Archivio per l'etichetta ‘GRANDI ATTORI

Mario Scaccia.. un grande del teatro italiano – Breve ricordo e la recita di “Maschere Romane”   Leave a comment

 
 
 
 
 
POST VARI ARTE E NON CLASSIFIC,
 
 
 
 
 
MARIO SCACCIA
UN GRANDE ATTORE
DALL’INGEGNO MULTIFORME E VERSATILE
CHE RIMASE SEMPRE “GIOVANE”

 
 
 
(Roma 26 dicembre 1919 – Roma 26 gennaio 2011)



Ha mostrato sempre, lungo tutto il corso della sua lunga vita 

 il suo talento d’artista esibendosi in teatro, cinema, radio e tv.



   

 

 

  

 
  
Ha lavorato in teatro fino all’ultimo.
Infatti prima del Natale 2010, al Teatro Arcobaleno di Roma,

in occasione del suo novantunesimo compleanno, 

ha tenuto uno spettacolo


– Interpretando la mia vita –


in cui ha raccontato il suo percorso artistico

lunghissimo e ricchissimo di successi.




  
 

Personalmente amavo, oltre alle sue indubbie grandissime capacità d’attore,
  quel sottile ed elegante velo d’ironia che manifestava spesso.
.
.
.

 

 

  

Possiamo inoltre considerarlo anche un nostro collega blogger

avendo curato fino all’ultimo, nonostante la sua veneranda età,

il suo sito personale



 




Ricordiamolo infine anche riammirandolo in questo video

in cui recita alcuni bellissimi brani di Trilussa.

 
 
 
 
 
 
 

 
 
Tony Kospan



Barra21CAhomeiwao
PER LE NOVITA’ DEL BLOG
Frecce (174)
SE… IL BLOG TI PIACE… ISCRIVITI






 
 
 
 

    Ernest Borgnine – Omaggio al grande caratterista italoamericano e premio Oscar nel 1956   Leave a comment







    Non aveva mai dimenticato le sue origini italiane
    (padre piemontese e madre emiliana)
    e tornava spesso in Italia (a Milano)
    dove tra l’altro aveva vissuto da giovane.


    .
    .
    .
    .
     
    Hamden 24.1.1917 – Los Angeles 8.7.2012
     
     
     
     
     
    Qualche anno fa ci ha lasciati, a 95 anni,
    un mitico indimenticabile attore di Hollywood,
     Ernest Borgnine
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    E’ stato un grandissimo “comprimario”
    con ruoli di “cattivo” in tantissimi film…
    ma ha anche vinto un Oscar nel 1956
    per il film “Marty, vita di un timido”.

     

     

     

     
     
     
     
    Celebri anche le sue interpretazioni in
    Quella sporca dozzina” e “Mucchio selvaggio“.

     

     


     Marty – Vita di un timido
     

     

     
    In anni più recenti era tornato popolare
    con il ruolo del tassista in 
    1997, Fuga da New York”.

     

     

     

     

     

     

    Una delle sue ultime immagini

     

     

     

     
     
     

     

    Ricordiamolo ed omaggiamolo infine 
    con questo video contenente diverse scene
    tratte dai suoi film più famosi.
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     Tony Kospan





    f377f93a
    PER LEGGERE LE NOVITA’ DEL BLOG
    Frecce (174)






     
     
     
     

     
     

    John Gilbert.. erede di Rodolfo Valentino ed ultimo mito del cinema muto – Breve ricordo e video   Leave a comment

    .

    .


    .

    .

    Impersonava nei suoi film, e nell’immaginario collettivo,


    l’irresistibile conquistatore, l’eroe maledetto,


    il romantico tenebroso e l’amante latino.

    .

    .




    Questo grande attore statunitense, forse poco noto in Italia,


    è stato l’erede di Rodolfo Valentino


    e l’ultimo grande divo del cinema muto.




    John Gilbert (Logan, 10 luglio 1899 – Los Angeles, 9 gennaio 1936) 

     
     
     
    Ebbe 3 matrimoni
    ed una breve passionale relazione con Greta Garbo 
    con la quale girò vari film
    in cui era evidentissimo il loro feeling artistico
    e non solo.
     
     
     
    Qui con Greta Garbo

     

    Fu rovinato finanziariamente dalla grande crisi del ’29 
    e… cinematograficamente, dall’arrivo del sonoro,
    per la sua voce dal timbro metallico e mieloso.





    Anche qui è con Greta Garbo


    Morì giovanissimo per un infarto a soli 37 anni.





      Vediamolo in questo bel video omaggio
    ascoltando anche una bella musica.




      






     



       Tony Kospan






    pbsnake3
    IL MONDO DELL’ARTE E DEGLI ARTISTI
    NEL GRUPPO DI FB
    fre bia pouce

     
      





     
     

    Mario Scaccia – Breve ricordo di un grande attore teatrale e un video   Leave a comment

     
     
     
     
     
    POST VARI ARTE E NON CLASSIFIC,
     
     
     
     
     
    MARIO SCACCIA
    UN GRANDE ATTORE
    DALL’INGEGNO MULTIFORME E VERSATILE
    CHE RIMASE SEMPRE “GIOVANE”

     
     
     
    (Roma 26 dicembre 1919 – Roma 26 gennaio 2011)



    Ha mostrato sempre, lungo tutto il corso della sua lunga vita 

     il suo talento d’artista esibendosi in teatro, cinema, radio e tv.



       

     

     

      

     
      
    Ha lavorato in teatro fino all’ultimo.
    Infatti prima del Natale 2010, al Teatro Arcobaleno di Roma,

    in occasione del suo novantunesimo compleanno, 

    ha tenuto uno spettacolo


    – Interpretando la mia vita –


    in cui ha raccontato il suo percorso artistico

    lunghissimo e ricchissimo di successi.




      
     

    Personalmente amavo, oltre alle sue indubbie grandissime capacità d’attore,
      quel sottile ed elegante velo d’ironia che manifestava spesso.
    .
    .
    .

     

     

      

    Possiamo inoltre considerarlo anche un nostro collega blogger

    avendo curato fino all’ultimo, nonostante la sua veneranda età,

    il suo sito personale



     




    Ricordiamolo infine anche riammirandolo in questo video

    in cui recita alcuni bellissimi brani di Trilussa.

     
     
     
     
     
     
     

     
     
    Tony Kospan



    Barra21CAhomeiwao
    PER LE NOVITA’ DEL BLOG
    Frecce (174)
    SE… IL BLOG TI PIACE… ISCRIVITI






     
     
     
     

      Marcello Mastroianni.. un mito del cinema italiano – Breve ricordo con foto d’autore ed un bel video   Leave a comment




      Mastroianni, com’è noto,

      è stato uno dei più grandi attori italiani del XX secolo.









      Mi fa piacere però ricordarlo attraverso le immagini 

      del grande fotografo Tazio Secchiaroli e di altri

      che ripercorrono la sua vita artistica, e non solo, sui set cinematografici…

      e con un video omaggio in cui possiamo rivedere

      diverse mitiche scene di alcuni grandi film

      della sua lunga e fantastica carriera artistica.

       

       

      Mastroianni… giovane

       

       

      Marcello Mastroianni

        

       

       

      Con la Loren

       

       

      Tazio Secchiaroli e Marcello si sono frequentati,

      sul set e fuori, per circa 30 anni

      e Tazio lo ha quindi potuto fotografare in tantissime situazioni.

       

       

       

      Marcello Mastroianni (Fontana Liri 28.9.1924 – Parigi 19.12.1996)

      .

      .

      Le foto raccontano dunque 30 anni di amicizia e di collaborazione.


      .

      .

      Tazio Secchiaroli 


       

       

      Tazio Secchiaroli, tra i maggiori fotografi italiani del XX secolo, ha rivoluzionato il modo di fotografare il cinema portando il reportage sul set.

      All’inizio della sua carriera era fotografo ambulante (“scattino”) e al mattino arrivava a Termini dove cominciava a fare le prime foto della giornata, alle persone in arrivo e partenza dalla stazione.


       

      Mastroianni e Fellini


       

       

       

      Mastroianni e Pasolini

      .

      .

      Il

      Matrioianni e Anita Ekberg (La dolce vita)

       

      .

      .  

      Marcello... Sofia e... il Vesuvio...

      .

      .

      .

       
       
       
      con la Loren
       
       
       
       
       






       
       
       
       

      E concludiamo… con un… tris d’assi
       
       
       
       
      Fellini.. Mastroianni e la Loren





      MARCELLO MASTROIANNI IN UN VIDEO OMAGGIO








       
       
       
       
       

      Le immagini… non tutte di Secchiaroli…  da vari siti web – impaginazione Tony Kospan



      orsettin separ
      Frecce2039
       
       
       
       
       
       





      ancora con Anita Ekberg (La dolce vita)




      Peter O’Toole.. mitico interprete di Lawrence D’Arabia – Breve ricordo anche con video   Leave a comment

      .


      .

      .
      .
      .

      PETER O’TOOLE

      .

      L’UOMO.. L’ATTORE.. IL MITO


      .

      Connemara 2 .8. 1932 – Londra 14.12. 2013




      Moriva nel 2013 a  81 anni per una grave malattia questo grande attore britannico conosciuto ed ammirato in tutto il mondo per aver interpretato il film cult Lawrence D’Arabia.
      Era nato in Irlanda ma la sua infanzia e gioventù l’aveva trascorsa a Leeds dove presto iniziò a fare svariati modesti lavori…
      Prestò servizio militare presso la Royal Navy e proprio poco prima di tornare alla vita civile in un’intervista radiofonica affermò che sognava in futuro di fare il poeta o l’attore.





      Nei primi anni 50 frequentò la Royal Academy of Dramatic Art. Le prime interpretazioni teatrali furono nell’ambito del teatro shakespeariano e successivamente recitò per la tv.
      Il grande successo però arriva per un caso fortunato…
      Il regista David Lean aveva deciso di affidare la parte di Lawrence D’Arabia nel film kolossal a Albert Finney.
      Questi però rifiutò e la seconda scelta Marlon Brando non poteva per precedenti impegni ed allora il regista ripiegò su Peter O’Toole.




      La sua interpretazione dell’agente segreto protagonista della rivolta araba del 1° Novecento è fantastica ed indimenticabile.

      Infatti è considerata una delle 100 migliori interpretazioni di tutti i tempi.

      Grazie ad essa ottenne la prima delle 8 nomination all’Oscar come miglior attor protagonista.




      Qui con la moglie Sian Phillis



      Ha avuto una vita sentimentale variegata e complessa e 2 figlie dalla moglie con cui, anche a causa della dipendenza dall’alcool, ebbe una relazione molto difficile e, anni dopo, un figlio dalla modella Karen Sommerville Brown.

      Ebbe negli anni ’70 una brutta e lunga malattia da cui guarì.

      Si è sempre ripreso dopo i vari momenti difficili tornando sempre a recitare.


      .


      Negli ultimi tempi però aveva deciso di lasciare le scene e ritirarsi.

      Il mondo non può dimenticare quella sua mitica interpretazione, e neanche noi, per cui mi appare opportuno mostrar il trailer del film…



      fre bia pouce




      Tony Kospan




       blauwblauwblauw
      Gif Animate Frecce (117)


      .
      .



       

      Breve ricordo di Amedeo Nazzari.. mitico attore dagli anni ’40 ai ’60.. anche con immagini e 2 video   Leave a comment

       
       
       
       
      (Cagliari 10 dicembre 1907 – Roma 6 novembre 1979)
       
       
       
       
       
      Tratteggerò qui un breve ricordo
      del grande attore Amedeo Nazzari,
      (nome d’arte di Amedeo Carlo Leone Buffa)

       
       
       
       
       

      Amedeo Nazzari

       
       
       



      Ricordo, ancora con stupore,
      la sua forte ed imponente presenza scenica
      e l’incredibile… profonda voce.



      Amedeo Nazzari nel film “Le notti di Cabiria” di Federico Fellini



      E’ stato un vero e proprio mito cinematografico italiano
      nell’immediato dopoguerra…

      Fu il film di  Alessandro Blasetti “La cena delle beffe“,
      un dramma in costume che si svolge nella Firenze dei Medici,
      che lo consacrò come “
      divo” del cinema.
       
       
       
       

       

       
       
       

      Questo film è ricordato nella storia del cinema
      tra l’altro anche perché:






       
      – c’è la prima (piccola) scena di nudo con grande scandalo…
      (
      Clara Calamai a seno nudo per pochi secondi)
       
      – Amedeo Nazzari recita, gigioneggiando alla grande,
      recita la celebre battuta che poi divenne mitica…
       
      «… e chi non beve con me, péste lo colga! »

      Eccola in questo micro video
       
       .

      .
      .

      fre bia pouce
      .

      .

      .
       
      Ed ora ecco ora alcuni titoli dei suoi film di maggior successo: 
      I figli di nessuno, Chi è senza peccato, Catene,
      Angelo bianco, Malinconico autunno, Torna!

      In questi ed altri egli ha recitato con Yvonne Sanson
      che divenne la sua compagna d’arte..

      .

      Yvonne Sanson e Amedeo Nazzari


      Erano infatti una coppia cinematograficamente perfetta
      ed amatissima dagli spettatori… 
      (e lei corteggiatissima negli ambienti del cinema).

      Lei, greca, formosa, sensuale e con occhi languidi
      entusiasmava il pubblico maschile
      e lui, il grande divo, 
      era eccezionale nei ruoli
      di militare, pilota, amante, aristocratico etc.

       
       

        Qui con è con Yvonne Sanson in una scena del film Catene

       
        
       
      Infine possiamo vedere una scena de “I figli di nessuno
      in cui possiamo ammirare lo stile della sua recitazione
      e nel contempo conoscere quale era il genere cinematografico
      in voga in quegli anni… cioè quello…
      sentimentale e melodrammatico.
       
       
       
       
       
      fre bia pouce

       
       
        
      Tony Kospan
       
       
       
       
       
      ARANCIO divfar
       PER CHI AMA LA STORIA.. I RICORDI E LE ATMOSFERE DI UN TEMPO
      Frecce2039




      Amedeo Nazzari e la moglie Irene Genna


      Amedeo Nazzari.. mito del cinema italiano del dopoguerra – Breve ricordo e 2 video   Leave a comment

       
       
       
       
      (Cagliari 10 dicembre 1907 – Roma 6 novembre 1979)
       
       
       
       
       
      Tratteggerò qui un breve ricordo
      del grande attore Amedeo Nazzari,
      (nome d’arte di Amedeo Carlo Leone Buffa)

       
       
       
       
       

      Amedeo Nazzari

       
       
       



      Ricordo, ancora con stupore,
      la sua forte ed imponente presenza scenica
      e l’incredibile… profonda voce.



      Amedeo Nazzari nel film “Le notti di Cabiria” di Federico Fellini



      E’ stato un vero e proprio mito cinematografico italiano
      nell’immediato dopoguerra…

      Fu il film di  Alessandro Blasetti “La cena delle beffe“,
      un dramma in costume che si svolge nella Firenze dei Medici,
      che lo consacrò come “
      divo” del cinema.
       
       
       
       

       

       
       
       

      Questo film è ricordato nella storia del cinema
      tra l’altro anche perché:






       
      – c’è la prima (piccola) scena di nudo con grande scandalo…
      (
      Clara Calamai a seno nudo per pochi secondi)
       
      – Amedeo Nazzari recita, gigioneggiando alla grande,
      recita la celebre battuta che poi divenne mitica…
       
      «… e chi non beve con me, péste lo colga! »

      Eccola in questo micro video
       
       .

      .
      .

      fre bia pouce
      .

      .

      .
       
      Ed ora ecco ora alcuni titoli dei suoi film di maggior successo: 
      I figli di nessuno, Chi è senza peccato, Catene,
      Angelo bianco, Malinconico autunno, Torna!

      In questi ed altri egli ha recitato con Yvonne Sanson
      che divenne la sua compagna d’arte..

      .

      Yvonne Sanson e Amedeo Nazzari


      Erano infatti una coppia cinematograficamente perfetta
      ed amatissima dagli spettatori… 
      (e lei corteggiatissima negli ambienti del cinema).

      Lei, greca, formosa, sensuale e con occhi languidi
      entusiasmava il pubblico maschile
      e lui, il grande divo, 
      era eccezionale nei ruoli
      di militare, pilota, amante, aristocratico etc.

       
       

        Qui con è con Yvonne Sanson in una scena del film Catene

       
        
       
      Infine possiamo vedere una scena de “I figli di nessuno
      in cui possiamo ammirare lo stile della sua recitazione
      e nel contempo conoscere quale era il genere cinematografico
      in voga in quegli anni… cioè quello…
      sentimentale e melodrammatico.
       
       
       
       
       
      fre bia pouce

       
       
        
      Tony Kospan
       
       
       
       
       
      ARANCIO divfar
       PER CHI AMA LA STORIA.. I RICORDI E LE ATMOSFERE DI UN TEMPO
      Frecce2039




      Amedeo Nazzari e la moglie Irene Genna


      Breve ricordo di Montgomery Clift.. attore americano dalle intense capacità espressive.. anche con immagini e video   Leave a comment


       

       

      Questo grande attore statunitense
      ha un posto non secondario nella storia del cinema.
       
       
       

       
       
       
       
       


      Di famiglia benestante e di grande cultura
      viaggiò per l’Europa e già da giovanissimo iniziò a recitare
      facendosi subito notare per le sue notevoli e coinvolgenti 
      capacità espressive.

       
       
       
       
      Montgomery Clift (Omaha 17.10.1920 – New York 23.7.1966)

       
       
       
       
      Clift ha incarnato nel cinema le difficoltà della gioventù Usa, 
      i suoi smarrimenti e le sue inquietudini nel periodo postbellico
      ed è considerato il capostipite di una generazione di ribelli,
       come Marlon  Brando e James Dean.



       
       




      Questo però senza mai urla o gesti forti nella recitazione
      bensì solo attraverso atteggiamenti distaccati… delicati… 
      e quasi indefinibili benché molto intensi.
       
       
       
       
       

       
       
       
       

      Nel 1957 riportò gravi ferite al volto in un incidente stradale
      che mutarono l’armonia e l’espressività dei suoi lineamenti.








      Dopo un periodo di depressione causato da questo
      e dalla sua difficoltà a rivelare la sua omosessualità
      tuttavia tornò poi a bellissime performances in film come
      I giovani leoni, Improvvisamente l’estate scorsa, Gli spostati,
      Vincitori e vinti, ed infine Freud passioni segrete
      del 1962 in cui interpretò il ruolo del padre della psicanalisi.






      Morì giovanissimo all’età di quarantacinque anni
      per un attacco cardiaco
       
       
      Ricordiamolo anche con questo video-omaggio


       
       
       
       
       
       
       
       
       
      Tony Kospan

       
       
       
       
      ARANCIO divfar
      LA TUA PAGINA PER UNA VITA A COLORI
      Frecce2039









        
       

       

      James Dean.. mitico attore di “Gioventù bruciata” film cult degli anni ’50   Leave a comment

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      E’ incredibile come un attore dalla vita ahimé così breve
      possa esser diventato, in poco tempo,
      un mito della cinematografia statunitense e mondiale.

      Ancor oggi il suo ricordo è vivo ed attuale.

       
       

       

      (Marion 8.2.1931 – Cholame 30.9.1955)

       
       
       

      Probabilmente ciò è dovuto ad una perfetta miscela che
      univa il suo indubbio notevole fascino alle sue grandi capacità d’attore
      al suo stile di vita spericolato ed all’atmosfera di quei tempi.








       
       
      La morte stessa, a soli 24 anni per un incidente stradale,
      quando era al culmine dei suoi successi, contribuì
      all’espandersi della sua fama in tutto il mondo.

       
       

       
       
       

       
       

      Il film che lo rese un’icona culturale
      e che è anche il suo film più celebre, è il mitico
      Gioventù bruciata
      ma il cui titolo originale era letteralmente
      Ribelle senza causa“.
       
       
      Anche il titolo italiano ebbe un tale successo
      che negli anni 50
      entrò nel nostro linguaggio corrente
      per definire i giovani scapestrati.

       
       
       
       
       
       
       
       

      In questo film,
      che ebbe sucesso planetario perché rappresentava
      (e rappresenta) l’archetipo dell’inquietitudine giovanile,
      ricopriva il ruolo di
      Jim Stark un giovane ribelle.




       
       



      I suoi soli tre film
      Gioventù bruciata, Il gigante e La Valle dell’Eden,
      ed un solo anno di carriera, 
      l’hanno inserito alla grande nella storia del Cinema
      e tra i miti mondiali senza tempo.


       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Divide con Troisi (per il Postino)
      le uniche nomination per l’Oscar…
       post mortem.
       
       
      Come possiamo ricordarlo nel modo migliore 
      se non rivedendo una scena del mitico film
      Gioventù bruciata“?


       
       
      fre bia pouce
       
       
       
       
       
      Tony Kospan



      azzurra barra 10azzurra barra 10
      Frecce (174)










       
       
       
      %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: