Archivio per l'etichetta ‘Karol Bak

Buon weekend in poesia “Vieni come sei” Tagore – arte Karol Bak – canzone “Call me” Blondie   1 comment

 
 

 

 

 

Karol Bak


 
 
 

 

 

 
 

 

Nel primo bacio* d’amore 

rivive il paradiso terrestre. 

– Lord Byron –

 * Il primo di ogni nuova vera storia d’amore



 

Karol Bak
 
 
 
                    

 
 

frecq8h 
 
 
 
 
VIENI COME SEI 
– Tagore –

Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Se la treccia s’è sciolta dei capelli,
se la scriminatura non è dritta,
se i nastri del corsetto non sono allacciati,
non badarci.
Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Vieni sull’erba con passi veloci.
Se il rossetto si disfà per la rugiada,
se gli anelli che tintinnano ai tuoi piedi
si allentano, se le perle della tua collana
cadono, non badarci.
Vieni sull’erba con passi veloci.
Non vedi le nubi che coprono il cielo?
Stormi di gru si levano in volo
dall’altra riva del fiume
e improvvise raffiche di vento
passano veloci sulla brughiera.
Le greggi spaurite corrono agli ovili.
Non vedi le nubi che coprono il cielo?
Invano accendi la lampada della tua toilet –
la fiamma vacilla e si spegne nel vento.
Chi può accorgersi che le tue palpebre
non sono state tinte d’ombretto?
I tuoi occhi sono più neri delle nubi.
Invano accendi la lampada della tua toilet.
Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Se la ghirlanda non è stata intrecciata, che importa;
se il braccialetto non è chiuso. lascia fare.
Il cielo è coperto di nuvole – è tardi.
Vieni come sei; non indugiare a farti bella.

 
 
 
 

Karol Bak

 


 

 

a tutti da Tony Kospan



Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI

 

 

 

 Karol Bak

 

 
 
 

Felice weekend in poesia “Vieni come sei” di Tagore – arte Karol Bak – canzone “Call me”   Leave a comment

 
 

 

 

 

Karol Bak


 
 
 

 

 

 
 

 

Nel primo bacio* d’amore 

rivive il paradiso terrestre. 

– Lord Byron –

 * Il primo di ogni nuova vera storia d’amore



 

Karol Bak
 
 
 
                    

 
 

frecq8h 
 
 
 
 
VIENI COME SEI 
– Tagore –

Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Se la treccia s’è sciolta dei capelli,
se la scriminatura non è dritta,
se i nastri del corsetto non sono allacciati,
non badarci.
Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Vieni sull’erba con passi veloci.
Se il rossetto si disfà per la rugiada,
se gli anelli che tintinnano ai tuoi piedi
si allentano, se le perle della tua collana
cadono, non badarci.
Vieni sull’erba con passi veloci.
Non vedi le nubi che coprono il cielo?
Stormi di gru si levano in volo
dall’altra riva del fiume
e improvvise raffiche di vento
passano veloci sulla brughiera.
Le greggi spaurite corrono agli ovili.
Non vedi le nubi che coprono il cielo?
Invano accendi la lampada della tua toilet –
la fiamma vacilla e si spegne nel vento.
Chi può accorgersi che le tue palpebre
non sono state tinte d’ombretto?
I tuoi occhi sono più neri delle nubi.
Invano accendi la lampada della tua toilet.
Vieni come sei, non indugiare a farti bella.
Se la ghirlanda non è stata intrecciata, che importa;
se il braccialetto non è chiuso. lascia fare.
Il cielo è coperto di nuvole – è tardi.
Vieni come sei; non indugiare a farti bella.

 
 
 
 

Karol Bak

 


 

 

a tutti da Tony Kospan



Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI

 

 

 

 Karol Bak

 

 
 
 

Buon sabato pomer. in poesia “Pensieri” di Baldo Bruno – arte.. Karol Bak – canzone “Call me”   Leave a comment

 

 

 

 

Karol Bak
 
 
 

 

 

 
 

 

Nel primo bacio d'amore rivive il paradiso terrestre.
Byron

 

 

Karol Bak
 
 
 
 
 
 


clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali
 
 
 
PENSIERI
Baldo Bruno
 
Folla nella mia mente
pensieri….
verso il mare
immagini di un tempo
ruotano…
mosse
dalle mie illusioni
e penso… e mi perdo
lontano
dai tentacoli della realtà
e guardo….
libero
l'orizzonte
che le onde nasconde della mia felicità
ove nuotano
le dolci speranze
spazi…
que' sogni che tendon le braccia
 
 
 

Karol Bak

 

 

 

a tutti da Tony Kospan

 

 

 

            

 

 

POESIE E NON SOLO

NELLA PAGINA DI FB

 

 

 

 

 Karol Bak

 

 
 
 

Buon sabato pomeriggio in poesia “Pensieri” di Baldo Bruno – arte.. Karol Bak – canzone.. Call me   1 comment

 

 

 

 

Karol Bak
 
 
 

 

 

 
 

 

Nel primo bacio d'amore rivive il paradiso terrestre.
Byron

 

 

Karol Bak
 
 
 
 
 
 

clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali
 
 
 
PENSIERI
Baldo Bruno
 
Folla nella mia mente
pensieri….
verso il mare
immagini di un tempo
ruotano…
mosse
dalle mie illusioni
e penso… e mi perdo
lontano
dai tentacoli della realtà
e guardo….
libero
l'orizzonte
che le onde nasconde della mia felicità
ove nuotano
le dolci speranze
spazi…
que' sogni che tendon le braccia
 
 
 

Karol Bak

 

 

 

a tutti da Tony Kospan

 

 

 

 

 

POESIE E NON SOLO

NELLA PAGINA DI FB

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Buon sabato in poesia.. Pensieri di Baldo Bruno – arte.. Karol Bak – canzone.. Call me   1 comment

 

 

 

Karol Bak
 
 
 

 

 

 
 

 

 

Nel primo bacio d'amore rivive il paradiso terrestre.

Byron

 

 

Karol Bak
 
 
 
 
 
 

Nota

 
 
 
PENSIERI
Baldo Bruno
 
Folla nella mia mente
pensieri….
verso il mare
immagini di un tempo
ruotano…
mosse
dalle mie illusioni
e penso… e mi perdo
lontano
dai tentacoli della realtà
e guardo….
libero
l'orizzonte
che le onde nasconde della mia felicità
ove nuotano
le dolci speranze
spazi…
que' sogni che tendon le braccia
 
 
 

Karol Bak

 

 

 

 

a tutti da Tony Kospan

 

 

 

Vivere il web in modo più riservato
come in un club un salotto tra amici?

Distinte bacheche di
Arte, poesia, musica, riflessioni, buonumore, test etc…
ed il sito è fantastico anche come archivio delle proprie opere.
 
Vieni in Gabito Grupos sarai protagonista
nel nostro gruppo di
Amici di penna
sampc3a187dad82b18dc.jpg Psiche e Sogno picture by orsosognante
PROBLEMI AD ISCRIVERTI?
T.K.

 
 
 

Buon sabato in poesia – Pensieri di Baldo Bruno – dipinti di Karol Bak – canzone… Call me di Blondie e…   3 comments

 

 

 

Karol Bak
 
 
 

 

 

 
 
 

 

Nel primo bacio d'amore rivive il paradiso terrestre.
Byron

 

 

Karol Bak
 
 
 
 
 
 

Nota

 
 
PENSIERI
Baldo Bruno
 
Folla nella mia mente
pensieri….
verso il mare
immagini di un tempo
ruotano…
mosse
dalle mie illusioni
e penso… e mi perdo
lontano
dai tentacoli della realtà
e guardo….
libero
l'orizzonte
che le onde nasconde della mia felicità
ove nuotano
le dolci speranze
spazi…
que' sogni che tendon le braccia
 
 
 

Karol Bak

 

 

      

 

a tutti da Tony Kospan

 

 

 

Vivere il web in modo più riservato
come in un club un salotto tra amici?

Distinte bacheche di
Arte, poesia, musica, riflessioni, buonumore, test etc…
ed il sito è fantastico anche come archivio delle proprie opere.
 
Vieni in Gabito Grupos sarai protagonista
nel nostro gruppo di
Amici di penna
sampc3a187dad82b18dc.jpg Psiche e Sogno picture by orsosognante
PROBLEMI AD ISCRIVERTI?
T.K.

 
 
 

 
 

SPRECATA – M. HORNBACHER – FELICE WEEK END IN POESIA ARTE CANZONE E…   7 comments

 

 

Thomas Edwin Mostyn – Flora

 

 

 
 
 
 
21389re89tl1xjf.gif yellow rose image by cherdnell21389re89tl1xjf.gif yellow rose image by cherdnell21389re89tl1xjf.gif yellow rose image by cherdnell 
 
In amore, chi arde non ardisce
e chi ardisce non arde.
Niccolò Tommaseo
 
barra__grassbar.gif picture by RaiodeLuar
 
 
 
 
Thomas Edwin Mostyn – Signora con abito verde e oro

 
 
 
SPRECATA
Marya Hornbacher
 
Lo so che di solito non abbracci,
però mi chiedevo se posso io abbracciare te,
non importa se ricambi,
ho pensato che siccome sei qui da un pò
e non hai ricevuto neanche un abbraccio da settimane,
forse te ne serve uno.
Mi chinai e lo abbracciai, rigida.
Lui si strinse a me fortissimo,
il contatto fu cosi sorprendente
e la sua persona minuscola era cosi calda
che respirai forte e cominciai a piangere.
“Gli abbracci fanno molto bene”
disse lui dandomi piccole pacche sulla schiena.
“Se vuoi domani te ne do un altro”..
Ed io mi sentii perduta…
 
 
 

 

 

Thomas Edwin Mostyn – L'appuntamento

 
 
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony
 

05-27.gif picture by sendo2

 

 

ARTE MUSICA POESIA ETC…
NEL GRUPPO DI FB
 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: