiegò le scure ali,
e mostrò il suo fianco acceso:
quando il bocciolo maturò in una rosa,
in entrambi io lessi il tuo nome.

 

 

 

LéonFrançois Comerre – La bella lettrice

 

 

 

 

 
 
 
 

IL MONDO DEGLI ARTISTI
 E DI CHI AMA L'ARTE
NEL GRUPPO DI FB

 

 

 

LéonFrançois Comerre

 

Buonanotte in poesia con “Voglio te” di Tagore – arte W. Czachórski – canzone “A Blue Shadow”   Leave a comment

 

 

 

 

Wladyslaw Czachorski

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le uniche cose che ti appartengono davvero

sono i tuoi sogni

e la libera volontà di vivere la vita

nel modo in cui desideri farlo.
Tutto il resto

lo prendiamo soltanto in prestito.
Sergio Bambaren

 

 




 

 

 

 

 

 

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta
Wladyslaw Czachorski

 

 

 

 

VOGLIO TE

 

Tagore

 


Voglio te, solo te!
Lascia che il mio cuore
lo ripeta senza fine.

Tutti i desideri che mi distraggono
di giorno e di notte
in sostanza sono fasulli e vani.

 

 

Come la notte tiene nascosta nel buio
l’ansia di luce
così nel profondo del mio cuore
senza ch’io me ne renda conto
un grido risuona:

Voglio te, solo te!

 

 

Come la tempesta cerca la quiete
mentre ancora lotta contro la quiete
con tutte le sue forze
così io mi ribello e lotto
contro il tuo amore
ma grido che voglio te, solo te.

  

 

 

 

Wladyslaw Czachorski 

 

.

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

 

PER CHI AMA VIVER L'ARTE INSIEME

 
 
 
 
Wladyslaw Czachorski


 
 

Buona serata in poesia con “I miei incantesimi” di E. A. Poe – arte Brenda Burke – canzone “The bottle let medown”   Leave a comment



Brenda Burke










L'amore è un sogno che non ci abbandona mai
anche quando sappiamo che non si potrà più realizzare
– Natalia Aspesi –

.
.
.
.
Visualizza immagine di origine
Brenda Burke



I MIEI INCANTESIMI
Edgard Allan Poe


I miei incantesimi sono infranti.
 La penna mi cade,
 impotente,
 dalla mano tremante.
 Se il mio libro é il tuo caro nome,
 per quanto mi preghi,
 non posso più scrivere.
 Non posso pensare,
 né parlare,
 ahimé non posso sentire più nulla,
 poiché non é nemmeno un'emozione,
 questo immobile arrestarsi sulla dorata
 soglia del cancello spalancato dei sogni,
 fissando in estasi lo splendido scorcio,
 e fremendo nel vedere,
 a destra e a sinistra,
 e per tutto il viale,
 fra purpurei vapori,
 lontano
 dove termina il panorama
 nient'altro che te.
.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.





LA TUA NUOVA PAGINA
PER COLORARE LE TUE ORE…

.
.
.

.
Brenda Burke
.
.
.

Buon lunedì sera in poesia “Nulla era mio” Neruda – arte V. G. Gilbert – canzone “La mia vita” (Adamo)   1 comment

 

 

Victor Gabriel Gilbert – Al mercato

 

 

 

 

 
 
 
 
 

Non ti porterò dei fiori,


ma ti prenderò per mano e ti porterò dai fiori.


Ti donerò la primavera.


– Paul Brown –

 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 


 
Victor Gabriel Gilbert – Donna che legge
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 

NULLA ERA MIO
Pablo Neruda
 
Prima d'amarti, amore, nulla era mio:
vacillai per le strade e per le cose;
nulla contava né aveva nome:
il mondo era nell'aria che attendeva.
Io conobbi cinerei saloni,
gallerie abitate dalla luna,
hangars crudeli che si
accomiatavano,
domande che insistevano sull'arena.
Tutto era vuoto, morto e muto,
caduto, abbandonato e decaduto,
tutto era inalienabilmente estraneo,
tutto era degli altri e di nessuno,
finché la tua bellezza e povertà
empirono l'autunno di regali.
La mia preghiera è stata ascoltata.
 
 



 
Victor Gabriel Gilbert – La fioraia

 

 

 
 
 


 

a tutti da Orso Tony

 

 

 

 

PS. Chi desiderasse approfondire l'analisi

di questa poesia sublime può cliccare qui giù

 

 

 



80x8080x8080x8080x80

UN MODO DIVERSO DI VIVER
LA POESIA E LA CULTURA
NELLA PAGINA FB

 
 
 
 
 
Victor Gabriel Gilbert – Serata elegante
 
 
 
 

Felice domenica sera in poesia “Amai” U. Saba – arte T. E. Mostyn – canzone “Anche per te”   2 comments


 

 

 

 

 

 

 

 


La cultura è la passione per la dolcezza e la luce,

e (ciò che più conta) la passione per farle prevalere.

– Matthew Arnold –

 
 
  

Thomas Edwin Mostyn – Gioielli (Part.) 
 

AMAI
~ Umberto Saba ~

 

Amai trite parole che non uno

osava. M’incantò la rima fiore

amore,

la più antica difficile del mondo.

 

Amai la verità che giace al fondo,

quasi un sogno obliato, che il dolore

riscopre amica. Con paura il cuore

le si accosta, che più non l’abbandona.

 

Amo te che mi ascolti e la mia buona

carta lasciata al fine del mio gioco.

 

 

 

Thomas Edwin Mostyn – La raccolta dei boccioli di rosa nel mese di maggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

POESIA E CULTURA
CON LEGGEREZZA

 

 

 

Thomas Edwin Mostyn – Flora

 

Buon weekend in poesia “Apro la finestra” S. Sepehri – arte L. Sarto – canzone “Schiavo senza catene”   Leave a comment

 
 
 
 
Lucia Sarto

 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
L’attesa attenua le passioni mediocri
e aumenta le grandi.
François de La Rochefoucauld
 

 
 

 Lucia Sarto
 
 
 
 
APRO LA FINESTRA…
Sohrab Sepehri
 
Apro la finestra,
larga come il mondo intero:
la strada è vuota
gli alberi sono smarriti nella notte
i rami non si muovono
l’acqua è stanca di scorrere.
Tu non sei qui
e nulla si muove.
Tu non sei qui
e il cuore batte invano.
Tu non sei qui
e la voce del fiume non porta alcun messaggio
e le valli non dicono nulla di comprensibile.
Quando tu non sei qui
le notti scoloriscono i nostri volti
e il segreto della vita resta nascosto.
In tua assenza
il buio copre il verde dell’erba
e le sorgenti tacciono.
Quando chiudi gli occhi
l’erba verde si copre di dubbi.
Tu soffi
e l’acqua si risveglia.
Tu cammini
e gli specchi risplendono.
Ma la strada è vuota
e tu non tornerai
e i miei occhi si chiuderanno nell’attesa.
 
 
 
 

Lucia Sarto
 

 
 

 
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony
 

 

 

 

 

PER LE NOVITA' DEL BLOG
SE IL BLOG TI PIACE
ISCRIVITI


 
 
 
Lucia Sarto
 

 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: