Archivio per l'etichetta ‘lev tolstoj

I 2 CAVALLI – La bella e saggia favola di Tolstoj ora forse criticabile dagli animalisti   Leave a comment

.

.




Con le sue favolette… semplici… semplici…

questo grandissimo scrittore

ci dona chiari e concreti esempi di saggezza

anche se in questo caso

l’esito non piacerà agli animalisti.

.

Bisogna però sempre, nel leggere opere del passato,

immedesimarsi nella cultura e nella mentalità dell’epoca

in cui furono scritte.


.

.


 
 
 
 
 

I 2 CAVALLI 
UNA SAGGIA FAVOLETTA FIRMATA…
LEV TOLSTOJ!*





Due cavalli tiravano ognuno il proprio carro.

  
Il primo cavallo non si fermava mai;
ma l’altro sostava di continuo.
  
Allora tutto il carico venne messo sul primo carro.
  
Il cavallo che era dietro e che ormai tirava un carro vuoto,
disse sentenzioso al compagno:
” Vedi? Tu fatichi e sudi!
Ma più ti sforzerai, più ti faranno faticare.”
 
Quando arrivarono a destinazione, il padrone si disse:
” Perché devo mantenere due cavalli!
Mentre uno solo basta a trasportare i miei carichi?

Meglio sarà nutrir bene l’uno, e ammazzare l’altro;
ci guadagnerò almeno la pelle del cavallo ucciso! “

  


E così fece.


 

(Jàsnaja Poljana 9 settembre 18 – Astàpovo 20 novembre 1910)




Lev Tolstoj è stato un grande scrittore, drammaturgo, filosofo,
pedagogista, esegeta ed attivista sociale russo
 



 



 
 



CIAO DA TONY KOSPAN 
 
 
 
 titita       titita

PER LE NOVITA’ DEL BLOG

Frecce2039

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I









 
 
 

Buona domenica sera in poesia “Non t’amo come” Neruda – arte A. Sughi – canzone “Sappi amore mio” B. Antonacci   Leave a comment

 

 

Alberto Sughi

 

 .

.


 

.

.

Barra21CAhomeiwao

Tutta la varietà, tutta la delizia,

tutta la bellezza della vita

è composta d’ombra e di luce.

– Lev Tolstoj – Anna Karenina –

Barra21CAhomeiwao

 

 

Alberto Sughi 

 

.

.
NON T’AMO COME FOSSI ROSA DI SALE


Pablo Neruda

 

Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio

o freccia di garofani che propagano il fuoco:

t’amo come si amano certe cose oscure,

segretamente, tra l’ombra e l’anima.

 

T’amo come la pianta che non fiorisce e reca

dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;

grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo

il concentrato aroma che ascese dalla terra.
 

T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,

t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:

così ti amo perché non so amare altrimenti

che così, in questo modo in cui non sono e non sei,

 

così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,

così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.


 

 

Alberto Sughi




oro



 




IL MONDO DI ORSOSOGNANTE LA TUA PAGINA FB!

 

 

Alberto Sughi

 

 

Felice giovedì sera in poesia – “Ti adorerò” Tagore – arte (dipinti estivi) – canzone “Moments in love”   Leave a comment

.
.
.
.
Childe Hassam – Sera d’estate




dovunque voi siate…



Non è importante il posto che occupiamo, 
ma la direzione in cui stiamo andando.
Lev Tolstoj



Monet – Passeggiata sulla scogliera



IO TI ADORERO’
Rabindranath Tagore

Io ti adorerò nei fiori,
 nelle piante della foresta;
 in cima alla tua fronte
 poserò i colori dell’amore,
 ti legherò con lacci variopinti.
 Farò l’altalena sulle onde
 dell’oceano della gioia
 con nuovi canti e melodie.
 Non ho più orgoglio
 per la vita umana:
 fissato al tuo volto materno
 di un verde tenero,
 ho amato la tua terra,
 la tua polvere.
.
.
.
.


Frank Weston Benson – Estate


cuorecuorecuorecuorecuorecuore




 


PER
LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI


J. Vettriano

I 2 CAVALLI – Bella e saggia favola… firmata… Tolstoj… e diventata classica   Leave a comment

.

.




Con le sue favolette… semplici… semplici…

questo grandissimo scrittore

ci dona chiari e concreti esempi di saggezza

anche se in questo caso

l’esito non piacerà agli animalisti.

.

Bisogna però sempre, nel leggere opere del passato,

immedesimarsi nella cultura e nella mentalità dell’epoca

in cui furono scritte.


.

.


 
 
 
 
 

I 2 CAVALLI 
UNA SAGGIA FAVOLETTA FIRMATA…
LEV TOLSTOJ!*

 





Due cavalli tiravano ognuno il proprio carro.

  
Il primo cavallo non si fermava mai;
ma l’altro sostava di continuo.
  
Allora tutto il carico venne messo sul primo carro.
  
Il cavallo che era dietro e che ormai tirava un carro vuoto,
disse sentenzioso al compagno:
” Vedi? Tu fatichi e sudi!
Ma più ti sforzerai, più ti faranno faticare.”
 
Quando arrivarono a destinazione, il padrone si disse:
” Perché devo mantenere due cavalli!
Mentre uno solo basta a trasportare i miei carichi?

Meglio sarà nutrir bene l’uno, e ammazzare l’altro;
ci guadagnerò almeno la pelle del cavallo ucciso! “

  


E così fece…


 

(Jàsnaja Poljana 9 settembre 18 – Astàpovo 20 novembre 1910)




Lev Tolstoj è stato un grande scrittore, drammaturgo, filosofo,
pedagogista, esegeta ed attivista sociale russo
 



 



 
 



CIAO DA TONY KOSPAN 
 
 
 
 

70x8270x8270x8270x82

PER LE NOVITA’ DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I









 
 
 

Buona domen. sera in poesia “Non t’amo come” di Neruda – arte A. Sughi – canzone “Sappi amore mio” B. Antonacci   Leave a comment

 

 

Alberto Sughi

 

 .

.


 

.

.

Tutta la varietà, tutta la delizia,

tutta la bellezza della vita

è composta d’ombra e di luce.

– Lev Tolstoj – Anna Karenina –

 

 

Alberto Sughi 

 

.

.
NON T’AMO COME FOSSI ROSA DI SALE


Pablo Neruda

 

Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio

o freccia di garofani che propagano il fuoco:

t’amo come si amano certe cose oscure,

segretamente, tra l’ombra e l’anima.

 

T’amo come la pianta che non fiorisce e reca

dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;

grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo

il concentrato aroma che ascese dalla terra.
 

T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,

t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:

così ti amo perché non so amare altrimenti

che così, in questo modo in cui non sono e non sei,

 

così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,

così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.


 

 

Alberto Sughi





 




IL MONDO DI ORSOSOGNANTE’ ANCHE SU FB!
LA TUA PAGINA DI SOGNO OLTRE IL SOGNO

 

 

Alberto Sughi

 

 

Buon giovedì sera in poesia – “Ti adorerò” Tagore – arte (dipinti estivi) – canzone “Moments in love”   Leave a comment

.
.
.
.
Childe Hassam – Sera d’estate




dovunque voi siate…



Non è importante il posto che occupiamo, 
ma la direzione in cui stiamo andando.
Lev Tolstoj



Monet – Passeggiata sulla scogliera



IO TI ADORERO’
Rabindranath Tagore

Io ti adorerò nei fiori,
 nelle piante della foresta;
 in cima alla tua fronte
 poserò i colori dell’amore,
 ti legherò con lacci variopinti.
 Farò l’altalena sulle onde
 dell’oceano della gioia
 con nuovi canti e melodie.
 Non ho più orgoglio
 per la vita umana:
 fissato al tuo volto materno
 di un verde tenero,
 ho amato la tua terra,
 la tua polvere.
.
.
.
.


Frank Weston Benson – Estate


cuorecuorecuorecuorecuorecuore




 


PER
LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI


J. Vettriano

I 2 CAVALLI – Bella e saggia favola… firmata… Tolstoj   Leave a comment

.

.




Con le sue favolette… semplici… semplici…

questo grandissimo scrittore

ci dona chiari e concreti esempi di saggezza

anche se in questo caso

l'esito non piacerà agli animalisti.

.

Bisogna però sempre, nel leggere opere del passato,

immedesimarsi nella cultura e nella mentalità dell'epoca

in cui furono scritte.


.

.


 
 
 
 
 

I 2 CAVALLI 
UNA SAGGIA FAVOLETTA FIRMATA…
LEV TOLSTOJ!*

 





Due cavalli tiravano ognuno il proprio carro.

  
Il primo cavallo non si fermava mai;
ma l’altro sostava di continuo.
  
Allora tutto il carico venne messo sul primo carro.
  
Il cavallo che era dietro e che ormai tirava un carro vuoto,
disse sentenzioso al compagno:
” Vedi? Tu fatichi e sudi!
Ma più ti sforzerai, più ti faranno faticare.”
 
Quando arrivarono a destinazione, il padrone si disse:
” Perché devo mantenere due cavalli!
Mentre uno solo basta a trasportare i miei carichi?

Meglio sarà nutrir bene l’uno, e ammazzare l’altro;
ci guadagnerò almeno la pelle del cavallo ucciso! “

  


E così fece…


 

(Jàsnaja Poljana 9 settembre 18 – Astàpovo 20 novembre 1910)




Lev Tolstoj è stato un grande scrittore, drammaturgo, filosofo,
pedagogista, esegeta ed attivista sociale russo
 



 



 
 



CIAO DA TONY KOSPAN 
 
 
 
 

70x8270x8270x8270x82

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I









 
 
 

L’ASINO ED IL LEONE – SAGGIA FAVOLETTA DEL GRANDE SCRITTORE RUSSO… TOLSTOJ   Leave a comment








Sagge sì…
ma anche molto simpatiche le favolette
del grande scrittore russo.

Stavolta ci parla di qualcosa
che quasi certamente sarà capitata anche a voi.








Ci sono persone che si danno molte arie
e si pavoneggiano a più non posso
mostrandosi per quel che non sono…
ma prima o poi commettono qualche errore
e vengono smascherate… (T.K.)









L'ASINO


 Leone Tolstoj




Un asino si mise addosso la pelle di un leone e andava attorno
seminando il terrore fra tutte le bestie.

Vide una volpe e volle provarsi a far paura anche a lei.

Ma quella, che per caso aveva già sentito la sua voce un'altra volta, gli disse:
 – Sta pur sicuro che, se non ti avessi mai sentito ragliare,
avresti fatto paura anche a me -.

 Cosi ci sono degli ignoranti che, grazie alle loro fastose apparenze,
sembrerebbero persone importanti, se la smania di parlare non li tradisse.










Buon giovedì pomeriggio e buon Ferragosto in poesia – “Ti adorerò” Tagore – arte (dipinti estate) e “Notte di Ferragosto”   Leave a comment

.
.
.
.
Charles Hoffbauer




e…
dovunque voi siate…



Non è importante il posto che occupiamo, 
ma la direzione in cui stiamo andando.
Lev Tolstoj



Monet – Passeggiata sulla scogliera



IO TI ADORERO'
Rabindranath Tagore

Io ti adorerò nei fiori,
 nelle piante della foresta;
 in cima alla tua fronte
 poserò i colori dell’amore,
 ti legherò con lacci variopinti.
 Farò l’altalena sulle onde
 dell’oceano della gioia
 con nuovi canti e melodie.
 Non ho più orgoglio
 per la vita umana:
 fissato al tuo volto materno
 di un verde tenero,
 ho amato la tua terra,
 la tua polvere.

.
.
.
.


Frank Weston Benson – Estate



cuorecuorecuorecuorecuorecuore






 




PER
LE NOVITA' DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI


J. Vettriano




Buon sabato sera in poesia “Il cammino fino a te” B. Dimitrova – arte B. Burke – canzone “Autogrill” di Guccini   Leave a comment





Brenda Burke









Da giovani guardiamo al futuro, 
da vecchi guardiamo al passato 
e così non siamo mai voltati nella direzione giusta 
e il presente, spesso, ci sfugge.
Michel de Montaigne –



Brenda Burke



IL CAMMINO FINO A TE
– Blaga Dimitrova –

Fu lungo il mio cammino fino a te,
 la vita intera quasi ti cercai
 per serpeggianti avidi incontri
 con altri, e tu non venivi.
E fino a dove s'apriva il tuo sguardo,
 ombre attraversai e rumori sordi,
 ma trapelava da me soltanto
 purezza di suoni – per amor tuo.
Ogni tua carezza io piansi,
 Prima che fosse nata la difesi,
 e il nostro futuro incontro custodivo
 con pazienza nel mio petto.
Fu lungo il mio cammino fino a te,
 immensamente lungo, e quando tu davvero
 finalmente davanti a me sei apparso,
 ho riconosciuto te, ma me stessa a stento.
Immensi spazi avevo in me raccolto,
 sconfinati aromi, timbri e desideri,
 e abbracciavo ormai uno spazio così vasto
 che accanto a me dovevi fermarti.
Fu lungo il mio cammino fino a te,
 e ci ha unito per un incontro breve.

 Sapendolo… di nuovo sceglierei
questo lungo cammino fino a te.




Brenda Burke








80x8080x8080x8080x8080x8080x8080x80
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE… NOVITA'
frebiapouce.gif



Brenda Burke
.
.
.
.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: