Archivio per l'etichetta ‘GANDHI

Per una convivenza davvero civile.. questi i 7 Peccati Sociali elencati da Gandhi!   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 

Tutti conosciamo (?) o dovremmo conoscere i…

7 PECCATI CAPITALI…

 

(riguardo poi al tenerne conto

è proprio tutto un altro discorso eh eh)

 

 

 

 
 
 
 
 
Essi rappresentano delle “violazioni”
che potremmo definire all’interno
di un ordine principalmente individuale.
 
 
 
 

 
 
 
 
Ma ecco che però nella saggezza Vedica,
sono stati individuati i
7 PECCATI SOCIALI…
che ovviamente fanno riferimento invece
al nostro vivere e convivere nell’umana società.
 
 
Debbo dire che mi sembrano divieti… 
davvero interessantissimi ed attualissimi…
e che, mai come in questo periodo,
dovrebbero essere rispettati…
soprattutto dai politici ma anche dai cittadini…
dato che ogni nazione esprime la classe dirigente
che la maggioranza si merita
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


”I 7 PECCATI SOCIALI”

 

 

L’autore è il grandissimo M. K. Gandhi.

 

Quelli che seguono sono dunque i sette peccati sociali

secondo Mohandas Karamchand Gandhi,

così come li elencò sul settimanale «Young India»,

da lui fondato, il 22 ottobre 1925.

 

 

 

 

 

 

Anche se normalmente il termine «peccato»

viene associato a un contesto religioso,

Gandhi lo adopera qui però nell’accezione più ampia

di «offesa alla fondamentale dignità umana».

 

 

 

 

 

 

 

ECCOLI…

 

 

 

 

 

 

1) politica senza principi;
 
2) affari senza moralità;
 
3) scienza senza umanità;
 
4) conoscenza senza carattere;
 
5) ricchezza senza lavoro;
 
6) divertimento senza coscienza;
 
7) religione senza sacrificio.
 
 
 
 

A questi sette, Arun Gandhi, nipote del Mahatma
e fondatore dell’Istituto Gandhi per la nonviolenza,
ne aggiunse un ottavo:
 
 
 
 
 
8) diritti senza responsabilità.
 
 
 
 
 
 
Cosa ne pensate?
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN






verde vine lineverde vine line
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE E’ LA NUOVA PAGINA DI FB!






Felice domenica sera in poesia “Amai” U. Saba – arte E. Mostyn – canzone “Anche per te” Battisti   Leave a comment


 

 

 

 

 

 

 

 


ligne fleurs3

A volte, 

è sufficiente un cambiamento di prospettiva 

per vedere la luce.

– Dan Brown –

ligne fleurs3

 
 
 

Thomas Edwin Mostyn – Gioielli (Part.) 
 

AMAI
~ Umberto Saba ~

 

Amai trite parole che non uno

osava. M’incantò la rima fiore

amore,

la più antica difficile del mondo.

 

Amai la verità che giace al fondo,

quasi un sogno obliato, che il dolore

riscopre amica. Con paura il cuore

le si accosta, che più non l’abbandona.

 

Amo te che mi ascolti e la mia buona

carta lasciata al fine del mio gioco.

 

 

 

Thomas Edwin Mostyn

 

 

 

GRIGIO-LARGO.gif

 

 

 

 

 

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

 

 

 

 

Thomas Edwin Mostyn – Flora

 

GANDHI – Breve ricordo del mito mondiale della non violenza anche con alcuni suoi aforismi e 2 sue mitiche poesie   Leave a comment



Sono le azioni che contano.
I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere,
sono perle false finché non sono trasformati in azioni.
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.
Mahatma Gandhi






Gandhi ha cambiato la storia del suo paese, e forse del mondo,
senza colpo ferire… con la sola forza delle idee e della perseveranza.

In tal modo è diventato il simbolo mondiale della
NON VIOLENZA



 
(Porbandar 2.10.1869 – Nuova Delhi 30.1.1948)



Il Mahatma (così era chiamato)
è stato infatti un fulgido esempio per tutto il mondo di come,
attraverso il pensiero, le riflessioni, il buon senso, il dialogo… etc. ,
si possa battere la forza delle armi di un grande esercito.

Il grande esercito era quello della Gran Bretagna
all’epoca ancora una vera superpotenza mondiale
e dominatrice dell’India.




Gandhi da giovane



Gandhi è stato un pensatore, uno statista
ma soprattutto, con la sua mitica “non violenza“,
è stato il leader politico nazionalista che ha contribuito
alla creazione ed all’indipendenza della nazione indiana.



Gandhi alla “Marcia del sale”



Prima di iniziare la grande marcia
per la libertà dell’ India
 era un giovane, ricco, laureato… 
ma volle togliersi gli abiti occidentali
e vestirsi con un modesto khadi 
che indossò poi per tutta la vita.






Ricordiamolo con alcuni suoi pensieri
e 2 sue note poesie che ci mostrano
la cifra immensa della sua Saggezza e della sua Umanità.



Werner Horvath



Serenità è quando ciò che dici,
ciò che pensi,
ciò che fai,
sono in perfetta armonia.


Cursores AnimadosCursores AnimadosCursores Animados


La mia esperienza mi ha portato a constatare
che il modo migliore per ottenere giustizia
è trattare gli altri con giustizia.


Cursores AnimadosCursores AnimadosCursores Animados


Per una persona non violenta
tutto il mondo è la sua famiglia.







PRENDI UN SORRISO
Mahatma Gandhi

Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore,
e fallo conoscere al mondo.






ESSERE UN FRATELLO
Mahatma Gandhi

In tutta umiltà mi sforzerò
di essere buono, amante del vero, onesto e puro;
di non tenere con me niente di cui non ho bisogno;
di meritare, con il mio lavoro, il mio salario;
di stare sempre attento a quel che bevo e mangio;
di essere sempre coraggioso;
di rispettare le altre religioni proprio come la mia,
e di cercare di veder sempre del bene nel mio prossimo,
di seguire fedelmente lo svadeshi
e di essere un fratello per tutti i miei fratelli.







Grazie… sempre… Gandhi 
per il tuo grande insegnamento
anche se ahimè sembra che la stessa India spesso lo dimentichi.






Tony Kospan



VERDE g9r1p408o08VERDE g9r1p408o08
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE LA TUA PAGINA DI FB!









Per una convivenza davvero civile.. ecco i 7 Peccati Sociali.. elencati da Gandhi!   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 

Tutti conosciamo (?) o dovremmo conoscere i…

7 PECCATI CAPITALI…

 

(riguardo poi al tenerne conto

è proprio tutto un altro discorso eh eh)

 

 

 

 
 
 
 
 
Essi rappresentano delle “violazioni”
che potremmo definire all’interno
di un ordine principalmente individuale.
 
 
 
 

 
 
 
 
Ma ecco che però nella saggezza Vedica,
sono stati individuati i
7 PECCATI SOCIALI…
che ovviamente fanno riferimento invece
al nostro vivere e convivere nell’umana società.
 
 
Debbo dire che mi sembrano divieti… 
davvero interessantissimi ed attualissimi…
e che, mai come in questo periodo,
dovrebbero essere rispettati…
soprattutto dai politici ma anche dai cittadini…
dato che ogni nazione esprime la classe dirigente
che la maggioranza si merita
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


”I 7 PECCATI SOCIALI”

 

 

L’autore è il grandissimo M. K. Gandhi.

 

Quelli che seguono sono dunque i sette peccati sociali

secondo Mohandas Karamchand Gandhi,

così come li elencò sul settimanale «Young India»,

da lui fondato, il 22 ottobre 1925.

 

 

 

 

 

 

Anche se normalmente il termine «peccato»

viene associato a un contesto religioso,

Gandhi lo adopera qui però nell’accezione più ampia

di «offesa alla fondamentale dignità umana».

 

 

 

 

 

 

 

ECCOLI…

 

 

 

 

 

 

1) politica senza principi;
 
2) affari senza moralità;
 
3) scienza senza umanità;
 
4) conoscenza senza carattere;
 
5) ricchezza senza lavoro;
 
6) divertimento senza coscienza;
 
7) religione senza sacrificio.
 
 
 
 

A questi sette, Arun Gandhi, nipote del Mahatma
e fondatore dell’Istituto Gandhi per la nonviolenza,
ne aggiunse un ottavo:
 
 
 
 
 
8) diritti senza responsabilità.
 
 
 
 
 
 
Cosa ne pensate?
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN



verde vine lineverde vine line
IL MONDO DI ORSOSOGNANTORA E' ANCHE SU FB!






GANDHI – Breve ricordo anche con alcuni aforismi e 2 mitiche poesie del mito mondiale della “non violenza”   2 comments



Sono le azioni che contano.
I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere,
sono perle false finché che non sono trasformati in azioni.
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.
Mahatma Gandhi







Gandhi ha cambiato la storia del suo paese, e forse del mondo,
senza colpo ferire… con la sola forza delle idee e della perseveranza.

In tal modo è diventato il simbolo mondiale della
NON VIOLENZA




(Porbandar 2.10.1869 – Nuova Delhi 30.1.1948)



Il Mahatma (così era chiamato)
è stato infatti un fulgido esempio per tutto il mondo di come,
attraverso il pensiero, le riflessioni, il buon senso, il dialogo… etc. ,
si possa battere la forza delle armi di un grande esercito.

Il grande esercito era quello della Gran Bretagna
all'epoca ancora una vera superpotenza mondiale
e dominatrice dell'India.




Gandhi da giovane



Gandhi è stato un pensatore, uno statista
ma soprattutto, con la sua mitica “non violenza“,
è stato il leader politico nazionalista che ha contribuito
alla creazione ed all'indipendenza della nazione indiana.



Gandhi alla “Marcia del sale”



Prima di iniziare la grande marcia
per la libertà dell' India
 era un giovane, ricco, laureato… 
ma volle togliersi gli abiti occidentali
e vestirsi con un modesto khadi 
che indossò poi per tutta la vita.






Ricordiamolo con alcuni suoi pensieri
e 2 sue note poesie che ci mostrano
la cifra immensa della sua Saggezza e della sua Umanità.



Werner Horvath



Serenità è quando ciò che dici,
ciò che pensi,
ciò che fai,
sono in perfetta armonia.


Cursores AnimadosCursores AnimadosCursores Animados


La mia esperienza mi ha portato a constatare
che il modo migliore per ottenere giustizia
è trattare gli altri con giustizia.


Cursores AnimadosCursores AnimadosCursores Animados


Per una persona non violenta
tutto il mondo è la sua famiglia.







PRENDI UN SORRISO
Mahatma Gandhi

Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore,
e fallo conoscere al mondo.






ESSERE UN FRATELLO
Mahatma Gandhi

In tutta umiltà mi sforzerò
di essere buono, amante del vero, onesto e puro;
di non tenere con me niente di cui non ho bisogno;
di meritare, con il mio lavoro, il mio salario;
di stare sempre attento a quel che bevo e mangio;
di essere sempre coraggioso;
di rispettare le altre religioni proprio come la mia,
e di cercare di veder sempre del bene nel mio prossimo,
di seguire fedelmente lo svadeshi
e di essere un fratello per tutti i miei fratelli.







Grazie… sempre… Gandhi
per il tuo grande insegnamento
anche se ahimé sembra che
la stessa India spesso lo dimentichi.






Tony Kospan



IL MONDO DI ORSOSOGNANTORA E' ANCHE SU FB!









Buona domenica sera in poesia “Amai” U. Saba – arte T. E. Mostyn – canzone “Anche per te” Battisti   Leave a comment


 

 

 

 

 

 

 

 


ligne fleurs3

A volte, 

è sufficiente un cambiamento di prospettiva 

per vedere la luce.

– Dan Brown –

ligne fleurs3

 
 
 

Thomas Edwin Mostyn – Gioielli (Part.) 
 

AMAI
~ Umberto Saba ~

 

Amai trite parole che non uno

osava. M’incantò la rima fiore

amore,

la più antica difficile del mondo.

 

Amai la verità che giace al fondo,

quasi un sogno obliato, che il dolore

riscopre amica. Con paura il cuore

le si accosta, che più non l’abbandona.

 

Amo te che mi ascolti e la mia buona

carta lasciata al fine del mio gioco.

 

 

 

Thomas Edwin Mostyn

 

 

 

GRIGIO-LARGO.gif

 

 

 

 

 

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

 

 

 

 

Thomas Edwin Mostyn – Flora

 

GANDHI – Breve ricordo.. anche con alcuni suoi aforismi e 2 sue mitiche poesie.. del mito mondiale della non violenza   4 comments



Sono le azioni che contano.
I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere,
sono perle false finché non sono trasformati in azioni.
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.
Mahatma Gandhi






Gandhi ha cambiato la storia del suo paese, e forse del mondo,
senza colpo ferire… con la sola forza delle idee e della perseveranza.

In tal modo è diventato il simbolo mondiale della
NON VIOLENZA



 
(Porbandar 2.10.1869 – Nuova Delhi 30.1.1948)



Il Mahatma (così era chiamato)
è stato infatti un fulgido esempio per tutto il mondo di come,
attraverso il pensiero, le riflessioni, il buon senso, il dialogo… etc. ,
si possa battere la forza delle armi di un grande esercito.

Il grande esercito era quello della Gran Bretagna
all’epoca ancora una vera superpotenza mondiale
e dominatrice dell’India.




Gandhi da giovane



Gandhi è stato un pensatore, uno statista
ma soprattutto, con la sua mitica “non violenza“,
è stato il leader politico nazionalista che ha contribuito
alla creazione ed all’indipendenza della nazione indiana.



Gandhi alla “Marcia del sale”



Prima di iniziare la grande marcia
per la libertà dell’ India
 era un giovane, ricco, laureato… 
ma volle togliersi gli abiti occidentali
e vestirsi con un modesto khadi 
che indossò poi per tutta la vita.






Ricordiamolo con alcuni suoi pensieri
e 2 sue note poesie che ci mostrano
la cifra immensa della sua Saggezza e della sua Umanità.



Werner Horvath



Serenità è quando ciò che dici,
ciò che pensi,
ciò che fai,
sono in perfetta armonia.


Cursores AnimadosCursores AnimadosCursores Animados


La mia esperienza mi ha portato a constatare
che il modo migliore per ottenere giustizia
è trattare gli altri con giustizia.


Cursores AnimadosCursores AnimadosCursores Animados


Per una persona non violenta
tutto il mondo è la sua famiglia.







PRENDI UN SORRISO
Mahatma Gandhi

Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore,
e fallo conoscere al mondo.






ESSERE UN FRATELLO
Mahatma Gandhi

In tutta umiltà mi sforzerò
di essere buono, amante del vero, onesto e puro;
di non tenere con me niente di cui non ho bisogno;
di meritare, con il mio lavoro, il mio salario;
di stare sempre attento a quel che bevo e mangio;
di essere sempre coraggioso;
di rispettare le altre religioni proprio come la mia,
e di cercare di veder sempre del bene nel mio prossimo,
di seguire fedelmente lo svadeshi
e di essere un fratello per tutti i miei fratelli.







Grazie… sempre… Gandhi
per il tuo grande insegnamento
anche se ahimè sembra che
la stessa India spesso lo dimentichi.






Tony Kospan



IL MONDO DI ORSOSOGNANTORA E’ ANCHE SU FB!









Per una convivenza davvero civile ecco i 7 Peccati Sociali elencati da Gandhi   2 comments

 
 
 
 
 
 
 

Tutti conosciamo (?) o dovremmo conoscere i…

7 PECCATI CAPITALI…

 

(riguardo poi al tenerne conto

è proprio tutto un altro discorso eh eh)

 

 

 

 
 
 
 
 
Essi rappresentano delle “violazioni”
che potremmo definire all’interno
di un ordine principalmente individuale…
 
 
 
 

 
 
 
 
Ma ecco che però nella saggezza Vedica,
sono stati individuati i
7 PECCATI SOCIALI…
che ovviamente fanno riferimento invece
al nostro vivere e convivere nell’umana società.
 
 
Debbo dire che mi sembrano divieti… 
davvero interessantissimi ed attualissimi…
e che, mai come in questo periodo,
dovrebbero essere rispettati…
soprattutto dai politici ma anche dai cittadini…
dato che ogni nazione esprime la classe dirigente
che la maggioranza si merita
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

”I 7 PECCATI SOCIALI”

 

 

L’autore è il grandissimo M. K. Gandhi.

 

Quelli che seguono sono dunque i sette peccati sociali

secondo Mohandas Karamchand Gandhi,

così come li elencò sul settimanale «Young India»,

da lui fondato, il 22 ottobre 1925.

 

 

 

 

 

 

Anche se normalmente il termine «peccato»

viene associato a un contesto religioso,

Gandhi lo adopera qui però nell’accezione più ampia

di «offesa alla fondamentale dignità umana».

 

 

 

 

 

 

 

ECCOLI…

 

 

 

 

 

 

1) politica senza principi;
 
2) affari senza moralità;
 
3) scienza senza umanità;
 
4) conoscenza senza carattere;
 
5) ricchezza senza lavoro;
 
6) divertimento senza coscienza;
 
7) religione senza sacrificio.
 
 
 
 

A questi sette, Arun Gandhi, nipote del Mahatma
ne aggiunse un ottavo:
 
 
 
 
 
8) diritti senza responsabilità.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Cosa ne pensate?
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN
 
 
 
 
 
Funny Pics Photo Sharing View PhotosFunny Pics Photo Sharing View Photos

AMICI DI PSICHE E SOGNO

IL TUO GRUPPO DI FB
APRI LO SCRIGNO
 
 
 
 

Gandhi… mito mondiale della non violenza – Breve ricordo anche con alcuni pensieri e 2 poesie   1 comment

 

 


Sono le azioni che contano.


I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere,


sono perle false finché che non sono trasformati in azioni.


Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.


Mahatma Gandhi

 

 

 

 

 

 

Gandhi ha cambiato la storia del suo paese e forse del mondo…

senza colpo ferire… ed è pertanto diventato

il simbolo mondiale della

NON VIOLENZA

 

 

 


(Porbandar 2 10 1869 – Nuova Delhi 30 1 1948)

 

 

 Il Mahatma è stato infatti un fulgido esempio per tutto il mondo

di come attraverso il pensiero, le riflessioni, il buon senso, il dialogo… etc. ,

si possa battere la forza delle armi di un grande esercito.

 

Il grande esercito era quello della Gran Bretagna 

all'epoca ancora una vera superpotenza mondiale

e dominatrice dell'India.

 

 

 

 


Gandhi è stato un pensatore, uno statista

ma soprattutto, con la sua mitica “non violenza“,

è stato il leader politico nazionalista che ha contribuito

alla creazione della nazione indiana

indipendente dall'impero britannico.

 

 

 

 

 

Ricordiamolo con alcuni suoi pensieri

e 2 sue note poesie che ci mostrano

la cifra immensa della sua Saggezza e della sua Umanità…




Werner Horvath



Serenità è quando ciò che dici,

ciò che pensi,

ciò che fai,

sono in perfetta armonia.

.

.

La mia esperienza mi ha portato a constatare

che il modo migliore per ottenere giustizia

è trattare gli altri con giustizia.

.

.

Per una persona non violenta

tutto il mondo è la sua famiglia.



da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/vita/frase-99405?f=a:666>

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/filosofia/frase-122327?f=a:666>

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/saggezza/frase-144078?f=a:666>

 


 

 

PRENDI UN SORRISO

Mahatma Gandhi

 

Prendi un sorriso,

regalalo a chi non l’ha mai avuto.

Prendi un raggio di sole,

fallo volare là dove regna la notte.

Scopri una sorgente,

fa bagnare chi vive nel fango.

Prendi una lacrima,

posala sul volto di chi non ha pianto.

Prendi il coraggio,

mettilo nell’animo di chi non sa lottare.

Scopri la vita,

raccontala a chi non sa capirla.

Prendi la speranza,

e vivi nella sua luce.

Prendi la bontà,

e donala a chi non sa donare.

Scopri l’amore,

e fallo conoscere al mondo.

 

 

 

 

ESSERE UN FRATELLO

Mahatma Gandhi

 

In tutta umiltà mi sforzerò

di essere buono, amante del vero, onesto e puro;

di non tenere con me niente di cui non ho bisogno;

di meritare, con il mio lavoro, il mio salario;

di stare sempre attento a quel che bevo e mangio;

di essere sempre coraggioso;

di rispettare le altre religioni proprio come la mia,

e di cercare di veder sempre del bene nel mio prossimo,

di seguire fedelmente lo svadeshi

e di essere un fratello per tutti i miei fratelli.

 

 

 

 

 

Grazie… sempre… Gandhi…  per il tuo grande insegnamento…

anche se ahimé sembra che la stessa India spesso lo dimentichi

 

 

Tony Kospan

 



 


 
UN MODO DIVERSO DI VIVERE
LA POESIA E LA CULTURA










 

Breve ricordo di Gandhi… mito della non violenza… anche con alcuni pensieri e 2 poesie   Leave a comment

 

 


Sono le azioni che contano.

I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere,

sono perle false finché che non sono trasformati in azioni.

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

Mahatma Gandhi

 

 

 

 

 

 

Oggi è l'anniversario della morte di un uomo

che ha cambiato la storia del suo paese e forse del mondo…

senza colpo ferire.

 

 

 


(Porbandar 2 10 1869 – Nuova Delhi 30 1 1948)

 

 

 Il Mahatma è stato un grandissimo esempio per tutto il mondo

di come la non violenza,

attraverso il pensiero, le riflessioni, il buon senso etc. ,

possa battere la forza delle armi di un grande esercito.

 

Il grande esercito era quello della Gran Bretagna 

all'epoca ancora una vera superpotenza mondiale.

 

 

 

 


Gandhi è stato un pensatore, uno statista

ma soprattutto, con la sua mitica “non violenza“,

è stato il leader nazionalista che contribuì

alla creazione di una nazione indiana

indipendente dall'impero britannico.

 

 

 

 

 

Ricordiamolo con alcuni suoi pensieri

e 2 sue note poesie che ci mostrano

la cifra immensa della sua Saggezza e della sua Umanità…




Werner Horvath



Serenità è quando ciò che dici,

ciò che pensi,

ciò che fai,

sono in perfetta armonia.

.

.

La mia esperienza mi ha portato a constatare

che il modo migliore per ottenere giustizia

è trattare gli altri con giustizia.

.

.

Per una persona non violenta

tutto il mondo è la sua famiglia.



da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/vita/frase-99405?f=a:666>

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/filosofia/frase-122327?f=a:666>

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/saggezza/frase-144078?f=a:666>

 


 

 

PRENDI UN SORRISO

Mahatma Gandhi

 

Prendi un sorriso,

regalalo a chi non l’ha mai avuto.

Prendi un raggio di sole,

fallo volare là dove regna la notte.

Scopri una sorgente,

fa bagnare chi vive nel fango.

Prendi una lacrima,

posala sul volto di chi non ha pianto.

Prendi il coraggio,

mettilo nell’animo di chi non sa lottare.

Scopri la vita,

raccontala a chi non sa capirla.

Prendi la speranza,

e vivi nella sua luce.

Prendi la bontà,

e donala a chi non sa donare.

Scopri l’amore,

e fallo conoscere al mondo.

 

 

 

 

ESSERE UN FRATELLO

Mahatma Gandhi

 

In tutta umiltà mi sforzerò

di essere buono, amante del vero, onesto e puro;

di non tenere con me niente di cui non ho bisogno;

di meritare, con il mio lavoro, il mio salario;

di stare sempre attento a quel che bevo e mangio;

di essere sempre coraggioso;

di rispettare le altre religioni proprio come la mia,

e di cercare di veder sempre del bene nel mio prossimo,

di seguire fedelmente lo svadeshi

e di essere un fratello per tutti i miei fratelli.

 

 

 

 

 

Grazie… sempre… Gandhi…  per il tuo grande insegnamento…

anche se ahimé sembra che la stessa India spesso lo dimentichi

 

 

Tony Kospan

 

 

 




 


 
PER CHI AMA LA POESIA
ED IL SUO MONDO




 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: