Archivio per l'etichetta ‘Aleksandr Sergeevič Puškin

Buona domenica sera in poesia “Ricordo il magico istante” Puškin – arte Tissot – canzone “Il cielo in una stanza” G. Paoli   Leave a comment

 

 
 
 

James Jacques Joseph Tissot – La lettera


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Quelli che si amano
e che sono nati gli uni per gli altri, 
si incontrano facilmente:
 le anime affini si salutano già da lontano. 
– Arthur Schopenhauer –
 
 
 
 
 
 
 
James Jacques Joseph Tissot
 
 
 
 

RICORDO IL MAGICO ISTANTE 
Aleksandr Sergeevič Puškin

 

Ricordo il magico istante:
Davanti m’eri apparsa tu,
Come fuggevole visione,
genio di limpida beltà.
Nei disperati miei tormenti,
Nel chiasso delle vanità,
Tenera udivo la tua voce,
Sognavo i cari lineamenti.
Anni trascorsero. Bufere
Gli antichi sogni poi travolsero,
Scordai la tenera tua voce,
I tuoi sublimi lineamenti.
E in silenzio passavo i giorni
Recluso nel vuoto grigiore,
Senza più fede e ispirazione,
Senza lacrime,
né vita e amore.
Tornata è l’anima al risveglio:
E ancora mi sei apparsa tu,
Come fuggevole visione,
Genio di limpida beltà.
E nell’ebbrezza batte il cuore
E tutto in me risorge già
E la fede e l’ispirazione
E la vita e lacrime e amore
.

 

 

James Jacques Joseph Tissot – Il traghetto

 

 

CUORI rosannw6

 

 
 

 
da Tony Kospan

 

 

IL GRUPPO IN CUI VIVER L’ARTE
INSIEME

 


 
 James Jacques Joseph Tissot

 
 

Felice domenica sera in poesia “Ricordo il magico istante” Puškin – arte Tissot – canzone “Il cielo in una stanza”   2 comments

 

 
 
 
James Jacques Joseph Tissot

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Quelli che si amano
e che sono nati gli uni per gli altri,
si incontrano facilmente:
le anime affini si salutano già da lontano.
– Arthur Schopenhauer –
 
 
 
 
 
 
 

James Jacques Joseph Tissot – La lettera

 
 
 
 

RICORDO IL MAGICO ISTANTE
Aleksandr Sergeevič Puškin

 

Ricordo il magico istante:
Davanti m’eri apparsa tu,
Come fuggevole visione,
genio di limpida beltà.
Nei disperati miei tormenti,
Nel chiasso delle vanità,
Tenera udivo la tua voce,
Sognavo i cari lineamenti.
Anni trascorsero. Bufere
Gli antichi sogni poi travolsero,
Scordai la tenera tua voce,
I tuoi sublimi lineamenti.
E in silenzio passavo i giorni
Recluso nel vuoto grigiore,
Senza più fede e ispirazione,
Senza lacrime,
né vita e amore.
Tornata è l’anima al risveglio:
E ancora mi sei apparsa tu,
Come fuggevole visione,
Genio di limpida beltà.
E nell’ebbrezza batte il cuore
E tutto in me risorge già
E la fede e l’ispirazione
E la vita e lacrime e amore
.

 

 

James Jacques Joseph Tissot – Il traghetto

 

 

 

 
 

 
da Tony Kospan

 

 

IL GRUPPO IN CUI VIVER L'ARTE
INSIEME

 

 
 James Jacques Joseph Tissot

 
 

Felice domenica sera in poesia “Ricordo il magico istante” Puškin – arte Tissot – canzone “Il cielo in una stanza”   2 comments

 

 
 
 
James Jacques Joseph Tissot
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Quelli che si amano
e che sono nati gli uni per gli altri,
si incontrano facilmente:
le anime affini si salutano già da lontano.
Arthur Schopenhauer
 
 
 
 
 
 
 
  

James Jacques Joseph Tissot – La lettera

 
 
 
 

RICORDO IL MAGICO ISTANTE
Aleksandr Sergeevič Puškin
 

Ricordo il magico istante:
Davanti m’eri apparsa tu,
Come fuggevole visione,
genio di limpida beltà.
Nei disperati miei tormenti,
Nel chiasso delle vanità,
Tenera udivo la tua voce,
Sognavo i cari lineamenti.
Anni trascorsero. Bufere
Gli antichi sogni poi travolsero,
Scordai la tenera tua voce,
I tuoi sublimi lineamenti.
E in silenzio passavo i giorni
Recluso nel vuoto grigiore,
Senza più fede e ispirazione,
Senza lacrime,
né vita e amore.
Tornata è l’anima al risveglio:
E ancora mi sei apparsa tu,
Come fuggevole visione,
Genio di limpida beltà.
E nell’ebbrezza batte il cuore
E tutto in me risorge già
E la fede e l’ispirazione
E la vita e lacrime e amore
. 

 

 

 

James Jacques Joseph Tissot – Lettura di una favola

 

 

 

 

 
 

 
 
DA TONY KOSPAN 

 

 

LA TUA NUOVA PAGINA DI SOGNO
PER COLORARE LE TUE ORE…


 

 
 James Jacques Joseph Tissot

 
 

Buona domenica sera in poesia “Ricordo il magico istante” Puškin – arte.. Tissot – canzone “Il cielo in una stanza”   4 comments

 

 
 
 
James Jacques Joseph Tissot
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Quelli che si amano
e che sono nati gli uni per gli altri,
si incontrano facilmente:
le anime affini si salutano già da lontano.
Arthur Schopenhauer
 
 
 
 
 
 
 
  

James Jacques Joseph Tissot – La lettera

 
 
 
 

RICORDO IL MAGICO ISTANTE
Aleksandr Sergeevič Puškin
 

Ricordo il magico istante:
Davanti m’eri apparsa tu,
Come fuggevole visione,
genio di limpida beltà.
Nei disperati miei tormenti,
Nel chiasso delle vanità,
Tenera udivo la tua voce,
Sognavo i cari lineamenti.
Anni trascorsero. Bufere
Gli antichi sogni poi travolsero,
Scordai la tenera tua voce,
I tuoi sublimi lineamenti.
E in silenzio passavo i giorni
Recluso nel vuoto grigiore,
Senza più fede e ispirazione,
Senza lacrime,
né vita e amore.
Tornata è l’anima al risveglio:
E ancora mi sei apparsa tu,
Come fuggevole visione,
Genio di limpida beltà.
E nell’ebbrezza batte il cuore
E tutto in me risorge già
E la fede e l’ispirazione
E la vita e lacrime e amore
. 

 

 

 

James Jacques Joseph Tissot – Lettura di una favola

 

 

 

 

 
 

 
 
DA TONY KOSPAN 

 

 

LA TUA NUOVA PAGINA DI SOGNO
PER COLORARE LE TUE ORE…


 

 
 James Jacques Joseph Tissot

 
 

Buona domenica pomer. in poesia “Ricordo il magico istante” Puškin – arte.. Tissot – canzone.. Il cielo in una stanza   1 comment

 

 
 
 
James Jacques Joseph Tissot
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Quelli che si amano
e che sono nati gli uni per gli altri,
si incontrano facilmente:
le anime affini si salutano già da lontano.
Arthur Schopenhauer
 
 
 
 
 
 
 
 clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali  

James Jacques Joseph Tissot – La lettera

 
 
 
 

RICORDO IL MAGICO ISTANTE
Aleksandr Sergeevič Puškin
 
Ricordo il magico istante:
Davanti m’eri apparsa tu,
Come fuggevole visione,
genio di limpida beltà.
Nei disperati miei tormenti,
Nel chiasso delle vanità,
Tenera udivo la tua voce,
Sognavo i cari lineamenti.
Anni trascorsero. Bufere
Gli antichi sogni poi travolsero,
Scordai la tenera tua voce,
I tuoi sublimi lineamenti.
E in silenzio passavo i giorni
Recluso nel vuoto grigiore,
Senza più fede e ispirazione,
Senza lacrime,
né vita e amore.
Tornata è l’anima al risveglio:
E ancora mi sei apparsa tu,
Come fuggevole visione,
Genio di limpida beltà.
E nell’ebbrezza batte il cuore
E tutto in me risorge già
E la fede e l’ispirazione
E la vita e lacrime e amore.
 

 

 

 

James Jacques Joseph Tissot – Lettura di una favola

 

 

 

 

 
Anche questa domenica pomeriggio
possiamo viverla bene ed in compagnia… 
stando vicini…
anche se solo virtualmente…
 
 
 
 
 
DA TONY KOSPAN
 

 

 

LA TUA PAGINA CULTURALE DI FB?

CON PIU' DI 750.000 FANS

 

  

 

 
 
James Jacques Joseph Tissot
 
 

Buona domenica in poesia.. Ricordo il magico istante di Puškin – arte.. Tissot – canzone.. Il cielo in una stanza..   Leave a comment

 

 
 
 
James Jacques Joseph Tissot
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Barra8.gif picture by Galilea17
 
 
Quelli che si amano
e che sono nati gli uni per gli altri,
si incontrano facilmente:
le anime affini si salutano già da lontano.
Arthur Schopenhauer
 
Barra8.gif picture by Galilea17
 
 
 
 
 
 

James Jacques Joseph Tissot – La lettera

 
 
 
 

RICORDO IL MAGICO ISTANTE
Aleksandr Sergeevič Puškin
 
Ricordo il magico istante:
Davanti m’eri apparsa tu,
Come fuggevole visione,
genio di limpida beltà.
Nei disperati miei tormenti,
Nel chiasso delle vanità,
Tenera udivo la tua voce,
Sognavo i cari lineamenti.
Anni trascorsero. Bufere
Gli antichi sogni poi travolsero,
Scordai la tenera tua voce,
I tuoi sublimi lineamenti.
E in silenzio passavo i giorni
Recluso nel vuoto grigiore,
Senza più fede e ispirazione,
Senza lacrime,
né vita e amore.
Tornata è l’anima al risveglio:
E ancora mi sei apparsa tu,
Come fuggevole visione,
Genio di limpida beltà.
E nell’ebbrezza batte il cuore
E tutto in me risorge già
E la fede e l’ispirazione
E la vita e lacrime e
amore.
 

 

 

 

James Jacques Joseph Tissot – Lettura di una favola

 

 

         

 

 
Anche questa domenica
possiamo viverla bene ed in compagnia… 
stando vicini…
anche se solo virtualmente…
 
 
 
 
a tutti
da Tony Kospan 
 
 

 

 

 

 

 

LA TUA PAGINA CULTURALE DI FB?

  PSICHEESOGNO1RID.gif PSICHE E SOGNO picture by orsosognante
 
 

Buona domenica in poesia – Ricordo il magico istante di Puškin – arte.. Tissot – canzone.. Il cielo in una stanza.. – e..   3 comments

 

 
 
 
James Jacques Joseph Tissot – Giovane donna in barca
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Barra8.gif picture by Galilea17
 
 
Quelli che si amano
e che sono nati gli uni per gli altri,
si incontrano facilmente:
le anime affini si salutano già da lontano.
Arthur Schopenhauer
 
Barra8.gif picture by Galilea17
 
 
 
 
 
 

James Jacques Joseph Tissot – La lettera

 
 
 
 

RICORDO IL MAGICO ISTANTE
Aleksandr Sergeevič Puškin
 
Ricordo il magico istante:
Davanti m’eri apparsa tu,
Come fuggevole visione,
genio di limpida beltà.
Nei disperati miei tormenti,
Nel chiasso delle vanità,
Tenera udivo la tua voce,
Sognavo i cari lineamenti.
Anni trascorsero. Bufere
Gli antichi sogni poi travolsero,
Scordai la tenera tua voce,
I tuoi sublimi lineamenti.
E in silenzio passavo i giorni
Recluso nel vuoto grigiore,
Senza più fede e ispirazione,
Senza lacrime,
né vita e amore.
Tornata è l’anima al risveglio:
E ancora mi sei apparsa tu,
Come fuggevole visione,
Genio di limpida beltà.
E nell’ebbrezza batte il cuore
E tutto in me risorge già
E la fede e l’ispirazione
E la vita e lacrime e
amore.
 

 

 

 

James Jacques Joseph Tissot – Signora elegante in interno

 

 

         

 

 
Anche questa domenica
possiamo viverla bene ed in compagnia… 
stando vicini…
anche se solo virtualmente…
 
 
 
 
a tutti
by Tony Kospan 
 
 

 

 

 

 

LA PAGINA CULTURALE DI FB?

  PSICHEESOGNO1RID.gif PSICHE E SOGNO picture by orsosognante
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: