Archivio per dicembre 2017

Buona Festa di Santo Stefano ed auguri agli Stefano ed alle Stefania anche con breve storia del Santo   1 comment

 

 

  

.

.

1tga3e2yj47.

.



LA STORIA DEL SANTO


Santo Stefano, ebreo di nascita,

è stato il primo dei 7 diaconi scelti

dalla Comunità Cristiana per aiutare gli Apostoli.


E’ stato altresì il primo cristiano martire (protomartire)

per aver voluto diffondere e testimoniare la sua fede.



GIOTTO – SANTO STEFANO




Il suo martirio, con la lapidazione nel 36 d.C., avvenne

dinanzi a San Paolo, che non si era ancora convertito,

e che anzi era stato il suo accusatore.



RICORRENZE TRADIZIONALI 2 





E’ venerato dai cattolici e dagli Ortodossi

ed il suo nome è diffuso in tutto il mondo

ed in Italia molti paesi e frazioni portano il suo nome.


.

 



f16f16f16f16




A COLORO CHE SI CHIAMANO

.

STEFANO e STEFANIA (e simili)



 

 .

.


E… 

 .

.

 
RICORRENZE TRADIZIONALI 2 

   .

.

artifice007artifice007artifice007artifice007artifice007artifice007artifice007


 .

.

Infine gli auguri anche in video… 

  .

.



orsettin separ

Frecce2039

 .

.

RICORRENZE TRADIZIONALI 2 


LA MAGIA DEL NATALE.. NELLE POESIE.. NEI DIPINTI.. NELLE CANZONI.. NEGLI AFORISMI E NON SOLO..   Leave a comment




Cari amici amanti della Poesia… dell’Arte
e della Musica… non possiamo non rendere omaggio
a questa festa nata oltre duemila anni fa
ed ora diffusa su gran parte del nostro pianeta…
coinvolgendo oltre 2 miliardi di persone.






IL NATALE
NELLE POESIE.. NELL’ARTE.. NELLE CANZONI.. NEGLI AFORISMI 
E NON SOLO
a cura di Tony Kospan




Penso di poter definire il Natale…
festa dei ricordi nel nostro cuore
festa rivelatrice del vero amore
festa di speranza d’un domani migliore
festa di sollievo per chi vive nel dolore







Dunque le poesie
(ma anche gli aforismi, le immagini e la musica)
stavolta parleranno del Natale…
come festa religiosa… certo…
ma, data la sua immensa valenza simbolica,
anche come momento di raccoglimento
per i laici… ed i non credenti.



Johansen Viggo – 1891


Prima di passare alle poesie prescelte leggiamo alcuni
aforismi sul Natale che ritengo tra i più belli.





Onorerò il Natale nel mio cuore
e cercherò di tenerlo con me tutto l’anno.
Charles Dickens
.
Il Natale posa la sua magia su questo mondo.
Osserva: tutto è più dolce e più bello.
Norman Vincent Peale
.
Il Natale, bambino mio, è l’amore in azione.
Ogni volta che amiamo, ogni volta che doniamo, è Natale.
Dale Evans



Matisse – La tavola imbandita


Ricorda.. se non riesci a trovare il Natale nel tuo cuore,
non potrai trovarlo sicuramente sotto un albero
Charlotte Carpenter

.
I ricordi di un Natale alla vecchia maniera
sono difficili da dimenticare.
Hugh Downs
.
Il Natale dovrebbe essere legna che arde nel caminetto,
profumo di pino e di vino,
buone chiacchiere, bei ricordi e amicizie rinnovate.
Ma… se questo manca… basterà l’amore.
Jesse O’Neill




Ma veniamo alle poesie…
Ho cercato di evitare quelle notissime e classiche

preferendo altre meno note ma spero altrettanto belle
mentre i dipinti accanto ad esse sono tutti di Carl Larsson.



Elvis Presley – Silent Night 



L’AGNELLO BELAVA DOLCEMENTE
Juan Ramon Jimenez
.
L’agnello belava dolcemente.
L’asino, tenero, si rallegrava
in un caldo richiamo.
Il cane latrava,
quasi parlando alle stelle…
Mi destai. Uscii. Vidi come
celesti nel suolo
fiorito
come un cielo
capovolto.
Un alito tiepido e dolce
velava il bosco;
la luna andava declinando
in un tramonto d’oro e di seta,
che sembrava un ambito divino…
Il mio petto palpitava,
come se il cuore avesse avuto vino…
Aprii la stalla per vedere se era lì.
C’era!



 Modugno – Buon Natale a tutto il mondo



A NATALE… UN GIORNO
Hirokazu Ogura
.
Perché
dappertutto ci sono cosi tanti recinti?
In fondo tutto il mondo è un grande recinto.
Perché
la gente parla lingue diverse?
In fondo tutti diciamo le stesse cose.
Perché
il colore della pelle non e indifferente?
In fondo siamo tutti diversi.
Perché
gli adulti fanno la guerra?
Dio certamente non lo vuole.
Perché
avvelenano la terra?
Abbiamo solo quella.
A Natale – un giorno – gli uomini andranno
d’accordo in tutto il mondo.
Allora ci sarà un enorme albero di Natale
con milioni di candele.
Ognuno ne terrà una in mano,
e nessuno riuscirà a vedere l’enorme
albero fino alla punta.
Allora tutti si diranno “Buon Natale!”
a Natale, un giorno.




 Enya – We Wish you a merry Christmas



LETTERA DI NATALE
Maria Luisa Spaziani

Natale non è altro che questo immenso
silenzio che dilaga per le strade,
dove platani ciechi
ridono con la neve
altro non è che fondere a distanza
le nostre solitudini,
stendere nella notte un ponte d’oro.
Sono qui col tuo dono che il mio illumina
di dieci stelle-lune,
guidandomi per mano
dove vibra un riverbero
di fuochi e di lanterne (verde e viola),
di girandole e insegne di caffè.
Un pino a destra
per appendervi quattro nostalgie
e la mia fede in te, bianca cometa
in cima.



 Frank Sinatra – Jingle Bells



NOTTE DI NATALE
Diego Valeri
.
Mamma, chi è che nella notte canta questo canto divino?
Caro, è una mamma poveretta e santa che culla il suo bambino.
Mamma, m’è parso di sentire un suono come di ciaramella…
Sono i pastori, mio piccino buono, che van dietro alla stella.
Mamma, c’è un batter d’ali, un sussurrare di voci, intorno intorno.
Son gli angeli discesi ad annunciare il benedetto giorno.
Mamma, il cielo si schiara e si colora come al levar del sole…
Splendono i cuor degli uomini:
è l’aurora del giorno dell’amore.


 Celine Dion – So This Is Christmas





NATALE
Salvatore Quasimodo
.
Natale. Guardo il presepe scolpito,
dove sono i pastori appena giunti
alla povera stalla di Betlemme.
Anche i Re Magi nelle lunghe vesti
salutano il potente Re del mondo.
Pace nella finzione e nel silenzio
delle figure di legno: ecco i vecchi
del villaggio e la stella che risplende,
e l’asinello di colore azzurro.
Pace nel cuore di Cristo in eterno;
ma non v’è pace nel cuore dell’uomo.
Anche con Cristo e sono venti secoli
il fratello si scaglia sul fratello.
Ma c’è chi ascolta il pianto del bambino
che morirà poi in croce fra due ladri?







PER LE NOVITA’
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I


.
.
.
.
.

IL NATALE E LA SUA MAGIA.. NELLE POESIE.. NELL’ARTE.. NELLE CANZONI.. NEGLI AFORISMI E NON SOLO..   1 comment




Cari amici amanti della Poesia dell’Arte e della Musica… 
non possiamo non rendere omaggio,
anche in questo secondo incredibile anno di pandemia,
a questa festa nata oltre duemila anni fa 
ed ora diffusa su gran parte del nostro pianeta… 
e che coinvolge oltre 2 miliardi di persone.






IL NATALE
NELLE POESIE.. NELL’ARTE.. NELLE CANZONI.. NEGLI AFORISMI 
E NON SOLO
a cura di Tony Kospan





Penso di poter definire il Natale:
festa dei ricordi nel nostro cuore, 
festa rivelatrice del vero amore, 
festa di speranza d’un domani migliore 
festa di sollievo per chi vive nel dolore.






Dunque le poesie
(ma anche gli aforismi, le immagini e la musica)
stavolta parleranno del Natale…
come festa religiosa… certo… 
ma, data la sua immensa valenza simbolica,
anche come momento di raccoglimento
per i laici ed i non credenti.



Johansen Viggo – 1891


Prima di passare alle poesie prescelte leggiamo alcuni
aforismi sul Natale che ritengo tra i più belli.





Onorerò il Natale nel mio cuore
e cercherò di tenerlo con me tutto l’anno. 
Charles Dickens
.
Il Natale posa la sua magia su questo mondo.
Osserva: tutto è più dolce e più bello. 
Norman Vincent Peale
.
Il Natale, bambino mio, è l’amore in azione.
Ogni volta che amiamo, ogni volta che doniamo, è Natale. 
Dale Evans


Matisse – La tavola imbandita


Ricorda.. se non riesci a trovare il Natale nel tuo cuore,
non potrai trovarlo sicuramente sotto un albero 
Charlotte Carpenter

.
I ricordi di un Natale alla vecchia maniera
sono difficili da dimenticare. 
Hugh Downs
.
Il Natale dovrebbe essere legna che arde nel caminetto, 
profumo di pino e di vino,
buone chiacchiere, bei ricordi e amicizie rinnovate. 
Ma… se questo manca… basterà l’amore. 
Jesse O’Neill



Ma veniamo alle poesie.

Ho cercato di evitare quelle notissime e classiche
preferendo altre meno note ma spero altrettanto belle
mentre i dipinti accanto ad esse sono tutti di Carl Larsson.




Elvis Presley – Silent Night 



L’AGNELLO BELAVA DOLCEMENTE 
Juan Ramon Jimenez
.
L’agnello belava dolcemente.
L’asino, tenero, si rallegrava
in un caldo richiamo.
Il cane latrava,
quasi parlando alle stelle…
Mi destai. Uscii. Vidi come
celesti nel suolo
fiorito
come un cielo
capovolto.
Un alito tiepido e dolce
velava il bosco;
la luna andava declinando
in un tramonto d’oro e di seta,
che sembrava un ambito divino…
Il mio petto palpitava,
come se il cuore avesse avuto vino…
Aprii la stalla per vedere se era lì.
C’era!


 Modugno – Buon Natale a tutto il mondo



A NATALE… UN GIORNO 
Hirokazu Ogura
.
Perché
dappertutto ci sono cosi tanti recinti?
In fondo tutto il mondo è un grande recinto.
Perché
la gente parla lingue diverse?
In fondo tutti diciamo le stesse cose.
Perché
il colore della pelle non e indifferente?
In fondo siamo tutti diversi.
Perché
gli adulti fanno la guerra?
Dio certamente non lo vuole.
Perché
avvelenano la terra?
Abbiamo solo quella.
A Natale – un giorno – gli uomini andranno
d’accordo in tutto il mondo.
Allora ci sarà un enorme albero di Natale
con milioni di candele.
Ognuno ne terrà una in mano,
e nessuno riuscirà a vedere l’enorme
albero fino alla punta.
Allora tutti si diranno “Buon Natale!”
a Natale, un giorno.




 Enya – We Wish you a merry Christmas



LETTERA DI NATALE 
Maria Luisa Spaziani

Natale non è altro che questo immenso
silenzio che dilaga per le strade,
dove platani ciechi
ridono con la neve
altro non è che fondere a distanza
le nostre solitudini,
stendere nella notte un ponte d’oro.
Sono qui col tuo dono che il mio illumina
di dieci stelle-lune,
guidandomi per mano
dove vibra un riverbero
di fuochi e di lanterne (verde e viola),
di girandole e insegne di caffè.
Un pino a destra
per appendervi quattro nostalgie
e la mia fede in te, bianca cometa
in cima.



 Frank Sinatra – Jingle Bells



NOTTE DI NATALE
Diego Valeri
.
Mamma, chi è che nella notte canta questo canto divino?
Caro, è una mamma poveretta e santa che culla il suo bambino.
Mamma, m’è parso di sentire un suono come di ciaramella…
Sono i pastori, mio piccino buono, che van dietro alla stella.
Mamma, c’è un batter d’ali, un sussurrare di voci, intorno intorno.
Son gli angeli discesi ad annunciare il benedetto giorno.
Mamma, il cielo si schiara e si colora come al levar del sole…
Splendono i cuor degli uomini:
è l’aurora del giorno dell’amore.


 Celine Dion – So This Is Christmas




NATALE 
Salvatore Quasimodo
.
Natale. Guardo il presepe scolpito,
dove sono i pastori appena giunti
alla povera stalla di Betlemme.
Anche i Re Magi nelle lunghe vesti
salutano il potente Re del mondo.
Pace nella finzione e nel silenzio
delle figure di legno: ecco i vecchi
del villaggio e la stella che risplende,
e l’asinello di colore azzurro.
Pace nel cuore di Cristo in eterno;
ma non v’è pace nel cuore dell’uomo.
Anche con Cristo e sono venti secoli
il fratello si scaglia sul fratello.
Ma c’è chi ascolta il pianto del bambino
che morirà poi in croce fra due ladri?





PER LE NOVITA’
SE.. IL BLOG TI PIACE…
I S C R I V I T I





.
.
.

Sissi e Diana – 2 Principesse dal tragico destino – Breve ricordo con dipinti e musica cavalleresca   Leave a comment



Le 2 Principesse.. Lady Diana,
(Diana Spencer il vero nome)
e la Principessa Sissi
(Elisabetta D’Asburgo)
sono accomunate da un tragico destino
che le ha viste morire ancor giovani.



Principessa Sissi



La prima è morta per un incidente stradale,
e la seconda morì per l’attentato di un anarchico.



Michelle Seo – Principessa Diana



Il post è un omaggio a entrambe
con immagini e dipinti
insieme ad una bella musica classica


 

Principessa Sissi

(Monaco di Baviera 24.12.1837 – Ginevra 10.9.1898)

 
 .
 

PRINCIPESSE TRISTI
IMMAGINI… DIPINTI E MUSICA CLASSICA

 
 
 .
.
Principessa Diana (Sandringham 1.7.1961 – Parigi 31.8.1997) 


 

 
 
la famosa Principessa Sissi,

( Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach… il Vero nome)

imperatrice d’Austria e Regina d’Ungheria,
protagonista di una vera e propria favola
dal finale però ahimè tragico…,
è ritratta qui sotto in un dipinto
di Franz Xaver Winterhalter

 
 

 
Franz Xaver Winterhalter – La Principessa Sissi
 
 
 

Simile alla sua tragica storia 
è quella di un’altra Principessa
la Principessa Diana…
anche lei protagonista di una favola
trasformatasi poi in grande delusione
per i tradimenti del marito
con relative conseguenti reazioni… e relazioni…
fino al tragico incidente di Parigi




 

All’ immagine che segue ho collegato
una musica medievale
“Principessa triste” – Epopea n. 2 –
– a mio parere molto bella –
creata dal Musicista Michele Mangani

 
 
 

Principessa Sissi

 

 

 

 

 

 

Buon ascolto da Orso Tony

 

 

 

 

 LA TUA PAGINA DI 
CULTURA.. PSICHE E SOGNO
DI FACEBOOK?

Foto animata

 
 
 
.
.
.

Felice serata prenatalizia in poesia con “Il mistero di Natale” – arte W. Bouguereau – canzone “Cercami”   Leave a comment



William Bouguereau



L'immagine può contenere: spazio all'aperto e sMS

 

 

Guarda le piccole cose

perché un giorno ti volterai

e capirai che erano grandi…

Jim Morrison

 

 

William Bouguereau

 

 


 

 

 

 

IL MISTERO DI NATALE
L. Hausman


La Luce guardò in basso
e vide le Tenebre:
“Là voglio andare”
disse la Luce.
La Pace guardò in basso
e vide la Guerra:
“Là voglio andare”
disse la Pace.
L'Amore guardò in basso
e vide l'Odio:
“Là voglio andare”
disse l'Amore.
Così apparve la Luce
e risplendette.
Così apparve la Pace
e offrì riposo.
Così apparve l'Amore
e portò vita;
questo è il mistero del Natale.

 
 
 
 
William Bouguereau
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
L'immagine può contenere: sMS e spazio all'aperto
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


CULTURA* E POESIA
ImageChef.com
* con leggerezza



 William Bouguereau



 
 

Buon Natale e Buone Feste da Tony Kospan con una picccola riflessione.. 2 poesie e 2 video   7 comments

 

 

 

 

 

Eccoci ad un altro Natale, grande festa della Cristianità,

che, a mio parere, ha grandissime valenze, seppur in parte diverse,

sia per i credenti che non…

 

Non mi va di farvi solo i classici auguri di routine

ma anche con una piccola riflessione e 2 poesie.

 

 

 
 
 
 
  


Il mio augurio è che il Natale sia soprattutto l’occasione

di un momento sereno per tutti noi

ma anche di un ampio ripensamento sul nostro modo di vivere

così affannosamente teso solo al consumismo, all’edonismo

anche a rischio di danneggiare il nostro pianeta

che poi non è altro che la nostra casa.






Ai problemi economici ed ambientali si è poi anche aggiunto

in quest’ultimo anno, ed in modo sempre più grave,

il pericolo del terrorismo…


Dunque è da queste semplici considerazioni,

oltre a quelle religiose,

che nasce l’esigenza che questo importante momento

sia l’occasione per guardarci intorno e dentro di noi

per ritrovar nuove energie e nuova speranza…

prima in noi stessi e poi negli altri…




 

 

 


.

.

La prima poesia è del mitico Rodari

che sembra quasi far simpaticamente il verso

alle mie modeste ed anche opinabilissime considerazioni

mentre la seconda… mitica… è del grande Ungaretti

qui in versione intimista e raccolta.

 

 

 

 

 

 

NATALE TUTTO L’ANNO

Gianni Rodari

 

Se comandasse il pastore

del presepe di cartone

sai che legge farebbe,

firmandola col lungo bastone?

Voglio che oggi non pianga

nel mondo un solo bambino,

che abbiano lo stesso sorriso

il bianco, il moro, il giallino.

Sapete che casa vi dico,

io che non comando niente?

Tutte queste belle cose

accadranno facilmente.

Se ci diamo la mano

i miracoli si faranno,

e il giorno di Natale

durerà tutto l’anno.

 

 

 

.
.
.
NATALE
Giuseppe Ungaretti
 
Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade
Ho tanta
stanchezza
sulle spalle.
Lasciatemi cos?
come una
cosa
posata
in un
angolo
e dimenticata.
Qui
non si sente
altro
che il caldo buono.
Sto
con le quattro
capriole
di fumo
del focolare.
 
 
 
 
 
 
Concludo augurandovi di tutto cuore di viver
in pace e serenità con i vostri cari sia…
il Natale

 
 
 (Video augurale a mio nome dell’amica Antonietta)

 
 
 
che tutte le feste… connesse…
 
 
 

 (minivideo)



Tony Kospan


LA TUA NUOVA PAGINA
PER COLORARE LE TUE ORE…

.
.
.





Buonanotte con la bella minipoesia.. “Ah, che nostalgia ho di te” di Johann Wolfgang Goethe   Leave a comment

 


 



 


 


 AH CHE NOSTALGIA HO DI TE…
Johann Wolfgang Goethe 


Ah, che nostalgia ho di te,
angelo mio! Almeno in sogno,
almeno in sogno mostrati!
Anche se molto dovrò patire,
trepidante lottare cogli spiriti,
e al risveglio affannare.
Ah, che nostalgia ho di te,
ah, quanto cara mi sei
anche nei sogni più cupi!


 
 
 
 

 
 
 
 


 
 
 
 
 
by Tony Kospan



IL GRUPPO DI FB
D'ARTE POESIA MUSICA HUMOUR ETC.
COLLEGATO ALLA PAGNA




L'immagine può contenere: persone sedute e spazio al chiuso
John Patrick O'Brien



Buon weekend prenatalizio in poesia “Lei” P. Eluard – arte S. Valueva – canzone “Più su” Renato Zero   Leave a comment

.


.
L'immagine può contenere: 1 persona, cappello
Svetlana Valueva
.
.
.
.

L'immagine può contenere: 1 persona

.
.
.
.
La vita è breve.
Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto…
E non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangere.
Sergio Bambarén

.
.
.
.
L'immagine può contenere: 1 persona
Svetlana Valueva

.

.
L E I
– Paul Eluard –


Lei è in piedi sulle mie palpebre
e i suoi capelli sono nei miei,
Lei ha la forma delle mie mani,
Lei ha il colore dei miei occhi,
Lei è sprofondata dentro la mia ombra
come una pietra sopra il cielo.
Lei ha sempre gli occhi aperti
e non mi lascia dormire.
I suoi sogni in piena luce fanno evaporare i soli,
mi fanno ridere, piangere e ridere
parlare senza avere niente da dire.

.


.

 
L'immagine può contenere: 1 persona
Svetlana Valueva






L'immagine può contenere: sMS e spazio all'aperto
DA ORSO TONY



80x8080x8080x8080x80

  


FANTMONDOPOESIA.jpg picture by orsotony21





L'immagine può contenere: 1 persona
Svetlana Valueva


Buonanotte con la bella poesia “Amore” di Blaga Dimitrova   Leave a comment

.
.
.

.
.
.


AMORE
Blaga Dimitrova
.
Ho perso l’andatura trascurata,
ho perso la mia risata presuntuosa
e il silenzio mite dell’anima,
e la freschezza nello sguardo distratto,
e di notte il sonno.
Ho perso i sentieri che mi attiravano,
la ribellione, e la libertà,
l’imprevisto, e il suono dei canti –
ho perso tutto, ma sono la più ricca
la più prodiga del mondo.

.
.
.


Wladyslaw Czachorski

.
.
.

.
.
.

by Tony Kospan

.
.
.

PER CHI AMA L'ARTE…
IL GRUPPO DI FB

.
.
.

.
.

Buon pomeriggio e felice inverno con “Inverno” poesia A. Pozzi.. arte De Nittis e la canzone “Inverno” (De André)   Leave a comment









De Nittis





Stavolta il quotidiano saluto in poesia.. arte.. musica etc…

è tutto dedicato alla nuova stagione appena iniziata (oggi alle ore 16,28)

ed è anche un augurio di un felice inverno per tutti.







Foto:



.




Chi volesse approfondire il magico momento della natura
noto come “Solstizio d'inverno” che da sempre affascina l'umanità
(significato, storia, miti, riti, dipinti, poesie e musiche) 
può cliccare qui giù…


L'immagine può contenere: sMS

















Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e,
stretti assieme dietro i vetri,
guardando la solitudine delle strade buie e gelate,
ricordassimo gli inverni delle favole,
dove si visse insieme senza saperlo.
Dino Buzzati








Inverno – De André


De Nittis – Che freddo! – 1884




INVERNO
Antonia Pozzi



Fili di pioppi
fili neri di nubi
…sul cielo rosso
e questa prima erba
libera dalla neve
chiara
che fa pensare alla primavera
e guardare
se ad una svolta
nascano le primule.
Ma il ghiaccio inazzurra i sentieri
la nebbia addormenta i fossati
Un lento pallore devasta
i colori del cielo.
Scende la notte
nessun fiore è nato
è inverno, anima,
è inverno.







De Nittis – Paesaggio invernale – 1880




























da Tony Kospan







De Nittis – Effetto neve




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: