Archivio per 4 luglio 2021

Buona domenica sera in poesia “Se tu non parli” Tagore- arte W. S. Cooper – canzone “Quando m’innamoro” A. Identici   Leave a comment

.
.

William Savage Cooper

.
.
.

.
.
.


azzurr-fb9hh.gif

Non tormentarti.

Non c’è niente di permanente in questo mondo malvagio, 

neppure i nostri dispiaceri.

(Charlie Chaplin)

azzurr-fb9hh.gif

.
.
.


William Savage Cooper – Primavera

.
.

SE TU NON PARLI

– Tagore –

Se tu non parli 
riempirò il mio cuore del tuo silenzio 
e lo sopporterò. 
Resterò qui fermo ad aspettare come la notte 
nella sua veglia stellata 
con il capo chino a terra 
paziente. 
Ma arriverà il mattino 
le ombre della notte svaniranno 
e la tua voce 
in rivoli dorati inonderà il cielo. 
Allora le tue parole 
nel canto 
prenderanno ali 
da tutti i miei nidi di uccelli 
e le tue melodie 
spunteranno come fiori 
su tutti gli alberi della mia foresta.

.
.


William Savage Cooper – Fantasia.

.



VERDE g9r1p408o08VERDE g9r1p408o08

.
.




.




PER LE NOVITA’ DEL BLOG… 
SE… TI PIACE… ISCRIVITI


.
.

William Savage Cooper – Bellezza sdraiata tra i fiori e sotto l’arcobaleno




.


Video proibito a chi non ama le immagini e le musiche bellissime   Leave a comment







QUANDO LA NATURA

CI DONA GRANDI EMOZIONI…


 

 

 

 

 

CHI AMA LE IMMAGINI BELLISSIME…

CHE RASSERENANO IL CUORE E DONANO EMOZIONI…

NON PUO’ PERDERSI QUESTEDI CASCATE E FIUMI

 

 

 



 

 

 

SONO UNITE NEL VIDEO

AD UNA MUSICA RILASSANTE

ED ALTRETTANTO SOGNANTE..


 

 

 

 




BUONA VISIONE E BUON ASCOLTO…



TONY KOSPAN





 

Meglio.. per esser felici.. esser in due o star da soli? Una mia breve riflessione   Leave a comment

 
 
 
 

“Questo è il dolore della vita:
che per essere felici bisogna essere in due”
(Edgar Lee Masters) 
 
 
.
.
.
.
 
 
 
 
 
PER ESSER FELICI E’ MEGLIO ESSER SOLI O IN 2?
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Premesso che la felicità è uno stato d’animo
che può nascere in diverse situazioni
familiari, amichevoli, lavorative,sportive… etc…
qui mi soffermerò, seguendo E. L. Masters,
 solo sulla felicità in amore…
.
.
.

.
.
.

Ebbene sì…
concordo… con E. L. Masters l’autore della
mitica Antologia di “Spoon River”
 
 
Sapete che da orso…  come Schopenhauer…
amo la solitudine… e l’adoro… sia come amica
che come espressione di libertà…

.
.
.

.
.
.

Non solo!
 
 
La trovo anche capace di farmi scoprire cose belle e profonde…
nel campo dei miei hobby… dei miei interessi… etc etc…
e quindi non sono un affatto un detrattore della solitudine
o della singletudine… anzi…

.
.
.

 
 
 
  
 
Ma… ma… la vera felicità…
quella che ti fa innalzare da terra… e ti fa… volare…
beh quella la si vive in 2… e solo in due…


Visualizza immagine di origine



 
 
 

Certo ciò accade solo ed esclusivamente
se c’è vera corrispondenza, complicità
e grande intensità d’amorosi sensi.
 
 
 
 

 
 
 
 
So bene che mi si può contestare il fatto che l’amore 
come ci fa volare tra le stelle… così ci precipita negli abissi…
come pure può scadere nella noia, nell’incomprensione, etc.
 
 
Sì, certo, ciò è assolutamente vero…
ma quel fantastico emozionante
volo lì… in 2…
di un minuto…
di un’ora
di una settimana
di un mese
di un anno
di una vita
è per me,
uno degli ultimi romantici,
il bello della vita
il meglio della vita
ed è quel che la rende degna d’esser vissuta.
 
 
 
 
 
Chagall
 
 
 
 
Concludo questo mio modesto pensiero
con una delle poesie d’amore che amo di più…
per il suo ritmo caldo e travolgente…
Sonetto dell’amore totale
ed una canzone…
Miracle of love
 
 
.


.

 
 
 
.


.

 
SONETTO DELL’AMORE TOTALE
Vinicius De Moraes
 
Ti amo tanto, amore mio…non canti
il cuore umano con maggiore verità….
Ti amo come amico e come amante
in una sempre diversa realtà.
Ti amo per affinità, di un quieto amore prestante
e ti amo al di là, presente nella nostalgia.
Ti amo, infine, con grande libertà
per l’eternità e a ogni istante.
Ti amo come un animale, semplicemente
di un amore senza mistero e senza virtù
con un desiderio massiccio e permanente.
E amandoci così, molto e sempre
un giorno nel tuo corpo all’improvviso
morirò per aver amato più di quanto ho potuto.

 
 
 
Josephine Wall
 
 
 
 
Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate…
 
Ciaooooooooooooooooooooo
 
Orso Tony
 
 




80x8080x8080x8080x80
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE
E’ ORA ANCHE UNA PAGINA FB


.


.


.


.


.




 

Le belle ed eteree “bolle di sapone” uniscono con leggerezza Trilussa e Mina in una poesia ed una canzone   Leave a comment



 
 
 
 




Una poesia di Trilussa, leggera… eterea
proprio come una bolla di sapone
ma, come tutte le sue, bella ed originale
unita alla nota, simpatica canzone di Mina
anch’essa altrettanto carina ed impalpabile.


 
 
 
   
 
   
   
 
  
 
 

LE BOLLE DI SAPONE

Trilussa e… Mina





 
  
  
 
 
 

BOLLA DI SAPONE
Trilussa
 
  
Lo sai ched’è la bolla di sapone?
L’astuccio trasparente d’un sospiro.
Escita da la canna vola in giro,
sballottolata senza direzzione,
pe fasse cunnolà come se sia
dall’aria stessa che la porta via.
  
Una farfalla bianca, un certo giorno,
ner vede quella palla cristallina
che rispecchiava come una vetrina
tutta la roba che ciaveva intorno,
j’agnede incontro e la chiamò: “Sorella,
fammete rimirà! Quanto sei bella!
  
Er celo, er mare, l’aberi, li fiori
pare che t’accompagnino ner volo:
e mentre rubbi, in un momento solo,
tutte le luci e tutti li colori,
te godi er monno e te ne vai tranquilla
ner sole che sbrilluccia e sfavilla.”
  
La Bolla de Sapone je rispose :
“So bella, sì, ma duro troppo poco.
La mia vita, che nasce per un gioco
come la maggior parte delle cose,
sta chiusa in una goccia…Tutto quanto
finisce in una lagrima de pianto.”

  
 
 
 
  
Trilussa
 
 
 

 

Ed ora, sempre in tema bolle, la nota canzone di Mina

LE MILLE BOLLE BLU


 
 
 


  



Ciao da Orso Tony

.
.
.
.
.
.
.
PER LE NOVITA’ DEL BLOG
SE… TI PIACE… ISCRIVITI






 

Barry White – Ricordiamo il grande cantante dalla mitica voce anche con diverse sue belle canzoni   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
A 14 anni mi svegliai e mi accorsi  che la mia voce era cambiata 

Parlai a mia madre e il mio torace cominciò a vibrare.

Fu incredibile, e lei rimase terrorizzata!

Barry White
 
 
 
 
 
 
 
(Galveston, 12 settembre 1944 – Los Angeles, 4 luglio 2003)
 
 
 
 

E’ stato un cantautore, polistrumentista, arrangiatore e produttore
ma quello che mi fa piacere ricordare ed esaltare
è la sua mitica inconfondibile voce…
e le sue belle canzoni…





 
 
Ha venduto oltre 100 milioni di dischi…
ed ha vinto due Grammy Award
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
E come ricordarlo al meglio
se non con questo video – omaggio long playing?





 
 
Il video contiene oltre a diverse altre sue immagini
una bella ed ampia collezione delle sue più note canzoni.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 


 
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: