Archivio per l'etichetta ‘Adrien Moreau

IL CARNEVALE IN POESIA ARTE MUSICHE E…   7 comments

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Cari amici amanti della poesia il tema che tratteremo stavolta,
anche se sento pochissima allegria in giro,
è obbligato… il Carnevale…
 
 
Inoltre c'è la concomitanza… (distanza di solo 2 giorni)
con la Festa di S. Valentino.
 

 
 
 
 
 
 
 
IL CARNEVALE IN POESIA ARTE MUSICA E… 
by Tony Kospan (2013)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ero davvero perplesso nello scegliere questo tema ma poi,
 anche per esorcizzare la non facile realtà sociale e climatica,
ho ritenuto che il Carnevale, con i suoi miti ed i suoi riti millenari
i suoi colori, i suoi giochi e le sue maschere possa dar a grandi e piccoli
un pò di gioia ed un briciolo di sollievo e di… speranza…
 
 
 
 
 
 
 
 
Sapete tutti quanto sia antica questa festa
e come sia sempre stata amatissima
proprio perché consentiva, e consente,
di dar una scossa ed uno sberleffo
ai problemi quotidiani, al tran tran ed alla noia…
 
 
 
 
 
 
 

 
Prima di passare alle poesie ecco una mini-selezione
di pensieri sul carnevale e sul sorriso…
 
 
 
 
 

 
 
 
Chi non ride mai non è una persona seria.
Charlie Chaplin
 
Perché non provi a risvegliare il bambino che è dentro di te?
Giovanni Guareschi
 
 
 
 
 
 
 
A carnevale, ogni scherzo vale.
 
Quando il padre fa carnevale,
ai figlioli tocca far quaresima.
 
L'amore nato a carnevale muore in quaresima.
 
 
 
 
 
 
 
Le poesie prescelte
insieme a qualche vignetta ed a qualche musichetta
spero diano un pò di colore ed un pò di calore
a questi nostri difficili giorni.
 
 
Come sempre sarà bello leggere quelle che,
su questo sorridente tema, piacciono a voi…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Notas/Notes

Picasso – Pierrot

 
 
CARNEVALE
Carlo Goldoni
 
La stagion del Carnovale
tutto il Mondo fa cambiar.
Chi sta bene e chi sta male
Carnevale fa rallegrar.
Chi ha denari se li spende;
chi non ne ha ne vuol trovar;
e s'impegna, e poi si vende,
per andarsi a sollazzar.
Qua la moglie e là il marito,
ognuno va dove gli par;
ognun corre a qualche invito,
chi a giocare e chi a ballar.
 
 
 

Notas/Notes

Gian Domenico Ferretti – Arlecchino e Colombina

 
 
VIVA I CORIANDOLI
Gianni Rodari
 
Viva i coriandoli di Carnevale,
bombe di carta che non fan male!
Van per le strade in gaia compagnia
i guerrieri dell'allegria:
si sparano in faccia risate
scacciapensieri,
si fanno prigionieri
con le stelle filanti colorate.
Non servono infermieri
perch? i feriti guariscono
con una caramella.
Guida l'assalto, a passo di tarantella,
il generale in capo Pulcinella.
Cessata la battaglia, tutti a nanna.
Sul guanciale
spicca come una medaglia
un coriandolo di Carnevale.
 
 

Notas/Notes

Adrien Moreau –  Mascarade au XVII Siecle

 
 
CARNEVALE VECCHIO E PAZZO
Gabriele D'Annunzio
 
Carnevale vecchio e pazzo
s'è venduto il materasso
per comprare pane, vino,
tarallucci e cotechino.
E mangiando a crepapelle
la montagna di frittelle
gli è cresciuto un gran pancione
che somiglia ad un pallone.
Beve, beve all'improvviso
gli diventa rosso il viso
poi gli scoppia anche la pancia
mentre ancora mangia, mangia.
Così muore il Carnevale
e gli fanno il funerale:
dalla polvere era nato
e di polvere è tornato.
 
 
 

Notas/Notes

Jean Claude Campana – Carnevale a Venezia

 
 
 
LA MASCHERA
William Butler  Yeats
 
“Tògli quella maschera d’oro ardente
Con gli occhi di smeraldo”.
“oh no, mio caro, tu vuoi permetterti
di scoprire se i cuori sian selvaggi o saggi,
Benché non freddi”.
“volevo solo scoprire quel che c’è da scoprire,
Amore o inganno”.
“fu la maschera ad attrarre la tua mente
E poi a farti battere il cuore,
Non quel che c’è dietro”.
“ma io debbo indagare per sapere
Se tu mi sia nemica”.
oh no, mio caro, lascia andar tutto questo;
Che importa, purché ci sia fuoco
In te, in me? 
 
 
 
Notas/Notes

Joan Mirò – Carnevale di Arlecchino – 1924

 
 
 DELIRIO N°90
(da leggere tutte d'un fiato!)
 Eleonora Albanese
 
Ti ho visto alla festa
con quel coso in testa
non eri poi male
peccato il maiale
che sei sempre stato
ma mi hai conquistato
sei tanto carino
un vero suino
con quel pantalone
a righe, marrone
e quella camicia tutta aderente
si vede da subito
sei un'uomo importante!
pieno di fascino e di belle donne
tutte sbavose con le minigonne
che si alzano presto
come al mattino
e mostrano il resto
un vero casino
riesci tu a fare già,
lasciami stare
che poi se ci penso
mi sento già male
non posso io amare
un'uomo così
stronzo egoista
rimani lì in lista
tra quelli che guardo
e che tengo alla larga
e non porto al traguardo
del mio vero amore
e no, nossignore
il mio uomo dev'essere
un dolce amante
e un vero amatore!
 
 
 
 
 
 
In ogni caso

a tutti

 

 

 

 

LEGGERLE, SCRIVERLE, AMARLE
IN FACEBOOK
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: