Archivio per l'etichetta ‘Godward John William

Buona domenica pomer. in poesia – L’amore di P. Neruda – arte… J. W. Godward – canzone… Almeno tu nell’universo   1 comment

 

 

John William Godward

 

 

 

 

 
 
 
 
 

L’arte della vita sta nell'imparare a soffrire
e nell’imparare a sorridere
H. Hesse
 
 
 
 

 clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali  Almeno tu nell'universo

 

 

 
 
 
 

 

John William Godward – La quiete

 
 
 
L’AMORE
Pablo Neruda
 
Che hai, che abbiamo,
che ci accade?
Ahi il nostro amore è una corda dura
che ci lega ferendoci
e se vogliamo
uscire dalla nostra ferita,
separarci,
ci stringe un nuovo nodo e ci condanna
a dissanguarci e a bruciarci insieme.
Che hai? Ti guardo
e nulla trovo in te se non due occhi
come tutti gli occhi, una bocca
perduta tra mille bocche che baciai,
più belle,
un corpo uguale a quelli che scivolarono
sotto il mio corpo senza lasciar memoria.
E che vuota andavi per il mondo
come una giara di color frumento,
senz’aria, senza suono, senza sostanza!
Invano cercai in te
profondità per le mie braccia
che scavano, senza posa, sotto la terra:
sotto la tua pelle, sotto i tuoi occhi,
nulla,
sotto il tuo duplice petto sollevato,
appena
una corrente d’ordine cristallino
che non sa perchécorre cantando.
Perché, perché, perché,
amore mio, perché?
 
 
 
 
John William Godward

 

 

 

 
da Orso Tony
 
 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
 
 
John William Godward

Felice notte con la bella ed antica minipoesia… Passione… di Saffo   1 comment

 
 
 
 
Godward John William
 
 
 
 
 
PASSIONE IMPROVVISA

Saffo
 

E Amore sconvolse

il mio cuore
come il vento sui monti
aggredisce le querce.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
by Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 
 
 

AMICI DI PSICHE E SOGNO
IL GRUPPO DI FB
D'ARTE POESIA MUSICA
E CULTURA VARIA
CON… LEGGEREZZA
 
 

Buon W. E. in poesia.. Noi di P. Sueli – arte.. Godward – canzone (bellissima) La vita mia   1 comment

 
 
 
 
 Godward John William –  Flabellifera al sole d'estate
 
 
 

 
 

  

 
Come ti vidi mi innamorai.
E tu sorridi perché lo sai.
Arrigo Boito
 
 

 


 
 Godward John William – Fiori d'estate
 
 
 
 
N O I . . .
Pat Sueli
 
 
Non dirmi mai ti amo
perché le parole sono false
.
Non dirmi mai ti sogno
perché i sogni svaniscono
.
Non dirmi mai sei il mio cielo
perché il cielo si rabbuia
.
Non dirmi mai sei il mio Angelo
perché gli Angeli volano via
.
Non dirmi mai ti desidero
perché i desideri finiscono
.
Non dirmi mai sei la mia vita
perché la vita si consuma
.

dimmi solamente…
ascolta
perché il silenzio
parlerà per sempre di noi.
 
 
 
 

Godward John William – Giardino pompeiano

 
 
 
 
 
 
 

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

 
 
da Orso Tony
 
 
 

Felice notte con la bella ed antica minipoesia… Lesbia… di Catullo   Leave a comment

 
 
 
 
 
John Reinhard Weguelin – Lesbia
 
 
 
 
LESBIA*
Catullo
 
Lesbia impreca incessantemente
contro di me.
Lesbia mi ama mi ama mi ama.
Ne ho la prova:
io faccio come lei.
La copro d’insulti
e sono pazzo di lei.
 
 
 
 
John William Godward – Una vecchia… vecchia… storia
 
 
 
 
*Lesbia è un nome femminile dell'antica Roma
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
PAR TONY KOSPAN
 
 
 
 
 

Buona domenica in poesia – L’amore di P. Neruda – arte… J. W. Godward – canzone… Almeno tu nell’universo   3 comments

 

 

John William Godward – Dolce far niente – 1904

 

 

69x6269x6269x6269x6269x6269x6269x6269x62

 

 

 

 
 
 
 
 
 

L’arte della vita sta nell'imparare a soffrire
e nell’imparare a sorridere
H. Hesse
 
 
 
 
 

 disattiva la musica Almeno tu nell'universo

 

 
 
 

 

John William Godward – La quiete

 
 
 
L’AMORE
Pablo Neruda
 
Che hai, che abbiamo,
che ci accade?
Ahi il nostro amore è una corda dura
che ci lega ferendoci
e se vogliamo
uscire dalla nostra ferita,
separarci,
ci stringe un nuovo nodo e ci condanna
a dissanguarci e a bruciarci insieme.
Che hai? Ti guardo
e nulla trovo in te se non due occhi
come tutti gli occhi, una bocca
perduta tra mille bocche che baciai,
più belle,
un corpo uguale a quelli che scivolarono
sotto il mio corpo senza lasciar memoria.
E che vuota andavi per il mondo
come una giara di color frumento,
senz’aria, senza suono, senza sostanza!
Invano cercai in te
profondità per le mie braccia
che scavano, senza posa, sotto la terra:
sotto la tua pelle, sotto i tuoi occhi,
nulla,
sotto il tuo duplice petto sollevato,
appena
una corrente d’ordine cristallino
che non sa perchécorre cantando.
Perché, perché, perché,
amore mio, perché?
 
 
 
 

John William Godward – Una storia antica

 

 

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

 

 

 
 
da Orso Tony
 
 
 

IL GRUPPO DEGLI ARTISTI
E DI CHI AMA L'ARTE

Buonanotte con la bella minipoesia… Passione… di Saffo   1 comment

 
 
 
 
Godward John William
 
 
 
 
 
PASSIONE IMPROVVISA

Saffo
 

E Amore sconvolse

il mio cuore
come il vento sui monti
aggredisce le querce.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
by Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 
 
 

AMICI DI PSICHE E SOGNO
GRUPPO DI FB
 
 

Buon W. E. in poesia.. Noi di P. Sueli – arte.. Godward – canzone.. La vita mia – e..   5 comments

 
 
 
 
 Godward John William –  Flabellifera al sole d'estate
 
 
 

 
 

 
 

 

 
Come ti vidi mi innamorai.
E tu sorridi perché lo sai.
Arrigo Boito
 
 

 
 
 Godward John William – Fiori d'estate
 
 
 
 
N O I . . .
Pat Sueli
 
 
Non dirmi mai ti amo
perché le parole sono false

Non dirmi mai ti sogno
perché i sogni svaniscono
Non dirmi mai sei il mio cielo
perché il cielo si rabbuia
Non dirmi mai sei il mio Angelo
perché gli Angeli volano via
Non dirmi mai ti desidero
perché i desideri finiscono
Non dirmi mai sei la mia vita
perché la vita si consuma
dimmi solamente… ascolta
perché il silenzio
parlerà per sempre di noi.
 
 
 
 

Godward John William – Giardino pompeiano

 
 
 
 
 
 
 

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

 
 
DA ORSO TONY
 
 
 
 
 
IL GRUPPO DI FB
DI POESIA E CULTURA
I N S I E M E
CON LEGGEREZZA
 
 
 

Buonanotte con la bella ed antica minipoesia… Lesbia… di Catullo…   1 comment

 
 
 
 
 
John Reinhard Weguelin – Lesbia
 
 
 
 
LESBIA*
Catullo
 
Lesbia impreca incessantemente
contro di me.
Lesbia mi ama mi ama mi ama.
Ne ho la prova:
io faccio come lei.
La copro d’insulti
e sono pazzo di lei.
 
 
 
John William Godward – Danza Jonica
 
 
 
 
*Lesbia è un nome femminile dell'antica Roma
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
PAR TONY KOSPAN
 
 
 

Il fascino del gatto nell’arte… in poesia e… non solo…   Leave a comment

 

 

 

 

Abbiamo dedicato un post all'amico cane qualche tempo fa…

e non può quindi, per par condicio,

mancar un post sul nostro simpatico (e birichino) felino…

 

 

 

IL NOSTRO AMICO… GATTO

 

 

 

 

 

 

 

2 POESIE… 1 DI NERUDA ED 1 DI BAUDELAIRE

ALCUNI DIPINTI… DI CUI 2 RENOIR…

BELLE IMMAGINI… GIF SIMPATICHE… UN VIDEO…

ED UNA CANZONCINA

 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
LE POESIA
 
 
 
 
 
 
 
 

Anche il grandissimo Pablo Neruda amava i gatti

ed ad essi dedicò questa poesia.

 

 

 

 

ODE AL GATTO

 

Gli animali furono imperfetti
lunghi di coda
plumbei di testa
piano piano si misero in ordine
divennero paesaggio
acquistarono nèi grazia volo
il gatto
soltanto il gatto
apparve completo
e orgoglioso
nacque completamente rifinito
cammina solo
e sa quello che vuole.

L'uomo
vuole essere pesce e uccello
il serpente vorrebbe avere ali
il cane è un leone spaesato
l'ingegnere vuol essere poeta
la mosca studia per rondine
il poeta
cerca di imitare la mosca
ma il gatto
vuol solo essere gatto
ed ogni gatto è gatto
dai baffi alla coda
dal fiuto al topo vivo
dalla notte
fino ai suoi occhi d'oro.

Non c'è unità come la sua
non hanno
la luna o il fiore
una tale coesione
è una sola cosa
come il sole o il topazio
e l'elastica linea de suo corpo
salda e sottile
è come la linea della prua
di una nave
i suoi occhi gialli
hanno lasciato una sola fessura
per gettarvi
le monete della notte.

Oh piccolo
imperatore senz'orbe
conquistatore senza patria
minima tigre di salotto
nuziale sultano del cielo
delle tegole erotiche
il vento dell'amore
all'aria aperta
reclami
quando passi e posi
quattro piedi delicati
sul suolo
fiutando
diffidando
di ogni cosa terrestre
perché tutto
è immondo
per l 'immacolato
piede del gatto
oh fiera indipendente
della casa
arrogante vestigio della notte
neghittoso ginnastico
ed estraneo
profondissimo gatto
poliziotto segreto
delle stanze
insegna
di un irreperibile velluto
probabilmente non c'è enigma
nel tuo contegno
forse non sei mistero
tutti sanno di te ed appartieni
all'abitante meno misterioso
forse tutti si credono padroni
proprietari parenti di gatti
compagni colleghi
discepoli o amici
del proprio gatto.

Io no
io non sono d'accordo
io non conosco il gatto
so tutto
la vita e il suo arcipelago
il mare e la città incalcolabile
la botanica
il gineceo coi suoi peccati
il per e il meno
della matematica
gli imbuti vulcanici del mondo
il guscio irreale
del coccodrillo
la bontà ignorata del pompiere
l'atavismo azzurro
del sacerdote
ma non riesco
a decifrare un gatto
sul suo distacco
la ragione slitta
numeri d'oro
stanno nei suoi occhi.

 

 

 

 

 

 
IL GATTO

Charles Baudelaire





Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato; ritira

le unghie nelle zampe, lasciami sprofondare nei tuoi

occhi in cui l'agata si mescola al metallo.



Quando le mie dita carezzano a piacere la tua testa e

il tuo dorso elastico e la mia mano s'inebria del

piacere di palpare il tuo corpo elettrizzato,



vedo in ispirito la mia donna.Il suo sguardo,

profondo e freddo come il tuo, amabile bestia, taglia

e fende simile a un dardo, e dai piedi alla testa


un'aria sottile, un temibile profumo ondeggiano

intorno al suo corpo bruno.



 




IL GATTO NELL'ARTE

 

 

Renoir – Giovane donna con gatto
 
 
 
 
 

Renoir – Ragazza con gatto

 

 

 

Bruno Di Maio – Adolescente con gatto

 

 

 

Cayetano De Arquer Buigas – Donna con gatto

 

 

 

 
Carl Reichert – The Kittens Recital (1908)



 

 

 

 

 

 

IL VIDEO DIVERTENTISSIMO

(Gatti paperissimi)

 

 

CLIKKA

 
 
 
 
LA CANZONCINA
 
 
Ed inifine per i piccini… (e non solo)
una mitica simpatica canzoncina…
“Volevo un gatto nero”  
 
 

 




Ecco che ora s'intrufola sua maestà…

Re dei birichini… ma amante delle coccole


il mio gatto, Kimba… 





 
 
 
 
Ciao da Tony Kospan
e… miao da… Kimba…

 
 
 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
 
 

Rendiamo omaggio al nostro amico birichino… il gatto… in poesia arte e…   1 comment

 

 

 

 

Abbiamo dedicato un post all'amico cane qualche tempo fa…

e non può quindi, per par condicio,

mancar un post sul nostro simpatico (e birichino) felino…

 

 

 

IL NOSTRO AMICO… GATTO

 

 

 

 

 

 

 

2 POESIE… 1 DI NERUDA ED 1 DI BAUDELAIRE

ALCUNI DIPINTI… DI CUI 2 RENOIR…

BELLE IMMAGINI… GIF SIMPATICHE… UN VIDEO…

ED UNA CANZONCINA

 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
LE POESIA
 
 
 
 
 
 
 
 

Anche il grandissimo Pablo Neruda amava i gatti

ed ad essi dedicò questa poesia.

 

 

 

 

ODE AL GATTO

 

Gli animali furono imperfetti
lunghi di coda
plumbei di testa
piano piano si misero in ordine
divennero paesaggio
acquistarono nèi grazia volo
il gatto
soltanto il gatto
apparve completo
e orgoglioso
nacque completamente rifinito
cammina solo
e sa quello che vuole.

L'uomo
vuole essere pesce e uccello
il serpente vorrebbe avere ali
il cane è un leone spaesato
l'ingegnere vuol essere poeta
la mosca studia per rondine
il poeta
cerca di imitare la mosca
ma il gatto
vuol solo essere gatto
ed ogni gatto è gatto
dai baffi alla coda
dal fiuto al topo vivo
dalla notte
fino ai suoi occhi d'oro.

Non c'è unità come la sua
non hanno
la luna o il fiore
una tale coesione
è una sola cosa
come il sole o il topazio
e l'elastica linea de suo corpo
salda e sottile
è come la linea della prua
di una nave
i suoi occhi gialli
hanno lasciato una sola fessura
per gettarvi
le monete della notte.

Oh piccolo
imperatore senz'orbe
conquistatore senza patria
minima tigre di salotto
nuziale sultano del cielo
delle tegole erotiche
il vento dell'amore
all'aria aperta
reclami
quando passi e posi
quattro piedi delicati
sul suolo
fiutando
diffidando
di ogni cosa terrestre
perché tutto
è immondo
per l 'immacolato
piede del gatto
oh fiera indipendente
della casa
arrogante vestigio della notte
neghittoso ginnastico
ed estraneo
profondissimo gatto
poliziotto segreto
delle stanze
insegna
di un irreperibile velluto
probabilmente non c'è enigma
nel tuo contegno
forse non sei mistero
tutti sanno di te ed appartieni
all'abitante meno misterioso
forse tutti si credono padroni
proprietari parenti di gatti
compagni colleghi
discepoli o amici
del proprio gatto.

Io no
io non sono d'accordo
io non conosco il gatto
so tutto
la vita e il suo arcipelago
il mare e la città incalcolabile
la botanica
il gineceo coi suoi peccati
il per e il meno
della matematica
gli imbuti vulcanici del mondo
il guscio irreale
del coccodrillo
la bontà ignorata del pompiere
l'atavismo azzurro
del sacerdote
ma non riesco
a decifrare un gatto
sul suo distacco
la ragione slitta
numeri d'oro
stanno nei suoi occhi.

 

 

 

 

 

 
IL GATTO

Charles Baudelaire





Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato; ritira

le unghie nelle zampe, lasciami sprofondare nei tuoi

occhi in cui l'agata si mescola al metallo.



Quando le mie dita carezzano a piacere la tua testa e

il tuo dorso elastico e la mia mano s'inebria del

piacere di palpare il tuo corpo elettrizzato,



vedo in ispirito la mia donna.Il suo sguardo,

profondo e freddo come il tuo, amabile bestia, taglia

e fende simile a un dardo, e dai piedi alla testa


un'aria sottile, un temibile profumo ondeggiano

intorno al suo corpo bruno.



 




IL GATTO NELL'ARTE

 

 

Renoir – Giovane donna con gatto
 
 
 
 
 

Renoir – Ragazza con gatto

 

 

 

Bruno Di Maio – Adolescente con gatto

 

 

 

Cayetano De Arquer Buigas – Donna con gatto

 

 

 

 
Carl Reichert – The Kittens Recital (1908)



 

 

 

 

 

 

IL VIDEO DIVERTENTISSIMO

(Gatti paperissimi)

 

 

CLIKKA

 
 
 
 
LA CANZONCINA
 
 
Ed inifine per i piccini… (e non solo)
una mitica simpatica canzoncina…
“Volevo un gatto nero”  
 
 

 




Ecco che ora s'intrufola sua maestà…

Re dei birichini… ma amante delle coccole


il mio gatto, Kimba… 





 
 
 
 
Ciao da Tony Kospan
e… miao da… Kimba…

 
 
 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: