Archivio per l'etichetta ‘John Lennon

John Lennon – Breve ricordo di un mito della musica leggera del ‘900 anche ascoltando “Imagine”   Leave a comment


 
 



Oggi questo mitico geniale artista musicale
ma anche cantautore, poeta, pensatore, attore, umorista etc…
compirebbe 81 anni senza i 5 colpi di pistola 
di un venticinquenne malato di mente di nome Mark Chapman
 
 
 
 
 
Liverpool 9 ottobre 1940 – New York  8 dicembre 1980
 
 
 
 
 
Dunque oggi è l’anniversario della nascita di
John Lennon… e tutto il mondo lo ricorda.

 
 
 
 
 
 
 
 

Dal ’62 al ’70 è stato un cantante (solista) dei Beatles,
una delle band musicali più amate di tutti i tempi,
(di cui ha composto la maggior parte delle canzoni)
e poi musicista e cantante solista.




Qui con la compagna Yoko Ono


 
 
Come accennato su però la sua attività artistica
si è poi svolta in molti e svariati campi artistici
e sempre con successo.

 
 
 
 
 
 
 

 

Anche noi, nel nostro piccolo, ora ricordiamo il grande artista
e lo omaggiamo con questa che,
oltre ad essere un vero capolavoro poetico-musicale, 
è anche la sua “magica” e “mitica” canzone
ancor oggi amatissima ed ascoltatissima in tutto il mondo.

Il video presenta il poetico testo in italiano.

 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
John non c’è più ma il suo mito è più vivo che mai
e di recente in un sondaggio in Gran Bretagna
è stato considerato uno dei personaggi inglesi
più importanti di sempre.







Tony Kospan



AUTUNN marr jtoj4ka (4)
POESIA ARTE MUSICA HUMOUR ETC
I N S I E M E
NEL GRUPPO DI FB







Buon giovedì sera in poesia “Dopo un po’” V. A. Shoffstall – arte F. C. Frieseke – canzone “Oh my love” J.Lennon   Leave a comment

 

 

Frederick Carl Frieseke

 

 

 

 

 

 

Non crediate di guidare l’amore,

perché, se l’amore vi ritiene degni,

è lui che vi guida.

– Kahlil Gibran – 

 

 

 Frederick Carl Frieseke – Ragazza che sistema i fiori – (1915)

 

 

 

DOPO UN PO’

Veronica A. Shoffstall

 

 

Dopo un pò impari la sottile differenza

tra tenere una mano e incatenare un’anima.

E impari che l’amore non è appoggiarsi a qualcuno

e la compagnia non è sicurezza.

Ed inizi a imparare che i baci non sono

contratti e i doni non sono promesse.

E cominci ad accettare le tue sconfitte

a testa alta con gli occhi aperti

con la grazia di un adulto,

non con il dolore di un bimbo.

E impari a costruire tutte le tue strade oggi,

perché il terreno di domani è troppo

incerto per fare piani.

Dopo un pò impari che il sole scotta

se ne prendi troppo.

Perciò pianti il tuo giardino

e decori la tua anima, invece di aspettare

che qualcuno ti porti i fiori.

E impari che puoi davvero sopportare,

che sei davvero forte, e che vali davvero.

 

 

Frederick Carl Frieseke


 

 


 

 

 

IL MONDO DI ORSOSOGNANTE E’ ANCHE SU FB



 
 
 
 
  

Frederick Carl Frieseke

 
 
 

Felice lunedì sera in poesia “Non solo il fuoco” Neruda – arte Susan Rios – canzone “Woman” Lennon   Leave a comment

.
.
.

 

 

.

.


 

 

 

 

Una spugna per cancellare il passato,

una rosa per addolcire il presente

e un bacio per salutare il futuro.

– Guy de Maupassant –



       (Lennon – Woman)

Susan Rios



NON SOLO IL FUOCO
~ Pablo Neruda ~


Ahi, sì, ricordo,
ahi, i tuoi occhi chiusi
come pieni dentro di luce nera,
tutto il tuo corpo come una mano aperta,
come un grappolo bianco della luna,
e l’estasi,
quando un fulmine ci uccide,
quando un pugnale ci ferisce nelle radici
e una luce ci spezza la chioma,
e quando
di nuovo
torniamo alla vita,
come uscissimo dall’oceano,
come tornassimo feriti
dal naufragio
tra le pietre e l’alghe rosse.


Ahi, vita mia,
non solo il fuoco tra noi arde,
ma tutta la vita,
la semplice storia,
l’amore semplice
di una donna e d’un uomo
uguali a tutti gli altri.




Susan Rios


.

.

.

da Orso Tony


 

 

Susan Rios 

 

Buon weekend in poesia “Come te” R. D. Garcia – arte F. Leighton – canzone “Mind Games” Lennon   Leave a comment




Lord Frederic Leighton – Madre e figlia





   

BEIGE 9ap
Impara a piacere a te stesso. Quello che tu pensi di te stesso 
è molto più importante di quello che gli altri pensano di te. 
– Seneca – 
BEIGE 9ap

 

   Lennon – Mind Games
Lord Frederic Leighton – May Sartoris





COME TE
R. D.Garcia

Io, come te, 
amo l’amore, la vita, il dolce incanto delle cose, 
il paesaggio celeste dei giorni di gennaio.
Anche il mio sangue freme 
e rido attraverso occhi
che hanno conosciuto il germinare delle lacrime. 
Credo che il mondo è bello, 
che la poesia è come il pane, di tutti. 
E che le mie vene non finiscono in me 
ma nel sangue unanime 
di coloro che lottano per la vita, 
l’amore, 
le cose, 
il paesaggio e il pane, 
la poesia di tutti.




Lord Frederic Leighton – Luna di miele
 


 
 
  

 

da Orso Tony




 
 
PER LE NOVITA’
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
  
 
 
 
Lord Frederic Leighton



Felice martedì sera in poesia “Soffitta” di E. Pound – arte J. V. Beers – canzone “Woman” Lennon   1 comment

.

.

Jan Van Beers 






 

 

mini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleur

 
Non sono al mondo per competere con nessuno.
Chi vuole competere con me perde il suo tempo.
Amo competere soltanto con me stessa.
Oltrepassare i miei limiti, vincere le mie paure,
lottare contro i miei difetti, superare le difficoltà.
– Edvania Paes –

mini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleur





Jan Van Beers  – Incontro d’amore


 
 

SOFFITTA

Ezra Pound

 

Vieni, compiangiamoli quelli che stanno meglio di noi.

Vieni, amica, e ricorda

che i ricchi han maggiordomi e non amici,

E noi abbiamo amici e non maggiordomi.

Vieni, compiangiamo gli sposati e i non sposati.

L’aurora entra a passettini

come una dorata Pavlova,

E io son presso al mio desiderio.

Né ha la vita in sé qualcosa di migliore

Che quest’ora di chiara freschezza,

l’ora di svegliarsi in amore.


 
 
 
Jan Van Beers – La cortigiana


 

.

.

.

 
 

 





123gifs010123gifs010         
IL TUO SALOTTO CULTURALE DI FB?
E’ LA TUA PAGINA D’AMICIZIA…
CULTURA PSICHE E SOGNO
frecce052-b.gif

.

.


Jan Van Beers – In barca



Felice lunedì sera in poesia “Come chi percorre” Borges – arte Vermeer – canzone “Mind Games” Lennon   Leave a comment

 
 
 
Vermeer – La domestica consegna un messaggio alla padrona
 
.
.
 
 
 
 
.
 
 
 

 

Il sogno è il nutrimento dell’anima,

come il cibo è quello del corpo.

– Paulo Coelho –

 

 
 
 
 
 

Vermeer – La ragazza con l’orecchino di perla

 

 

COME CHI PERCORRE…
J. L. Borges
 
Come chi percorre una costa
meravigliato dalla moltitudine del mare,
rallegrato di luce e prodigo spazio,
io fui lo spettatore della tua bellezza
durante un lungo giorno.
Ci congedammo sull’imbrunire
e in graduale solitudine
al tornare nella strada i cui volti ancora ti conoscono,
si oscurò la mia gioia pensando
che di tanta nobile abbondanza di memorie
sarebbero rimaste appena una o due
per essere decoro dell’anima
nell’immortalità della sua impresa.

 
 
 

Jan Vermeer – Il bicchiere di vino





 


 
da Tony Kospan

 
 

 
 Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

PER LE NOVITA’ DEL BLOG


SE TI PIACE… ISCRIVITI



 Jan Vermeer – La mezzana






Felice weekend in poesia “Ho messo la mia anima” M. Guidacci – arte De Nittis – canzone “Woman” Lennon   Leave a comment

 
 
 
 
De Nittis
 
 
 
 
 
WEEK MIUuW
 
 
 
 
 
fiori r4 rosa accfiori r4 rosa accfiori r4 rosa accfiori r4 rosa accfiori r4 rosa acc

La mente distrugge le nostre illusioni 
ma il cuore le ricostruisce da capo
– Paul Rée –

 
fiori r4 rosa accfiori r4 rosa accfiori r4 rosa accfiori r4 rosa accfiori r4 rosa acc
 
 
 
 
 
 

De Nittis – Effetto neve

 

 

HO MESSO LA MIA ANIMA…

Margherita Guidacci

 
 
Ho messo la mia anima fra le tue mani.
Curvale a nido.
Essa non vuole altro che riposare in te.
Ma schiudile
se un giorno la sentirai fuggire.
Fà che siano allora come foglie
e come vento,
assecondando il suo volo.
E sappi che l’affetto nell’addio
non è minore che nell’incontro.
Rimane uguale e sarà eterno.
Ma diverse sono talvolta
le vie da percorrere
in obbedienza al destino
 
 
 
 
 
De Nittis – Colazione in giardino
 
 
 
 
fiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3bfiorellini rosa y3b
 
 
 
 
 
 a tutti da Orso Tony
 
 

 

 
 

 
ARTE… HUMOUR E CULTURA VARIA CON LEGGEREZZA

 
 
 

 
 
 

De Nittis
 
 

 

John Lennon – Breve ricordo di una leggenda della musica leggera anche con la mitica “Imagine”   Leave a comment

 
 




Oggi questo mitico geniale artista musicale
ma anche cantautore, poeta, pensatore, attore, umorista etc…
avrebbe 80 anni senza i 5 colpi di pistola sparati l’8 dicembre 1980
da un venticinquenne malato di mente di nome Mark Chapman
 
 
 
 
 
Liverpool  9 ottobre 1940 – New York  8 dicembre 1980
 
 
 
 
 
Dunque oggi è l’anniversario della scomparsa di
John Lennon… e tutto il mondo lo ricorda…

 
 
 
 
 
 
 
 

Dal ’62 al ’70 è stato un cantante (solista) dei Beatles,
una delle band musicali più amate di tutti i tempi,
(di cui ha composto la maggior parte delle canzoni)
e poi musicista solista…




Qui con la compagna Yoko Ono


 
 
Come accennato su però la sua attività artistica
si è poi svolta in molti e svariati campi artistici
e sempre con successo.
 
 
 
 
 
 
 
 

Anche noi, nel nostro piccolo, ora ricordiamo il grande artista
e lo omaggiamo con questa che,
oltre ad essere un vero capolavoro poetico-musicale, 
è anche la sua “magica” e “mitica” canzone simbolo…
ancor oggi amatissima ed ascoltatissima in tutto il mondo.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
John non c’è più ma il suo mito è più vivo che mai
e di recente in un sondaggio in Gran Bretagna
è stato considerato uno dei personaggi inglesi
più importanti di sempre .

 
 
 
 
 
 

CANDELA GIF 8c

 
 
 
 
Tony Kospan…
 
 
 
 
 
 

PER LE NOVITA’
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I



 
 
.
.
.

John Lennon.. vera leggenda della musica del ‘900 – Breve ricordo anche ascoltando la mitica.. “Imagine”   2 comments


 
 



Oggi questo mitico geniale artista musicale
ma anche cantautore, poeta, pensatore, attore, umorista etc…
compirebbe 80 anni senza i 5 colpi di pistola 
di un venticinquenne malato di mente di nome Mark Chapman
 
 
 
 
 
Liverpool 9 ottobre 1940 – New York  8 dicembre 1980
 
 
 
 
 
Dunque oggi è l’anniversario della nascita di
John Lennon… e tutto il mondo lo ricorda.

 
 
 
 
 
 
 
 

Dal ’62 al ’70 è stato un cantante (solista) dei Beatles,
una delle band musicali più amate di tutti i tempi,
(di cui ha composto la maggior parte delle canzoni)
e poi musicista e cantante solista.




Qui con la compagna Yoko Ono


 
 
Come accennato su però la sua attività artistica
si è poi svolta in molti e svariati campi artistici
e sempre con successo.

 
 
 
 
 
 
 

 

Anche noi, nel nostro piccolo, ora ricordiamo il grande artista
e lo omaggiamo con questa che,
oltre ad essere un vero capolavoro poetico-musicale, 
è anche la sua “magica” e “mitica” canzone
ancor oggi amatissima ed ascoltatissima in tutto il mondo.

Il video presenta il poetico testo in italiano.

 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
John non c’è più ma il suo mito è più vivo che mai
e di recente in un sondaggio in Gran Bretagna
è stato considerato uno dei personaggi inglesi
più importanti di sempre.







Tony Kospan



AUTUNN marr jtoj4ka (4)
POESIA ARTE MUSICA HUMOUR ETC
I N S I E M E
NEL GRUPPO DI FB







Felice giovedì sera in poesia “Dopo un po’ ” V. A. Shoffstall – arte F. C. Frieseke – canzone “Oh my love” Lennon   Leave a comment

 

 

Frederick Carl Frieseke

 

 

 

 

 

 

Non crediate di guidare l’amore,

perché, se l’amore vi ritiene degni,

è lui che vi guida.

– Kahlil Gibran – 

 

 

 Frederick Carl Frieseke – Ragazza che sistema i fiori – (1915)

 

 

 

DOPO UN PO’

Veronica A. Shoffstall

 

 

Dopo un pò impari la sottile differenza

tra tenere una mano e incatenare un’anima.

E impari che l’amore non è appoggiarsi a qualcuno

e la compagnia non è sicurezza.

Ed inizi a imparare che i baci non sono

contratti e i doni non sono promesse.

E cominci ad accettare le tue sconfitte

a testa alta con gli occhi aperti

con la grazia di un adulto,

non con il dolore di un bimbo.

E impari a costruire tutte le tue strade oggi,

perché il terreno di domani è troppo

incerto per fare piani.

Dopo un pò impari che il sole scotta

se ne prendi troppo.

Perciò pianti il tuo giardino

e decori la tua anima, invece di aspettare

che qualcuno ti porti i fiori.

E impari che puoi davvero sopportare,

che sei davvero forte, e che vali davvero.

 

 

Frederick Carl Frieseke


 

 


 

 

 

IL MONDO DI ORSOSOGNANTE E’ ANCHE SU FB



 
 
 
 
  

Frederick Carl Frieseke

 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: