Archivio per l'etichetta ‘Ambrogio Antonio Alciati

Martedì sera in poesia “Tu sei” R. M. Rilke – arte Alciati – canzone “Sei nell’anima” Nannini   Leave a comment

 

 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora


 

 

 

 

 
 
 
Noi non siamo solo quel che mangiamo e l’aria che respiriamo. 
Siamo anche le storie che abbiamo sentito, 
le favole con cui ci  hanno addormentati da bambini,
i libri che abbiamo letto,
la musica che abbiamo ascoltato
e le emozioni 
che un quadro, una statua, una poesia ci hanno dato. 
– Tiziano Terzani –
 
 
 
 
 
Ambrogio Antonio Alciati – Il bacio
 
 
 
 
TU SEI
– Rainer Maria Rilke –

Tu sei il mio giorno di festa. 
E quando in sogno vengo da te, 
porto sempre fiori tra i capelli.
Vorrei metterti dei fiori tra i capelli.
Quali? 
Nessuno è abbastanza semplice 
e commovente. 
Da quale maggio li prenderò? 
Ma ora io credo che tu abbia sempre 
una ghirlanda sui capelli o una corona. 
Non ti ho mai vista diversamente. 
 
 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora (Dama in nero) (1917)

 
 
 

 

80x8080x8080x8080x8080x8080x8080x8080x8080x80

            

 

 
da Orso Tony
 
 
 
 
carnaval 23carnaval 23carnaval 23
SE IL SITO TI PIACE.. ISCRIVITI

 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Il convegno

 

 

Buon martedì sera in poesia “Ti ho incontrata” M. Vecchione – arte Alciati – canzone “Sei nell’anima” Nannini   Leave a comment

 

 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora


 

 

 

 

 
 
 
Noi non siamo solo quel che mangiamo e l’aria che respiriamo.
Siamo anche le storie che abbiamo sentito,
le favole con cui ci  hanno addormentati da bambini,
i libri che abbiamo letto,
la musica che abbiamo ascoltato
e le emozioni che un quadro, una statua, una poesia ci hanno dato.
Tiziano Terzani
 
 
 
 
 
Ambrogio Antonio Alciati – Il bacio
 
 
 
 
TI HO INCONTRATA
Mario Vecchione

ti ho incontrata
lungo la vita
che suonavi
le corde del vento
e cantavi canzoni di sole
canzoni d’amore
io pifferaio senza topi
tu in cerca
dell’ultimo fiore
siam caduti
nell’argento dei rimpianti;
ti ho incontrata
lungo la vita
che scrivevi
su foglie di gelso
e parlavi di storie di stelle
di storie d’amore
io don chisciotte senza mulini
tu violinista senza un archetto
siam caduti
nel buco nero dell’amore;
e adesso che
siamo vicini
pure lontani
come due poli
non indosso più gilè
grigio scuri
la tua mano nella mia
come un messaggio planetario
con il nettare di dio
nei nostri cuori
 
 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora (Dama in nero) (1917)

 
 
 

 

80x8080x8080x8080x8080x8080x8080x8080x8080x80

            

 

 
da Orso Tony
 
 
 
 

 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Il convegno

 

 

Buon martedì sera in poesia “Ti ho incontrata” di M. Vecchione – arte Alciati – canzone “Sei nell’anima”   Leave a comment

 

 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora


 

 

 

L'immagine può contenere: una o più persone, oceano, cielo, spazio all'aperto, sMS e acqua

 

 
 
 
Noi non siamo solo quel che mangiamo e l’aria che respiriamo.
Siamo anche le storie che abbiamo sentito,
le favole con cui ci  hanno addormentati da bambini,
i libri che abbiamo letto,
la musica che abbiamo ascoltato
e le emozioni che un quadro, una statua, una poesia ci hanno dato.
Tiziano Terzani
 
 
 
 
 
Ambrogio Antonio Alciati – Il bacio
 
 
 
 
TI HO INCONTRATA
Mario Vecchione

ti ho incontrata
lungo la vita
che suonavi
le corde del vento
e cantavi canzoni di sole
canzoni d’amore
io pifferaio senza topi
tu in cerca
dell’ultimo fiore
siam caduti
nell’argento dei rimpianti;
ti ho incontrata
lungo la vita
che scrivevi
su foglie di gelso
e parlavi di storie di stelle
di storie d’amore
io don chisciotte senza mulini
tu violinista senza un archetto
siam caduti
nel buco nero dell’amore;
e adesso che
siamo vicini
pure lontani
come due poli
non indosso più gilè
grigio scuri
la tua mano nella mia
come un messaggio planetario
con il nettare di dio
nei nostri cuori
 
 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora (Dama in nero) (1917)

 
 
 

 

           

 

L'immagine può contenere: nuvola, cielo, oceano, natura, spazio all'aperto e acqua

 
da Orso Tony
 
 
 
 
ARTE MUSICA POESIA ETC
NEL GRUPPO DI FB

 
 
 

L'immagine può contenere: una o più persone

Ambrogio Antonio Alciati

 

 

Buon martedì in poesia.. Ti ho incontrata di M. Vecchione – arte.. A. A. Alciati – canzone.. Sei nell’anima   2 comments

 

 

Ambrogio Antonio Alciati

 

 

 

 

 
 
 
 
Temere l’amore è temere la vita.
– B. Russell –
 
 
 
 
 
 
 
Ambrogio Antonio Alciati – Il bacio
 
 
 
 
TI HO INCONTRATA
Mario Vecchione

ti ho incontrata
lungo la vita
che suonavi
le corde del vento
e cantavi canzoni di sole
canzoni d’amore
io pifferaio senza topi
tu in cerca
dell’ultimo fiore
siam caduti
nell’argento dei rimpianti;
ti ho incontrata
lungo la vita
che scrivevi
su foglie di gelso
e parlavi di storie di stelle
di storie d’amore
io don chisciotte senza mulini
tu violinista senza un archetto
siam caduti
nel buco nero dell’amore;
e adesso che
siamo vicini
pure lontani
come due poli
non indosso più gilè
grigio scuri
la tua mano nella mia
come un messaggio planetario
con il nettare di dio
nei nostri cuori
 
 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora (Dama in nero) (1917)

 
 
 

 

           

 

 
da Orso Tony
 
 
 
 
 
ARTE MUSICA POESIA ETC
NEL GRUPPO DI FB

Buon martedì in poesia – Ti ho incontrata di M. Vecchione – arte.. A. A. Alciati – canzone.. Sei nell’anima – e..   Leave a comment

 

 

Ambrogio Antonio Alciati

 

 

 

 

 
 
 
 
Temere l’amore è temere la vita.
– B. Russell –
 
 
 
 
 
 
 
Ambrogio Antonio Alciati – Il bacio
 
 
 
 
TI HO INCONTRATA
Mario Vecchione

ti ho incontrata
lungo la vita
che suonavi
le corde del vento
e cantavi canzoni di sole
canzoni d’amore
io pifferaio senza topi
tu in cerca
dell’ultimo fiore
siam caduti
nell’argento dei rimpianti;
ti ho incontrata
lungo la vita
che scrivevi
su foglie di gelso
e parlavi di storie di stelle
di storie d’amore
io don chisciotte senza mulini
tu violinista senza un archetto
siam caduti
nel buco nero dell’amore;
e adesso che
siamo vicini
pure lontani
come due poli
non indosso più gilè
grigio scuri
la tua mano nella mia
come un messaggio planetario
con il nettare di dio
nei nostri cuori
 
 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora (Dama in nero) (1917)

 
 
 

 

           

 

 
da Orso Tony
 
 
 
 
 
 
 

CULTURA CON LEGGEREZZA NEL GRUPPO DI GOOGLE +

 

 

 

TI HO INCONTRATA – M. VECCHIONE – FELICE MARTEDI’ IN POESIA ARTE AFORISMA E….   2 comments

 

 

Il convegno – Ambrogio Antonio Alciati

 

 

 

 

 
 
 
 
Temere l’amore è temere la vita.
– B. Russell –
 
 
 
 
 
 
 
Ambrogio Antonio Alciati – Il bacio
 
 
 
 
TI HO INCONTRATA
Mario Vecchione

ti ho incontrata
lungo la vita
che suonavi
le corde del vento
e cantavi canzoni di sole
canzoni d’amore
io pifferaio senza topi
tu in cerca
dell’ultimo fiore
siam caduti
nell’argento dei rimpianti;
ti ho incontrata
lungo la vita
che scrivevi
su foglie di gelso
e parlavi di storie di stelle
di storie d’amore
io don chisciotte senza mulini
tu violinista senza un archetto
siam caduti
nel buco nero dell’amore;
e adesso che
siamo vicini
pure lontani
come due poli
non indosso più gilè
grigio scuri
la tua mano nella mia
come un messaggio planetario
con il nettare di dio
nei nostri cuori
 
 
 
 

Ambrogio Antonio Alciati – Ritratto di signora (Dama in nero) (1917)

 
 
 

 

           

 

 
da Orso Tony
 
 
 
 
 
 
 

Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2Flowers_tiny_PH.gif picture by Lilith_RJ2

IL GRUPPO DI CHI AMA
VIVER L'ARTE… INSIEME
Ripped Note

 

 

BACIAMI – PREVERT – FELICE MARTEDI’ IN POESIA ARTE MUSICA… E…   Leave a comment

 

 

image

Il convegno – Ambrogio Antonio Alciati

 

 

 

 

 
 
 
 
Temere l’amore è temere la vita.
– B. Russell –
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
BACIAMI
Jaques Prévert 
 
In un quartier della ville Lumière
Dove fa sempre buio e manca l'aria
E d'inverno come d'estate è sempre inverno
Lei era sulle scale
Lui accanto a lei e lei accanto a lui
Faceva notte
C'era un odore di zolfo
Perché nel pomeriggio avevano ucciso le cimici
E lei gli diceva
è buio qui
Manca l'aria
E d'inverno come d'estate è sempre inverno
Il sole del buon Dio non brilla da noi
Ha fin troppo lavoro nei quartieri ricchi
Stringimi tra le braccia
Baciami
Baciami a lungo
Baciami
Più tardi sarà troppo tardi
La nostra vita è ora
Qui si crepa di tutto
Dal caldo e dal freddo
Si gela si soffoca
Manca l'aria
Se tu smettessi di baciarmi
Credo che morirei soffocata
Hai quindici anni ne ho quindici anch'io
In due ne abbiamo trenta
A trent'anni non si è più ragazzi
Abbiamo l'età per lavorare
Avremo pure diritto di baciarci
Più tardi sarà troppo tardi
La nostra vita è ora
Baciami!
 
 
 
 
image
Dicksee – Romeo e Giulietta
 
 

 

           

 

 

 

 
 
da Orso Tony
 
 
 
 
 
 

FANTMONDOPOESIA.jpg picture by orsotony21

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: