Archivio per 23 giugno 2017

Felice notte con la bella minipoesia “Il bagno” di Lucìa Rivadeneyra   Leave a comment

 
 
 
 
 
Alfred George Stevens – Il bagno
 
 
 
 
IL BAGNO
Lucìa Rivadeneyra
 
Dicono che un buon bagno
cancella tutto.
Io è da anni che mi bagno
mi strofino
 mi arrosso
 e non ho potuto strapparmi
le tue mani.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 

 
 
 
 

POESIE e CULTURA VARIA
(con leggerezza)
NELLA PAGINA DI FB

 

 

 

Degas – Il bagno

 

 

Buon weekend in poesia “Non ho bisogno di tempo” Salinas – arte L. Afremov – canzone “Le cose che vivi”   Leave a comment

 

 

Leonid Afremov

 

  

 

 

 
 
Dentro ogni essere umano c'è un paradiso
piccolo o grande
dove ci si puo' rifugiare a sognare
per vivere.
~ Romano Battaglia (da “Cielo chiaro”) ~
 
            
 
 
 
 
 
 
 
  
Leonid Afremov

 
 
 
NON HO BISOGNO DI TEMPO
Pedro Salinas
 
Non ho bisogno di tempo
per sapere come sei:
conoscersi è luce improvvisa.
Chi ti potrà conoscere
là dove taci, o nelle
parole con cui taci?
Chi ti cerchi nella vita
che stai vivendo, non sa
di te che allusioni,
pretesti in cui ti nascondi.
E seguirti all’indietro
in ciò che hai fatto, prima,
sommare azione a sorriso,
anni a nomi, sarà
come perderti. Io no.
Ti ho conosciuto nella tempesta.
Ti ho conosciuto, improvvisa,
in quello squarcio brutale
di tenebra e luce,
dove si rivela il fondo
che sfugge al giorno e alla notte.
Ti ho visto, mi hai visto, ed ora,
nuda ormai dell’equivoco,
della storia, del passato,
tu, amazzone sulla folgore,
palpitante di recente
ed inatteso arrivo,
sei così anticamente mia,
da tanto tempo ti conosco,
che nel tuo amore chiudo gli occhi,
e procedo senza errare,
alla cieca, senza chiedere nulla
a quella luce lenta e sicura
con cui si riconoscono lettere
e forme e si fanno conti
e si crede di vedere
chi tu sia, o mia invisibile.

 
 

Leonid Afremov
 
 
 
 
 


 
 
 
 

a tutti da Orso Tony

 

POESIE e CULTURA VARIA
(con leggerezza)
NELLA PAGINA DI FB




Leonid Afremov




Breve ricordo della Lira e della mitica.. storica canzone.. “Mille lire al mese”   1 comment

,

,


.

I ricordi addolciscono la realtà del percorso di vita della Lira,

che non fu affatto sempre cosparso di rose e fiori, anzi,

ma in ogni caso le vogliamo bene,

perché è stata nostra compagna di vita*

fin dalla nostra nascita… per diversi decenni…

*Ovviamente vale solo per chi è nato nel secolo scorso








La lira è stata la nostra moneta ufficiale
dal conseguimento dell'unità nazionale nel 1862
fino all'introduzione dell'euro nel 1999.


Il suo simbolo era e le sigle erano L. o Lit

.


.

.





Ma veniamo alla mitica canzone…

scritta da Carlo Innocenzi e Alessandro Sopranzi

di cui è lei… la Lira… la grande protagonista…

.

.



“Se potessi avere mille lire al mese” cantava Umberto Melnati

nel film nato a seguito del successo della canzone

Mille lire al mese – del 1939




Alida Valli nel film..




MILLE LIRE AL MESE

ATMOSFERE E NOTE… D’UN TEMPO…

a cura di Tony Kospan



La canzone ebbe gran successo…


Successo che è poi proseguito fino ai nostri giorni…






Oggi certo non ci bastano neanche lontanamente 1000 lire al mese

(poco di più di cinquanta centesimi attuali)

anzi non ci bastano per nulla nemmeno 1000 euro al mese…






Questa qui giù è l'ultima versione della banconota

di mille lire prima dell'avvento dell'euro..







Oggi questa simpatica canzone rimane

piacevole e storico simbolo dell’aspirazione dell’italiano medio

ad una vita di tranquillo… benessere.







Ascoltiamola… ora qui nella versione originale

cantata da Natalino Otto potendo nel contempo

leggere il testo…






Se si vuole… poi… possiamo ascoltarla anche qui…

in questo video… dove vi sono

anche diverse bellissime immagini sia di quel tempo…

e… della mitica… Mille Lire






Ciao da Tony Kospan




stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar
PER LE NOVITA' DEL MONDO DI ORSOSOGNANTE

SE IL BLOG TI PIACE…  I S C R I V I T I







Buonanotte con la bella minipoesia “La mente” di Barbara Gormley   Leave a comment




 
 
 
 


L A  M E N T E
Barbara Gormley
 

Sono incantata dalle parole pronunciate;
Sono estasiata dalle frasi scritte;
Sono abbracciata dai suoi pensieri.
La mente è lui, ed io lo amo.


 
 
 
 
Andrea Gelici
 
 
 

 
 
 
 
 
 
BY TONY KOSPAN
 
 
 
 
 
 
 

stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar
PER LE NOVITA' DEL MONDO DI ORSOSOGNANTE

SE IL BLOG TI PIACE…  I S C R I V I T I






L'immagine può contenere: 1 persona
Albert Edelfelt





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: