Archivio per l'etichetta ‘la mia storia tra le dita

Felice sabato sera in poesia “Ti vidi piangere” Byron – arte Avisse – canzone “La mia storia” Grignani   2 comments

 
 
 
 
 
 
 
 

Jean-Paul Avisse


 
 
 
 

L'amicizia, come l'amore, richiede quasi altrettanta arte
di una figura di danza ben riuscita…..
Ci vuole molto slancio e molto controllo,
molti scambi di parole e moltissimi silenzi……
Ma soprattutto molto rispetto!
– Rudolf Nureyev –
  
 

Jean-Paul Avisse 
 
 
 
TI VIDI PIANGERE
George  Byron
 
Ti vidi piangere:
La grande lacrima lucente
Coprì quell'occhio azzurro
E poi mi parve come una viola
Stillante rugiada.
Ti vidi sorridere:
La vampa di zaffìro
Accanto a te cessò di brillare;
Non poteva eguagliare i raggi che affollavano
Vividi quel tuo sguardo.
Come le nubi dal sole lontano
Ricevono un colore intenso e caldo
Che a stento l'ombra della sera vicina
Può cacciare dal cielo,
Quei sorrisi infondono nell'animo
Più triste gioia pura;
Il loro sole lascia dietro un fuoco
Che risplende sul cuore.
 
 
 

Jean-Paul Avisse

 
   
        stellin etoile060stellin etoile060stellin etoile060stellin etoile060stellin etoile060stellin etoile060           

 
 
 


a tutti… da Orso Tony
 
 
 
 

urm32zowy2f
STORIA.. RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO
Gif Animate Frecce (39)

  
 
 
Jean-Paul Avisse
 

  

Buon sabato sera in poesia “Ti vidi piangere” G. Byron – arte J. P. Avisse – canzone “La mia storia” Grignani   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 

Jean-Paul Avisse

 

 


 
 
 
 

L'amicizia, come l'amore, richiede quasi altrettanta arte
di una figura di danza ben riuscita…..
Ci vuole molto slancio e molto controllo,
molti scambi di parole e moltissimi silenzi……
Ma soprattutto molto rispetto!
– Rudolf Nureyev –
  
 

Jean-Paul Avisse 
 
 
 
TI VIDI PIANGERE
George  Byron
 
Ti vidi piangere:
La grande lacrima lucente
Coprì quell'occhio azzurro
E poi mi parve come una viola
Stillante rugiada.
Ti vidi sorridere:
La vampa di zaffìro
Accanto a te cessò di brillare;
Non poteva eguagliare i raggi che affollavano
Vividi quel tuo sguardo.
Come le nubi dal sole lontano
Ricevono un colore intenso e caldo
Che a stento l'ombra della sera vicina
Può cacciare dal cielo,
Quei sorrisi infondono nell'animo
Più triste gioia pura;
Il loro sole lascia dietro un fuoco
Che risplende sul cuore.
 
 
 

Jean-Paul Avisse 

 
 
              

 
 
 


a tutti…
 
 
 
 

         
STORIA.. RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO
 

  
 
 
Jean-Paul Avisse
 

  

Buon sabato sera in poesia “Ti vidi piangere” G. Byron – arte.. Avisse – canzone “La mia storia” G. Grignani   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 

Jean-Paul Avisse

 


 
 
 
 

L'amicizia, come l'amore, richiede quasi altrettanta arte
di una figura di danza ben riuscita…..
Ci vuole molto slancio e molto controllo,
molti scambi di parole e moltissimi silenzi……
Ma soprattutto molto rispetto!
– Rudolf Nureyev –
  
 

Jean-Paul Avisse 
 
 
 
TI VIDI PIANGERE
George  Byron
 
Ti vidi piangere:
La grande lacrima lucente
Coprì quell'occhio azzurro
E poi mi parve come una viola
Stillante rugiada.
Ti vidi sorridere:
La vampa di zaffìro
Accanto a te cessò di brillare;
Non poteva eguagliare i raggi che affollavano
Vividi quel tuo sguardo.
Come le nubi dal sole lontano
Ricevono un colore intenso e caldo
Che a stento l'ombra della sera vicina
Può cacciare dal cielo,
Quei sorrisi infondono nell'animo
Più triste gioia pura;
Il loro sole lascia dietro un fuoco
Che risplende sul cuore.
 
 
 

Jean-Paul Avisse 

 
 

 
 
 


a tutti…
 
 
 
 

         
STORIA.. RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO
 

  
 
 
Jean-Paul Avisse
 

Felice sabato pomeriggio in poesia “Ti vidi piangere” G. Byron – arte.. Avisse – canzone “La mia storia”   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 

Jean-Paul Avisse

 


Foto animata
 
 
 
 
L'amicizia, come l'amore, richiede quasi altrettanta arte
di una figura di danza ben riuscita…..
Ci vuole molto slancio e molto controllo,
molti scambi di parole e moltissimi silenzi……
Ma soprattutto molto rispetto!
– Rudolf Nureyev –
 
 
 
 
 

 

Jean-Paul Avisse
 
 
 
 
TI VIDI PIANGERE
George  Byron
 
Ti vidi piangere:
La grande lacrima lucente
Coprì quell'occhio azzurro
E poi mi parve come una viola
Stillante rugiada.
Ti vidi sorridere:
La vampa di zaffìro
Accanto a te cessò di brillare;
Non poteva eguagliare i raggi che affollavano
Vividi quel tuo sguardo.
Come le nubi dal sole lontano
Ricevono un colore intenso e caldo
Che a stento l'ombra della sera vicina
Può cacciare dal cielo,
Quei sorrisi infondono nell'animo
Più triste gioia pura;
Il loro sole lascia dietro un fuoco
Che risplende sul cuore.


 
 
 

Jean-Paul Avisse
 
 

 
 
       
 
 

 
 
 


a tutti…
 
 
 
 

UN MODO DIVERSO DI VIVERE
LA POESIA E LA CULTURA?
 
 
 
 
 
Jean-Paul Avisse
 

Buon sabato pomeriggio in poesia “Ti vidi piangere” G. Byron – arte J. P. Avisse – canzone “La mia storia”   1 comment

 
 
 
 
 
 
 
 

Jean-Paul Avisse

 


Foto animata
 
 
 
 
L'amicizia, come l'amore, richiede quasi altrettanta arte
di una figura di danza ben riuscita…..
Ci vuole molto slancio e molto controllo,
molti scambi di parole e moltissimi silenzi……
Ma soprattutto molto rispetto!
Rudolf Nureyev
 
 
 
 
 

 

Jean-Paul Avisse
 
 
 
 
TI VIDI PIANGERE
George  Byron
 
Ti vidi piangere:
La grande lacrima lucente
Coprì quell'occhio azzurro
E poi mi parve come una viola
Stillante rugiada.
Ti vidi sorridere:
La vampa di zaffìro
Accanto a te cessò di brillare;
Non poteva eguagliare i raggi che affollavano
Vividi quel tuo sguardo.
Come le nubi dal sole lontano
Ricevono un colore intenso e caldo
Che a stento l'ombra della sera vicina
Può cacciare dal cielo,
Quei sorrisi infondono nell'animo
Più triste gioia pura;
Il loro sole lascia dietro un fuoco
Che risplende sul cuore.
 
 
 

Jean-Paul Avisse
 
 

 
 
       
 
 

 
 
 

L'immagine può contenere: fiore, pianta, spazio all'aperto, sMS e natura

a tutti…
 
 
 
 

UN MODO DIVERSO DI VIVERE
LA POESIA E LA CULTURA?
 
 
 
 
 
Jean-Paul Avisse
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: