Archivio per 24 marzo 2019

Buona domenica sera in poesia “Mi strugge l’anima” C. Pavese – arte Vermeer – canzone “Mi ritorni in mente”   2 comments

 

 

 

Johannes Vermeer – La merlettaia

 

 

 

 

 

 

 

Si dovrebbe, almeno ogni giorno, ascoltare qualche canzone,
leggere una bella poesia, vedere un bel quadro, e,
se possibile, dire qualche parola ragionevole.
Goethe
 
 
 
 
 
 
Vermeer – Giovane donna che legge una lettera davanti alla finestra (part.)
 
 
 
 
 
 

 

 

MI STRUGGE L’ANIMA

Cesare Pavese
 
 
Mi strugge l’anima perdutamente
il desiderio d’una donna viva,
spirito e carne, da poterla stringere
senza ritegno e scuoterla, avvinghiato
il mio corpo al suo corpo sussultante,
ma poi, in altri giorni più sereni,
starle d’accanto dolcemente, senza
più un pensiero carnale, a contemplare
il suo viso soave di fanciulla,
ingenuo, come avvolto in un dolore
e ascoltare la sua voce leggera
parlarmi lentamente, come in un sogno…

 

 

 

Johannes Vermeer  – Giovinetta con bicchiere di vino

 

 

 

 


 

 

 

LA POESIA…
IL SUO FANTASTICO MONDO…
E LE SUE SUBLIMI EMOZIONI…
NELLA PAGINA FB

 

 

 

 

Johannes Vermeer  – Allegoria della pittura

 

LUNULA E BULLA – ECCO GLI AMULETI DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI ROMA ANTICA   Leave a comment







LUNULA E BULLA




Lunula





Erano amuleti di metallo o altro materiale più o meno nobile (spesso d'oro nelle famiglie aristocratiche) che erano fatti indossare alle bambine ed ai bambini dell'antica Roma per la loro protezione da ogni male (forze negative e spiriti maligni).

Entrambi gli amuleti venivano indossati dal nono giorno dalla nascita fino a quando non raggiungevano circa 16 anni.





Bulla




LUNULA


Alle bambine Romane veniva fatto indossare l'amuleto, chiamato Lunula.









Era un piccolo oggetto a forma di spicchio lunare che veniva appuntato sulla veste come amuleto e portato fino all'età del matrimonio, quando veniva tolto insieme agli altri ornamenti dell'infanzia.








Da quel momento infatti la ragazza  iniziava ad indossare il vestiario adatto ad una donna Romana.








BULLA



Ai maschietti veniva fatto indossare invece la Bulla.










La bulla aveva la forma di un marsupio rotondo con disegnati simboli protettivi (spesso fallici), con in alto un foro per il passaggio di una catenina per poterla indossare al collo come un medaglione.







La bulla una volta che il bambino era diventato un giovane uomo non veniva cestinata ma conservata e spesso sfoggiata nel caso di raggiungimento da parte del proprietario di cariche o onorificenze prestigiose.






F I N E


STORIA E RICORDI DEL PASSATO









Bomba inesplosa d’amore – Poesia di Tony Kospan anche in video   1 comment

.

.

.

.

.

BOMBA INESPLOSA… D’AMORE


Tony Kospan 

 

  

  Ombra triste schiacciata sul muro

umide nere brezze del cuore

rutilanti colori del sabato sera.
 

Bomba inesplosa d’amore

o farfalla dalle ali tarpate?
 

Ecco vulcaniche scosse virtuali

provenienti dalla terra del sole

per staccare… l’ombra dal muro

per scaldare… le brezze del cuore.
 

Esploderà… la bomba d’amore?

tornerà… la farfalla a volare?

.

.

 

 

 

 

A questa mia modesta poesia di tempo fa…

l'amica Luna ha voluto dedicar questo bel video…



.

.

.

ed infine approfittiamo di questa occasione

per riascoltare una mitica canzone 

che pure associa una bomba all'amore.




  SEX BOMB – TOM JONES




T.K.




Ascoltare la musica classica in modo originale e simpatico? Ecco la Rapsodia Ungherese N. 2 di Liszt con.. Tom e Jerry!   Leave a comment

.
.





Chi dice che non si può ascoltare la musica classica

 in modo simpatico e divertente…?






Bè questi 2 brevi video – cartoon penso che ci dimostrino

che ciò sia possibile… ed alla grande…












Buon ascolto (e buona sorridente visione)

da Tony Kospan



Prendiamo in giro gli orrendi virus dei nostri pc… tablet etc… con vignette e barzellettine   1 comment

 

 

 

Sono la tremenda croce di noi internauti…

 

Proviamo almeno ad esorcizzarli un pò

con… l'humour…

 

 

 

 

 

 

SORRIDIAMO CON I MALEDETTI VIRUS…

 

 

 

   

 

Virus Bobbit:

Rimuove una parte vitale del vostro hard-disk, quindi la riattacca (ma quella parte non funzionerà mai più bene come prima).

 

 

 

 

Virus Tim:

Ogni tre minuti vi ripete di che gran servizio stiate usufruendo.

 

 

 

 

Virus Vofafone:

Ogni tre minuti vi ripete che state pagando troppo per il servizio offertovi dal virus Telecom.

 

 

 

 

 

Virus del Diritto alla Vita:

Non vi permetterà di cancellare un file, qualunque sia l’età del file. Se tentate di cancellare un file, vi costringerà a vedere prima uno psicologo per cercare possibili alternative.

 

 

 

 

Virus dell’FBI:

Divide il vostro HD in centinaia di piccolissime unità, ognuna delle quali non fa praticamente niente, ma ognuna di esse pretende di essere la parte più importante del vostro computer.

 

   

 

 

Virus ISTAT:

Il 60% dei computer infettati perderà, nel 14% dei casi, il 38% dei dati in essi contenuti (con un margine di errore del 3.5 %).

 

 

 

 

Virus Alitalia:

Siete a Roma, ma i vostri dati sono ad Acapulco.

 

 

 

 

Virus Freudiano:

Il vostro computer è ossessionato dall’idea di sposare la sua scheda madre.


 

 


 

 

Virus Tossico:

I vostri programmi si bloccano ogni paio di minuti chiedendovi qualche spicciolo.  

 

 

 

 

Virus Elvis:

Il vostro computer ingrassa, rallenta e diventa pigro, quindi si auto-distrugge. Ricompare presso supermercati, stazioni di servizio e fast-food in tutti gli Stati Uniti centrali.

 

 

 

 

 

Virus Star Trek:

Invade il vostro sistema in posti dove nessun virus era andato prima.

 

 

 

 

Virus Assistenza Medica:

Controlla il vostro computer per un giorno, non trova niente di guasto, e vi spedisce un conto di 3 milioni a casa.

 

 

 

 

Virus Parlamentare:

Il computer si blocca, lo schermo si divide in due ed appaiono messaggi su entrambi i lati del video che accusano del problema l’altro lato del video

 

 

CHE STIANO LONTANO DA NOI IN OGNI CASO…!!!A bocca aperta


 

 

 

 

 

TESTO DAL WEB – IMPAGINAZIONE T.K.

 

 

 

CIAOOOOOOOO INTERNAUTI… 

 

TONY KOSPAN




 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: