Archivio per l'etichetta ‘mercoledì notte

Mercoledì sera in poesia “Gabbiano” E. Ciulla – arte A. E. Paoletti – canzone “A Chi” F. Leali   Leave a comment

 

 

Antonio Ermolao Paoletti – Lo scambio


 

 

 

 

png ROSA GRANDE PNG 9

Un abbraccio è staccare un pezzettino di sé 

per donarlo all’altro affinché possa continuare 

il proprio cammino meno solo.

– Pablo Neruda –

.png ROSA GRANDE PNG 9

.

.

 
 
Antonio Ermolao Paoletti – Piccioni e bambini a Venezia
 
 
 
 

GABBIANO
~ Esther Ciulla ~

 
 
 

 
 

Ascolta gabbiano,
aspetta un momento, un attimo solo !
Sono io che ti chiamo,
sono io che rapita,
guardandoti in volo
invano le mani protendo
a prenderti l’ali…
Oh gabbiano, potessi io
lontano volare,
perdermi in orizzonti perlati,
potessi come te seguire l’onda
di mari infiniti,
cullarmi nel cielo coi venti !
Potessi io, ubriaca di sole
vagare stordita,
gustare appagata lo spazio
nei mari e nei cieli
e riprendere vita.

 
 
 
 

Antonio Ermolao Paoletti

 
 
 
 
aa 8 aqaqph

 




 
 
a tutti da Orso Tony
 
 
 
 
 


viola 19
Frecce (51)



fre bia pouce     musicAnimata

Antonio Ermolao Paoletti

 

Martedì sera in poesia “Ti voglio amare” I. Malcotti – arte C. Alexandre – canzone Flesh for fantasy (B. Idol)   Leave a comment

 
 
 

 

 

Catherine Alexandre

 

 

 


 
 6iqtz96iqtz9
Lasciami, oh lasciami immergere l’anima nei colori;
lasciami ingoiare il tramonto e bere l’arcobaleno.
– Khalil Gibran –

 6iqtz96iqtz9
 

 
 
fre bia pouce     musicAnimata

Catherine Alexandre 
 
 

TI VOGLIO AMARE
Ivano Malcotti
 

Ti voglio amare
nell’utopia invalicabile
dentro la pura realtà della natura
varcando ogni spazio temporale
voglio disvelare alla ragione
la febbre dell’estasi
la simbiosi di due essenze fecondate
Ti voglio amare
nel cromatismo abbagliante
pioniere delle tue emozioni
eremita dei chiassosi desideri
creativo estemporaneo
di ogni moto pulsionale
Ti voglio guardare
senza vincoli di leggi ottiche
desiderarti
nuda alla tridimensionalità cubista
magnifica generatrice
della mia metamorfosi
Ti voglio guardare
nella debolezza delle sensazioni
voglio fremere
congiungermi col tuo seme onirico
liberare l’inconscio
l’irrazionale
dissetarmi
delle intime realtà occultate
saremo anime astratte
percezioni visive
in movimento
saremo l’eterna suggestione
della libertà. 
 

Catherine Alexandre


    fiori113blufiori113blufiori113blufiori113blufiori113blufiori113blufiori113blufiori113blu  

        

       


da Orso Tony




 

 

 


arte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gif

POESIA ARTE MUSICA ETC
I N S I E M E 
NEL GRUPPO DI FB
Frecce2039





Catherine Alexandre



 

 

 
 

Giovedì sera in poesia “Dove sei adesso?” N. Hikmet – arte H. Beland – canzone “Cercami” R. Zero   Leave a comment

 
 
 
 
 
  
Helene Beland

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Un abbraccio è staccare un pezzettino di sé
per donarlo all’altro affinché possa continuare
il proprio cammino meno solo.
– Pablo Neruda –
 
 
 
 
 
  Cercami – Renato zero
Helene Beland
 
 
 
 
 
CHE STA FACENDO ADESSO? 
Nazim Hikmet

Che sta facendo adesso
adesso, in questo momento?
E’ a casa? per la strada?
Al lavoro? In piedi? Sdraiata?
Forse sta alzando il braccio?
Amor mio
come appare in quel movimento
il polso bianco e rotondo!
Che sta facendo adesso
adesso, in questo momento?
Un gattino sulle ginocchia
lei lo accarezza.
O forse sta camminando
ecco il piede che avanza.
Oh i tuoi piedi che mi son cari
che mi camminano sull’anima
che illuminano i miei giorni bui!
A che pensa?
A me? o forse… chi sa
ai fagioli che non si cuociono.
O forse si domanda
perché tanti sono infelici
sulla terra.
che sta facendo adesso
adesso, in questo momento?
 
 

 
Helene Beland

 
 
 
f 2zghuzt49dcd0490000a99ef 2zghuzt49dcd0490000a99e
 
 
 
 
 
a tutti…
 
 
 
 
 
 

135

IL TUO GRUPPO CULTURALE E DI SOGNO


 
 
 
 
Helene Beland
 
 
 
 

Mercoledì sera in poesia “L’amore e l’amicizia” E. Bronte – arte A. Lynch – canzone “Power of love”   Leave a comment

 
 
 
 
Albert Lynch


 
 
 
 
 
 
 

 
cuor9847
 I legami più profondi non sono fatti 
né di corde, né di nodi, 
eppure nessuno li scioglie 
– Lao Tze –
 cuor9847
 
 
 
 
Albert Lynch – Donna che coglie fiori

 
 
 
 
L’AMORE E L’AMICIZIA
Emily Bronte
 
L’amore è simile alla rosa di macchia,
l’amicizia assomiglia all’agrifoglio:
l’agrifoglio è scuro quando la rosa fiorisce,
ma chi è più costante nella fioritura?
 
La rosa di macchia è odorosa in primavera,
i suoi fiori estivi profumano l’aria;
ma aspetta che torni l’inverno:
chi si ricorderà della rosa di macchia?
 
Disprezza allora l’inutile corona di rose
e ricopriti della lucentezza dell’agrifoglio
che quando dicembre rattrista la tua fronte
ancora sa mantener verde la tua ghirlanda.

 
 
 
 
Albert Lynch – L’allegra barca
 
 
 
 
rose su viola linje5F5rose su viola linje5F5
 
 
 
 
 
 
 
 
 

pbsnake3

 
 
 
 
 
 
 
Albert Lynch

 
 

Buon mercoledì sera in poesia “Per te” E. Cummings – arte Bouguereau – canzone “Roberta” P. di Capri   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
William-Adolphe Bouguereau

 
 
 
 
 
 
 
 

0939s1j10at.gif
 
Amore. 
Ecco un volume in una parola, 
un oceano in una lacrima, 
un turbine in un sospiro, 
un millennio in un istante. 
– Martin Tupper – 
 
0939s1j10at.gif
 
 
 
 
 

William-Adolphe Bouguereau – Angeli musicanti (part.)
 
 

PER TE
– Edward Estlin Cummings –

 
Il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.

Non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, mia amata;
qualsiasi cosa sia fatta da me,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il fato
perché il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perché il mio,
il più bello, il più vero sei tu.
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l’anima spera,
e la mente nasconde.
Questa è la meraviglia che le stelle separa.

Il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.

 
 
 
 
 
William-Adolphe Bouguereau

 
 
 
 
 

    R O B E R T A 
 
 
 
a tutti da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 

80x8080x8080x8080x8080x8080x8080x8080x8080x80

UN MODO DIVERSO DI VIVER… LA POESIA E LA CULTURA NELLA PAGINA FB

 
 

 .
.
 
 William-Adolphe Bouguereau




 

Mercoledì sera in poesia “Ho amato le ore al mare” S. Teasdale – arte Irolli – canzone “Anche per te” Battisti   2 comments




V. Irolli






f 2zghuzt49dcd0490000a99e
Non si smette di giocare perché si diventa vecchi.
Si diventa vecchi perché si smette di giocare
– Fabio Volo –
f 2zghuzt49dcd0490000a99e



V. Irolli



IO HO AMATO LE ORE AL MARE
Sara Teasdale

Io ho amato le ore al mare, le città grigie,
Il fragile segreto di un fiore,
La musica, le poesie scritte
Che mi hanno dato il cielo per poche ore;
Le prime stelle sopra una collina imbiancata,
Le voci sagge e gentili che ho ascoltato,
E il grande sguardo dell’amore, a lungo nascosto,
E nell’incontro degli occhi infine trovato.
Profondo è l’amore che ho dato e avuto –
Oh, quando il fuoco del mio spirito andrà a scemare,
Lasciami l’oscurità e la quiete,
Io sarò stanca e felice di andare.



V. Irolli







color blu 11
CLICCA QUI GIU’ PER LE NOVITA’ DEL BLOG
E… SE… TI PIACE… I S C R I V I T I




V. Irolli


Buon mercoledì sera in poesia “Gabbiano” E. Ciulla – arte A. E. Paoletti – canzone “A Chi” F. Leali   Leave a comment

 

 

Antonio Ermolao Paoletti – Lo scambio


 

 

 

 

png ROSA GRANDE PNG 9

Un abbraccio è staccare un pezzettino di sé 

per donarlo all’altro affinché possa continuare 

il proprio cammino meno solo.

– Pablo Neruda –

.png ROSA GRANDE PNG 9

.

.

 
 
Antonio Ermolao Paoletti – Piccioni e bambini a Venezia
 
 
 
 

GABBIANO
~ Esther Ciulla ~

 
 
 

 
 

Ascolta gabbiano,
aspetta un momento, un attimo solo !
Sono io che ti chiamo,
sono io che rapita,
guardandoti in volo
invano le mani protendo
a prenderti l’ali…
Oh gabbiano, potessi io
lontano volare,
perdermi in orizzonti perlati,
potessi come te seguire l’onda
di mari infiniti,
cullarmi nel cielo coi venti !
Potessi io, ubriaca di sole
vagare stordita,
gustare appagata lo spazio
nei mari e nei cieli
e riprendere vita.

 
 
 
 

Antonio Ermolao Paoletti

 
 
 
 
 

 

 


 
 
a tutti da Orso Tony
 
 
 
 
 


Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2
PER LE NOVITA’ DEL BLOG
Frecce (51)



Antonio Ermolao Paoletti

 

Buon mercoledì notte in poesia “Ti voglio amare” I. Malcotti – arte C. Alexandre – canzone “Flesh for fantasy” Billy Idol   Leave a comment

 
 
 

 

 

Catherine Alexandre

 

 

 


 
 6iqtz96iqtz9
Lasciami, oh lasciami immergere l’anima nei colori;
lasciami ingoiare il tramonto e bere l’arcobaleno.
– Khalil Gibran –

 6iqtz96iqtz9
 

 
 
Catherine Alexandre 
 
 

TI VOGLIO AMARE
Ivano Malcotti
 

Ti voglio amare
nell’utopia invalicabile
dentro la pura realtà della natura
varcando ogni spazio temporale
voglio disvelare alla ragione
la febbre dell’estasi
la simbiosi di due essenze fecondate
Ti voglio amare
nel cromatismo abbagliante
pioniere delle tue emozioni
eremita dei chiassosi desideri
creativo estemporaneo
di ogni moto pulsionale
Ti voglio guardare
senza vincoli di leggi ottiche
desiderarti
nuda alla tridimensionalità cubista
magnifica generatrice
della mia metamorfosi
Ti voglio guardare
nella debolezza delle sensazioni
voglio fremere
congiungermi col tuo seme onirico
liberare l’inconscio
l’irrazionale
dissetarmi
delle intime realtà occultate
saremo anime astratte
percezioni visive
in movimento
saremo l’eterna suggestione
della libertà. 
 

Catherine Alexandre

 

ROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuarROSAAZUL.gif rosaazull picture by RaiodeLuar 

        

       


da Orso Tony

 

 

 


arte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gifarte-painttool.gif

POESIA ARTE MUSICA ETC
I N S I E M E 
NEL GRUPPO DI FB





Catherine Alexandre



 

 

 
 

Buon giovedì sera in poesia “Dove sei adesso?” N. Hikmet – arte H. Beland – canzone “Cercami” R. Zero   Leave a comment

 
 
 
 
 
  
Helene Beland

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Un abbraccio è staccare un pezzettino di sé
per donarlo all’altro affinché possa continuare
il proprio cammino meno solo.
– Pablo Neruda –
 
 
 
 
 
  Cercami – Renato zero
Helene Beland
 
 
 
 
 
CHE STA FACENDO ADESSO? 
Nazim Hikmet

Che sta facendo adesso
adesso, in questo momento?
E’ a casa? per la strada?
Al lavoro? In piedi? Sdraiata?
Forse sta alzando il braccio?
Amor mio
come appare in quel movimento
il polso bianco e rotondo!
Che sta facendo adesso
adesso, in questo momento?
Un gattino sulle ginocchia
lei lo accarezza.
O forse sta camminando
ecco il piede che avanza.
Oh i tuoi piedi che mi son cari
che mi camminano sull’anima
che illuminano i miei giorni bui!
A che pensa?
A me? o forse… chi sa
ai fagioli che non si cuociono.
O forse si domanda
perché tanti sono infelici
sulla terra.
che sta facendo adesso
adesso, in questo momento?
 
 

 
Helene Beland

 
 
 
f 2zghuzt49dcd0490000a99ef 2zghuzt49dcd0490000a99e
 
 
 
 
 
a tutti…
 
 
 
 
 
 

135

IL TUO GRUPPO CULTURALE E DI SOGNO


 
 
 
 
Helene Beland
 
 
 
 

Felice mercoledì sera in poesia “L’amore e l’amicizia” E. Bronte – arte A. Lynch – canzone “Power of love”   Leave a comment

 
 
 
 
Albert Lynch


 
 
 
 
 
 
 

 
cuor9847
 I legami più profondi non sono fatti 
né di corde, né di nodi, 
eppure nessuno li scioglie 
– Lao Tze –
 cuor9847
 
 
 
 
Albert Lynch – Donna che coglie fiori

 
 
 
 
L’AMORE E L’AMICIZIA
Emily Bronte
 
L’amore è simile alla rosa di macchia,
l’amicizia assomiglia all’agrifoglio:
l’agrifoglio è scuro quando la rosa fiorisce,
ma chi è più costante nella fioritura?
 
La rosa di macchia è odorosa in primavera,
i suoi fiori estivi profumano l’aria;
ma aspetta che torni l’inverno:
chi si ricorderà della rosa di macchia?
 
Disprezza allora l’inutile corona di rose
e ricopriti della lucentezza dell’agrifoglio
che quando dicembre rattrista la tua fronte
ancora sa mantener verde la tua ghirlanda.

 
 
 
 
Albert Lynch – L’allegra barca
 
 
 
 
rose su viola linje5F5rose su viola linje5F5
 
 
 
 
 
 
 
 
 

pbsnake3

 
 
 
 
 
 
 
Albert Lynch

 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: