Archivio per l'etichetta ‘BARZELLETTE

L’avvocato – Simpaticissima e classica super barzelletta   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 


Ritengo che questa classica barzelletta sia sempre bella…
 
L’AVVOCATO

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Un giovane avvocato ha appena aperto il suo studio.
Comunica dunque al portiere dello stabile che, nel caso in cui si presentasse qualche cliente, lo avvisasse in anticipo.
Dopo un po’ suona il citofono ed il custode:
– Avvocato… sta salendo una persona per voi!
– Va bene, va bene, grazie!
Allora l’avvocato socchiude la porta, si mette dietro la scrivania e fa finta di parlare al telefono per darsi un certo tono e una certa importanza.
Entra la persona e lui fa segno con la mano di accomodarsi, nel frattempo parla di cause risolte con un collega immaginario, e si dilunga nel discorso per far sentire al potenziale cliente di cosa lui è capace.
Dopo un po’ dice al collega immaginario:
– Ora ti devo salutare che ho qui una persona, ci risentiamo, fammi sapere per quella causa che aggiusto tutto io.
A questo punto l’avvocato si rivolge all’uomo seduto di fronte a lui:
– Prego, mi dica in cosa posso esserle utile! –
– sono il tecnico della Telecom, son venuto ad attaccare i fili del telefono… –
 
 
 
 

 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN




Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI






Scherziamo con l’autunno con barzellette e vignette.. per sorridere un po’   Leave a comment

.

.

.

.
.
.
.
.
.


Ora che l’autunno è arrivato…

 salutiamolo con qualche sorriso.

.
.
.
.
.
.



 
 
 
 


CHICCHE DI UMORISMO…
 
BREVI CATTIVE… E… AUTUNNALI…

 
 
 
 
 


  

 

INDOVINELLO


COS’E’ CHE SI TROVA IN INVERNO, PRIMAVERA ED ESTATE
E NON IN AUTUNNO?

(ve lo dirò alla fine del post eh eh… intanto pensateci)
 

 
 
 
 
 
 
 
 
autun eie6bjzeautun eie6bjze

 
 
 
 
 
 
 

 
autun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1a


 

 
 
 
 
 
 

Foglie autunno GIFFoglie autunno GIF

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
AUTUNN marr jtoj4ka (4)AUTUNN marr jtoj4ka (4)

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.


 
 
 
 

 
 
 
 








LA RISPOSTA ALL’INDOVINELLO


(la lettera.. E.. RIDERE gif 2)
 
 
 
 
 
 
 

.

.

.

Ciao dall’Orso autunnale…


.

autunno orsetto 1090983




verde vine lineverde vine line
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE ORA E’ ANCHE SU FB!










Quattro storielle super femministe ma… divertenti e simpaticissime   Leave a comment






  L’ELICOTTERO



Undici persone si trovano appese alla corda di un elicottero: sono dieci uomini e una donna.


Dal momento che la corda non era sufficientemente resistente per sostenere tutte e undici le persone, decisero che uno doveva lasciarsi cadere nel vuoto altrimenti sarebbero dovuti morire tutti.


Non riuscivano a mettersi d’accordo su chi dovesse compiere il gesto fino a quando la donna non tenne un commovente discorso dicendo che sarebbe stata lei a lasciare volontariamente la corda dal momento che le donne sono abituate a rinunciare a tutto per i loro figli e i loro uomini e a regalare tutto agli uomini senza ricevere nulla in cambio.


Appena finì di parlare, tutti gli uomini iniziarono a battere le mani….


Morale: Non sottovalutate mai il potere di una donna… 





.


.


.

IL RUSCELLO




Un giorno tre amici partirono per una escursione e all’improvviso si trovarono davanti a un grande  torrente impetuoso.


Dovevano assolutamente passare dall’altra parte ma non avevano nessun’idea  di come attraversarlo. Uno dei tre si mise allora a pregare:


“Ti prego, mio Dio, dammi la forza di attraversare il torrente”.


E PUF! Dio gli donò due braccia robuste e due gambe potenti così che fu capace di attraversare  il torrente a nuoto in due ore, ma per due volte fu sul punto di annegare.


Vedendo ciò il secondo amico anche lui pregò Dio:


“Ti Prego, Signore, dammi la forza .. e i mezzi per attraversare il torrente”.


E PUF! Dio gli diede una scialuppa e dei remi con cui poté attraversare il torrente in un’ora, ma per due volte fu sul punto di capovolgersi. Il terzo compagno,  forte delle esperienze degli altri due, decise anche lui di rivolgersi a Dio:


“Ti prego, o Dio, dammi la forza, i mezzi…e l’intelligenza per attraversare il torrente”.


E PUF! Dio lo tramutò in donna. …Lei verificò la cartina, camminò per circa 200 metri a monte e traversò il ponte.


Morale: Senza parole….








IL MAIALE



Un uomo sta guidando su una tortuosa e stretta strada di montagna.


Una donna guida sulla stessa strada ma in senso inverso.


Nel momento in cui si incrociano, la donna apre il finestrino dell’auto e grida accorata… maialeeeee!!”.


L’uomo, immediatamente, apre il proprio finestrino e risponde: “Puttanaaa!!”.


Ognuno di loro continua per la propria strada e però, appena l’uomo gira il tornante successivo va a sbattere contro un grosso maiale al centro della strada.


Morale: Se solo gli uomini stessero ad … ASCOLTARE…





Tissot – Giovane donna in barca




LA BARCA



Una coppia andò in vacanza su un lago in cui si poteva pescare.


Lui amava pescare all’alba e lei adorava la lettura.


Una mattina lui tornò dopo alcune ore di pesca e decise di sdariarsi e schiacciare un pisolino.


Benchè il lago non le fosse familiare, lei decise di uscire in barca.


Remò un po’, ancorò la barca e ricominciòa leggere il suo libro.


Dopo un po’ apparve una guardia vicino alla sua barca.


Richiamò la donna e le disse: “Buongiorno, signora… Cosa sta facendo?”


Leggo” – rispose lei, pensando che fosse evidente.


“Si trova in un’area di divieto di pesca”


Ma non sto pescando! Non lo vede?”


“Sì però ha con sè tutto l’occorrente. Dovrà seguirmi e la dovrò multare”.


Se lo fa, la denuncio per violenza carnale!” – disse la donna indignata.


“Ma.. ma se non l’ho neanche toccata!”


Sì, però ha con sè tutto l’occorrente!”


Morale: Non discutere mai con donne che sanno… leggere …





Ciao dall’Orso… grande ammiratore  delle donne …

(ma non …esagerate … però… eh eh… scherzo…)








La nostra vita dopo l’esplosione di internet – Sorridiamo con barzellettine e vignette   1 comment

 

 

 

 

 

Penso che possiamo accogliere le battute e le vignette

su di noi internauti, appassionati del pc, degli smartphone

o degli altri nuovissimi sistemi di telecomunicazione

con ironia ed… autoironia.

(sennò peggio per chi ne è sprovvisto)

 

 

  

 

LA NOSTRA VITA… DOPO AVER CONOSCIUTO…

LA CONNESSIONE TOTALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Barzellette… barzellettine e vignette.

 

 

 
 
 
 
 
CI ACCORGIAMO DI VIVERE NEL 2021…QUANDO



  
 
 
 
 


1. per caso batti la tua password sul microonde




2. sono anni che non giochi al solitario con carte vere



3. hai una lista di 15 numeri di telefono per chiamare una famiglia di 3 persone



4. mandi una mail al tuo collega che ha l’ufficio vicino al tuo 





.
.
.

5. hai perso contatto con i tuoi amici o familiari perché non hanno indirizzo e-mail


6. arrivi a casa dopo il lavoro e rispondi al telefono come se fossi ancora in ufficio



7. fai lo zero sul tuo telefono di casa per prendere la linea



8. sei al tuo posto di lavoro da 4 anni ma hai lavorato per 3 imprese diverse










9. tutte le pubblicità hanno un indirizzo web sullo schermo, in basso


10. vai nel panico se esci da casa senza il cellulare e torni indietro a riprenderlo



11. ti alzi la mattina e la prima cosa che fai è accendere il PC prima di bere un caffè



12. provi ad aprire il portone di casa con il badge dell’ufficio








13. stai leggendo questo testo, sei d’accordo e sorridi


14. peggio ancora, … sai già a chi rimandare questa e-mail



15. sei troppo occupato per accorgerti che non c’è il numero 9 in questa lista


16. subito guardi il messaggio per vedere se c’è o no il numero 9 nella lista

 

 

 




UNA STORIA VERA

 
 
 

 

Un tizio telefona al provider dicendo di avere dei problemi al pc.

Il provider gli dice che fanno anche assistenza e che potrebbero sistemarglielo loro, quindi chiede:

“Che macchina ha lei?”

“Una Panda”.

 


 
 

.

.

BARZELLETTINE SUL PC


Caro Signor Google,
vorrei informarla che di moglie ne ho già una e mi basta.
Perché si ostina a comportarsi come lei?
Una volta per tutte le chiedo cortesemente
di lasciarmi completare la frase
prima di cominciare a suggerirmi come potrebbe finire. Grazie!



Due topi si incontrano dopo tanto tempo,
uno chiede all’altro:
“Come sta tuo figlio?”
“Sta bene grazie, si è laureato in America
e ora lavora nel campo dell’informatica.”
“E di che cosa si occupa precisamente?”
“Fa il mouse!”



Tra amici
“Da quando hai messo internet non senti più nessuno!”
“Eh? Cosa hai detto?”








Tra stampanti: “Come ti senti?”
“Mah, sono un po’ giù di toner…”



Che rabbia,
ho comprato un nuovo monitor di ultima generazione…
e continuo a vedere male!”
“Davvero? E come mai?
“Mi è costato un occhio!”







La disumanità del computer sta nel fatto che,
una volta programmato e messo in funzione,
si comporta in maniera perfettamente onesta
Isaac Asimov

.

.

.

.

 

 IN E OUT – LE SOLUZIONI

 .

.

Tre ingegneri, uno elettronico, uno meccanico e uno informatico, stanno viaggiando in auto.

A un certo punto l’auto si ferma e non accenna a ripartire.

Scende prima l’ingegnere meccanico, apre il cofano e dice: “Sicuramente si è rotta la cinghia della distribuzione. Siamo inguaiati!”.

Allora l’ingegnere elettronico: “No, per me è lo spinterogeno che ha creato un corto circuito deviante con incrostazioni e ossidazioni sulla centralina dell’iniezione. Qui bisogna chiamare il carro attrezzi…”

E l’informatico: “Ma se provassimo a uscire dall’auto e poi a rientrare?




 

 

 


CIAO DA TONY KOSPAN

 

 


TESTI ED IMMAGINI DAL WEB 

RICERCA E IMPAGINAZ. T.K.




POESIA ARTE MUSICA ETC
I N S I E M E












 
 
 

Con queste Pilloline d’amore (pensierini d’autore e vignette) prendiamo in giro il sentimento più… amato!   Leave a comment

 

 

 

 

 

Dopo tanto parlare d’amore in modo serio
parliamone ora per sorriderne un po’
con dei mini pensieri o “barzellettine”, 
però d’autore, ed alcune vignette.


 
 
 
 
 
 
 
 

PILLOLINE D’AMORE… MA D’AUTORE

 
 
 
 
 

 

 

 

 

“L’amore è eterno finché dura”
Henry de Régnier
 

“C’è un unico tipo di amore che regge: quello non corrisposto”
Woody Allen
 

Giox “L’amore non ha niente a che fare con l’intelligenza”
Jean Renoir

 

“Quando uno si sente completamente idiota, vuol dire che è innamorato?”
Francois Truffaut


 
 
 
 

 

 

 



“Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore lunga tutta una vita”
Oscar Wilde


“L’amore è una grave malattia mentale”
Platone



Giox “Provo per te un affetto senza fine, un affetto impensabile. E’ un angoscia avere in sé un affetto così immenso”
Ingmar Bergman



“Mai innamorarsi di un fiocco di neve”
Charles M. Schulz


 

 

 


 

 



“Una notte d’amore è un libro letto in meno”
Honoré de Balzac


“L’amore è donare quello che non si ha a qualcuno che non lo vuole”
Jacques Lacan



Giox “Fare l’amore con la propria moglie è come sparare a un’anatra morta”
Groucho Marx




“I grandi amori si annunciano in modo preciso, appena la vedi dici: chi è questa stronza?”
Ennio Flaiano


 

 


 

 



“L’amore ha diritto di essere disonesto e bugiardo. Se è sincero”
Marcello Marchesi

 

“L’amore è l’attesa di una gioia che quando arriva annoia”
Leo Longanesi


“L’amore è un castigo. Siamo puniti di non aver saputo restare soli”
Marguerite Yourcenar

 

Giox “Amore. Amore. Amore. Quanto rumore … per nulla”
Anonimo



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


testo dal web – impaginazione dell’Orso


 

 

 

 

 

 


CIAO DA TONY KOSPAN





stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar

PER LE NOVITA’ DEL MONDO DI ORSOSOGNANTE

 
SE IL BLOG TI PIACE…  I S C R I V I T I








Come sopravvivere alle domande delle donne? Così! – Solo per sorridere   Leave a comment








Le ironie tra maschi e femmine iniziarono quando iniziò il mondo
ed in verità, essendo fervido ammiratore delle donne,
cerco d’alternar questo genere d’umorismo
una volta a favore degli uni ed un’altra a favore del gentil sesso.

Spero pertanto di non urtar la suscettibilità di nessuno/a
auspicando sempre il trionfo dell’ironia e dell’autoironia
(cosa ahimè accaduta in passato anche se, per fortuna, raramente)
.




LE DOMANDE DELLE DONNE… PER SORRIDERE








Le 5 domande più difficili che può farvi una donna

e le loro risposte…

.

Le 5 domande sono:

.

.

.



.

.

.

– A cosa stai pensando?

– Mi ami?

– Ti sembro grassa?

– Pensi sia più bella di me?

– Che faresti se morissi?

.

.

.




Ciò che rende queste domande così difficili

è il fatto che ognuna può esplodere in una ferocissima lite e/o divorzio

se l’uomo non risponde “correttamente”, ovvero con una bella bugia.

.

Ad esempio: 


100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“A cosa stai pensando?”


Ovviamente la risposta corretta è

.

“Scusa se sembravo distratto cara, 

stavo riflettendo su quanto sono fortunato 

ad aver incontrato una donna intelligente, 

bella, attenta e meravigliosa come te”.

.

Naturalmente questa affermazione non ha attinenza
con ciò che lui stava pensando davvero in quel momento,
e cioè probabilmente una di queste cose:

.

Politica


Football


Quanto sei grassa


Lei è più carina di te


Come spendere i soldi dell’assicurazione se lei morisse

.

Secondo l’articolo di Sassy, la miglior risposta

a questa stupida domanda è venuta da tale Al Bundy

di “Sposato con Figli” a sua moglie Peg:

Se avessi voluto fartelo sapere, te l’avrei detto io

.

Anche le altre domande hanno una sola risposta corretta

ma attenti alle molte errate.

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“Mi ami?”

.

La risposta corretta è “Si”.
Per coloro che sentono il bisogno di essere più elaborati
si pùo rispondere
“Si, cara”.

.

Le risposte errate sono:


Penso di sì

Staresti meglio se dicessi di sì?


Dipende da ciò che intendi per amore


Ha importanza?


Chi, io?

.

.

.

.

.

.

“Ti sembro grassa?”

.

La risposta corretta nel lasciare velocemente la stanza
consiste nell’affermare con enfasi

“No, certamente no!”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non direi che sei grassa ma neanche magra


Rispetto a cosa?


Un poco di peso extra ti dona


Ho visto donne più grasse


Puoi ripetere?





.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.


“Pensi che lei sia più carina di me?”

.

La lei in questione può essere una ex,

una passante che stavate fissando così intensamente

da rischiare un incidente stradale o un’attrice in un film.

In ogni caso la risposta corretta è

“No, tu sei molto più bella”.

.

Le risposte errate sono:

.

Non più bella, bella in modo diverso


Non sò come si possano considerare certe cose


Sì ma scommetto che tu hai più personalità


Solo nel senso che è più magra e più giovane


Puoi ripetere? 

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

“Che faresti se morissi?”

.

Risposta corretta:

.

“Cara, nel caso di un tua prematura dipartita

la vita cesserebbe di avere senso per me,

quindi mi butterei sotto il primo camion

che mi capitasse davanti” .

.








Questa che segue potrebbe essere la più stupida di queste domande, 

ma, come illustrato dal dialogo che segue,… fate attenzione!!!


.


“Caro” disse la moglie “Che faresti se io morissi?”

.

“Sarei terribilmente triste” rispose il marito

“Perchè fai queste domande?”

“Ti risposeresti?” insistette la moglie

“No di certo” disse lui.

“Non ti piace essere sposato?” disse lei

“Certo cara”

“Allora perchè non ti risposeresti?”

“Va bene, mi risposerei” rispose il marito.

“Lo faresti?” disse la moglie vagamente offesa

“Sì” rispose lui.

“Dormiresti con lei nel nostro letto?” disse lei dopo una lunga pausa

“Beh, penso di sì” rispose il marito.

“Capisco” disse indignata la moglie

“E le permetteresti di indossare i miei vestiti?”

“Se lei lo volesse penso di sì”

“Davvero” disse freddamente la moglie

“E metteresti via le mie foto e le rimpiazzeresti con le sue?”

“Sì. Penso sarebbe la cosa più corretta da fare”

“Ah è così?” disse la moglie scattando in piedi

“E suppongo che le permetteresti di giocare con le mie mazze da golf”

Certamente no cara, lei è… mancina.”

.

.

.

100x100100x100100x100100x100100x100

.

.

.

SCAPPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

.

.





TESTO DAL WEB – IMPAGIN. T.K.

.

.

CIAO DA TONY KOSPAN

.


IL TUO BEL GRUPPO DI FB
INSIEME SPENSIERATO E CULTURALE






L’avvocato – Simpaticissima… classica barzelletta   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 


Ritengo che questa barzelletta sia davvero bella…
 
L’AVVOCATO

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Un giovane avvocato ha appena aperto il suo studio.
Comunica dunque al portiere dello stabile che, nel caso in cui si presentasse qualche cliente, lo avvisasse in anticipo.
Dopo un po’ suona il citofono ed il custode:
– Avvocato… sta salendo una persona per voi!
– Va bene, va bene, grazie!
Allora l’avvocato socchiude la porta, si mette dietro la scrivania e fa finta di parlare al telefono per darsi un certo tono e una certa importanza.
Entra la persona e lui fa segno con la mano di accomodarsi, nel frattempo parla di cause risolte con un collega immaginario, e si dilunga nel discorso per far sentire al potenziale cliente di cosa lui è capace.
Dopo un po’ dice al collega immaginario:
– Ora ti devo salutare che ho qui una persona, ci risentiamo, fammi sapere per quella causa che aggiusto tutto io.
A questo punto l’avvocato si rivolge all’uomo seduto di fronte a lui:
– Prego, mi dica in cosa posso esserle utile! –
– sono il tecnico della Telecom, son venuto ad attaccare i fili del telefono… –
 
 
 
 

 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN




Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE TI PIACE… ISCRIVITI






Pubblicato 21 ottobre 2020 da tonykospan21 in BUONUMORE

Taggato con , , ,

Parliamo dell’autunno.. stavolta però con barzellette e vignette.. per sorridere un po’   1 comment

.

.

.

.
.
.
.
.
.


Ora che l’autunno è arrivato…

 salutiamolo con qualche sorriso.

.
.
.
.
.
.



 
 
 
 


CHICCHE DI UMORISMO…
 
BREVI CATTIVE… E… AUTUNNALI…

 
 
 
 
 


  

 

INDOVINELLO


COS’E’ CHE SI TROVA IN INVERNO, PRIMAVERA ED ESTATE
E NON IN AUTUNNO?

(ve lo dirò alla fine del post eh eh… intanto pensateci)
 

 
 
 
 
 
 
 
 
autun eie6bjzeautun eie6bjze

 
 
 
 
 
 
 

 
autun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1aautun acce2f1a


 

 
 
 
 
 
 

Foglie autunno GIFFoglie autunno GIF

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
AUTUNN marr jtoj4ka (4)AUTUNN marr jtoj4ka (4)

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.


 
 
 
 

 
 
 
 








LA RISPOSTA ALL’INDOVINELLO


(la lettera.. E.. RIDERE gif 2)
 
 
 
 
 
 
 

.

.

.

Ciao dall’Orso autunnale…


.

autunno orsetto 1090983




verde vine lineverde vine line
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE ORA E’ ANCHE SU FB!










Quattro storielle divertenti (ed 1 vignetta) super femministe ma… simpaticissime   Leave a comment






  L’ELICOTTERO



Undici persone si trovano appese alla corda di un elicottero: sono dieci uomini e una donna.


Dal momento che la corda non era sufficientemente resistente per sostenere tutte e undici le persone, decisero che uno doveva lasciarsi cadere nel vuoto altrimenti sarebbero dovuti morire tutti.


Non riuscivano a mettersi d’accordo su chi dovesse compiere il gesto fino a quando la donna non tenne un commovente discorso dicendo che sarebbe stata lei a lasciare volontariamente la corda dal momento che le donne sono abituate a rinunciare a tutto per i loro figli e i loro uomini e a regalare tutto agli uomini senza ricevere nulla in cambio.


Appena finì di parlare, tutti gli uomini iniziarono a battere le mani….


Morale: Non sottovalutate mai il potere di una donna… 





.


.


.

IL RUSCELLO




Un giorno tre amici partirono per una escursione e all’improvviso si trovarono davanti a un grande  torrente impetuoso.


Dovevano assolutamente passare dall’altra parte ma non avevano nessun’idea  di come attraversarlo. Uno dei tre si mise allora a pregare:


“Ti prego, mio Dio, dammi la forza di attraversare il torrente”.


E PUF! Dio gli donò due braccia robuste e due gambe potenti così che fu capace di attraversare  il torrente a nuoto in due ore, ma per due volte fu sul punto di annegare.


Vedendo ciò il secondo amico anche lui pregò Dio:


“Ti Prego, Signore, dammi la forza .. e i mezzi per attraversare il torrente”.


E PUF! Dio gli diede una scialuppa e dei remi con cui poté attraversare il torrente in un’ora, ma per due volte fu sul punto di capovolgersi. Il terzo compagno,  forte delle esperienze degli altri due, decise anche lui di rivolgersi a Dio:


“Ti prego, o Dio, dammi la forza, i mezzi…e l’intelligenza per attraversare il torrente”.


E PUF! Dio lo tramutò in donna. …Lei verificò la cartina, camminò per circa 200 metri a monte e traversò il ponte.


Morale: Senza parole….








IL MAIALE



Un uomo sta guidando su una tortuosa e stretta strada di montagna.


Una donna guida sulla stessa strada ma in senso inverso.


Nel momento in cui si incrociano, la donna apre il finestrino dell’auto e grida accorata… maialeeeee!!”.


L’uomo, immediatamente, apre il proprio finestrino e risponde: “Puttanaaa!!”.


Ognuno di loro continua per la propria strada e però, appena l’uomo gira il tornante successivo va a sbattere contro un grosso maiale al centro della strada.


Morale: Se solo gli uomini stessero ad … ASCOLTARE…





Tissot – Giovane donna in barca




LA BARCA



Una coppia andò in vacanza su un lago in cui si poteva pescare.


Lui amava pescare all’alba e lei adorava la lettura.


Una mattina lui tornò dopo alcune ore di pesca e decise di sdariarsi e schiacciare un pisolino.


Benchè il lago non le fosse familiare, lei decise di uscire in barca.


Remò un po’, ancorò la barca e ricominciòa leggere il suo libro.


Dopo un po’ apparve una guardia vicino alla sua barca.


Richiamò la donna e le disse: “Buongiorno, signora… Cosa sta facendo?”


Leggo” – rispose lei, pensando che fosse evidente.


“Si trova in un’area di divieto di pesca”


Ma non sto pescando! Non lo vede?”


“Sì però ha con sè tutto l’occorrente. Dovrà seguirmi e la dovrò multare”.


Se lo fa, la denuncio per violenza carnale!” – disse la donna indignata.


“Ma.. ma se non l’ho neanche toccata!”


Sì, però ha con sè tutto l’occorrente!”


Morale: Non discutere mai con donne che sanno… leggere …





Ciao dall’Orso… grande ammiratore  delle donne …

(ma non …esagerate … però… eh eh… scherzo…)








La nostra vita dopo l’esplosione del web – Sorridiamo con barzellettine e vignette   Leave a comment

 

 

 

 

 

Penso che possiamo accogliere le battute e le vignette

su di noi internauti… appassionati del pc… degli smartphone

o degli altri nuovissimi sistemi di telecomunicazioni…

con… ironia ed… autoironia.

(sennò peggio per chi ne è sprovvisto)

 

 

  

 

LA NOSTRA VITA… DOPO AVER CONOSCIUTO…

LA CONNESSIONE TOTALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Barzellette… barzellettine e vignette…

 

 

 
 
 
 
 
CI ACCORGIAMO DI VIVERE NEL 2019…QUANDO…



  
 
 
 
 


1. per caso batti la tua password sul microonde




2. sono anni che non giochi al solitario con carte vere



3. hai una lista di 15 numeri di telefono per chiamare una famiglia di 3 persone



4. mandi una mail al tuo collega che ha l’ufficio vicino al tuo

.

.

.



 




5. hai perso contatto con i tuoi amici o familiari perché non hanno indirizzo e-mail


6. arrivi a casa dopo il lavoro e rispondi al telefono come se fossi ancora in ufficio



7. fai lo zero sul tuo telefono di casa per prendere la linea



8. sei al tuo posto di lavoro da 4 anni ma hai lavorato per 3 imprese diverse










9. tutte le pubblicità hanno un indirizzo web sullo schermo, in basso


10. vai nel panico se esci da casa senza il cellulare e torni indietro a riprenderlo



11. ti alzi la mattina e la prima cosa che fai è accendere il PC prima di bere un caffè



12. provi ad aprire il portone di casa con il badge dell’ufficio








13. stai leggendo questo testo, sei d’accordo e sorridi


14. peggio ancora, … sai già a chi rimandare questa e-mail



15. sei troppo occupato per accorgerti che non c’è il numero 9 in questa lista


16. subito guardi il messaggio per vedere se c’è o no il numero 9 nella lista

 

 

 




UNA STORIA VERA

 
 
 

 

Un tizio telefona al provider dicendo di avere dei problemi al pc.

Il provider gli dice che fanno anche assistenza e che potrebbero sistemarglielo loro, quindi chiede:

“Che macchina ha lei?”

“Una Panda”.

 


 
 

.

.

BARZELLETTINE SUL PC


Caro Signor Google,
vorrei informarla che di moglie ne ho già una e mi basta.
Perché si ostina a comportarsi come lei?
Una volta per tutte le chiedo cortesemente
di lasciarmi completare la frase
prima di cominciare a suggerirmi come potrebbe finire…
Grazie!



Due topi si incontrano dopo tanto tempo,
uno chiede all'altro:
“Come sta tuo figlio?”
“Sta bene grazie, si è laureato in America
e ora lavora nel campo dell'informatica.”
“E di che cosa si occupa precisamente?”
“Fa il mouse!”



Tra amici
“Da quando hai messo internet non senti più nessuno!”
“Eh? Cosa hai detto?”








Tra stampanti: “Come ti senti?”
“Mah, sono un po' giù di toner…”



Che rabbia,
ho comprato un nuovo monitor di ultima generazione…
e continuo a vedere male!”
“Davvero? E come mai?
“Mi è costato un occhio!”







La disumanità del computer sta nel fatto che,
una volta programmato e messo in funzione,
si comporta in maniera perfettamente onesta
Isaac Asimov

.

.

.

.

 

 IN E OUT – LE SOLUZIONI

 .

.

Tre ingegneri, uno elettronico, uno meccanico e uno informatico, stanno viaggiando in auto.

A un certo punto l’auto si ferma e non accenna a ripartire.

Scende prima l’ingegnere meccanico, apre il cofano e dice: “Sicuramente si è rotta la cinghia della distribuzione. Siamo inguaiati!”.

Allora l’ingegnere elettronico: “No, per me è lo spinterogeno che ha creato un corto circuito deviante con incrostazioni e ossidazioni sulla centralina dell’iniezione. Qui bisogna chiamare il carro attrezzi…”

E l’informatico: “Ma se provassimo a uscire dall’auto e poi a rientrare?”

.

.

.


 

 

 


CIAO DA TONY KOSPAN

 

 


TESTI ED IMMAGINI DAL WEB 

RICERCA E IMPAGINAZ. T.K.




    
POESIA ARTE MUSICA ETC
I N S I E M E












 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: