Archivio per l'etichetta ‘COME PRIMA

Felice lunedì sera in poesia “Terzo ricordo” R. Alberti – arte Monet – canzone “Come prima” Modugno   Leave a comment

 
 
 
 
 
Claude Monet – Terrazza sul mare a Saint-Adresse
 
.
.
 
 

 

 


CUORI rosannw6

L’uomo è l’unico animale che arrossisce. 

Ma è anche l’unico che ne abbia bisogno!

– Mark Twain –

CUORI rosannw6

 

Claude Monet – Camille Monet in giardino con la bimba
 
 
 

 

TERZO RICORDO 
Rafael Alberti
 
 
Ancora i valzer del cielo
non avevano sposato il gelsomino e la neve,
né i venti riflettuto
la possibile musica dei tuoi capelli,
né decretato il re
che la violetta fosse sepolta in un libro.
 
No.
 
Era l’età nella quale viaggiava la rondine
senza le nostre iniziali nel becco.
Quando convolvoli e campanule
morivano senza balconi da scalare né stelle.
 
L’età
nella quale sull’omero di un uccello
non c’era fiore che posasse il capo.
 
Allora, dietro al tuo ventaglio,
la nostra prima luna.
 

.

.
 
Claude Monet – Il giardino




barrafiorita

.

.
(Come prima – Modugno) 
 
a tutti da Orso Tony



 
 
indacoindaco
 
 

 

 

 

Claude Monet – Donna che legge

 

 

Buon lunedì sera in poesia “Terzo ricordo” R. Alberti – arte Monet – canzone “Come prima” Modugno   Leave a comment

 
 
 
 
 
Claude Monet – Terrazza sul mare a Saint-Adresse
 
.
.
 
 

 

 


CUORI rosannw6

L’uomo è l’unico animale che arrossisce. 

Ma è anche l’unico che ne abbia bisogno!

– Mark Twain –

CUORI rosannw6

 

Claude Monet – Camille Monet in giardino con la bimba
 
 
 

 

TERZO RICORDO 
Rafael Alberti
 
 
Ancora i valzer del cielo
non avevano sposato il gelsomino e la neve,
né i venti riflettuto
la possibile musica dei tuoi capelli,
né decretato il re
che la violetta fosse sepolta in un libro.
 
No.
 
Era l’età nella quale viaggiava la rondine
senza le nostre iniziali nel becco.
Quando convolvoli e campanule
morivano senza balconi da scalare né stelle.
 
L’età
nella quale sull’omero di un uccello
non c’era fiore che posasse il capo.
 
Allora, dietro al tuo ventaglio,
la nostra prima luna.
 

.

.
 
Claude Monet – Il giardino




barrafiorita

.

.
(Come prima – Modugno) 
 
a tutti da Orso Tony



 
 
indacoindaco
 
 

 

 

 

Claude Monet – Donna che legge

 

 

Buon lunedì sera in poesia “Terzo ricordo” R. Alberti – arte Monet – canzone “Come prima”   1 comment

 
 
 
 
 
Claude Monet – Terrazza sul mare a Saint-Adresse
 
.
.
 
 

 

 


L'uomo è l'unico animale che arrossisce. 

Ma è anche l'unico che ne abbia bisogno!

– Mark Twain –


 

Claude Monet – Camille Monet in giardino con la bimba
 
 
 

 

TERZO RICORDO
Rafael Alberti
 
 
Ancora i valzer del cielo
non avevano sposato il gelsomino e la neve,
né i venti riflettuto
la possibile musica dei tuoi capelli,
né decretato il re
che la violetta fosse sepolta in un libro.
 
No.
 
Era l'età nella quale viaggiava la rondine
senza le nostre iniziali nel becco.
Quando convolvoli e campanule
morivano senza balconi da scalare né stelle.
 
L'età
nella quale sull'omero di un uccello
non c'era fiore che posasse il capo.
 
Allora, dietro al tuo ventaglio,
la nostra prima luna.
 

.

.
 
Claude Monet – Il giardino



.

.
(Come prima – Modugno) 
 
a tutti da Orso Tony


 
 
 
 
 

 

 

 

Claude Monet – Donna che legge

 

 

COME PRIMA – 1957 – DALLARA ED IL FENOMENO DEGLI URLATORI   Leave a comment

 

 
 
Un fenomeno musicale tutto italiano
nato alla fine degli anni 50…
 
 
 
 
 
 
 
 
ATMOSFERE E NOTE… D’UN TEMPO…
 
COME PRIMA… PIU’ DI PRIMA…
 
 
 
 

 

 

 

Siamo nel 1957… quando nasce in Italia

il fenomeno degli “Urlatori”

il cui principale esponente è Tony Dallara…

 

In verità le loro canzoni, pur se “urlate”,  

restano pur sempre belle e melodiche…

 

 

 

 

 

 

La canzone di cui parleremo è “Come prima”
(musica di Di Paola e Taccani e parole di  Panzeri)
che fu scartata dal Festival di Sanremo nel 1955.
 

Pubblicata però a fine 1957
raggiunse ben presto il primo posto della hit-parade
e vi rimase un bel pò.

 

Anche le vendite del 45 giri
furono da vero record per l'epoca… 300.000 copie.

 

 

 

 

 

Oltre che alla validità della canzone e della musica,
il merito del successo era dovuto
soprattutto alla forza vocale di Dallara,
che gli valse la definizione… di urlatore…

 

Nasceva un nuovo genere musicale tutto italiano. 

 

 

 

 
 
 
 
 
Respiriamo un pò l'atmosfera di quell'anno.
 
Le tv stanno invadendo le nostre case…
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
Ecco la Miss Italia…
 
 
 

 

 

 

ed un film che ebbe grande successo…

 

 

 

 

 

 

ed infine un Elvis ancora pimpante…

 

 

 




 Il giro del mondo in Ducati nel 1957



 




 

 

 

 

Ma ora veniamo alla canzone…

Ecco il testo…

 

 

 

 

COME PRIMA…

Tony Dallara

Come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
sembra un sogno rivederti accarezzarti
le tue mani nelle mani stringere ancor

come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
ogni giorno ogni istante dolcemente ti dirò
come prima più di prima t’amerò

come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
sembra un sogno rivederti accarezzarti
le tue mani nelle mani stringere ancor

come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
ogni giorno ogni istante dolcemente ti dirò
come prima più di prima t’amerò
come prima più di prima t’amerò

 

 

 

 

ed ora ascoltiamola…

 

 

 

 
 
 
 

Un saluto a tutti gli amanti
delle musiche di un tempo…




 Il mitico Juke box
 
 
 



Tony Kospan
 
 
 
 

stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar

 IN FACEBOOK 
IL TUO SALOTTO… CULTURALE…
psiche6.jpg PSICHE E SOGNO picture by orsosognante

 


COME PRIMA – DALLARA E GLI URLATORI   Leave a comment

 

 
 
Un fenomeno musicale tutto italiano
nato alla fine degli anni 50…
 
 
 
 
 
 
 
 
ATMOSFERE E NOTE… D’UN TEMPO…
 
COME PRIMA… PIU’ DI PRIMA…
 
 
 
 

 

 

 

Siamo questa volta nel 1957… nasce il fenomeno degli “Urlatori”

con principale esponente Tony Dallara…

 

In verità le loro canzoni, pur se “urlate”,  son pur sempre belle e melodiche…
come questa… che m’è venuta in mente questi giorni…

 

 

 

 

 

 

Come prima
(musica di Di Paola e Taccani e parole di  Panzeri)
fu scartata dal Festival di Sanremo nel 1955.
 

Pubblicata però a fine 1957
raggiunse il primo posto della hit-parade
e vi rimase un bel pò.

 

Anche le vendite del 45 giri
furono da vero record per l'epoca… 300.000 copie.

 

 

 

 

 

Oltre che alla validità della canzone e della musica,
il merito del successo era dovuto
soprattutto alla forza vocale di Dallara,
che gli valse la definizione… di urlatore…

 

Nasceva un nuovo genere musicale tutto italiano. 

 

 

 

 
 
 
 
 
Respiriamo un pò l'atmosfera di quell'anno.
 
Le tv stanno invadendo le nostre case…
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
Ecco la Miss Italia…
 
 
 

 

 

 

ed un film che ebbe grande successo…

 

 

 

 

 

 

ed infine un Elvis ancora pimpante…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma ora veniamo alla canzone…

Ecco il testo…

 

 

 

 

COME PRIMA…

Tony Dallara

Come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
sembra un sogno rivederti accarezzarti
le tue mani nelle mani stringere ancor

come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
ogni giorno ogni istante dolcemente ti dirò
come prima più di prima t’amerò

come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
sembra un sogno rivederti accarezzarti
le tue mani nelle mani stringere ancor

come prima più di prima t’amerò
la mia vita per la vita ti darò
ogni giorno ogni istante dolcemente ti dirò
come prima più di prima t’amerò
come prima più di prima t’amerò

 

 

 

 

ed ora ascoltiamola…

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 

Un saluto a tutti gli amanti
delle musiche di un tempo
da Tony Kospan
 
 
 
 

stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar

 IN FACEBOOK 
IL TUO SALOTTO… CULTURALE…
psiche6.jpg PSICHE E SOGNO picture by orsosognante

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: