Archivio per l'etichetta ‘Erri De Luca

Buon sabato sera in poesia “Lo chiamo…” C. M. Ramos – arte W. Bouguereau – canzone “Cercami” R. Zero   Leave a comment



William Bouguereau

.
.
cuori animaticuori animaticuori animaticuori animaticuori animati
.
.



.
.

003

Nessun giorno è uguale all’altro, 

ogni mattina porta con sé un particolare miracolo, 

il proprio momento magico, 

nel quale i vecchi universi vengono distrutti 

e si creano nuove stelle.

– Paulo Coelho –

003

 

 

.

William Bouguereau 


 


 

 

   (Cercami – Renato Zero)

 

 
LO CHIAMO COL TUO NOME 
– Catherine Morena Ramos –

Non importa quanto tu sia lontano.
I legami tra le anime esistono perché creati dal pensiero.
Fili invisibili che legano ricamando sull’anima
tutto ciò che gli occhi non possono vedere,
e lo trasformano in emozione, in gioia, in dolore.
Anche in ricordo.
In sorriso o in lacrima.
Avviene tutto dentro.
Nei meandri del cuore, nei nascondigli della mente.
E vivono come tatuaggio sulla pelle dell’Anima.
E arrivano Ovunque.
E toccano l’Oltre.
Un pensiero mi lega a Te.
Un pensiero che gli altri chiamano Amore.
Io invece lo chiamo con il Tuo Nome.


 
 
 
 
William Bouguereau

 
 
 
 
22
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
MARRONE CHIARO
IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)



 William Bouguereau

 
 

Buon sabato sera in poesia “Due” E. De Luca – arte G. Moreau – canzone “Dreams”   1 comment


 

  

 

Gustave Moreau

 

 

 

 

 

 

“Allora ti piace l’amore?”

“E’ pericoloso. Ci scappano ferite e poi per la giustizia altre ferite. 

Non è una serenata al balcone, somiglia a una mareggiata di libeccio, 

strapazza il mare sopra, e sotto lo rimescola.”

(Erri De Luca)

 


 

 

Gustave Moreau – Galatea

 

  

D U E
Erri De Luca

 Quando saremo due saremo veglia e sonno
 affonderemo nella stessa polpa
 come il dente di latte e il suo secondo,
 saremo due come sono le acque, le dolci e le salate,
 come i cieli, del giorno e della notte,
 due come sono i piedi, gli occhi, i reni,
 come i tempi del battito
 i colpi del respiro.
 Quando saremo due non avremo metà
 saremo un due che non si può dividere con niente.
 Quando saremo due, nessuno sarà uno,
 uno sarà l’uguale di nessuno
 e l’unità consisterà nel due.
 Quando saremo due
 cambierà nome pure l’universo
 diventerà diverso.

 
 
 

 
Gustave Moreau – Dalila


 

0005 verde vine lineverde vine lineverde vine line 0005



 

 
love 3ae
 
 
 

..

.

da Orso Tony

.

.


123gifs010123gifs010123gifs009123gifs009

IL SALOTTO CULTURALE DI FB?
E’ LA TUA PAGINA D’AMICIZIA
CULTURA E SOGNO
Frecce (51)


 

 





Gustave Moreau – Edipo e la Sfinge

 

 

 

Buon sabato sera in poesia “Lo chiamo col tuo nome” C. M. Ramos – arte W. Bouguereau – canzone “Cercami” R. Zero   Leave a comment



William Bouguereau

.
.
cuori animaticuori animaticuori animaticuori animaticuori animati
.
.



.
.

003

Nessun giorno è uguale all’altro, 

ogni mattina porta con sé un particolare miracolo, 

il proprio momento magico, 

nel quale i vecchi universi vengono distrutti 

e si creano nuove stelle.

– Paulo Coelho –

003

 

 

.

William Bouguereau 


 


 

 

   (Cercami – Renato Zero)

 

 
LO CHIAMO COL TUO NOME 
– Catherine Morena Ramos –

Non importa quanto tu sia lontano.
I legami tra le anime esistono perché creati dal pensiero.
Fili invisibili che legano ricamando sull’anima
tutto ciò che gli occhi non possono vedere,
e lo trasformano in emozione, in gioia, in dolore.
Anche in ricordo.
In sorriso o in lacrima.
Avviene tutto dentro.
Nei meandri del cuore, nei nascondigli della mente.
E vivono come tatuaggio sulla pelle dell’Anima.
E arrivano Ovunque.
E toccano l’Oltre.
Un pensiero mi lega a Te.
Un pensiero che gli altri chiamano Amore.
Io invece lo chiamo con il Tuo Nome.


 
 
 
 
William Bouguereau

 
 
 
 
22
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
MARRONE CHIARO
IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)



 William Bouguereau

 
 

Felice sabato sera in poesia con “Due” E. De Luca – arte G. Moreau – canzone “Dreams”   Leave a comment


 

  

 

Gustave Moreau

 

 

 

 

 

 

“Allora ti piace l’amore?”

“E’ pericoloso. Ci scappano ferite e poi per la giustizia altre ferite. 

Non è una serenata al balcone, somiglia a una mareggiata di libeccio, 

strapazza il mare sopra, e sotto lo rimescola.”

(Erri De Luca)

 


 

 

Gustave Moreau – Galatea

 

  

D U E
Erri De Luca

 Quando saremo due saremo veglia e sonno
 affonderemo nella stessa polpa
 come il dente di latte e il suo secondo,
 saremo due come sono le acque, le dolci e le salate,
 come i cieli, del giorno e della notte,
 due come sono i piedi, gli occhi, i reni,
 come i tempi del battito
 i colpi del respiro.
 Quando saremo due non avremo metà
 saremo un due che non si può dividere con niente.
 Quando saremo due, nessuno sarà uno,
 uno sarà l’uguale di nessuno
 e l’unità consisterà nel due.
 Quando saremo due
 cambierà nome pure l’universo
 diventerà diverso.

 
 
 

 
Gustave Moreau – Dalila


 

0005 verde vine lineverde vine lineverde vine line 0005



 

 
love 3ae
 
 
 

..

.

da Orso Tony

.

.


123gifs010123gifs010123gifs009123gifs009

IL SALOTTO CULTURALE DI FB?
E’ LA TUA PAGINA D’AMICIZIA
CULTURA E SOGNO
Frecce (51)


 

 





Gustave Moreau – Edipo e la Sfinge

 

 

 

Buona domenica sera in poesia “Lo chiamo con…” C. M. Ramos – arte W. Bouguereau – canzone “Cercami” R. Zero   Leave a comment



William Bouguereau

.
.
cuori animaticuori animaticuori animaticuori animaticuori animati
.
.



.
.

 

 .

.

William Bouguereau 


 


 

 

   (Cercami – Renato Zero)

 

 
LO CHIAMO COL TUO NOME
– Catherine Morena Ramos –

Non importa quanto tu sia lontano.
I legami tra le anime esistono perché creati dal pensiero.
Fili invisibili che legano ricamando sull’anima
tutto ciò che gli occhi non possono vedere,
e lo trasformano in emozione, in gioia, in dolore.
Anche in ricordo.
In sorriso o in lacrima.
Avviene tutto dentro.
Nei meandri del cuore, nei nascondigli della mente.
E vivono come tatuaggio sulla pelle dell’Anima.
E arrivano Ovunque.
E toccano l’Oltre.
Un pensiero mi lega a Te.
Un pensiero che gli altri chiamano Amore.
Io invece lo chiamo con il Tuo Nome.


 
 
 
 
William Bouguereau

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IL GRUPPO DI CHI AMA L'ARTE FIGURATIVA
(PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)



 William Bouguereau

 
 

Buon sabato sera in poesia con “Due” di E. De Luca – arte G. Moreau – canzone “Dreams”   2 comments


 

  

 

Gustave Moreau

 

 

 

 

 

 

Non siamo mai così indifesi verso la sofferenza,
come nel momento in cui amiamo.
– Sigmund Freud –

 


 

 

Gustave Moreau – Galatea

 

  

D U E
Erri De Luca

 Quando saremo due saremo veglia e sonno
 affonderemo nella stessa polpa
 come il dente di latte e il suo secondo,
 saremo due come sono le acque, le dolci e le salate,
 come i cieli, del giorno e della notte,
 due come sono i piedi, gli occhi, i reni,
 come i tempi del battito
 i colpi del respiro.
 Quando saremo due non avremo metà
 saremo un due che non si può dividere con niente.
 Quando saremo due, nessuno sarà uno,
 uno sarà l'uguale di nessuno
 e l'unità consisterà nel due.
 Quando saremo due
 cambierà nome pure l'universo
 diventerà diverso.

 
 
 


Gustave Moreau – Dalila


 
 verde vine lineverde vine lineverde vine line verde vine line  


 

 
 
 
 

.

.

.

da Orso Tony

.

.


      
IL SALOTTO CULTURALE DI FB?
E’ LA TUA PAGINA D’AMICIZIA
CULTURA E SOGNO


 

 



Gustave Moreau – Edipo e la Sfinge

 

 

 

Buon sabato sera in poesia con “Due” di Erri De Luca – arte.. G. Moreau – canzone.. Dreams   1 comment


 

  

 

L'immagine può contenere: 2 persone

Gustave Moreau – Edipo e la Sfinge

 

 

 

L'immagine può contenere: notte, nuvola, cielo e sMS

 

 

 

Se mi fosse possibile
fare un regalo alla prossima generazione,
darei ad ogni individuo
la capacità di ridere di se stesso.
Charles Schulz


 


 

 
 

Gustave Moreau – Galatea

 

 

 

D U E
Erri De Luca

 Quando saremo due saremo veglia e sonno
 affonderemo nella stessa polpa
 come il dente di latte e il suo secondo,
 saremo due come sono le acque, le dolci e le salate,
 come i cieli, del giorno e della notte,
 due come sono i piedi, gli occhi, i reni,
 come i tempi del battito
 i colpi del respiro.
 Quando saremo due non avremo metà
 saremo un due che non si può dividere con niente.
 Quando saremo due, nessuno sarà uno,
 uno sarà l'uguale di nessuno
 e l'unità consisterà nel due.
 Quando saremo due
 cambierà nome pure l'universo
 diventerà diverso.

 
 
 


Gustave Moreau – Dalila
 
 
 


     
 
 
 
 
 
 

.

.

.

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

.

.


      
IL SALOTTO CULTURALE DI FB?
E’ LA TUA PAGINA D’AMICIZIA
CULTURA E SOGNO


 

 



L'immagine può contenere: 2 persone
Gustave Moreau – Leda e il cigno

 

 

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: