Archivio per la categoria ‘CINEMA TEATRO TV SPETTACOLO

James Dean… leggenda del cinema degli anni ’50 – Breve ricordo ed un video da Gioventù bruciata   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 

E’ incredibile come un attore dalla vita ahimé così breve
possa esser diventato, in poco tempo,
un mito della cinematografia statunitense e mondiale.

Ancor oggi il suo ricordo è vivo ed attuale.

 
 

 

(Marion 8.2.1931 – Cholame 30.9.1955)

 
 
 

Probabilmente ciò è dovuto ad una perfetta miscela che
univa il suo indubbio notevole fascino alle sue grandi capacità d’attore
al suo stile di vita spericolato ed all’atmosfera di quei tempi.








 
 
La morte stessa, a soli 24 anni per un incidente stradale,
quando era al culmine dei suoi successi, contribuì
all’espandersi della sua fama in tutto il mondo.

 
 

 
 
 

 
 

Il film che lo rese un’icona culturale
e che è anche il suo film più celebre, è il mitico
Gioventù bruciata
ma il cui titolo originale era letteralmente
Ribelle senza causa“.
 
 
Anche il titolo italiano ebbe un tale successo
che negli anni 50
entrò nel nostro linguaggio corrente
per definire i giovani scapestrati.

 
 
 
 
 
 
 
 

In questo film,
che ebbe sucesso planetario perché rappresentava
(e rappresenta) l’archetipo dell’inquietitudine giovanile,
ricopriva il ruolo di
Jim Stark un giovane ribelle.




 
 



I suoi soli tre film
Gioventù bruciata, Il gigante e La Valle dell’Eden,
ed un solo anno di carriera, 
l’hanno inserito alla grande nella storia del Cinema
e tra i miti mondiali senza tempo.


 
 
 
 
 
 
 
 
 

Divide con Troisi (per il Postino)
le uniche nomination per l’Oscar…
 post mortem.
 
 
Come possiamo ricordarlo nel modo migliore 
se non rivedendo una scena del mitico film
Gioventù bruciata“?


 
 
fre bia pouce
 
 
 
 
 
Tony Kospan



azzurra barra 10azzurra barra 10
Frecce (174)










 
 
 

Luisa Conte l’attrice che impersonava a teatro l’anima popolare di Napoli – Breve ricordo e un bel video   Leave a comment



Desidero oggi ricordare brevemente
l’attrice teatrale Luisa Conte,
definita unanimemente la donna del popolo
che meglio interpretava a teatro la realtà di Napoli
nel bene e nel male
e dotata di una verve comica davvero unica.

La sua morte sorprese e sconvolse la città
che l’amava tanto.



Foto di Augusto De Luca



A Donna Luisa,
così era da tutti chiamata con rispetto ed ammirazione,
infatti la città riservò un saluto ed un omaggio indimenticabile
sia per l’enorme numero di persone che partecipò ai funerali
che per la grande commozione che si diffuse in città e non solo.



BREVE BIOGRAFIA



Nata in una famiglia povera e numerosa
 già a 5 anni era sul palcoscenico del Trianon
ed a 14 era già in una Compagnia teatrale.



Luisa Conte
Napoli 27.4.1925 – Napoli 30.1.1994
.
.
.
Iniziava così una luminosa, fantastica,
ma anche estremamente varia, carriera di attrice teatrale
toccandone quasi tutte le corde…
dalla sceneggiata alle grandi commedie di Eduardo
e di tanti altri grandi autori comici e non.

Ha recitato, tra gli altri, 
con il grande Eduardo e con Nino Taranto



Qui è con Nino Taranto



Ma era soprattutto amata per il piglio recitativo
ed il grande carisma che emanava dalle tavole dei palcoscenici
facendo innamorare ed estasiare il pubblico.



Qui è con Eduardo



Infatti al solo suo apparire sulla scena…
ed alle sue prime parole
dette con un’espressività ed un’intonazione così particolari,
ma nel contempo così partenopee,
una scossa elettrizzante colpiva gli spettatori…

Ma non è stata solo un’attrice perché ha svolto
anche il ruolo di impresaria teatrale.



Luisa Conte ed il fotografo Augusto De Luca



Negli ultimi anni essendo ormai diventata un mito
e già ammalata di cuore,
al suo entrar in scena lunghissimi applausi
fermavano per un po’ la recitazione.

Ha lasciato un enorme vuoto
negli ambienti teatrali napoletani
ma anche un’eredità che potrebbe esser stata raccolta
dall’amatissima nipote Lara Sansone.






IL VIDEO

Ricordiamola ed omaggiamola con questo video…
in cui possiamo riconoscere ed ammirare
la sua stupenda recitazione…
insieme a Nino Taranto e non solo…






Tony Kospan



43595199
UNO SPAZIO VIRTUALE COMUNE D’ARTE
POESIA MUSICA SOGNI RACCCONTI
RIFLESSIONI BUONUMORE ETC
Frecce (51)

.
.
.
.
.


Mario Scaccia.. un grande del teatro italiano – Breve ricordo e la recita di “Maschere Romane”   Leave a comment

 
 
 
 
 
POST VARI ARTE E NON CLASSIFIC,
 
 
 
 
 
MARIO SCACCIA
UN GRANDE ATTORE
DALL’INGEGNO MULTIFORME E VERSATILE
CHE RIMASE SEMPRE “GIOVANE”

 
 
 
(Roma 26 dicembre 1919 – Roma 26 gennaio 2011)



Ha mostrato sempre, lungo tutto il corso della sua lunga vita 

 il suo talento d’artista esibendosi in teatro, cinema, radio e tv.



   

 

 

  

 
  
Ha lavorato in teatro fino all’ultimo.
Infatti prima del Natale 2010, al Teatro Arcobaleno di Roma,

in occasione del suo novantunesimo compleanno, 

ha tenuto uno spettacolo


– Interpretando la mia vita –


in cui ha raccontato il suo percorso artistico

lunghissimo e ricchissimo di successi.




  
 

Personalmente amavo, oltre alle sue indubbie grandissime capacità d’attore,
  quel sottile ed elegante velo d’ironia che manifestava spesso.
.
.
.

 

 

  

Possiamo inoltre considerarlo anche un nostro collega blogger

avendo curato fino all’ultimo, nonostante la sua veneranda età,

il suo sito personale



 




Ricordiamolo infine anche riammirandolo in questo video

in cui recita alcuni bellissimi brani di Trilussa.

 
 
 
 
 
 
 

 
 
Tony Kospan



Barra21CAhomeiwao
PER LE NOVITA’ DEL BLOG
Frecce (174)
SE… IL BLOG TI PIACE… ISCRIVITI






 
 
 
 

    Ernest Borgnine – Omaggio al grande caratterista italoamericano e premio Oscar nel 1956   Leave a comment







    Non aveva mai dimenticato le sue origini italiane
    (padre piemontese e madre emiliana)
    e tornava spesso in Italia (a Milano)
    dove tra l’altro aveva vissuto da giovane.


    .
    .
    .
    .
     
    Hamden 24.1.1917 – Los Angeles 8.7.2012
     
     
     
     
     
    Qualche anno fa ci ha lasciati, a 95 anni,
    un mitico indimenticabile attore di Hollywood,
     Ernest Borgnine
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    E’ stato un grandissimo “comprimario”
    con ruoli di “cattivo” in tantissimi film…
    ma ha anche vinto un Oscar nel 1956
    per il film “Marty, vita di un timido”.

     

     

     

     
     
     
     
    Celebri anche le sue interpretazioni in
    Quella sporca dozzina” e “Mucchio selvaggio“.

     

     


     Marty – Vita di un timido
     

     

     
    In anni più recenti era tornato popolare
    con il ruolo del tassista in 
    1997, Fuga da New York”.

     

     

     

     

     

     

    Una delle sue ultime immagini

     

     

     

     
     
     

     

    Ricordiamolo ed omaggiamolo infine 
    con questo video contenente diverse scene
    tratte dai suoi film più famosi.
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     Tony Kospan





    f377f93a
    PER LEGGERE LE NOVITA’ DEL BLOG
    Frecce (174)






     
     
     
     

     
     

    Audrey Hepburn.. mito del cinema e grande eleganza -Breve ricordo con alcuni suoi pensieri e 2 video   Leave a comment







    Eleganza, dolcezza ed intelligenza… sono state le componenti principali dei successi di questa grande attrice.



    MINI BIOGRAFIA


    Nata a Bruxelles in una famiglia altolocata dovette soffrire lo stesso la fame nei duri anni della guerra… (la qual cosa per alcuni le consentì quel fisico così snello e flessuoso).

    Da ragazza sognava di diventare una ballerina.








    Poi fu scoperta a Montecarlo dalla mitica scrittrice Colette, allora già molto anziana, che le fece avere la parte della protagonista nella sua commedia “Gigi“.


    Qualche anno dopo ottiene il ruolo di una principessa spensierata nel mitico film “Vacanze Romanedel regista William Wyler che subito la porta all’Oscar.





    frecce052   Vacanze Romane – Una bella scena del mitico film





    Inizia così una carriera cinematografica travolgente che le consente di vincere oltre al detto Oscar anche tre Golden Globe, un Emmy, un Grammy Award e di numerosi altri premi.

    E’ considerata dall’American Film Institute al terzo posto tra le più grandi star della storia del cinema.

    I suoi film più noti sono Vacanze romane che le valse l’Oscar , Colazione da Tiffany,  My Fair Lady ma importanti sono anche Sabrina , Sciarada e Come rubare un milione di dollari e vivere felici.



    (Bruxelles 4.5.1929 – Tolochenaz 20.1.1993)






    Eppure la donna che ha recitato con i più grandi attori della storia del cinema come Gregory Peck, Humphrey Bogart, Gary Cooper, Cary Grant, Rex Harrison, William Holden e Peter O’Toole, appena poteva, amava rifugiarsi nella comodità e serenità della propria casa.

    La Hepburn.. donna ed attrice dall’eleganza straordinaria e super affascinante.. ha anche scritto dei pensieri molto interessanti indici di una davvero notevole personalità.









    ALCUNI SUOI PENSIERI

    .

    .


    Io credo nel rosa.
     Io credo nel baciare, baciare un sacco.
     Io credo che ridere sia il modo migliore per bruciare calorie.
     Io credo nell’essere forti quando tutto sembra andare male.
     Io credo che le ragazze felici siano le più carine.
     Io credo che domani sarà un altro giorno.
     Ed io credo nei miracoli.


     Ricordati, se mai dovessi aver bisogno di una mano che ti aiuti,
    che ne troverai una alla fine del tuo braccio. 




     Nel diventare più maturo scoprirai che hai due mani.
    Una per aiutare te stesso, l’altra per aiutare gli altri.




     L’eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai.




     Adoro le persone che mi fanno ridere.
    Penso sinceramente che ridere sia la cosa che mi piace di più.
    è la cura per moltissimi mali.




     Io non voglio essere sola,
    voglio solo essere lasciata in pace.



     Scusarsi non significa sempre che tu hai sbagliato
    e l’altro ha ragione,
    ma che tieni più a quella relazione che al tuo orgoglio.



     La semplicità e la verità sono le sole cose che contano veramente.
    Vengono da dentro. Non si può fingere.




     Per avere degli occhi belli, cerca la bontà negli altri;
    per delle labbra belle, pronuncia solo parole gentili;
    per una figura snella, dividi il tuo cibo con le persone affamate;
    per dei capelli belli lascia che un bambino vi passi le sue dita una volta al giorno;
    e per l’atteggiamento, cammina con la consapevolezza che non sei mai sola.





    .
    .
    .
    .
    film projectorfilm projectorfilm projectorfilm projector


    .


    Tony Kospan




    MARRONE CHIARO
    IL GRUPPO DI CHI AMA L’ARTE FIGURATIVA
    (PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA E CINEMA)
    Frecce2039








    Fellini – Nel suo cinema trionfano il sogno e la poesia – Ricordo e video   Leave a comment

     
     
     
     
    Federico Fellini e la moglie Giulietta Masini
     
     
     
     
     
    FELLINI…
    VERO MAGO DEL CINEMA DEL II NOVECENTO
     
     
     
     

    (Rimini 20.01.920 – Roma 31.10.1993)
     
     
     

    Vincitore di 4 premi Oscar e di tanti altri premi
    è stato certamente uno dei massimi protagonisti
    della storia del cinema… mondiale… del 900
    per la sua capacità di coniugare

    l’arte cinematografica
    alla poesia… alle emozioni… al sogno.

     
     
     
     
     
     
     

    BREVE BIOGRAFIA
     
     
     
    La sua carriera ebbe inizio nel ’29 come…  
    disegnatore satirico
    dopo esser giunto a Roma dalla natia Rimini…
     
     
    Negli anni ’40 passò alla collaborazione
    nella stesura di sceneggiature teatrali
    ma nel ’45, con la conoscenza di un grande regista
    come Rossellini, s’avvicinò al mondo della celluloide.
     
     
     
     
     
     
     
     
    Nel 1950 la sua prima regia (insieme con Lattuada)
    con “Luci del varietà” mentre il debutto come unico regista
    avvenne con “Lo sceicco bianco“.
     
     
    Qui la sua vena artistica, che possiamo definire
    un misto di sogno e realtà che dona suggestioni magiche
    inizia a manifestarsi, ma non trova consensi
    nè dalla critica… nè dal pubblico.
     
     
     
     

    Sordi in una mitica immagine da “I vitelloni”

     
     
     
     
    Nel ’53 il suo primo grande successo con “I Vitelloni
    con il quale vinse il Leone d’argento alla Mostra di Venezia
     
     
    Il successo si confermò subito dopo,
    anche a livello internazionale
    con “La strada“.
     
    .


    .
    .
    .
    Mastroianni e Anita Ekberg ne “La dolce vita”
     
     
     
     
    Ormai era diventato un regista affermato…
     
    La sua carriera da quel momento è stata un susseguirsi
    di successi di pubblico e di premi nei vari Festival del Cinema… con…
    Le notti di Cabiria, 8 e mezzo, La dolce vita, Satyricon, Roma,
    Amarcord, La città delle donne, Ginger e Fred.
     .
    .
     
     
     
     
     
     .
    .
     
    L’ultimo suo film è stato “E la nave va” nel 1990.

    Oltre ai 4 premi Oscar vinti
    gli fu poi conferito nel 1993
    anche l’Oscar alla carriera.







      
    Come ricordarlo ora al meglio se non con una scena,
     tratta da un suo mitico film,
    che mette in evidenza il suo stile poetico e sognante?

      La passerella finale di Otto e mezzo (musica di Nino Rota)


     
    fre bia pouce

     
     
     
    Tony Kospan

     
     
     
    Gif Animate Frecce (117) Clicca qui giù per le novità del blog


     
     

    Francesco Rosi.. simbolo del cinema d’impegno sociale – Breve ricordo del grande regista e video   Leave a comment



    .
    .

    E’ stato un grande personaggio del cinema italiano
    noto ed apprezzato in tutto il mondo



    C I N E M A

    Francesco Rosi

     Napoli 15.11.1922 – Roma 10.1.2015



    Il suo è stato un cinema di denuncia civile forte e passionale 
    ed effettuata con un lucido affresco sul degrado e sul malaffare, 
    valido certo (eccome) per l’Italia ma anche per ogni parte del mondo.







    Il suo film capolavoro è certamente
    Mani sulla città
     assolutamente ancora attualissimo
    come ben sappiamo dalla cronaca.







    Ma in verità molti sono stati i suoi film di successo
    da Cadaveri eccellenti a Lucky Luciano
    dal Caso Mattei con Gian Maria Volonté
    al neorealistico I Magliari con Alberto Sordi
    fino al mitico Salvatore Giuliano.







     
    Rosi ha ricevuto 2 “Leoni d’Oro”
    1 per per «Mani sulla città» ed 1 alla carriera






    Per ricordare il grande cinema di impegno civile
    che ci ha donato…
    possiamo vedere questo breve trailer
     del suo film più famoso



    fre bia pouce
    Immagine dal film “Le mani sulla città”



    Barra21CAhomeiwao
    LA TUA PAGINA PER SOGNARE
    Frecce (174)







    John Gilbert.. erede di Rodolfo Valentino ed ultimo mito del cinema muto – Breve ricordo e video   Leave a comment

    .

    .


    .

    .

    Impersonava nei suoi film, e nell’immaginario collettivo,


    l’irresistibile conquistatore, l’eroe maledetto,


    il romantico tenebroso e l’amante latino.

    .

    .




    Questo grande attore statunitense, forse poco noto in Italia,


    è stato l’erede di Rodolfo Valentino


    e l’ultimo grande divo del cinema muto.




    John Gilbert (Logan, 10 luglio 1899 – Los Angeles, 9 gennaio 1936) 

     
     
     
    Ebbe 3 matrimoni
    ed una breve passionale relazione con Greta Garbo 
    con la quale girò vari film
    in cui era evidentissimo il loro feeling artistico
    e non solo.
     
     
     
    Qui con Greta Garbo

     

    Fu rovinato finanziariamente dalla grande crisi del ’29 
    e… cinematograficamente, dall’arrivo del sonoro,
    per la sua voce dal timbro metallico e mieloso.





    Anche qui è con Greta Garbo


    Morì giovanissimo per un infarto a soli 37 anni.





      Vediamolo in questo bel video omaggio
    ascoltando anche una bella musica.




      






     



       Tony Kospan






    pbsnake3
    IL MONDO DELL’ARTE E DEGLI ARTISTI
    NEL GRUPPO DI FB
    fre bia pouce

     
      





     
     

    Lia Zoppelli.. elegante e nota attrice negli anni ’50 e ’60 – Breve ricordo e 2 video   Leave a comment

    .

    .

    .

    .

    .



    Ricordiamo un personaggio forse ormai dimenticato
    o mai conosciuto dalle giovani generazioni
    ma che è stato una presenza simpatica e costante nelle nostre case,
    grazie al mitico Carosello Alemagna,
     in coppia con Enrico Viarisio, per alcuni decenni.


    Oggi è l’anniversario della nascita 
    della signorile ed elegante attrice
    Lia Zoppelli 





    (Milano 16.11.1920 – Milano 2.1.1988)
     


    Iniziò fin da giovanissima la carriera d’attrice teatrale
    ed ebbe presto molto successo.


    Passò poi a quella cinematografica e televisiva 
    anche se spesso in ruoli non da protagonista.








    La sua carriera d’artista iniziata nei primi anni quaranta 
    è durata fino agli anni ottanta
    ed ha recitato con molti grandi artisti dell’epoca.






     

    Eccola qui giù, con Enrico Viarisio, in uno spot del Carosello Alemagna
    famoso per la mitica frase… Ullallà è una cuccagna




    fre bia pouce

    Enrico Viarisio



    Raggiunse però una grande notorietà
    entrando alla grande 
    nelle case degli Italiani
    con il mitico Carosello.

     

    Qui con il figlioletto Enrico

    .


    .

    Ricordiamola ancora rivedendola anche
    in questa mitica 
    ed esilarante scenetta… con l’altrettanto mitico Totò…  
    (C’è del marcio in Danimarca)


    fre bia pouce

     




    Tony Kospan




    angiol 126
    PER LE NOVITA’ DEL BLOG

    Frecce2039

    SE IL BLOG TI PIACE.. I S C R I V I T I




    ATTORI ITALIANI






    Renato Rascel.. “piccolo” grande attore ma anche cantante e showman amatissimo del II ‘900   Leave a comment

     

     

     


     

     

     

    Il mitico piccoletto dello spettacolo italiano

    per i giovani d’oggi è forse un illustre sconosciuto

    eppure è stato un vero e proprio mito degli anni 50 e 60.


     

     

    Torino 27.4.1912 – Roma 2.1.1991

     

     

    Nato per caso a Torino dove i suoi genitori,

    cantanti di operetta, si trovavano per degli spettacoli,

    il padre, romano, ci terrà però poi a farlo battezzare a Roma

    per dargli il certificato di… romanità

    .



    .

    .

    Ed in effetti romanissima… ma non solo…

    è stata la sua brillante carriera…

    che iniziò fin da giovanissimo…

     

     

    .

    .

    Dopo un buona gavetta nell’avanspettacolo prima della guerra…

    il successo vero gli arriva solo negli anni 50 grazie al sodalizio artistico

    con i mitici autori Garinei e Giovannini.






    I suoi successi sono stati tanti ma i principali risultano

     “E’ arrivata la bufera“,  “Il corazziere

    ed in particolare  Attanasio cavallo vanesio

    che diventa anche un film.








    Nel 1957 diventa famoso in campo internazionale

    per l’interpretazione di Arrivederci Roma

    che diventa anche un film “americano”

    in cui appare insieme al tenore Mario Lanza e Marisa Allasio.



    fre bia pouce    musicAnimata




    Nel 1960, in coppia con Dallaravince il Festival di Sanremo



    con la canzone
    Romantica, da lui musicata.




     





    In verità il successo fu dovuto soprattutto


    all’interpretazione “urlata” di Dallara
    .







    L’ultimo suo grande successo è la serie di telefilm per la RAI


    I racconti di padre Brown” tratta dai libri di G. K. Chesterton







    E’ stato, con i suoi tanti show  teatrali e soprattutto televisivi,

    uno di quegli artisti amatissimi  che ci hanno accompagnato ed allietato 

    per diversi decenni della 2° parte del secolo scorso.


    .



    Qui con il Quartetto Cetra

     

    .

    Mi fa piacere infine ricordarlo

    con alcuni suoi aforismi…

    ed un video che è un vero cimelio storico.


     

    Le verità sono come le medicine:
    hanno il sapore cattivo e nessuno le vuole prendere,
    però fanno bene.


    Il pubblico è come un bambino.
    Se gli si lascia un bel giocattolo lo rompe subito.
    Bisogna aver pazienza, giocare assieme.




    Sono così distratto, ma tanto distratto,
    che mi sono dimenticato di crescere
    .



    .

    .

     


    .


    Infine il bel video d’epoca… del…

    PICCOLO CORAZZIERE

     

     

     

    fre bia pouce    musicAnimata


     

     

     

    CIAO DA ORSO TONY…

     

    .

    stella blu etoile015stella blu etoile015stella blu etoile015stella blu etoile015stella blu etoile015stella blu etoile015stella blu etoile015
    CLICCA QUI GIU’ PER LE NOVITA’ DEL BLOG 
    Frecce (174)
    SE… TI PIACE… ISCRIVITI

    .

    .

    .

    .

    .

    .

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: