Archivio per l'etichetta ‘Ghiannis Ritsos

Buon martedì sera in poesia “Lasciami venire..” G. Ritsos – arte Soulacroix – canzone “Every breath you take”   Leave a comment

.
.


Frederic Soulacroix
 
 

.
.
 
 
 
 
 
 
 
 

Meglio che arrivi l’inverno che si vede e si sente, 

piuttosto che un inverno che non si vede, quello del cuore.

~ Stephen Littleword ~
 
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix
 
 
 
 
LASCIAMI VENIRE CON TE 
Ghiannis Ritsos
 
Lasciami venire con te. Che luna stasera!
La luna è buona – non si vedrà
che si sono imbiancati i miei capelli. La luna
me li farà di nuovo biondi. Non te ne accorgerai.
Lasciami venire con te. […].
Ci sederemo un poco sul muretto, sull’altura,
e rinfrescandoci al vento di primavera
forse immagineremo pure di volare,
perché spesso, e perfino ora, sento il fruscío della mia veste
che pare il battito di due ali forti,
e quando ti chiudi in questo rumore del volo
senti irrigidirsi il collo, i fianchi, la tua carne,
e cosí stretto nei muscoli del vento azzurro,
nei nervi robusti dell’altezza,
non ha importanza che tu parta o torni
né conta che i miei capelli siano bianchi,
(non è questo che mi dà pena – mi dà pena
che non mi s’imbianchi anche il cuore
).
Lasciami venire con te.
Lo so, ciascuno cammina da solo verso l’amore,
solo verso la gloria e la morte.
Lo so. L’ho provato. Non giova a niente.
Lasciami venire con te.
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix 
 

.
.
71x73 71x73 71x73 71x73 71x73 71x73 71x73 71x73  
 

.
.
 

 

da Tony Kospan

 
 
 
 
 
 
 
123gifs010123gifs010 
STORIA.. RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO
frebiapouce.gif
 
 

.
.
 
 
Frederic Soulacroix


 
 
 

Buon martedì sera in poesia “Lasciami venire con te” G. Ritsos – arte Soulacroix – canzone “Every breath you take”   1 comment

.
.


Frederic Soulacroix
 
 

.
.
 
 
 
 
 
 
 
 

Meglio che arrivi l’inverno che si vede e si sente, 

piuttosto che un inverno che non si vede, quello del cuore.

~ Stephen Littleword ~
 
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix
 
 
 
 
LASCIAMI VENIRE CON TE 
Ghiannis Ritsos
 
Lasciami venire con te. Che luna stasera!
La luna è buona – non si vedrà
che si sono imbiancati i miei capelli. La luna
me li farà di nuovo biondi. Non te ne accorgerai.
Lasciami venire con te. […].
Ci sederemo un poco sul muretto, sull’altura,
e rinfrescandoci al vento di primavera
forse immagineremo pure di volare,
perché spesso, e perfino ora, sento il fruscío della mia veste
che pare il battito di due ali forti,
e quando ti chiudi in questo rumore del volo
senti irrigidirsi il collo, i fianchi, la tua carne,
e cosí stretto nei muscoli del vento azzurro,
nei nervi robusti dell’altezza,
non ha importanza che tu parta o torni
né conta che i miei capelli siano bianchi,
(non è questo che mi dà pena – mi dà pena
che non mi s’imbianchi anche il cuore
).
Lasciami venire con te.
Lo so, ciascuno cammina da solo verso l’amore,
solo verso la gloria e la morte.
Lo so. L’ho provato. Non giova a niente.
Lasciami venire con te.
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix 
 

.
.
71x73 71x73 71x73 71x73 71x73 71x73 71x73 71x73  
 

.
.
 

 

da Tony Kospan

 
 
 
 
 
 
 
123gifs010123gifs010 
STORIA.. RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO
frebiapouce.gif
 
 

.
.
 
 
Frederic Soulacroix


 
 
 

Buonanotte con la bella minipoesia “A turno” di Ghiannis Rytsos   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
A TURNO
Ghiannis Rytsos
 
 
A turno morsichiamo
la mela più rossa
non sbucciata.

Come sono bianchi i tuoi denti.
Com’è rosso il sogno…
 
 
 

Chagall
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CULTURA VARIA NELLA PAGINA FB


 
 
 
 
 

 

 

 

Pubblicato 2 marzo 2018 da tonykospan21 in BUONANOTTE IN MINIPOESIA

Taggato con , ,

Buon martedì sera in poesia “Lasciami venire con te” G. Ritsos – arte Soulacroix – canzone “Every breath you take”   Leave a comment

 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
Foto animata
 
 
 
 
 
 

Meglio che arrivi l’inverno che si vede e si sente, 
piuttosto che un inverno che non si vede,
quello del cuore.
~ Stephen Littleword ~
 
 
 
 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
LASCIAMI VENIRE CON TE
Ghiannis Ritsos
 
Lasciami venire con te. Che luna stasera!
La luna è buona – non si vedrà
che si sono imbiancati i miei capelli. La luna
me li farà di nuovo biondi. Non te ne accorgerai.
Lasciami venire con te. […].
Ci sederemo un poco sul muretto, sull’altura,
e rinfrescandoci al vento di primavera
forse immagineremo pure di volare,
perché spesso, e perfino ora, sento il fruscío della mia veste
che pare il battito di due ali forti,
e quando ti chiudi in questo rumore del volo
senti irrigidirsi il collo, i fianchi, la tua carne,
e cosí stretto nei muscoli del vento azzurro,
nei nervi robusti dell’altezza,
non ha importanza che tu parta o torni
né conta che i miei capelli siano bianchi,
(non è questo che mi dà pena – mi dà pena
che non mi s’imbianchi anche il cuore
).
Lasciami venire con te.
Lo so, ciascuno cammina da solo verso l’amore,
solo verso la gloria e la morte.
Lo so. L’ho provato. Non giova a niente.
Lasciami venire con te.
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix – Aver il coraggio di…
 
 
 
 
 
 
L'immagine può contenere: oceano, cielo, crepuscolo, acqua, sMS e spazio all'aperto
 

da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 
SOLO PER CHI AMA LA POESIA E LA CULTURA
 
 
 
 
Frederic Soulacroix – Flirt



 
 
 

Felice notte con la bella minipoesia.. A turno.. di Ghiannis Rytsos   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
A TURNO
Ghiannis Rytsos
 
 
A turno morsichiamo
la mela più rossa
non sbucciata.

Come sono bianchi i tuoi denti.
Com’è rosso il sogno…
 
 
 

Chagall
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CULTURA VARIA NELLA PAGINA FB


 
 
 
 
 

 

 

 

Pubblicato 15 dicembre 2016 da tonykospan21 in BUONANOTTE IN MINIPOESIA

Taggato con , ,

Buon martedì pomer. in poesia “Lasciami venire con te” G. Ritsos – arte Soulacroix – canzone “Every breath you take”   1 comment

 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Meglio che arrivi l’inverno che si vede e si sente, 
piuttosto che un inverno che non si vede,
quello del cuore.
~ Stephen Littleword ~
 
 
 
 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
LASCIAMI VENIRE CON TE
Ghiannis Ritsos
 
Lasciami venire con te. Che luna stasera!
La luna è buona – non si vedrà
che si sono imbiancati i miei capelli. La luna
me li farà di nuovo biondi. Non te ne accorgerai.
Lasciami venire con te. […].
Ci sederemo un poco sul muretto, sull’altura,
e rinfrescandoci al vento di primavera
forse immagineremo pure di volare,
perché spesso, e perfino ora, sento il fruscío della mia veste
che pare il battito di due ali forti,
e quando ti chiudi in questo rumore del volo
senti irrigidirsi il collo, i fianchi, la tua carne,
e cosí stretto nei muscoli del vento azzurro,
nei nervi robusti dell’altezza,
non ha importanza che tu parta o torni
né conta che i miei capelli siano bianchi,
(non è questo che mi dà pena – mi dà pena
che non mi s’imbianchi anche il cuore
).
Lasciami venire con te.
Lo so, ciascuno cammina da solo verso l’amore,
solo verso la gloria e la morte.
Lo so. L’ho provato. Non giova a niente.
Lasciami venire con te.
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix – Aver il coraggio di…
 
 
 
 
 
 
 
A' TOUT LE MONDE
PAR ORSO TONY
 
 
 
 
 
 
 
SOLO PER CHI AMA LA POESIA E LA CULTURA
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix – Flirt
 
 
 

Buonanotte con la bella minipoesia… A turno… di Ghiannis Rytsos   2 comments

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
A TURNO
Ghiannis Rytsos
 
 
A turno morsichiamo
la mela più rossa
non sbucciata.

Come sono bianchi i tuoi denti.
Com’è rosso il sogno…
 
 
 

Chagall
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CULTURA VARIA NELLA PAGINA FB
 
 
 
 
 

 

 

 

Pubblicato 10 novembre 2015 da tonykospan21 in BUONANOTTE IN MINIPOESIA

Taggato con , ,

Buon martedì in poesia.. Lasciami venire con te di G. Ritsos – arte.. F. Soulacroix – canzone.. Every breath you take   Leave a comment

 
 
 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Meglio che arrivi l’inverno che si vede e si sente, 
piuttosto che un inverno che non si vede,
quello del cuore.
~ Stephen Littleword ~
 
 
 
 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
LASCIAMI VENIRE CON TE
Ghiannis Ritsos
 
Lasciami venire con te. Che luna stasera!
La luna è buona – non si vedrà
che si sono imbiancati i miei capelli. La luna
me li farà di nuovo biondi. Non te ne accorgerai.
Lasciami venire con te. […].
Ci sederemo un poco sul muretto, sull’altura,
e rinfrescandoci al vento di primavera
forse immagineremo pure di volare,
perché spesso, e perfino ora, sento il fruscío della mia veste
che pare il battito di due ali forti,
e quando ti chiudi in questo rumore del volo
senti irrigidirsi il collo, i fianchi, la tua carne,
e cosí stretto nei muscoli del vento azzurro,
nei nervi robusti dell’altezza,
non ha importanza che tu parta o torni
né conta che i miei capelli siano bianchi,
(non è questo che mi dà pena – mi dà pena
che non mi s’imbianchi anche il cuore
).
Lasciami venire con te.
Lo so, ciascuno cammina da solo verso l’amore,
solo verso la gloria e la morte.
Lo so. L’ho provato. Non giova a niente.
Lasciami venire con te.
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix – Aver il coraggio di…
 
 
 
 
 
 
 
A' TOUT LE MONDE
PAR ORSO TONY
 
 
 
 
 
 
 
SOLO PER CHI AMA LA POESIA E LA CULTURA
 
 
 
 

Felice notte con la bella poesia… Bello il tuo corpo… di Ghiannis Ritsos   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
BELLO IL TUO CORPO
Ghiannis Ritsos
 
 
Bello il tuo corpo
infinito il tuo corpo.
Mi sono perso nell'infinito.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Giovane donna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 

Arte musica poesia etc…
i n s i e m e
 
 

Buon martedì in poesia – Lasciami venire con te di G. Ritsos – arte.. F. Soulacroix – canzone.. Every breath you take – e..   1 comment

 
 
 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Meglio che arrivi l’inverno che si vede e si sente, 
piuttosto che un inverno che non si vede,
quello del cuore.
~ Stephen Littleword ~
 
 
 
 
 

Frederic Soulacroix
 
 
 
 
LASCIAMI VENIRE CON TE
Ghiannis Ritsos
 
Lasciami venire con te. Che luna stasera!
La luna è buona – non si vedrà
che si sono imbiancati i miei capelli. La luna
me li farà di nuovo biondi. Non te ne accorgerai.
Lasciami venire con te. […].
Ci sederemo un poco sul muretto, sull’altura,
e rinfrescandoci al vento di primavera
forse immagineremo pure di volare,
perché spesso, e perfino ora, sento il fruscío della mia veste
che pare il battito di due ali forti,
e quando ti chiudi in questo rumore del volo
senti irrigidirsi il collo, i fianchi, la tua carne,
e cosí stretto nei muscoli del vento azzurro,
nei nervi robusti dell’altezza,
non ha importanza che tu parta o torni
né conta che i miei capelli siano bianchi,
(non è questo che mi dà pena – mi dà pena
che non mi s’imbianchi anche il cuore
).
Lasciami venire con te.
Lo so, ciascuno cammina da solo verso l’amore,
solo verso la gloria e la morte.
Lo so. L’ho provato. Non giova a niente.
Lasciami venire con te.
 
 
 
 
 
Frederic Soulacroix – Aver il coraggio di…
 
 
 
 
 
 
 
à TOUT LE MONDE
PAR ORSO TONY
 
 
 
 
 
 
 
SOLO PER CHI AMA LA POESIA E LA CULTURA
 
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: