Archivio per l'etichetta ‘lunedì sera

Lunedì sera in poesia “Cerco” R. Perin – arte A. J. Moore – canzone “Una lacrima sul viso” Bobby Solo   Leave a comment

 

 

Albert Joseph Moore

,

,


 

 

 

ligne fleurs3

Non si ama qualcuno per il suo aspetto fisico,

per i suoi vestiti, per la sua macchina,
ma perché canta una canzone che solo tu puoi sentire
– Oscar Wilde –

ligne fleurs3


 

 

Albert Joseph Moore 



 

 

CERCO


Roberto Perin


 


Si, cerco.


Solamente emozioni pure,


solamente dei sospiri veri,


cerco il frutto


di un’alchimia di sentimenti.


 


Vorrei veder nascere i baci,


coccolare i piccoli


pargoletti di carezze,


vorrei far crescere


tra le mie braccia,


il dolce bambino


che si chiama amore,


in compagnia di un battito


che scandisce il tempo.


 


Narrargli emozioni


scavate nel passato,


perse nel tempo,


cercate nei ricordi.


 


Saprei dove trovare


la fonte di queste carezze,


saprei dove rubare


queste emozioni,


dove far nascere


questa famiglia di sentimenti.


Ma…


Forse se non lo sapessi


sarebbe meglio? 

 

 

 

 

Albert Joseph Moore


 

 

fre bia pouce musicAnimata   BOBBY SOLO – UNA LACRIMA SUL VISO


da Tony Kospan

 

 

 

Barra21CAhomeiwao


UN MODO DIVERSO DI VIVER


LA POESIA E LA CULTURA


NELLA PAGINA FB

Frecce (174)


.

.

.


 

Albert Joseph Moore – Lampi e luce


Lunedì sera in poesia “Lei avanza in bellezza” G. Byron – arte F. L. Comerre – canzone “Minuetto”   Leave a comment


 
 
Leon Francois Comerre
 
 
 
 
 




barrafiorita

Il tempo non conta per il cuore.  

Si può amare anche stando lontani e quell’amore,  

se è vero e puro,  

non morirà mai neanche fra mille anni. 

R. Battaglia

barrafiorita


 
 
 

fre bia pouce  musical notes (Minuetto Mp3)

 
 
 
 
jkuhuxsx
 
 
 
 
 

Leon Francois Comerre

 
 


LEI AVANZA IN BELLEZZA COME LA NOTTE 
George Byron


Lei avanza in bellezza, come la notte
di climi tersi e di cieli stellati,
tutti i pregi della luce e della tenebra
s’incontrano nel suo aspetto e nei suoi occhi:
così addolciti a quella luce tenera
che il cielo nega allo sfarzo del giorno.
Un’ombra ancora, un raggio in meno,
forse avrebbero mutato la grazia senza nome
che ondeggia a ogni treccia corvina,
o dolcemente le illumina il volto,
dove pensieri limpidi e soavi svelano
quanto pura e preziosa la loro dimora.
Su quella guancia, e su quella fronte,
così dolci e calme ma eloquenti,
i sorrisi che vincono, i colori accesi,
parlano solo di giorni nel bene,
di un’anima in pace con tutto,
di un cuore innocente al suo amare.
 
 
 
Leon Francois Comerre 
 
 
 

viola 2


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
fiori113blufiori113blufiori113blufiori113blu

IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE
I N S I E M E
Frecce (174)
.
.
.
.
.
.
.
Leon Francois Comerre



 
 

Mercoledì sera in poesia con “Arietta settembrina” A. Gatto – Arte Zandomeneghi – Canzone “Volare” Modugno   Leave a comment

 
 
 
 
 
  
Federico Zandomeneghi
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 

 

Cari amici ormai mancano poche ore a… 

Settembre…

mese per molti versi davvero affascinante

(ma ne parleremo in altro post)






 

  

 L’Estate… dunque… si avvia alla fine. 

  
 
 
 
 
 

 

 
  
 
 
 
 
 

 
azzurr-fb9hh.gif
 
Non fingere di essere saggio, 
ma sii saggio davvero: 
non abbiamo bisogno di apparire sani, 
ma di esserlo veramente. 
– Epicuro 
 
 azzurr-fb9hh.gif
 
 
 
 
 
  
 
 
 
 
 Federico Zandomeneghi


 
.
.
 
ARIETTA SETTEMBRINA
Alfonso Gatto
 

 

Ritornerà sul mare
la dolcezza dei venti
a schiuder le acque chiare
nel verde delle correnti.

 

Al porto sul veliero
di carrube l’ estate
imbruna, resta nero
il cane delle sassate.

 

S’addorme la campagna
di limoni e d’arena
nel canto che si lagna
monotono di pena.

 

Così prossima al mondo
dei gracili segni,
tu riposi nel fondo
della dolcezza che spegni.
 
 
 
Federico Zandomeneghi
 
 
 
 

 

a3dip5xqa3dip5xq

 

 

 

 

 
 
da Orso Tony
 
 
 
 

 

492da288
IL TUO GRUPPO DI FB
arte poesia musica humour etc
I N S I E M E
Frecce (51)
 
 
 
 

 

fre bia pouce    musicAnimata   (Volare) 
Federico Zandomeneghi
 

 

 

 

Domenica sera in poesia “Mia brutta” Neruda – arte Comerre – canzone “L’amore conta” Ligabue   Leave a comment


.


.

Leon Comerre

.
.
.
.

png ROSA GRANDE PNG 9

.
.
.
.






palloncini sep gif
Quei giorni perduti a rincorrere il vento 
a chiederci un bacio e volerne altri cento 
– Fabrizio De Andrè (Libreriamo) –

palloncini sep gif

.
.
.
.
fre bia pouce   musical notes
Leon Comerre

.
.
.

MIA BRUTTA 

– Pablo Neruda –
 

Mia brutta, sei una castagna spettinata,
mia bella, sei come il vento,
mia brutta, della tua bocca se ne può far due,
mia bella, son freschi i tuoi baci come angurie.
Mia brutta, dove stan nascosti i tuoi seni?
Son minuscoli come due coppe di frumento.
Mi piacerebbe vederti due lune sul petto:
le torri gigantesche della tua sovranità. 
Mia brutta, il mare non ha le tue unghie nella sua bottega,
mia bella, fiore a fiore, stella per stella,
onda per onda, amore, ho contato il tuo corpo:
mia brutta t’amo per la tua cintura d’oro,
mia bella, t’amo per una ruga sulla tua fronte,
amore, t’amo perché sei chiara e perché sei oscura.

.
.
.

.
Leon Comerre

.
.
.
.


orsettin separ

.
.
.

.

.


.


.

LONG PIOGGIA h0uff8

IL TUO GRUPPO DI SOGNO DI FB?
Frecce (174)

.
.
.
.


Leon Comerre – Bambina con la sua bambola


.


.

Lunedì sera in poesia “Posso scrivere i versi” Neruda – arte Enjolras – canzone “Vita” (Dalla-Morandi)   Leave a comment

 

Delphin Enjolras

 

 

stel etoile060stel etoile060stel etoile060stel etoile060

L’amore non è un vestito già confezionato,

ma stoffa da tagliare, preparare e cucire.

Non è un appartamento “chiavi in mano”,

ma una casa da concepire, costruire,

conservare e, spesso, riparare.

M. Quoist 

stel etoile060stel etoile060stel etoile060stel etoile060

 
 

Delphin Enjolras – Bella serata

 

 


POSSO SCRIVERE I VERSI…

Pablo Neruda

 

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

Scrivere, per esempio. “La notte è stellata,

e tremano, azzurri, gli astri in lontananza”.

 

E il vento della notte gira nel cielo e canta.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

Io l’ho amata e a volte anche lei mi amava.

 

In notti come questa l’ho tenuta tra le braccia.

L’ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.

Lei mi ha amato e a volte anch’io l’amavo.

 

Come non amare i suoi grandi occhi fissi.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

Pensare che non l’ho più. Sentire che l’ho persa.

Sentire la notte immensa, ancor più immensa senza di lei.


 

 

 

Delphin Enjolras

 

fre bia pouce   musical notes  (Vita – Dalla/Morandi)

 

.


Frecce (174)

 
 
 
 
Delphin Enjolras

 
 

Lunedì sera in poesia “Sogno d’estate” A. Gatto – arte Czachorski – canzone “La vita mia” A. Minghi   1 comment

lunedì sera in poesia “Sogno d’estate” di Gatto – arte Czachorski – canzone “La vita mia” A. Minghi

 
 
Wladyslaw Czachorski





aranc-grande-8FF.png
 
 

 




  cuori stelle

Non sempre le cose sono quello che sembrano. 
La prima impressione inganna molti. 
L’intelligenza di pochi,
percepisce 
quello che è stato accuratamente nascosto. 
(Fedro)

cuori stelle

 
 
 
 
 
Wladyslaw Czachorski – La lettera




            azzurra barra 10azzurra barra 10azzurra barra 10           


          

 SOGNO D’ESTATE

Alfonso Gatto
 

Trapeli un po’ di verde
Il limone, il sifone,
il piccolo
portone
della pensione,
trapeli il blu,
anche tu
vestita col tuo nudo rosa,
ogni cosa amorosa.
Amore è amore
Liscio alla tua foce.
Un’alpe zuccherina,
l’amore è brina.
Che sogno averti vicina
notturna, fresca, sottovoce.
 
 

 

Wladyslaw Czachorski 

 



 

 

fre bia pouce   musicAnimata

 

a tutti da Tony Kospan

 


farf color farf f377f93a
CLICCA PER LE NOVITA’ DEL BLOG

Frecce (174)
SE TI PIACE… ISCRIVITI

.

.

Wladyslaw Czachorski


 

 

Lunedì sera in poesia “Ora che sei venuta” C. Sbarbaro – arte Raffaello – canzone “Passione” Neffa   1 comment

.
.
.
.

Raffaello









azzurr-farfalle-azzurre-uy2.gif
Uno non può pensare bene, 
amare bene, 
dormire bene, 
se non ha mangiato bene
– Virginia Woolf –
azzurr-farfalle-azzurre-uy2.gif

,





Raffaello



ORA CHE SEI VENUTA
Camillo Sbarbaro



Ora che sei venuta,
che con passo di danza sei entrata
nella mia vita quasi folata in una stanza chiusa
a festeggiarti, bene tanto atteso,
le parole mi mancano e la voce
e tacerti vicino già mi basta.
Il pigolio così che assorda il bosco
al nascere dell’alba, ammutolisce,
quando sull’orizzonte balza il sole.
Ma te la mia inquietudine cercava
quando ragazzo nella notte d’estate mi facevo
alla finestra come soffocato:
che non sapevo, m’affannava il cuore.
E tutte tue son le parole
che, come l’acqua all’orlo che trabocca,
alla bocca venivano da sole,
l’ore deserte, quando s’avanzavan
puerilmente le mie labbra d ‘uomo
da sè, per desiderio di baciare…




Raffaello



viola 19

fre bia pouce     musical notes


.
.
.
.
Raffaello






Lunedì sera in poesia “L’amore non fa rumore” V. Navire – arte E. Sonrel – canzone “Whispering”   Leave a comment

 
 
 

Elizabeth Sonrel – Giochi d’estate
 
 
 
 

.
 
 
 
 
 
 

fuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4e

Innamoratevi.
Almeno una volta nella vita,
non importa per quanto, come o di chi,
ma innamoratevi. 
E’ tutto un gran casino, ma è bellissimo. 
– Charles Bukowski –
fuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4efuoc art ea4e
 
 
 
 
fre bia pouce    musical notes

 

Elizabeth Sonrel – Bellezza e fiori

 
 
 
 
L’AMORE NON FA RUMORE 
Vincent Navire
 
 
L’Amore non fa rumore:
vibra ad un canto impercettibile
per le orecchie,
suona la musica
dell’anima.
 
L’Amore si nutre:
con sguardi,
con silenzi,
con piccole carezze.
 
L’Amore si ripara:
dall’invidia,
dalla ferocia,
dall’indifferenza.
 
L’Amore non ha fretta:
vive nell’umido tepore
dell’attesa,
della presenza.

 
 
 
 
Elizabeth Sonrel
 
 
 
fiori ximqrfiori ximqr
 
 
 
 
 
 

 

1tga3e2yj47
IL GRUPPO DI CHI AMA LA STORIA ED I RICORDI
frebiapouce.gif





 Elisabeth Sonrel

 
 

Lunedì sera in poesia “Farò” Gibran – arte Dhurmer – canzone “Quando l’estate verrà” Minghi   1 comment

 
 
 
 
               
Lucien Levy Dhurmer
 
 
 
 
 
 
barrafiorita
 L’inizio e il declino dell’amore
si percepiscono dall’impaccio che si prova
nel trovarsi soli insieme. 
– Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688 –
barrafiorita
 
 

                  
Lucien Levy Dhurmer
 
 
 
 
FARO’ 
Kahlil Gibran
 
Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l’eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.

 
 
 
 

Lucien Levy Dhurmer 

 
 

                               ro roro roro ro                                  

 
 
 
 
 
 

fre bia pouce    musical notes

Lucien Levy Dhurmer- M.lle Carlier


 
 

Lunedì sera in poesia “L’infinito mistero” F. Santucci – arte Manet – canzone “The power of love”   1 comment





Manet – Nel conservatorio








azzurr-farfalle-azzurre-uy2.gif
Sorridi anche se il tuo sorriso è triste, 
perché più triste di un sorriso triste 
c’è la tristezza di non saper sorridere. 
– Jim Morrison –
azzurr-farfalle-azzurre-uy2.gif






   
Manet dipinge Monet all’opera nella sua barca-studio




L’INFINITO MISTERO

Francesca Santucci



Improvviso, il buio della casa

il sole rischiarò,

il canto dei canarini rallegrò,

rianimò il salto del gatto,

ravvivò i fiori del giardino

le lacrime si tramutarono in sorriso,

il pianto in gioia

e la tristezza diventò quasi allegria:

oh, Amore, l’infinito




Manet








ARANCIO divfar





Manet



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: