Archivio per l'etichetta ‘AFORISMA VICTOR HUGO

Felice domenica sera in poesia “Qui ti amo” Neruda – arte Dvorak – canzone “Che vuole questa musica” P. Gagliardi   Leave a comment

 
 

Franz Dvorak – Le 4 rose

 
 
 
 
 
 
  .
.
.
mhbkup

Soltanto l’amore è in grado di unire gli esseri umani
in modo da completarli e appagarli,
giacche’ solo l’amore li conquista e li aggrega
ricorrendo al sentimento più profondo che si cela in loro.
– Padre Pierre Teilhard De Chardin –

 mhbkup
  .
.
.
 
Franz Dvorak
 
 
 

QUI TI AMO
Pablo Neruda


Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s’inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d’argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l’orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s’affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.

E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare
il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
 

 
 
 
Art classique du monde  ( F.D)
Franz Dvorak
 
 
 
verde-vine_line.gifverde-vine_line.gifverde-vine_line.gif
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony

 
 
 


PER CHI AMA L’ARTE…
Gif Animate Frecce (117)
Ripped Note




Franz Dvorak




Buon lunedì sera in poesia “Non lasciarmi” Tagore – arte Tiziano – canzone “Pazza idea” P. Pravo   Leave a comment

 

 

 


Tiziano – Amor sacro ed amor profano

 

 

 

 

 

Il cuore vive finché ha qualcosa da amare,
così come il fuoco finché ha qualcosa da bruciare.
– Victor Hugo –
 

 


 

Tiziano – La bella gatta

 

 

NON LASCIARMI

Tagore
 


Non lasciarmi, non andartene,

perché scende la notte.

La strada è deserta e buia,

si perde tortuosa. La terra stanca

è tranquilla, come un cieco senza bastone.

Sembra che io abbia aspettato nel tempo

questo momento con te

così accendo la lampada

dopo averti donato fiori.

Con il mio amore ho raggiunto stasera

il limite del mare senza spiaggia,

per nuotarci dentro e perdermi in eterno.

 
 

Tiziano – L’estate

 .

.

        mini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleur        

 

 
 DA TONY KOSPAN

 
 
 

Gif Animate Frecce (39)

 
 
 
 

Tiziano – Giovane donna allo specchio



 
 

 

Felice lunedì sera in poesia “Sei la mia schiavitù” Hikmet – arte Caillebotte – canzone ” I’ll fly away”   1 comment

 
 
 
 

Gustave Caillebotte – Strada di Parigi sotto la pioggia

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
Non imitare mai niente e nessuno.
Un leone che imita un leone diventa una scimmia.
Victor Hugo
 
 
 
 
 
 
Gustave Caillebotte – Donna che si veste
 
 
 
 
 
SEI LA MIA SCHIAVITU’ 
Nazim Hikmet 
 
 
Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle notti d’estate
sei la mia patria
tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa
sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro
 
 
 
 
 
Gustave Caillebotte – Al balcone
 
 
 
 
 
 
 

 
da Tony Kospan

 
 
 
 


CLICCA QUI GIU’ PER LE NOVITA’ DEL BLOG
E… SE… TI PIACE… I S C R I V I T I

 

 

Gustave Caillebotte 


 

 

Felice domenica sera in poesia “Pizzico di cielo” R. Perin – arte S. P. Kendrick – canzone “Canzone per te” V. Rossi   Leave a comment




Sidney Percy Kendrick







Image du Blog mamietitine.centerblog.net 

Se ciò che io dico risuona in te, 
è semplicemente perché siamo entrambi 
rami di uno stesso albero.
W. B. Yeats

Image du Blog mamietitine.centerblog.net
 

 
 

(

Sidney Percy Kendrick
 
 
 
 

PIZZICO DI CIELO
Roberto Perin

 
Un pizzico di cielo
dei tuoi pensieri.
Un profumo di bacio,
calde ombre che ti cullano,
ricordi
di momenti ricamati
con il tuo nome,
decorati con il tuo sguardo,
cullati dal tuo cuore.
La mia mente
vuole sfamarsi.
Vuole sfamarsi
con il cibo degli dei.
Vuole l’amore, vuole te.
 
 
 

Sidney Percy Kendrick



déco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeursdéco .. floatie  coeurs
 






 a tutti dall’Orso…


 
 
.
.
CULTURA VARIA CON LEGGEREZZA



acqua und0kco1 500
 
 .
.
.
 
 
Sidney Percy Kendrick



 
 

Buona domenica sera in poesia “Qui ti amo” Neruda – arte Dvorak – canzone “Che vuole questa musica” P. Gagliardi   Leave a comment

 
 

Franz Dvorak – Le 4 rose

 
 
 
 
 
 
  .
.
.
mhbkup

Soltanto l’amore è in grado di unire gli esseri umani
in modo da completarli e appagarli,
giacche’ solo l’amore li conquista e li aggrega
ricorrendo al sentimento più profondo che si cela in loro.
– Padre Pierre Teilhard De Chardin –

 mhbkup
  .
.
.
 
Franz Dvorak
 
 
 

QUI TI AMO
Pablo Neruda


Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s’inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d’argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l’orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s’affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.

E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare
il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.
 

 
 
 
Art classique du monde  ( F.D)
Franz Dvorak
 
 
 
verde-vine_line.gifverde-vine_line.gifverde-vine_line.gif
 
 
 
 
 
 
da Orso Tony

 
 
 


PER CHI AMA L’ARTE…
Gif Animate Frecce (117)
Ripped Note




Franz Dvorak




Buon lunedì sera in poesia con “Non lasciarmi” Tagore – arte Tiziano – canzone “Pazza idea”   2 comments

 

 

 


Tiziano – Amor sacro ed amor profano

 

 

 

 

 

Il cuore vive finché ha qualcosa da amare,
così come il fuoco finché ha qualcosa da bruciare.
– Victor Hugo –
 

 


 

Tiziano – La bella gatta

 

 

NON LASCIARMI

Tagore
 


Non lasciarmi, non andartene,

perché scende la notte.

La strada è deserta e buia,

si perde tortuosa. La terra stanca

è tranquilla, come un cieco senza bastone.

Sembra che io abbia aspettato nel tempo

questo momento con te

così accendo la lampada

dopo averti donato fiori.

Con il mio amore ho raggiunto stasera

il limite del mare senza spiaggia,

per nuotarci dentro e perdermi in eterno.

 
 

Tiziano – L’estate

 .

.

        mini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleurmini fleur        

 

 
 DA TONY KOSPAN

 
 
 

Gif Animate Frecce (39)

 
 
 
 

Tiziano – Giovane donna allo specchio



 
 

 

Buona domenica notte in poesia “Qui ti amo” Neruda – arte.. Dvorak – canzone “Che vuole questa musica”   2 comments

 
 
Franz Dvorak
 
 
 
 
 
L'immagine può contenere: sMS
 
 
 
 

Se Dio avesse voluto che l'uomo indietreggiasse,
gli avrebbe messo un occhio dietro la testa.
Noi guardiamo sempre verso l'aurora.
Victor Hugo

 
 
 
 
 
 
 
Franz Dvorak
 
 
 
QUI TI AMO
Pablo Neruda


Qui ti amo. Negli oscuri pini si districa il vento.
Brilla la luna sulle acque erranti.
Trascorrono giorni uguali che s'inseguono.
La nebbia si scioglie in figure danzanti.
Un gabbiano d'argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave. Solo.
A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto. Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l'orizzonte ti nasconde.
Ti sto amando anche tra queste fredde cose.
A volte i miei baci vanno su quelle navi gravi,
che corrono per il mare verso dove non giungono.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
I moli sono più tristi quando attracca la sera.
La mia vita s'affatica invano affamata.
Amo ciò che non ho. Tu sei cosi distante.
La mia noia combatte con i lenti crepuscoli.
Ma la notte giunge e incomincia a cantarmi.
La luna fa girare la sua pellicola di sogno.
Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.

E poiché io ti amo, i pini nel vento vogliono cantare
il tuo nome con le loro foglie di filo metallico.

 
 
 
 
Art classique du monde  ( F.D)
Franz Dvorak
 
 
 
 
 
 
 
 
L'immagine può contenere: cielo, sMS e spazio all'aperto
 
 
da Orso Tony 
 
 
 
 
 
 

PER CHI AMA L'ARTE…
IL GRUPPO DI FB





Franz Dvorak – Le 4 rose




Felice settimana in poesia “Non lasciarmi” Tagore – arte.. Tiziano – canzone “Pazza idea”   2 comments

 

 

 

Tiziano – Ritratto di giovane donna (Part.)

 

 

L'immagine può contenere: fiore e sMS

 

 

 

Il cuore vive finché ha qualcosa da amare,
così come il fuoco finché ha qualcosa da bruciare.
Victor Hugo

 

 

 

Tiziano – La bella gatta (Part.)

 

 

NON LASCIARMI

Tagore

 


Non lasciarmi, non andartene,

perché scende la notte.

La strada è deserta e buia,

si perde tortuosa. La terra stanca

è tranquilla, come un cieco senza bastone.

Sembra che io abbia aspettato nel tempo

questo momento con te

così accendo la lampada

dopo averti donato fiori.

Con il mio amore ho raggiunto stasera

il limite del mare senza spiaggia,

per nuotarci dentro e perdermi in eterno.

 

 

 

 

 
 
 

Tiziano – L'estate

 

 

 
 

L'immagine può contenere: fiore, pianta, albero, spazio all'aperto, natura e sMS
 
 
DA TONY KOSPAN
 
 
 

La pagina per colorare in mondo non banale le nostre ore

 
 
 
 
Tiziano – Amor sacro ed amor profano
 
 
 

 

BREVE RICORDO DI UN GRANDE DELLA LETTERATURA… VICTOR HUGO   Leave a comment

 
 
 

Oggi è l'anniversario della morte di Victor Hugo

universalmente considerato una delle più grandi e stimate figure
della cultura e della letteratura europea e mondiale dell'ottocento.

 
 
 
Victor-Marie Hugo
 
 
 
 
 
E' stato poeta, scrittore, saggista, pittore, ma anche
politico riformista e difensore dei diritti civili ed ancora tanto altro.
 
 
 
 
 
 
 
Incredibile, e costante per tutta la vita,
fu il suo attivismo nei vari campi, soprattutto letterari,
nonostante diverse amare esperienze di vita.

 
 
 
E' anche considerato il padre del romanticismo francese.
 
 
 
 
 
Victor-Marie Hugo
 (Besançon 26 2 1802 – Parigi 22 5 1885)
 
 
 
 
 
MI FA PIACERE RENDERGLI OMAGGIO CON
UN SUO AFORISMA ED UNA SUA GRANDE POESIA
 
 
 
 
Barres ...
 
 
 
 
Umanità significa identità:
tutti gli uomini sono fatti della stessa argilla;
nessuna differenza, almeno quaggiù, nella predestinazione;
la medesima ombra prima,
la medesima carne durante,
la medesima cenere dopo.
 
 
Barres ...
 
 
 
 
L’UOMO E LA DONNA QUI SONO VISTI NELLA LORO
DIVERSITA’ ED INSIEME COMPLEMENTARITA’

COSA PER NULLA OVVIA… IN QUELL'EPOCA,

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
A MIO PARERE LA POESIA CHE LEGGEREMO CI IMMERGE
IN UN’ATMOSFERA DOLCE, FANTASTICA E SOGNANTE…
ANCOR DI  PIU’,  FORSE, SE LA LEGGIAMO
ASCOLTANDO QUESTA DOLCISSIMA MUSICA…  
 
 
 
 

Nota 
 

 
 
 
L’UOMO E LA DONNA
Victor Hugo  
 
 
L’uomo è la più elevata delle creature.
La donna è il più sublime degli ideali.
Dio fece per l’uomo un trono, per la donna un altare.
Il trono esalta, l’altare santifica.
 L’uomo è il cervello. La donna il cuore.
Il cervello fabbrica luce, il cuore produce amore.
La luce feconda, l’amore resuscita.
L’uomo è forte per la ragione.
La donna è invincibile per le lacrime.
La ragione convince, le lacrime commuovono.
L’uomo è capace di tutti gli eroismi.
La donna di tutti i martìri.
L’eroismo nobilita, il martirio sublima.
L’uomo ha la supremazia.
La donna la preferenza.
La supremazia significa forza;
la preferenza rappresenta il diritto.
L’uomo è un genio. La donna un angelo.
Il genio è incommensurabile;
l’angelo indefinibile.
L’aspirazione dell’uomo è la gloria suprema.
L’aspirazione della donna è la virtù estrema.
La gloria rende tutto grande; la virtù rende tutto divino.
 L’uomo è un codice. La donna un vangelo.
Il codice corregge, il vangelo perfeziona.
L’uomo pensa. La donna sogna.
Pensare è avere il cranio di una larva;
sognare è avere sulla fronte un’aureola.
L’uomo è un oceano. La donna un lago.
L’oceano ha la perla che adorna;
il lago la poesia che abbaglia.
L’uomo è l’aquila che vola.
La donna è l’usignolo che canta.
Volare è dominare lo spazio;
cantare è conquistare l’Anima.
L’uomo è un tempio. La donna il sacrario.
Dinanzi al tempio ci scopriamo;
davanti al sacrario ci inginocchiamo.
Infine:
l’uomo si trova dove termina la terra,
la donna dove comincia il cielo.
 
 
 
 
 
 

  

Renoir – Passeggiata

 

 

Barres & déco diverses

 

CIAO DA TONY KOSPAN

 

 

 

stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar 

LA TUA PAGINA CULTURALE DI FB

 
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: