Archivio per l'etichetta ‘MARK TWAIN

Mark Twain.. brillante scrittore americano dell’800 – Breve ricordo anche con alcuni mitici aforismi ed un video   Leave a comment



Uno scrittore divenuto mitico
per il suo irresistibile… fine… elegante umorismo.

 
 
 
 
 

 
 

MARK TWAIN
BREVE RICORDO… CON ALCUNI AFORISMI
ED UN… VIDEO
 
 

 
Mark Twain è in realtà lo pseudonimo
di Samuel Langhorne Clemens.

 
 
 
 
 
 
 
 

UN  BREVE RICORDO
 
 
 
E’  stato un grande umorista e scrittore statunitense…
ma prima d’iniziar a scrivere
fu tipografo (da giovanissimo) e poi pilota di battelli sul Mississipi,
cercatore d’oro etc.

Tutte  queste attività gli consentirono
di conoscere il vero cuore dell’America profonda.
 
 
 
 
 
 
 

 

E‘ celeberrimo ancor oggi per libri come
Le avventure di Tom Sawyer, Le avventure di Huckleberry Finn,
Il principe e il povero,
Un americano alla corte di re Artù e Vita sul Mississippi.









Viene altresì considerato come uno dei primi grandi protagonisti
della letteratura americana.
 
 Dai suoi libri sono nati dei film e delle serie di cartoni animati. 
 
 
 
 
 
 
 

Ricordiamolo anche noi
con alcuni suoi originali graffianti e divertenti aforismi 
ed un video tratto da un film girato da un suo famoso libro.


 
 
 
 
 
 Mark Twain (Florida 30.11.1835 – Redding 21.4.1910)
 
 
 
 
 
 
 
ALCUNI AFORISMI
 
 
Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione.
 
 
Il paradiso lo preferisco per il clima, l’inferno per la compagnia…
 
 
Che privilegio aveva Adamo!
Quando diceva qualcosa di buono,
sapeva che nessuno l’aveva detta prima
 
 
Ognuno di noi è una luna:
ha un lato oscuro che non mostra mai a nessun altro
 
 
Non è vero che i mariti, appena vedono una bella donna,
dimenticano di essere sposati.
Al contrario: proprio in quei momenti
se lo ricordano dolorosamente
 
 
Mai rimandare a domani ciò che puoi fare benissimo dopodomani
 
 
L’umanità senza la donna sarebbe scarsa.
Terribilmente scarsa.
 
 
Tra tutti gli animali l’uomo è il più crudele.
è l’unico a infliggere dolore per il piacere di farlo.
 
 
La cosa più facile che io abbia mai fatto in vita mia
è smettere di fumare:
dovrei ben saperlo,
perché l’ho fatto un migliaio di volte
 
 
Non sapevano che fosse impossibile, allora l’hanno fatto
 
 
L’umorismo è una gran cosa, è quello che ci salva.
Non appena spunta, tutte le nostre irritazioni,
tutti i nostri risentimenti scivolano via,
e al posto loro sorge uno spirito solare
 
 
Cerchiamo di non essere troppo esigenti:
è meglio possedere diamanti di seconda scelta
che non possederne affatto
 
 
Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo,
mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe.
 
 
Il letto è il posto più pericoloso del mondo:
vi muore l’80% della gente
 
 
L’uomo è l’unico animale che arrossisce.
O che ne abbia bisogno

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 BREVE VIDEO

 
 
 
E’ la scena iniziale del cartoon
nato da uno dei suoi libri più noti
 
 
 

 
 
 
 
Ciao da Tony Kospan



PER LE NOVITA’ DEL BLOG
Frecce (51)
SE… TI PIACE… ISCRIVITI






Felice weekend in poesia “Nel nostro amore” J. R. Jimenez – arte Corcos – canzone “Vincent” Don Mclean   Leave a comment

 

 

Vittorio Corcos


 

 

   

 

 

 

 

Nessun giorno è uguale all’altro, 

ogni mattina porta con sé un particolare miracolo, 

il proprio momento magico, 

nel quale i vecchi universi vengono distrutti 

e si creano nuove stelle.

(Paulo Coelho) 

 
 
 
 
 
Luna di miele – Vittorio Corcos

 

 

 

NEL NOSTRO AMORE, LA PENA E LA GIOIA

– Juan Ramon  Jimenez –

 

 

Nel nostro amore, la pena e la gioia

si accendono e si spengono,

come, a primavera,

la mattina e la sera.

 

Oh soave scontro dolce

dell’ombra e della luce,

della luce e dell’ombra

– nè luce del tutto,

nè ombra del tutto -,

belle loro due, come quelle due;

simulacro di lotte,

uguali nella disfatta e nel trionfo!

 

Amore; crepuscolo,

aurora di primavera!


 

 

  Vincent – Don McLean

Due donne – Vittorio Corcos
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
da Orso Tony
 
 
 

 

 


STORIA.. RICORDI.. E ATMOSFERE DI UN TEMPO


 

 

 

Sogni – Vittorio Corcos


 
 

Felice lunedì sera in poesia “Terzo ricordo” R. Alberti – arte Monet – canzone “Come prima” Modugno   Leave a comment

 
 
 
 
 
Claude Monet – Terrazza sul mare a Saint-Adresse
 
.
.
 
 

 

 


CUORI rosannw6

L’uomo è l’unico animale che arrossisce. 

Ma è anche l’unico che ne abbia bisogno!

– Mark Twain –

CUORI rosannw6

 

Claude Monet – Camille Monet in giardino con la bimba
 
 
 

 

TERZO RICORDO 
Rafael Alberti
 
 
Ancora i valzer del cielo
non avevano sposato il gelsomino e la neve,
né i venti riflettuto
la possibile musica dei tuoi capelli,
né decretato il re
che la violetta fosse sepolta in un libro.
 
No.
 
Era l’età nella quale viaggiava la rondine
senza le nostre iniziali nel becco.
Quando convolvoli e campanule
morivano senza balconi da scalare né stelle.
 
L’età
nella quale sull’omero di un uccello
non c’era fiore che posasse il capo.
 
Allora, dietro al tuo ventaglio,
la nostra prima luna.
 

.

.
 
Claude Monet – Il giardino




barrafiorita

.

.
(Come prima – Modugno) 
 
a tutti da Orso Tony



 
 
indacoindaco
 
 

 

 

 

Claude Monet – Donna che legge

 

 

Buona serata in poesia “Quando tu mi hai scelto” Salinas – arte David Ligare – canzone “Tu sei l’unica donna”   Leave a comment

 
 
 

David Ligare


 
 

 
 


.
.
 

 

Nel dolore si può rimanere soli,
ma per godere di una gioia
si deve avere qualcuno con cui condividerla.
– Mark Twain –
 
 
 


David Ligare

 
 
 
 
 
QUANDO TU MI HAI SCELTO
– Pedro Salinas –

Quando tu mi hai scelto
– fu l’amore che scelse –
sono emerso dal grande anonimato
di tutti, del nulla.
Sino allora
mai ero stato più alto
delle vette del mondo.
Non ero mai sceso più sotto
delle profondità
massime segnalate
sulle carte di mare.
E la mia allegria era
triste, come lo sono
quei piccoli orologi,
senza braccio cui cingersi,
senza carica, fermi.
Ma quando mi hai detto : “Tu”
– a me, sì, a me, fra tutti –
più in alto ormai di stelle
o coralli sono stato.
E la mia gioia
ha preso a girare, avvinta
al tuo essere, nel tuo pulsare.
Possesso di me tu mi davi,
dandoti a me.
Ho vissuto, vivo. Fino a quando?
So che tu tornerai
indietro. E quando te ne andrai
ritornerò a quel sordo
mondo, indistinto,
del grammo, della goccia,
nell’acqua, nel peso.
Sarò uno dei tanti
quando non ti avrò più.
E perderò il mio nome,
i miei anni, i miei tratti,
tutto perduto in me, di me.
Ritornato all’ossario immenso
di quelli che non sono morti
e non hanno più nulla
da morire nella vita.

 
 
 
 
 
David Ligare






 
 
 

PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE…
I S C R I V I T I 

 
 
 
 

David Ligare


 
 
 

Buon lunedì sera in poesia “Desideri” B. Bruno – arte J. Beraud – canzone “Se mi perderai”   Leave a comment

 
 
 
 
 
 Jean Beraud – Dopo il misfatto

 
 
 
 
 
 
 
 
La vita è breve…
Perdona in fretta, bacia lentamente, 
ama davvero, ridi sempre di gusto.
E non pentirti mai 
di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere,
oppure piangere.
Sergio Bambarén
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Jean Beraud
 


D E S I D E R I
Baldo Bruno
 
 
Desideri
Farfalle che si fermano su idee annebbiate
Uccelli stridenti nel cielo della mente
fantasie
forme brillanti di altre dimensioni
Il cuore li cerca
sogni
singhiozzi di fantasia
con gli occhi lucenti nell’immensità
sospiri
come nella notte fiori impotenti
in attesa della luce.

 
 
 
 
Jean Beraud – Al caffè

 
 
 
 
 
 
 
 (Se mi perderai – Nico Fidenco)
 
 
 a tutti da Tony Kospan
 
 
 
 
123gifs010   123gifs010
STORIA.. RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO
Gif Animate Frecce (39)
 
 
 .
.
.
.
 
 
Jean Beraud – La signora si rende utile
 
 
 
 

Felice domenica sera in poesia “Ti amerò” Tagore – arte Vernon – canzone “Poesia” Don Backy   Leave a comment

 
 
 
Emile Vernon

 
 
 
 
 


 
 
 
Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini
Che cosa sarebbe l’umanità, signore, senza la donna?
Sarebbe scarsa, signore, terribilmente scarsa.
 Mark Twain
Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini Fleur  ... mini



 
 
 

Emile Vernon



TI AMERO’
Kahlil Gibran

Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima
del mio cuore una dimora per la tua bellezza
del mio petto un sepolcro per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera
e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle canta l’eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta la storia delle onde.




 

Emile Vernon


 
 

 
 
 
 

PER LE NOVITA’
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I


 
 
  Don Backy – Poesia

Emile Vernon – Signora in inverno



Buon mercoledì sera in poesia “Desideri” B. Bruno – arte J. Beraud – canzone “Se mi perderai” Nico Fidenco   Leave a comment



Jean Beraud – La signora si rende utile







stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar

Se infelice è l’innamorato che invoca baci di cui non sa il sapore,
mille volte più infelice
è chi questo sapore gustò appena e poi gli fu negato.
Italo Calvino

stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar



Jean Beraud – Dopo il misfatto



D E S I D E R I
Baldo Bruno
Desideri
Farfalle che si fermano su idee annebbiate
Uccelli stridenti nel cielo della mente
fantasie
forme brillanti di altre dimensioni
Il cuore li cerca
sogni
singhiozzi di fantasia
con gli occhi lucenti nell’immensità
sospiri
come nella notte fiori impotenti
in attesa della luce.



Jean Beraud – Giornata di brutto tempo



.
.
.

.





IL NUOVO GRUPPO IN CUI VIVER L’ARTE
INSIEME
.
.
.
(Se mi perderai – Nico Fidenco)
 
Jean Beraud

.
.

Buon weekend in poesia “Nel nostro amore” J. R. Jimenez – arte Corcos – canzone “Vincent” Don Mclean   Leave a comment

 

 

Vittorio Corcos


 

 

   

 

 

 

 

Nessun giorno è uguale all’altro, 

ogni mattina porta con sé un particolare miracolo, 

il proprio momento magico, 

nel quale i vecchi universi vengono distrutti 

e si creano nuove stelle.

(Paulo Coelho) 

 
 
 
 
 
Luna di miele – Vittorio Corcos

 

 

 

NEL NOSTRO AMORE, LA PENA E LA GIOIA

– Juan Ramon  Jimenez –

 

 

Nel nostro amore, la pena e la gioia

si accendono e si spengono,

come, a primavera,

la mattina e la sera.

 

Oh soave scontro dolce

dell’ombra e della luce,

della luce e dell’ombra

– nè luce del tutto,

nè ombra del tutto -,

belle loro due, come quelle due;

simulacro di lotte,

uguali nella disfatta e nel trionfo!

 

Amore; crepuscolo,

aurora di primavera!


 

 

  Vincent – Don McLean

Due donne – Vittorio Corcos
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
da Orso Tony
 
 
 

 

 


STORIA.. RICORDI.. E ATMOSFERE DI UN TEMPO


 

 

 

Sogni – Vittorio Corcos


 
 

Buon lunedì sera in poesia “Terzo ricordo” R. Alberti – arte Monet – canzone “Come prima” Modugno   Leave a comment

 
 
 
 
 
Claude Monet – Terrazza sul mare a Saint-Adresse
 
.
.
 
 

 

 


CUORI rosannw6

L’uomo è l’unico animale che arrossisce. 

Ma è anche l’unico che ne abbia bisogno!

– Mark Twain –

CUORI rosannw6

 

Claude Monet – Camille Monet in giardino con la bimba
 
 
 

 

TERZO RICORDO 
Rafael Alberti
 
 
Ancora i valzer del cielo
non avevano sposato il gelsomino e la neve,
né i venti riflettuto
la possibile musica dei tuoi capelli,
né decretato il re
che la violetta fosse sepolta in un libro.
 
No.
 
Era l’età nella quale viaggiava la rondine
senza le nostre iniziali nel becco.
Quando convolvoli e campanule
morivano senza balconi da scalare né stelle.
 
L’età
nella quale sull’omero di un uccello
non c’era fiore che posasse il capo.
 
Allora, dietro al tuo ventaglio,
la nostra prima luna.
 

.

.
 
Claude Monet – Il giardino




barrafiorita

.

.
(Come prima – Modugno) 
 
a tutti da Orso Tony



 
 
indacoindaco
 
 

 

 

 

Claude Monet – Donna che legge

 

 

Buona serata in poesia “Quando tu mi hai scelto” Salinas – arte D. Ligare – canzone “Tu sei l’unica donna”   Leave a comment

 
 
 

David Ligare


 
 

 
 


.
.
 

 

Nel dolore si può rimanere soli,
ma per godere di una gioia
si deve avere qualcuno con cui condividerla.
– Mark Twain –
 
 
 


David Ligare

 
 
 
 
 
QUANDO TU MI HAI SCELTO
– Pedro Salinas –

Quando tu mi hai scelto
– fu l’amore che scelse –
sono emerso dal grande anonimato
di tutti, del nulla.
Sino allora
mai ero stato più alto
delle vette del mondo.
Non ero mai sceso più sotto
delle profondità
massime segnalate
sulle carte di mare.
E la mia allegria era
triste, come lo sono
quei piccoli orologi,
senza braccio cui cingersi,
senza carica, fermi.
Ma quando mi hai detto : “Tu”
– a me, sì, a me, fra tutti –
più in alto ormai di stelle
o coralli sono stato.
E la mia gioia
ha preso a girare, avvinta
al tuo essere, nel tuo pulsare.
Possesso di me tu mi davi,
dandoti a me.
Ho vissuto, vivo. Fino a quando?
So che tu tornerai
indietro. E quando te ne andrai
ritornerò a quel sordo
mondo, indistinto,
del grammo, della goccia,
nell’acqua, nel peso.
Sarò uno dei tanti
quando non ti avrò più.
E perderò il mio nome,
i miei anni, i miei tratti,
tutto perduto in me, di me.
Ritornato all’ossario immenso
di quelli che non sono morti
e non hanno più nulla
da morire nella vita.

 
 
 
 
 
David Ligare






 
 
 

PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE…
I S C R I V I T I 

 
 
 
 

David Ligare


 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: