Archivio per l'etichetta ‘Pierre August Cot

Felice lunedì sera in poesia “Ti ricordo come eri” Neruda – arte P. A. Cot – canzone “Miracle of love”   Leave a comment

 

 

Pierre August Cot – Il temporale (partic.)


 



 
 
 

ligne fleurs3

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

ligne fleurs3
 
 
 
 

 

Pierre August Cot – La Bohemienne

 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell’ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell’acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l’autunno:
berretto grigio, voce d’uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d’autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Tempo di primavera (partic.)

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 


 
 
 
 

  

LA TUA PAGINA DI… SOGNO?

frebiapouce.gif

.
.
.
.
.
Pierre August Cot



 

Buon lunedì sera in poesia “Ti ricordo come eri” di Neruda – arte P. A. Cot – canzone “Miracle of love”   Leave a comment

 

 

Pierre August Cot – Il temporale (partic.)


 



 
 
 

ligne fleurs3

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

ligne fleurs3
 
 
 
 

 

Pierre August Cot – La Bohemienne

 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell’ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell’acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l’autunno:
berretto grigio, voce d’uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d’autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Tempo di primavera (partic.)

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 


 
 
 
 

  

LA TUA PAGINA DI… SOGNO?

frebiapouce.gif

.
.
.
.
.
Pierre August Cot



 

Felice lunedì sera in poesia “Ti ricordo come eri” di Neruda – arte P. A. Cot – canzone “Miracle of love”   Leave a comment

 

 

Pierre August Cot


 



 
 
 

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

 
 
 
 

 

Pierre August Cot – La Bohemienne

 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell'ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell'acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l'autunno:
berretto grigio, voce d'uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d'autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Tempo di primavera (partic.)

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 

 
 
 
 

  

LA TUA PAGINA DI… SOGNO?

.
.
.
.
.
Pierre August Cot – Il temporale (partic.)



 

Felice settimana in poesia “Ti ricordo come eri” di Neruda – arte P. A. Cot – canzone “Miracle of love”   Leave a comment

 

 

Pierre August Cot

 



 
 
 

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

 
 
 
 

 

Pierre August Cot – La Bohemienne

 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell'ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell'acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l'autunno:
berretto grigio, voce d'uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d'autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Tempo di primavera (partic.)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

da Tony Kospan

 
  
 

PER CHI AMA VIVER L'ARTE
I N S I E M E
.
.
.
.
.
L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono
Pierre August Cot – La bufera (partic.)



 

Felice settimana in poesia “Ti ricordo come eri” Neruda – arte.. P. A. Cot – canzone “Miracle of love”   Leave a comment

 

 

Pierre August Cot
 
 
 



 
 
 

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

 
 
 
 

 



Pierre August Cot – La Bohemienne
 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell'ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell'acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l'autunno:
berretto grigio, voce d'uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d'autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Giovane donna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

da Tony Kospan

 

 
  
 

PER CHI AMA VIVER L'ARTE
I N S I E M E
.
.
.
.
.
Pierre August Cot – Tempo di primavera (partic.)



 

Felice settimana in poesia.. Ti ricordo come eri di Neruda – arte.. P. A. Cot – canzone.. Miracle of love   3 comments

 

 

Pierre August Cot
 
 
 

 
 
 

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

 
 
 
 

 

Pierre August Cot – La Bohemienne
 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell'ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell'acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l'autunno:
berretto grigio, voce d'uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d'autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Giovane donna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

da Tony Kospan
 

 
 
 
 
 
 

PER CHI AMA VIVER L'ARTE
I N S I E M E

 

Felice notte con la bella poesia… Bello il tuo corpo… di Ghiannis Ritsos   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
BELLO IL TUO CORPO
Ghiannis Ritsos
 
 
Bello il tuo corpo
infinito il tuo corpo.
Mi sono perso nell'infinito.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Giovane donna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 

Arte musica poesia etc…
i n s i e m e
 
 

Buona settimana in poesia – Ti ricordo come eri di Neruda – arte.. P. A. Cot – canzone.. Miracle of love   3 comments

 

 

Pierre August Cot
 
 
 

 
 
 

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

 
 
 

 

 clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali

Pierre August Cot – La Bohemienne
 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell'ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell'acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l'autunno:
berretto grigio, voce d'uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d'autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Giovane donna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
da Tony Kospan

 

 
 
 
 
 
 

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

IL GRUPPO DI CHI AMA
VIVER L'ARTE… INSIEME
Ripped Note
 
 
 

Buonanotte con la bella poesia… Bello il tuo corpo… di Ghiannis Ritsos   2 comments

 
 
 
 
 
 
 
 
 
BELLO IL TUO CORPO
Ghiannis Ritsos
 
 
Bello il tuo corpo
infinito il tuo corpo.
Mi sono perso nell'infinito.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Giovane donna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 

Arte musica poesia etc…
i n s i e m e
 
 

TI RICORDO COME ERI – NERUDA – FELICE SETTIMANA IN POESIA… ARTE… E…   Leave a comment

 

Pierre August Cot – Giovane donna
 
 
 

 
 
 

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

 
 
 

Sir Edward John Poynter – Chloe
 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell'ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell'acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l'autunno:
berretto grigio, voce d'uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d'autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 

Pierre Auguste Renoir – La pensatrice
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
a tutti da
Tony Kospan

 

 
 
 
 
 
 
VISITA… SE TI VA…
IL NUOVO GRUPPO DI FB
 
 
 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: