Archivio per l'etichetta ‘Buon lunedì sera

Felice lunedì sera in poesia “Terzo ricordo” R. Alberti – arte Monet – canzone “Come prima” Modugno   Leave a comment

 
 
 
 
 
Claude Monet – Terrazza sul mare a Saint-Adresse
 
.
.
 
 

 

 


CUORI rosannw6

L’uomo è l’unico animale che arrossisce. 

Ma è anche l’unico che ne abbia bisogno!

– Mark Twain –

CUORI rosannw6

 

Claude Monet – Camille Monet in giardino con la bimba
 
 
 

 

TERZO RICORDO 
Rafael Alberti
 
 
Ancora i valzer del cielo
non avevano sposato il gelsomino e la neve,
né i venti riflettuto
la possibile musica dei tuoi capelli,
né decretato il re
che la violetta fosse sepolta in un libro.
 
No.
 
Era l’età nella quale viaggiava la rondine
senza le nostre iniziali nel becco.
Quando convolvoli e campanule
morivano senza balconi da scalare né stelle.
 
L’età
nella quale sull’omero di un uccello
non c’era fiore che posasse il capo.
 
Allora, dietro al tuo ventaglio,
la nostra prima luna.
 

.

.
 
Claude Monet – Il giardino




barrafiorita

.

.
(Come prima – Modugno) 
 
a tutti da Orso Tony



 
 
indacoindaco
 
 

 

 

 

Claude Monet – Donna che legge

 

 

Felice lunedì sera in poesia “Vola canzone rapida” Verlaine – arte Delacroix – canzone “I’m Not In Love”   Leave a comment

 
 
 
 
 
Il cesto di fiori – Delacroix

 
 
 
 
 

 

 


Eppure l’unica vita eccitante è quella immaginaria. 

Appena metto in moto le rotelle nella mia testa 

non ho più molto bisogno di soldi o di vestiti. 

– Virginia Woolf –


 

 

 

 
 
 

La barca di Dante – Delacroix
 
 

 
 
 
VOLA CANZONE RAPIDA

Paul Verlaine


Vola, canzone, rapida
davanti a Lei e dille
che, nel mio cuor fedele,
gioioso ha fatto luce un raggio.

Dissipando, santo lume,
le tenebre dell’amore: paura,
diffidenza e incertezza.
Ed ecco il grande giorno!

Rimasta a lungo muta
e pavida. La senti?
L’allegria ha cantato
come una viva allodola
nel cielo rischiarato.

Vola, canzone ingenua,
e sia la benvenuta
senza rimpianti
vani colei che infine torna.
 
 
 
 

 
Cleopatra e il contadino – Delacroix
 
 

 

verde vine lineverde vine lineverde vine line

 
 
 

 a tutti da Orso Tony





IL NUOVO GRUPPO IN CUI VIVER L’ARTE
INSIEME

 

 

 
 
 
  
 
Delacroix



 
 
 

Buon lunedì sera in poesia “Per il mio cuore” Neruda – arte De Nittis – canzone “A chi” F. Leali   Leave a comment

 
 
 
 
Giuseppe De Nittis
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

E da allora sono perché tu sei, 
e da allora sei, sono e siamo, 
e per amore sarò, sarai, saremo. 
– Pablo Neruda –

 
 
 






71x73 71x73 71x73 71x73 71x7371x73 71x73 71x73 71x73 





Giuseppe De Nittis
 
 
 
 
PER IL MIO CUORE
Pablo Neruda
 
Per il mio cuore basta il tuo petto,
per la tua libertà bastano le mie ali.
Dalla mia bocca arriverà fino al cielo
ciò che stava sopito sulla tua anima.
è in te l’illusione di ogni giorno.
Giungi come la rugiada sulle corolle.
Scavi l’orizzonte con la tua assenza.
Eternamente in fuga come l’onda.
Ho detto che cantavi nel vento
come i pini e come gli alberi maestri delle navi.
Come quelli sei alta e taciturna.
E di colpo ti rattristi, come un viaggio.
Accogliente come una vecchia strada.
Ti popolano echi e voci nostalgiche.
Io mi sono svegliato e a volte migrano e fuggono
gli uccelli che dormivano nella tua anima.
 
.
.
 
 

Giuseppe De Nittis







 
 
 
 
 


 


IL GRUPPO DI CHI AMA VIVER L’ARTE

I N S I E M E


Ripped Note 

 

 
 
 
 
 
 
Giuseppe De Nittis – Pranzo a Posillipo


 
 

Felice lunedì sera in poesia “Non solo il fuoco” Neruda – arte Susan Rios – canzone “Woman” Lennon   Leave a comment

.
.
.

 

 

.

.


 

 

 

 

Una spugna per cancellare il passato,

una rosa per addolcire il presente

e un bacio per salutare il futuro.

– Guy de Maupassant –



       (Lennon – Woman)

Susan Rios



NON SOLO IL FUOCO
~ Pablo Neruda ~


Ahi, sì, ricordo,
ahi, i tuoi occhi chiusi
come pieni dentro di luce nera,
tutto il tuo corpo come una mano aperta,
come un grappolo bianco della luna,
e l’estasi,
quando un fulmine ci uccide,
quando un pugnale ci ferisce nelle radici
e una luce ci spezza la chioma,
e quando
di nuovo
torniamo alla vita,
come uscissimo dall’oceano,
come tornassimo feriti
dal naufragio
tra le pietre e l’alghe rosse.


Ahi, vita mia,
non solo il fuoco tra noi arde,
ma tutta la vita,
la semplice storia,
l’amore semplice
di una donna e d’un uomo
uguali a tutti gli altri.




Susan Rios


.

.

.

da Orso Tony


 

 

Susan Rios 

 

Felice lunedì sera in poesia “Se l’amore deve..” Tagore – arte Enjolras – canzone “Street of ..” di B. Springstein   Leave a comment

 


 
 
 
 
 
Delphin Enjolras



          cangiantcangiantcangiantcangiantcangiantcangiantcangiantcangiant         





 

 
 
 
 
  
 


carnaval 23carnaval 23carnaval 23carnaval 23carnaval 23
 
L’anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci,
soprattutto perché provi un senso di benessere…
quando le sei vicino. 
– Charles Bukowski –
carnaval 23carnaval 23carnaval 23carnaval 23carnaval 23

 
 
 
 

frebiapouce.gif  

Delphin Enjolras – Donna che sistema i fiori 

 

 

 

SE L’AMORE DEVE ESSERMI NEGATO

– Rabindranath Tagore –

 

Se l’amore deve essermi negato,

perché il mattino spezza il suo cuore

in canzoni, e perché questi sospiri

che il vento del sud disperde

tra le foglie appena spuntate?

 

Se l’amore deve essermi negato,

perché porta la notte, in dolente

silenzio, la pena delle stelle?

 

E perché questo folle cuore getta

getta sconsideratamente la speranza

su un mare la cui fine non conosce?

 

 

 

Delphin Enjolras – Donna che legge

 

 

stelle gif B716284Dstelle gif B716284D

 

 

 
 
 
 

LA TUA PAGINA DI SOGNO



Delphin Enjolras – Lettura serale



Felice lunedì sera in poesia “Ti ricordo come eri” Neruda – arte P. A. Cot – canzone “Miracle of love”   Leave a comment

 

 

Pierre August Cot – Il temporale (partic.)


 



 
 
 

ligne fleurs3

Una coppia non è un uomo più una donna:
è una terza persona che formano insieme.
Francoise Giroud
 

ligne fleurs3
 
 
 
 

 

Pierre August Cot – La Bohemienne

 
 
 
 
TI RICORDO COME ERI
Pablo Neruda
 
Ti ricordo come eri nell’ultimo autunno.
Eri il berretto grigio e il cuore in calma.
Nei tuoi occhi lottavano le fiamme del crepuscolo.
E le foglie cadevano nell’acqua della tua anima.
Stretta alle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giaciglio azzurro attorto alla mia anima.
Sento viaggiare i tuoi occhi edè distante l’autunno:
berretto grigio, voce d’uccello e cuore di casa
verso cui emigravano i miei profondi aneliti
e cadevano i miei baci allegri come brage.
Cielo da un naviglio. Campo dalle colline:
il tuo ricordo è di luce, di fumo, di stagno in calma!
Oltre i tuoi occhi ardevano i crepuscoli.
Foglie secche d’autunno giravano nella tua anima.
 
 
 
 
 

Pierre August Cot – Tempo di primavera (partic.)

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 


 
 
 
 

  

LA TUA PAGINA DI… SOGNO?

frebiapouce.gif

.
.
.
.
.
Pierre August Cot



 

Buon lunedì sera in poesia “Il tuo cuore” E. Cummings – arte J. Beraud – canzone “Teresa” S. Endrigo   Leave a comment






Jean Beraud – I giocatori della tavola reale



fioreeeeAnimation1fioreeeeAnimation1fioreeeeAnimation1
Le parole vanno ascoltate,
i silenzi vanno rispettati,
le emozioni vanno vissute.
 (Virgina Woolf – Mrs Dalloway)
fioreeeeAnimation1fioreeeeAnimation1fioreeeeAnimation1




Jean Béraud




IL TUO CUORE
Edward Cumming

Il tuo cuore lo porto con me.
Lo porto nel mio 
e non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, amore mio;
qualsiasi cosa faccio io,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il destino
perché il mio destino sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perché il mio,
il più bello, il più vero… sei tu.
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l’anima spera,
e la mente nasconde.
Questa è la meraviglia che le stelle separa.
il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.




Jean Beraud – Au Bois de Boulogne



fiore mini 12026bfiore mini 12026bfiore mini 12026bfiore mini 12026bfiore mini 12026bfiore mini 12026b







IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE
I N S I E M E
Gif Animate Frecce (39)
Ripped Note




  S. Endrigo – Teresa
Jean Beraud – Al caffè



Buon lunedì sera in poesia “Aprile” De Steinkuehl – arte A. Cecile – canzone “Passione” Neffa   Leave a comment

 
 
 
 
 
Agnes Cecile


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tutto quel che c’era io l’ho visto, guardando te.
E sono stata ovunque, stando con te.
E' una cosa che non riuscirò a spiegare mai a nessuno.
Ma è così.
Sei il mio segreto più bello.
– A. Baricco. [Castelli di Rabbia] –

 




Agnes Cecile
 
 

A P R I L E
Monica De Steinkuehl

Vorrei ballare nuda
sotto la fresca pioggia primaverile
lasciarmi travolgere dalle gocce
che bagnano il mio corpo,
farmi inondare da ciò che il cielo mi manda,
così precipitosamente
senza lasciarmi nessun tempo,
senza accorgermi di niente
così semplicemente libera
in mezzo alla natura
così profondamente
dentro di me.

Vorrei annullare il tempo
per godere infinitamente di queste gocce
che scendono sul mio viso leggere
che lavano di ogni angoscia
che mi rendono semplicemente
libera di amare,
perché io amo la pioggia.

Amo il vento
che spettina i prati verdi
sperduti nel mondo,
che crea grandi onde
nel mare della mia vita,
che abbassa timidamente gli alberi
ed i miei occhi.


Mi lascio trasportare dal vento
che mi spinge inconsapevolmente
verso qualcosa
che non sa nemmeno lui
e che mi confonde
di emozioni provate.


 
 
 
Agnes Cecile
 
 
 
 
 
 
  
 
 
 
 
 
 
PSICHE E SOGNO

IL TUO GRUPPO DI SOGNO
P


 
 
 (Passione – Neffa)
Agnes Cecile


 
 
 

Buon lunedì sera in poesia “In pena” P. Eluard – arte E. Friant – canzone “Sognami” (Antonacci)   2 comments



Emile Friant








farfalla LONG flwr6 VERDE
L’Amore immaturo dice:
“Ti amo perché ho bisogno di te”.
L’Amore maturo dice :
“Ho bisogno di te perché ti Amo”
Erich Fromm
farfalla LONG flwr6 VERDE




Emile Friant



IN PENA
Paul Eluard 

In pena per un cielo infranto
per la pioggia che ci bagnerà
vado pensando alla gioia grande
che se vorremo ci prenderà.
Tra dovere ed inquietudine
esita questa vita rude.
(E’ una molto grande pena
confessarlo, ora)
Qui ogni cosa odora d’erba.
Su tutto il cielo, in cielo,
il volo delle rondini
ci distrae, ci fa pensare…
Io penso una speranza quieta.




Emile Friant



GRIGIO LARGO








Ripped Note




Emile Friant



Buona domenica sera in poesia “Nel giardino dei salici” Yeats – arte R. Hiks – canzone “Mai più come te” Baglioni   Leave a comment

   
 
 

Ron Hicks

 

 

 

 

 

La speranza è qualcosa con le ali, 

che dimora nell'anima 

e canta la melodia senza parole, 

e non si ferma mai. 

– E. Dickinson –

 

 

  

Ron Hicks

 
 
 
NEL GIARDINO DEI SALICI
William Butler Yeats
 
 
Nel giardino dei salici ho incontrato il mio amore;
là lei camminava con piccoli piedi bianchi di neve.
Là lei mi pregava che prendessi l’amore come viene,
così come le foglie crescono sugli alberi.
Così giovane ero, io non le diedi ascolto;
così sciocco ero, io non le diedi ascolto.
Fu là presso il fiume che con il mio amore mi fermai,
e sulle mie spalle lei posò la sua mano di neve.
Là lei mi pregava che prendessi la vita così come viene,
così come l’erba cresce sugli argini del fiume;
ero giovane e sciocco ed ora non ho che lacrime.

 
 
 
 
 
 
 
 
blu cuor
 
 
 
 
 
Ron Hicks
 
 
 
 
verd 4OEZ9I8Overd 4OEZ9I8O
 
 
 
 

da Orso Tony

 
 
 
 
 

CLICCA QUI GIU' PER LE NOVITA’ DEL BLOG


E… SE… TI PIACE… I S C R I V I T I

 
 
 
 
 
 
 
Ron Hicks
 
 
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: