Archivio per l'etichetta ‘peppino gagliardi

Martedì sera in poesia “Notte d’estate” Lalla Romano – arte S. Valueva – canzone Che vuole questa musica (P. Gagliardi)   Leave a comment

 
 
Svetlana Valueva
 
 
 
 
 
 
 
 
stella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gif
Se Dio avesse voluto che l’uomo indietreggiasse, 
gli avrebbe messo un occhio dietro la testa. 
Noi guardiamo sempre verso l’aurora. 
– Victor Hugo –
stella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gifstella-rosa-angelstarsani.gif
 
 
 
 
 
 
Svetlana Valueva



NOTTE D’ESTATE 
– Lalla Romano –

Noi andavamo leggeri
una notte d’estate
per un fresco giardino,
la tua mano
ho sfiorato o una foglia?
la tua bocca ho baciato
o un frutto umido e dolce?
non so se ho bevuto il silenzio
delle piante notturne
o il tuo amore silenzioso.
La tua mano mi salutò tra le piante
ma era falce di luna
che tramontava lontano.




 
Svetlana Valueva
 
 
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony 
 
 
 
 
Frecce (174)






fre bia pouce   musical notes 

Svetlana Valueva




Domenica sera in poesia “Qui ti amo” Neruda – arte Dvorak – canzone “Che vuole questa musica” P. Gagliardi   Leave a comment

 
 

Franz Dvorak – Le 4 rose

 
 
 
 
 
 
  .
.
.
mhbkup

Soltanto l’amore è in grado di unire gli esseri umani
in modo da completarli e appagarli, 
giacche’ solo l’amore li conquista e li aggrega
ricorrendo al sentimento più profondo che si cela in loro. 
– Padre Pierre Teilhard De Chardin –

 mhbkup
  .
.
.
 
Franz Dvorak
 
 
 

QUI TI AMO
Pablo Neruda


Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s’inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d’argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l’orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s’affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.

E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare
il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
 

 
 
 
Franz Dvorak
 
 
 
verde-vine_line.gifverde-vine_line.gifverde-vine_line.gif
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony

 
 
 


3
PER CHI AMA L’ARTE…
Frecce (174)
Ripped Note




fre bia pouce    musical notes

Franz Dvorak




Felice weekend in poesia “Pizzico di cielo” Perin – arte Vettriano – canzone “Che vuole questa musica” P. Gagliardi   Leave a comment

 
 
 
Jack Vettriano
 
 
 
 
 

 
 
 

 
 
 
 
 
azzurra barra 10azzurra barra 10
 
 
Purtroppo, tra gli uomini, sono molti
coloro che preferiscono stare con chiunque
 piuttosto che con se stessi. 
– Seneca –
 

azzurra barra 10azzurra barra 10



 
 
 
 

Jack Vettriano 

 


PIZZICO DI CIELO

~ Roberto Perin ~

 

Un pizzico di cielo

dei tuoi pensieri.

Un profumo di bacio,

calde ombre che ti cullano,

ricordi

di momenti ricamati

con il tuo nome,

decorati con il tuo sguardo,

cullati dal tuo cuore.

La mia mente

vuole sfamarsi.

Vuole sfamarsi

con il cibo degli dei.

Vuole l’amore, vuole te.

 

 

Jack Vettriano


 



Che vuole questa musica stasera
da Tony Kospan

 
 
 
IL TUO GRUPPO DI FB
INSIEME SPENSIERATO E CULTURALE

 

 
 
 
Jack Vettriano 
 
 

Felice domenica sera in poesia “Qui ti amo” Neruda – arte Dvorak – canzone “Che vuole questa musica” P. Gagliardi   Leave a comment

 
 

Franz Dvorak – Le 4 rose

 
 
 
 
 
 
  .
.
.
mhbkup

Soltanto l’amore è in grado di unire gli esseri umani
in modo da completarli e appagarli, 
giacche’ solo l’amore li conquista e li aggrega
ricorrendo al sentimento più profondo che si cela in loro. 
– Padre Pierre Teilhard De Chardin –

 mhbkup
  .
.
.
 
Franz Dvorak
 
 
 

QUI TI AMO
Pablo Neruda


Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s’inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d’argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l’orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s’affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.

E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare
il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
 

 
 
 
Franz Dvorak
 
 
 
verde-vine_line.gifverde-vine_line.gifverde-vine_line.gif
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony

 
 
 


3
PER CHI AMA L’ARTE…
Frecce (174)
Ripped Note




fre bia pouce    musical notes

Franz Dvorak




Buon weekend in poesia “Pizzico di cielo” R. Perin – arte Vettriano – canzone “Che vuole questa musica” P. Gagliardi   Leave a comment

 
 
 
Jack Vettriano
 
 
 
 
 

 
 
 

 
 
 
 
 
azzurra barra 10azzurra barra 10
 
 
Purtroppo, tra gli uomini, sono molti
coloro che preferiscono stare con chiunque
 piuttosto che con se stessi. 
– Seneca –
 

azzurra barra 10azzurra barra 10



 
 
 
 

Jack Vettriano 

 


PIZZICO DI CIELO

~ Roberto Perin ~

 

Un pizzico di cielo

dei tuoi pensieri.

Un profumo di bacio,

calde ombre che ti cullano,

ricordi

di momenti ricamati

con il tuo nome,

decorati con il tuo sguardo,

cullati dal tuo cuore.

La mia mente

vuole sfamarsi.

Vuole sfamarsi

con il cibo degli dei.

Vuole l’amore, vuole te.

 

 

Jack Vettriano


 



Che vuole questa musica stasera
da Tony Kospan

 
 
 
IL TUO GRUPPO DI FB
INSIEME SPENSIERATO E CULTURALE

 

 
 
 
Jack Vettriano 
 
 

Buona domenica sera in poesia “Qui ti amo” Neruda – arte Dvorak – canzone “Che vuole questa musica” P. Gagliardi   Leave a comment

 
 

Franz Dvorak – Le 4 rose

 
 
 
 
 
 
  .
.
.
mhbkup

Soltanto l’amore è in grado di unire gli esseri umani
in modo da completarli e appagarli,
giacche’ solo l’amore li conquista e li aggrega
ricorrendo al sentimento più profondo che si cela in loro.
– Padre Pierre Teilhard De Chardin –

 mhbkup
  .
.
.
 
Franz Dvorak
 
 
 

QUI TI AMO
Pablo Neruda


Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s’inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d’argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l’orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s’affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.

E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare
il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
 

 
 
 
Art classique du monde  ( F.D)
Franz Dvorak
 
 
 
verde-vine_line.gifverde-vine_line.gifverde-vine_line.gif
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony

 
 
 


PER CHI AMA L’ARTE…
Gif Animate Frecce (117)
Ripped Note




Franz Dvorak




Buon weekend in poesia “Pizzico di cielo” R. Perin – arte J. Vettriano – canzone “Che vuole questa musica”   1 comment

 
 
 
Jack Vettriano
 
 
 
 
 

 
 
 

 
 
 
 
 
cuorecuorecuorecuorecuore
 
 
Purtroppo, tra gli uomini, sono molti
coloro che preferiscono stare con chiunque
piuttosto che con se stessi.
– Seneca –
 

cuorecuorecuorecuorecuore



 
 
 
 

Jack Vettriano 

 


PIZZICO DI CIELO

~ Roberto Perin ~

 

Un pizzico di cielo

dei tuoi pensieri.

Un profumo di bacio,

calde ombre che ti cullano,

ricordi

di momenti ricamati

con il tuo nome,

decorati con il tuo sguardo,

cullati dal tuo cuore.

La mia mente

vuole sfamarsi.

Vuole sfamarsi

con il cibo degli dei.

Vuole l’amore, vuole te.

 

 

Jack Vettriano


 



Che vuole questa musica stasera
da Tony Kospan

 
 
 
IL TUO BEL GRUPPO DI FB
INSIEME SPENSIERATO E CULTURALE

 

 
 
 
Jack Vettriano 
 
 

Buona domenica pomer. in poesia “Qui ti amo” Neruda – arte.. Dvorak – canzone “Che vuole questa musica”   1 comment

 
 
Franz Dvorak
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Se Dio avesse voluto che l'uomo indietreggiasse,
gli avrebbe messo un occhio dietro la testa.
Noi guardiamo sempre verso l'aurora.
Victor Hugo
 
 
 
 
 
Nota
Franz Dvorak
 
 
 
QUI TI AMO
Pablo Neruda

Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s'inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d'argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l'orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s'affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.
E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare

il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
 
 
 
 
Art classique du monde  ( F.D)
Franz Dvorak
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony 
 
 
 
 
 
 

PER CHI AMA L'ARTE…
IL GRUPPO DI FB





Franz Dvorak – Le 4 rose




Buon W. E. in poesia “Pizzico di cielo” R. Perin – arte.. Vettriano – canzone “Che vuole questa musica”   2 comments

 
 
 
Jack Vettriano
 
 
 
 
 

 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
Purtroppo, tra gli uomini, sono molti
coloro che preferiscono stare con chiunque
piuttosto che con se stessi.
Seneca
 

 
 
 
 

Jack Vettriano

 

 

PIZZICO DI CIELO

~ Roberto Perin ~

 

 

Un pizzico di cielo

dei tuoi pensieri.

Un profumo di bacio,

calde ombre che ti cullano,

ricordi

di momenti ricamati

con il tuo nome,

decorati con il tuo sguardo,

cullati dal tuo cuore.

La mia mente

vuole sfamarsi.

Vuole sfamarsi

con il cibo degli dei.

Vuole l’amore, vuole te.

 

 

 

Jack Vettriano – Heartbreak hotel
 
 

 
 
 
 

 
DA ORSO TONY
 
 
 

IL GRUPPO DI CHI AMA L'ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)

 

 
 
 
Jack Vettriano
 
 
 
 
 

Buona domenica pomeriggio in poesia.. Qui ti amo di Neruda – arte.. F. Dvorak – canzone.. Che vuole questa musica   1 comment

 
 
Franz Dvorak
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Se Dio avesse voluto che l'uomo indietreggiasse,
gli avrebbe messo un occhio dietro la testa.
Noi guardiamo sempre verso l'aurora.
Victor Hugo
 
 
 
 
 
Nota
Franz Dvorak
 
 
 
QUI TI AMO
Pablo Neruda

Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s'inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d'argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l'orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s'affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.
E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare
il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
 
 
 
 
Art classique du monde  ( F.D)
Franz Dvorak
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony
 
 
 
 
 
 
 

PER CHI AMA L'ARTE…
IL GRUPPO DI FB

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: