Archivio per 11 febbraio 2021

Buon giovedì sera in poesia “Il vero amore” L. Cohen – arte B. Lynch – canzone “Ti penso”   Leave a comment

 
 
.
 
Brent Lynch
 

.
.

 
 

.
.

 
 
BARRE ANIMAUX
 
L’uomo che ti ama non è quello che ha paura di perderti
ma è quello che accetta di perderti… pur di saperti felice.
Friedrich Wilhelm Nietzsche
 
BARRE ANIMAUX
 

 
.
.
 
 

Brent Lynch
 

.

 
 
IL VERO AMORE NON LASCIA TRACCE
Leonard Cohen
 
Come la bruma non lascia sfregi
sul verde cupo della collina
così il mio corpo non lascia sfregi
su di te e non lo farà mai
Oltre le finestre nel buio
i bambini vengono, i bambini vanno
come frecce senza bersaglio
come manette fatte di neve
Il vero amore non lascia tracce
Se tu e io siamo una cosa sola
si perde nei nostri abbracci
come stelle contro il sole
come una foglia cadente può restare
un momento nell’aria
Così come la tua testa sul mio petto
così la mia mano sui tuoi capelli
E molte notti resistono
senza una luna, senza una stella
così resisteremo noi
quando uno dei due sarà via, lontano.
 

.
.

 

Brent Lynch
 
 

.

 
 
 

.
.

 
 
 
 
 

PER LE NOVITA’

SE IL BLOG TI PIACE

I S C R I V I T I


 

 

 

Brent Lynch



CARPE DIEM – ECCO LA POESIA DA CUI E’ NATA QUESTA MITICA ESPRESSIONE (ED UNA RIFLESSIONE)   Leave a comment







Spesso usiamo parole o frasi antichissime che per qualche motivo… brevità, concisione del concetto, facilità di comprensione etc. sono diventate notissime e di uso comune. 

Tuttavia molto spesso cui ignoriamo dove, quando e come siano nate ed il loro esatto significato.

Una di queste espressioni è certamente la sintetica “Carpe diem” sulla quale però sono stati scritti tanti libri, saggi e versi.







E’ anche diventata indicativa di un modo di vivere in cui si privilegia in modo assoluto il presente… anzi quasi il… momento… senza se e senza ma.

Personalmente ne condivido il significato generale ma ho sempre ritenuto che fosse necessario aggiungere la parola… “ragionato”.






Sì perché vivendo e godendo in modo totale il presente si rischia di sprecare tutte le risorse e tutte le energie e quindi di non poter vivere bene il “presente” del giorno dopo.



BOOM b8a15a6d5ab




Esempio classico è quello di chi, per raggiungere il proprio massimo piacere, brucia tutte le sue finanze ed il giorno dopo finisce sotto i ponti.

Un carpe diem “totale” ci farebbe godere sì oggi alla grande… forse alla grandissima…  ma il domani sarebbe quantomeno  oscuro e/o doloroso.







Dunque penso che sia meglio vivere bene e liberamente il presente ma conservando in qualche angolo risorse ed energie utili a farci vivere bene nuove belle avventure di vita ed emozioni anche nei giorni successivi.

Ma torniamo all’origine di questa mitica espressione usata in tuto il mondo.

Eccola.. è nata in questa poesia di Orazio, noto poeta latino, tenendo presente che la sua traduzione letterale può essere questa: “afferra il giorno (o l’oggi)”






CARPE DIEM (COGLI L’OGGI)
– Orazio – 

Tu non cercare, non è lecito saperlo,
quale fine gli dei abbiano
assegnato a me,
né quale abbiano assegnato a te, o Leuconoe,
e non consultare i numeri babilonesi*.
Quanto è meglio accettare qualsiasi cosa accadrà!
Sia che Giove abbia ordinato più inverni,
sia che abbia predisposto come ultimo inverno questo
che ora sfianca il mar Tirreno con le rocce di pomice,
saggia, filtra il vino 
e ritaglia la speranza che si proietta nel prossimo futuro.
Mentre parliam, già è fuggito il tempo invidioso,
cogli l’oggi, e del doman non ti fidar.

*Cabale che venivano usate per predire il futuro.






Tony Kospan per il blog “Il Mondo di Orsosognante”

Chi volesse approfondire l’argomento con un’altra riflessione e leggere la mitica “Canzone di Bacco” (Chi vuol esser lieto sia, del doman non c’è certezza)
può cliccare qui giù.







DESIDERI PUBBLICIZZARE QUALCOSA?

DESIDERI UNA RECENSIONE DI UNA TUA OPERA,
DI UN TUO LIBRO, DI UNA TUA ATTIVITA’?

CONTATTA IL BLOG CON UN COMMENTO




Buon compleanno.. Topo Gigio.. amico dei bambini italiani – Mini ricordo e video originale   Leave a comment

.

.

.

.


Topo Gigio nasce l’11 febbraio 1959.

Fu il giorno della sua prima apparizione in tv.

La trasmissione era Canzonissima.

.


Dunque anche l’Italia aveva il suo… Topolino

non cartone animato… ma pupazzo

e con sue particolarissime caratteristiche.







La caratteristica voce con cui parlava

era quella di Peppino Mazzullo.

.


Il pupazzo animato era fatto di moltoprene

ed era stato creato da Maria Perego per la televisione.







E’ stato amatissimo dai bambini italiani

ed è stato la star ed il protagonista

di tante trasmissioni negli anni successivi.







Ebbe ben presto anche un successo internazionale

e divenne pure un fumetto.







La sua vita, soprattutto televisiva, ha avuto alterne vicende

scomparendo e poi riapparendo più volte.

.


L’ultima apparizione in tv è stata nel 2009

cinquantesimo anniversario della sua nascita.

.

.


.

.

.

Buon compleanno e lunga vita caro Topo Gigio

grande amico, e per tanto tempo, dei bambini italiani

sperando sempre in un tuo prossimo ritorno

per la gioia anche dei bambini di oggi.



.

frebiapouce.gif



Tony Kospan





123gifs010123gifs010
STORIA.. RICORDI E ATMOSFERE DI UN TEMPO





Breve ricordo di Whitney Houston.. regina del soul pop.. anche con la sua mitica “I Will Always Love You”   Leave a comment

 
 

 
 
 
Anche lei, morta nel fiore degli anni, non è riuscita ad evitare il classico (nel mondo dell’arte) ma micidiale binomio “genio e sregolatezza” .
 

 

 

 

 

 

BREVE RICORDO

 

Whitney Houston è stata unanimemente ritenuta una delle più grandi cantanti di tutti i tempi.

Addirittura era spesso chiamata “The Voice” (come Sinatra).

Questo per le particolari tonalità della sua voce e per molti critici la sua è stata la più bella voce femminile della storia della canzone.

I successi dei suoi brani musicali sono stati immensi.

A soli 23 anni ha vinto il Grammy Award, l’Oscar della musica, nel 1986.

Ha venduto oltre 55 milioni di dischi venduti che l’hanno resa famosissima in tutto il mondo.

Tuttavia la sua carriera ha avuto notevoli alti e bassi.

Alle sue doti musicali ed ai successi però si contrapponeva una vita privata molto complicata.

Aveva infatti difficili rapporti col marito e spesso problemi di droga. 

 

Newark 9.8.1963 – Beverly Hills 11.2. 2012

 

 

E così… nel momento in cui era la cantante più premiata e più famosa al mondo… qualche anno fa lasciava questo mondo.

Ahimè era un’altra morte annunciata. 
 
La regina del “soul pop” moriva in un hotel di Beverly Hills a soli 48 anni.

La sua fine sconvolse il mondo della musica e soprattutto i suoi tantissimi fans.




 
 
 
 

LA SUA CANZONE PIU’ NOTA

 

 
Rivediamola ora e riascoltiamo la sua stupenda voce… in questo video…  mentre canta la mitica canzone… I Will Always Love You

Il video come potete notare ha avuto finora oltre 550 milioni di visualizzazioni.


 
 
 

 

 


Orso Tony




UNO SPAZIO VIRTUALE COMUNE D’ARTE
POESIA MUSICA SOGNI RACCONTI
RIFLESSIONI BUONUMORE ETC




 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: