Archivio per l'etichetta ‘John Everett Millais

Felice serata del 2 novembre in poesia “Le candele” C. Kavafis – arte J. E. Millais – canzone “Io vorrei” di Battisti   Leave a comment

 

 

John Everett Millais


 

 

 

Oggi 2 novembre il mio classico saluto in poesia, arte e musica

è ancorato al profondo significato di questa giornata.

 

 

 

 

 

 

 

70x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x82

La vita ha il significato di sempre

Il filo non è spezzato.

Perché dovrei essere fuori dai vostri pensieri?

Semplicemente perché sono fuori dalla vostra vista?

Io non sono lontano, sono solo dall'altro lato del cammino.

– Charles Peguy –

70x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x82

 

 

 

John Everett Millais


 


 
      
 

 

frebiapouce.gif  

 
 
LE CANDELE
Costantinos Kavafis
 
Stanno i giorni futuri innanzi a noi
come una fila di candele accese,
dorate, calde e vivide.
Restano indietro i giorni del passato,
penosa riga di candele spente:
le più vicine danno fumo ancora,
fredde, disfatte, e storte.
Non le voglio vedere: m'accora il loro aspetto,
la memoria m'accora del loro antico lume.
E guardo avanti le candele accese.
Non mi voglio voltare, 
ch'io non scorga, in un brivido,
come s'allunga presto la tenebrosa riga,
come crescono presto le mie candele spente.

     
 
John Everett Millais



 
 

 
 
  

 

 

IL GRUPPO DEGLI ARTISTI
E DI CHI AMA L'ARTE

.
.
.
John Everett Millais



 
 

Felice notte in… mini poesia “Non chiedere” di Prevert   Leave a comment









NON CHIEDERE
Prevert

Non chiedere alla foglia di non muoversi.
Non può… c'è il vento!
Non chiedere al sole di rimanere immobile.
Non può… c'è la notte!
Non chiedere all'uomo di vivere in eterno.
Non può… c'è la morte!
Non chiedermi di non amarti.
Non posso… ti ho vista!














John Everett Millais



Buona serata del 2 novembre in poesia.. “Le candele” C. Kavafis – arte J. E. Millais – canzone “Io vorrei” di Battisti   Leave a comment

 

 

Foto:

John Everett Millais

 

 

 

Oggi 2 novembre rivolgiamo innnanzitutto
un affettuoso pensiero
ai nostri cari che ci hanno lasciato ed a tutti i defunti
affinché il loro ricordo ed i loro esempi positivi
possano aiutarci ed illuminarci nel nostro cammino
in questa difficilissima epoca…

 

 

 

 

Foto:

 

 

 

70x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x82

La vita ha il significato di sempre

Il filo non è spezzato.

Perché dovrei essere fuori dai vostri pensieri?

Semplicemente perché sono fuori dalla vostra vista?

Io non sono lontano, sono solo dall'altro lato del cammino.

– Charles Peguy –

70x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x8270x82

 

 

 

Foto:

John Everett Millais


 


 
      
 

 

Foto: Foto:

 
 
LE CANDELE
Costantinos Kavafis
 
Stanno i giorni futuri innanzi a noi
come una fila di candele accese,
dorate, calde e vivide.
Restano indietro i giorni del passato,
penosa riga di candele spente:
le più vicine danno fumo ancora,
fredde, disfatte, e storte.
Non le voglio vedere: m'accora il loro aspetto,
la memoria m'accora del loro antico lume.
E guardo avanti le candele accese.
Non mi voglio voltare, 
ch'io non scorga, in un brivido,
come s'allunga presto la tenebrosa riga,
come crescono presto le mie candele spente.

     
 
Foto:
John Everett Millais – Ophelia



 
 
Foto:
da Orso Tony

 
 
  

 

 

IL GRUPPO DEGLI ARTISTI
E DI CHI AMA L'ARTE

.
.
.
Foto:
John Everett Millais



 
 

Buonanotte con la bella minipoesia “L’abbraccio” di Carlo Bramanti   Leave a comment

 

 

 
 
 
 
ABBRACCIO

Carlo Bramanti
 


Donami un abbraccio
 
sincero, luminoso

come un giorno d’Estate,
 
ma che sia lungo,

lungo una vita.
 
 
 
 
 


Talantbek Chekirov – Embrace in Paris

 
 
 
 

 

 

 

 

par Orso Tony

 

 

 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I




John Everett Millais  – Huguenot



 

Felice notte con la bellissima minipoesia “In quell’istante” di Pablo Neruda   1 comment

 

 

 

 

IN QUELL’ISTANTE

Pablo Neruda

 

 

In quell’istante

ebbero termine i libri,

l’amicizia,

i tesori senza sosta accumulati,

la casa trasparente

che tu e io costruimmo:

tutto cessò d’esistere,

tranne i tuoi occhi.

 

 

 

John Everett Millais – Yes

 

 

 

 

 

by Tony Kospan

 

 

 
PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Felice notte con la bella minipoesia… Ribaciami… di Alda Merini   1 comment

 
 
 
 

 John Everett Millais – Yes
 
 
 
 
RIBACIAMI
~ Alda Merini ~
 
Ribaciami in uno stelo
di amore
e pensa alla giovinezza
che mi prende
e mi ha lasciato sola
per lunghi anni
 
 
 
 

Tamara de lempicka – Il bacio

 
 
 
 
 
00000divis00000divis00000divis
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 

LA TUA PAGINA DI SOGNO DI FB?

 

Buonanotte con la bella minipoesia… Ribaciami… di Alda Merini…   Leave a comment

 
 
 
 

 

John Everett Millais – Yes
 
 
 
 
RIBACIAMI
~ Alda Merini ~
 
Ribaciami in uno stelo
di amore
e pensa alla giovinezza
che mi prende
e mi ha lasciato sola
per lunghi anni
 
 
 
 

Jurgen Gottschlag – Bacio romantico

 
 
 
 
00000divis00000divis00000divis
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 

LA TUA PAGINA DI SOGNO

IN FACEBOOK?

 

NON CHIEDERE – PREVERT – FELICE NOTTE IN MINIPOESIA   1 comment









NON CHIEDERE
Prevert

Non chiedere alla foglia di non muoversi.
Non può… c’è il vento!
Non chiedere al sole di rimanere immobile.
Non può… c’è la notte!
Non chiedere all’uomo di vivere in eterno.
Non può… c’è la morte!
Non chiedermi di non amarti.
Non posso… ti ho vista!














John Everett Millais



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: