Archivio per 8 settembre 2017

Buonanotte in minipoesia con… “Ho bevuto un solo sorso di vita” di Emily Dickinson…   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
HO BEVUTO UN SOLO SORSO DI VITA

Emily Dickinson
 
 
Ho bevuto un solo sorso di vita.
Ti dirò quanto l’ho pagato:
– esattamente un’esistenza –
il normale prezzo di mercato,
mi è stato detto.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
by Tony Kospan
 
 
 
 

 

Divisorio

ARTE MUSICA POESIA ETC
NEL NUOVO GRUPPO DI FB

 
 
Peter Quidley





Annunci

ANCORA UN BACIO – Breve analisi di questo dipinto bello e significativo di Italo Nunes Vais   Leave a comment




“Ancora un Bacio” è un dipinto di Italo Nunes Vais
(Tunisi 1860 – Firenze 1932) del 1885,
che ha numerosi estimatori.


Ben poco si conosce della biografia di questo pittore
salvo che frequentò l’Accademia di Belle Arti di Firenze dal 1875 al 1880,
e che dipinse tutta la vita ma senza grandi successi.









Mostra un bacio tra una madre, in partenza su un vagone del treno,
e la figlia che rimane a terra.

Il dipinto intende rivelare il contrasto tra la frenetica vita metropolitana
e la sospensione del tempo indicata dal bacio tra madre e figlia.

La scena ben rappresenta l'avanzare della modernità in quella fine dell'800
ma anche l'influenza della nascente arte fotografica sulla pittura.

Il dipinto infine rivela la notevole capacità tecnica del Nunes ben integrata,
in questo caso, con l'aspetto spontaneo e realistico della scena.








Questa opera è la più importante dell'artista che,
nonostante la creazione di tante altre opere,
non riuscì più a ripetersi a questi livelli.



Tony Kospan











Pubblicato 8 settembre 2017 da tonykospan21 in ARTE

Taggato con , , ,

Una piccola ma geniale poesia di Pessoa che ci fa (ri) scoprire il vero senso del viaggio   1 comment

 
 
 


 
 
 

Questa piccola ma significativa poesia
del grande poeta portoghese
ci rivela qualcosa che in fondo già sappiamo…

 
 
 
 


 
 
 
 
 
 
Il senso vero e profondo del viaggio…
 non consiste nel correre in giro per il mondo
alla ricerca affannosa di chissà che cosa…
ma nel guardarci intorno…
nello scoprire negli altri… anche in quelli accanto a noi…
dei mondi… sì dei nuovi mondi…,
eppur così simili,  per tanti versi al nostro.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
VIAGGIARE
Fernando Pessoa
 
 
Viaggiare?
Per viaggiare basta esistere
passo di giorno in giorno
come di stazione in stazione
nel treno del mio destino
affacciato sulle finestre e sulle piazze
sui gesti e sui volti
sempre uguali e sempre diversi
come in fondo sono i paesaggi
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
Semplice no?
 
Eppure in pochi pensiamo a questo…
e solo un grande e profondo osservatore dell'animo umano
come Fernando Pessoa poteva dircelo con versi così geniali.
 
 
 
 
Orso Tony
 
 
 
 
 

PER LE NOVITA'
SE… IL BLOG TI PIACE
ISCRIVITI




 

 
 

Buon weekend in poesia “Per amarti” J. R. Jimenez – arte de Lempicka – canzone “The Power of love”   Leave a comment

 
 
 

 

 

 

L'immagine può contenere: 1 persona, occhiali_da_sole

Tamara de Lempicka

 

 

 

 

 
 
 
Fra i rumori della folla ce ne stiamo noi due,
felici di essere insieme,
parlando poco, forse nemmeno una parola.
Walt Whitman
 

 
 

 
 

Tamara de Lempicka – Il vestitino rosso
 
 
 
 
PER AMARTI

~ Juan Ramòn Jiménez ~ 

Per amarti, ho ceduto
il mio cuore al destino.
Non potrai più liberarti
– non potrò più liberarmi! –
dal destino dell'amore!
Non lo penso, non lo senti;
io e tu siamo tu ed io,
come il mare e come il cielo
sono cielo e mare, senza amore.
Come la brezza, mi ricordi
il vento;
come il ruscello, mi ricordi
il mare;
come la vita, mi ricordi
il cielo;
come la morte, mi ricordi
la terra.

 
 
Tamara de Lempicka
 

 
                   
 
 
 
 
 
 
 
a tutti da Orso Tony

 

 

 

VISITA PER LE NOVITA’
E.. SE TI PIACE.. ISCRIVITI
 
 
 
 
 
L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

Tamara de Lempicka

 
 

ALTA MAREA – La storia.. il poetico testo e la grande canzone-poesia di Venditti   Leave a comment

.
.
 
 

 
 
 
 
Nell'ambito della personalissima antologia
delle canzoni poesie mi fa piacere proporre…
questa che è certo una
delle più belle e più note canzoni
di Antonello Venditti
 
 
 

Roma – 8 marzo 1949
 
 
 

In essa il “matrimonio” tra testo e musica…
è davvero felice… anzi direi fantastico…
e pieno di magiche suggestioni…

La canzone, che è stata eletta tra le più belle 30
canzoni australiane di sempre, è del 1991…
ed in Italia era semisconosciuta.




 

Antonello ebbe la capacità di comprenderne la bellezza
e poi di cantarla adattandola alla lingua italiana.

Ancor oggi è uno dei suoi brani più ricordati.
 
La
canzone originaria Don't Dream It's Over 
–  genere pop rock –
è stata scritta dal neozelandese Neil Finn
ed interpretata dal gruppo australiano Crowded House

 
 
 
 
 

 

 

IL TESTO ITALIANO

 

ALTA MAREA

Autostrada deserta al confine del mare
sento il cuore più forte di questo motore
Sigarette mai spente sulla radio che parla
io che guido seguendo le luci dell'alba
Lo so lo sai la mente vola
fuori dal tempo e si ritrova sola
senza più corpo né prigioniera
nasce l'aurora
Tu sei dentro di me come l'alta marea
che scompare e riappare portandoti via
Sei il mistero profondo, la passione, l'idea
sei l'immensa paura che tu non sia mia.
Lo so lo sai il tempo vola
ma quanta strada per rivederti ancora
per uno sguardo per il mio orgoglio
quanto ti voglio
Tu sei dentro di me come l'alta marea
che scompare e riappare portandoti via
Sei il mistero profondo, la passione, l'idea
sei l'immensa paura che tu non sia mia.
Lo so lo sai il tempo vola
ma quanta strada per rivederti ancora
per uno sguardo per il mio orgoglio
quanto ti voglio
…….per dirti quanto ti voglio
…….per dirti quanto ti voglio
…per dirti quanto ti voglio

 
 
 
 
  
 
 
 

imagenimagenimagen
 
 
 
 
Ciao da… Orso Tony


 
 

 
 
 
 
 
 

  

ARTE MUSICA POESIA ETC
NEL GRUPPO DI FB

D'ARTE POESIA MUSICA ETC.
NATO DALLA PAGINA






L'immagine può contenere: nuvola e acqua




VIVERE – Tony Kospan   Leave a comment

.


.
.


.


.


.
.
VIVERE
Tony Kospan


Prigionieri del nostro mondo
chiusi da invisibili barriere reali
abbracciati alle sbarre dei giorni
spauriti cerchiamo
tra le pieghe del vivere
l’incontro che ci porta alla fuga.

Liberi nel nostro sogno
aperti con ampie ali virtuali
avvinti ai fili delle notti
sereni cerchiamo
tra le pieghe delle nuvole
il nido che ci porti all’oblio.

Legati da corde e catene
ma liberi nelle menti e nei cuori
tra chiari e scuri
gaudii e patemi
attese e delusioni
solchiamo i mari dell’esistenza
in attesa del mistero.








L’amica Luna che l’ha letta in questo ebook gratuito

 





ha voluto dedicarle questo video…






Mike Bongiorno – Breve ricordo di un amico.. per tanti anni.. delle nostre serate alla tv.. ma anche sconosciuto eroe   2 comments



E' stato, grazie al “caminetto televisivo”
degli italiani, dagli anni 50 in poi,
un nostro grande amico per molti decenni…







 MIKE BONGIORNO… UN  BREVE RICORDO


Sì era un compagno del nostro relax…
e con lui abbiamo passato insieme
tante serate della nostra vita…
assistendo alle sue trasmissioni di quiz.



 New York 26.5.1924 – Monaco 8.9.2009



Era un personaggio allegro e schietto…
nello spettacolo ma anche nella realtà
ed in fondo era anche semplice ed umano
e per questo lo sentivamo vicino a noi…








Mitiche poi erano le sue gaffes…
in parte reali ed in parte costruite
ma sempre esilaranti…








MIKE BONGIORNO… PARTIGIANO

Mike però non è stato solo un personaggio televisivo
sempre sulla cresta dell'onda…
ma anche un eroe partigiano che ha rischiato la vita.

Infatti durante la guerra partecipò alla Resistenza
soprattutto come staffetta tra i partigiani e gli Alleati
per la sua perfetta conoscenza dell'inglese
essendo vissuto da ragazzo a New York.








In una delle sue missioni fu catturato dai tedeschi
che stavano per fucilarlo ma, avendogli trovato addosso
documenti americani, lo rinchiusero a San Vittore
dove condivise la cella con Indro Montanelli.

Fu poi internato nel Campo di concentramento di Mauthausen
ed infine nel lager di Spittal an der Drau…
dal quale fu liberato poco prima della fine della guerra
per uno scambio di prigionieri tra tedeschi ed americani.









MIKE E LA STORIA DELLA TV IN ITALIA


Ha certo rappresentato e quasi impersonificato
la TV… e la sua evoluzione… nel corso del '900
dalla RAI a SKY… passando per MEDIASET.








Ricordiamolo infine in questo video in cui è con Totò
ed interpreta se stesso
alle prese con un concorrente della sua mitica
trasmissione “LASCIA O RADDOPPIA?”


.

.

Sicuramente starà gridando anche nell'aldilà

.

.

.

.




ARTE MUSICA POESIA ETC
NEL GRUPPO DI FB
COLLEGATO ALLA PAGINA

.

.

.

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: