Archivio per l'etichetta ‘anniversario legge merlin

Il 29 Gennaio 1958 la Legge Merlin cancellava le “case chiuse”.. ma la prostituzione resta ancora un problema   Leave a comment








Il 29 Gennaio 1958 entrò in vigore la legge Merlin
contro lo sfruttamento della prostituzione
che sancì la chiusura dellecase chiuse”.




La senatrice Merlin



Sono passati ormai oltre 60 anni
ed il problema è tutt’altro che risolto.






Tuttavia nel corso degli anni la prostituzione
ha subito notevoli modifiche.






Accanto a quella sulle strade… che sembra in diminuzione
(ma lì sono nate e si sono diffuse le nuove figure dei trans e simili)
è esplosa quella via web.
.
Oltre a quella classica è nata poi anche “l’elegante”
(si fa per dire) figura delle “escort”.






Tornando all’anniversario della Legge Merlin
direi che è giunto il momento di regolamentare
una volta per tutte ed in modo più pragmatico e logico
quello che è considerato il mestiere più antico del mondo.






Regolamentazione che , a mio parere,
dovrebbe prevedere un riconoscimento,
come avviene negli altri paesi europei, di quella volontaria,
ovviamente con una serie di precisi diritti e doveri,
non esclusi quelli fiscali e sanitari,
e senza modificare però il reato di sfruttamento.


Tony Kospan








Il 29 Gennaio 1958 con la Legge Merlin la prostituzione usciva dalle “case chiuse”… ma il problema resta più vivo che mai   Leave a comment








Il 29 Gennaio 1958 entrò in vigore la legge Merlin
contro lo sfruttamento della prostituzione
che sancì la chiusura dellecase chiuse”.




La senatrice Merlin



Sono passati ormai oltre 60 anni
ed il problema è tutt’altro che risolto.






Tuttavia nel corso degli anni la prostituzione
ha subito notevoli modifiche.






Accanto a quella sulle strade… che sembra in diminuzione
(ma lì sono nate e si sono diffuse le nuove figure dei trans e simili)
è esplosa quella via web.
.
Oltre a quella classica è nata poi anche “l’elegante”
(si fa per dire) figura delle “escort”.






Tornando all’anniversario della Legge Merlin
direi che è giunto il momento di regolamentare
una volta per tutte ed in modo più pragmatico e logico
quello che è considerato il mestiere più antico del mondo.






Regolamentazione che , a mio parere,
dovrebbe prevedere un riconoscimento,
come avviene negli altri paesi europei, di quella volontaria,
ovviamente con una serie di precisi diritti e doveri,
non esclusi quelli fiscali e sanitari,
e senza modificare però il reato di sfruttamento.


Tony Kospan








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: