Archivio per l'etichetta ‘HAIKU GIAPPONESE

Sabato sera in poesia “Cordelia mia” Kierkegaard – arte F. Leighton – canzone “Al di là” Emilio Pericoli   Leave a comment

 
 
Lord Frederick Leighton  Luna di miele

 
 
 

 
 
   

angiol 126
E’ con gli occhi,
non con le labbra, 
che si dà
il primo bacio 
– Haiku Giapponese –
angiol 126
 
 
 .
.
.

 

 Lord Frederick Leighton – Acme e Settimio
 
 
 


CORDELIA MIA 
Soren Kierkegaard

Cordelia mia,
ho da confidarti un segreto, amica mia.
A chi altrimenti potrei affidarlo?
All’eco? Lo tradirebbe.
Alle stelle? Sono gelide.
Agli uomini? Non lo comprendono.
Soltanto a te devo affidarlo,
perché sai serbarlo.
C’è una fanciulla,
bella più del sogno dell’anima mia,
pura più della luce del sole,
profonda più delle sorgenti del mare,
eletta più del volo dell’aquila
c’è una fanciulla… oh!
China il capo
e accosta il tuo orecchio al mio dire,
sì che possa il mio segreto
trascorrervi dentro furtivo.


 
 
 

 
 
 
 

ARCOBALEN99

                       

 
 
 

 

 
a tutti… da Orso Tony
 
 
 

 

stelline color rsstelline color rsstelline color rs

PER LE NOVITA’

SE IL BLOG TI PIACE

I S C R I V I T I

 
 
 

 

 (Emilio Pericoli)
 Lord Frederick Leighton Tristano e Isotta





 
 

 

Buon sabato sera in poesia “Cordelia mia” Kierkegaard – arte F. Leighton – canzone “Al di là” Emilio Pericoli   Leave a comment

 
 

Lord Frederick Leighton  Luna di miele

 
 
 

 
 
   

angiol 126
E' con gli occhi,

non con le labbra, che si dà
il primo bacio
– Haiku Giapponese –
angiol 126
 
 
 .
.
.

 

 Lord Frederick Leighton – Acme e Settimio
 
 
 


CORDELIA MIA
Soren Kierkegaard

Cordelia mia,
ho da confidarti un segreto, amica mia.
A chi altrimenti potrei affidarlo?
All'eco? Lo tradirebbe.
Alle stelle? Sono gelide.
Agli uomini? Non lo comprendono.
Soltanto a te devo affidarlo,
perché sai serbarlo.
C'è una fanciulla,
bella più del sogno dell'anima mia,
pura più della luce del sole,
profonda più delle sorgenti del mare,
eletta più del volo dell'aquila
c'è una fanciulla… oh!
China il capo
e accosta il tuo orecchio al mio dire,
sì che possa il mio segreto
trascorrervi dentro furtivo.


 
 
 

 
 
 
 

ARCOBALEN99

                       

 
 
 

 

 
a tutti… da Orso Tony
 
 
 

 

PER LE NOVITA'

SE IL BLOG TI PIACE

I S C R I V I T I

 
 
 

 

 (Emilio Pericoli)
 Lord Frederick Leighton Tristano e Isotta


 
 

 

Buona domenica pomer. in poesia “I tuoi occhi” di Emerson – arte.. Curran – canzone.. Straordinaria la vita   Leave a comment

 
 
 
 
Charles Courtney Curran
 
 
 
 
In verità questa domenica non sembra affatto
una domenica invernale visto il sole ed il clima mite…
 
 
 
 
 
 
 

 
E' con gli occhi,
non con le labbra,
che si dà il primo bacio
Haiku Giapponese
 
 

 

 

 

Charles Courtney Curran – Percorso tra i fiori – 1914
 
 
 
 
I TUOI OCCHI BRILLAVANO ANCORA PER ME
Ralph Waldo Emerson
 
 
I tuoi occhi brillavano ancora per me,
anche se vagavo solitario per terra e mare;
come quella lontana stella che vedo,
ma che non vede me.
 
Stamattina sono salito sulla collina nebbiosa,
ed ho percorso tutti i pascoli,
come brillava la tua forma lungo la mia strada
fra la rugiada dagli occhi profondi!
 
Quando l'uccello rosso spiegò le scure ali,
e mostrò il suo fianco acceso:
quando il bocciolo maturò in una rosa,
in entrambi io lessi il tuo nome.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
LA PAGINA CULTURALE DI FB?
 
 
 
 
 
 
 
Charles Courtney Curran

 

 
 
 

Buona domenica pomeriggio in poesia.. I tuoi occhi.. di Emerson – arte.. Curran – canzone.. Straordinaria la vita   2 comments

 
 
 
 
Charles Courtney Curran
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Speriamo che questa domenica annunciata molto difficile,
da un punto di vista meteorologico, lo sia meno del previsto…
 
 
 
 
 


E' con gli occhi,
non con le labbra,
che si dà il primo bacio
Haiku Giapponese
 
 

 

 

 
  
Charles Courtney Curran – Percorso tra i fiori – 1914
 
 
 
 
I TUOI OCCHI BRILLAVANO ANCORA PER ME
Ralph Waldo Emerson
 
 
I tuoi occhi brillavano ancora per me,
anche se vagavo solitario per terra e mare;
come quella lontana stella che vedo,
ma che non vede me.
 
Stamattina sono salito sulla collina nebbiosa,
ed ho percorso tutti i pascoli,
come brillava la tua forma lungo la mia strada
fra la rugiada dagli occhi profondi!
 
Quando l'uccello rosso spiegò le scure ali,
e mostrò il suo fianco acceso:
quando il bocciolo maturò in una rosa,
in entrambi io lessi il tuo nome.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
LA PAGINA CULTURALE DI FB?

 
 
 

Buona domenica pomeriggio in poesia – I tuoi occhi.. di Emerson – arte.. Curran – canzone.. Straordinaria la vita.. – e..   2 comments

 
 
 
 
Charles Courtney Curran
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

E' con gli occhi,
non con le labbra,
che si dà il primo bacio
Haiku Giapponese
 

 

 
  
Charles Courtney Curran – Percorso tra i fiori – 1914
 
 
 
 
I TUOI OCCHI BRILLAVANO ANCORA PER ME
Ralph Waldo Emerson
 
 
I tuoi occhi brillavano ancora per me,
anche se vagavo solitario per terra e mare;
come quella lontana stella che vedo,
ma che non vede me.
 
Stamattina sono salito sulla collina nebbiosa,
ed ho percorso tutti i pascoli,
come brillava la tua forma lungo la mia strada
fra la rugiada dagli occhi profondi!
 
Quando l'uccello rosso spiegò le scure ali,
e mostrò il suo fianco acceso:
quando il bocciolo maturò in una rosa,
in entrambi io lessi il tuo nome.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
à tout le monde par
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
LA PAGINA CULTURALE DI FB?

 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: