Archivio per 15 settembre 2016

Buon giovedì pomer. in poesia “E tu stai lì” Elgreco – arte.. Fragonard – canzone “Voglio vederti danzare”   Leave a comment

 
 
 
 
 
Fragonard – Il bacio rubato
 
.
 
 
 
 
.
.
 
 
 

Una vita senza sogni è come un giardino senza fiori.
Gertrude Beese

 
 
 
 
clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali

Fragonard – La lettera
 
 
 
 
 
 
 

E TU STAI LI'

Elgreco

E tu stai li a guardarmi con gli occhi accesi,
spaventata dal trovarti
ad amarmi,
e tu stai in silenzio
le mani che cercano le mani,
le parole che cercano
le parole,
e tu stai li con respiro
lento ad assaporare
il desiderio di un bacio,
guardando labbra
che sorridono,
e tu stai li a sognare
di volare,
mentre gli occhi
si chiudono a sognare,
e tu stai li
all’angolo della strada,
con la mano aperta
a salutare,
tu stai li
ed io mi fermo
mi volto
e torno con te a volare.

 

 

 

Fragonard – La bella lettrice

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

a tutti da Orso Tony
 

 
 

PER LE NOVITA'
SE… IL BLOG TI PIACE
ISCRIVITI
 
 
 
 
 
 

 

Canto di bellezza… e di saggezza… dei Navajo   Leave a comment








Davvero molto bello
ed anche, per certi aspetti, sorprendente…
è questo canto…
che testimonia ancora una volta
la grande saggezza degli Indiani d’America








949494949494




CANTO DI BELLEZZA DEI NAVAJO


Con il cuore colmo di vita e di amore
camminerò.


Felice
seguirò la mia strada.


Felice
invocherò le nuvole cariche d’acqua.


Felice
invocherò la pioggia che placa la sete.


Felice
invocherò i germogli sulle piante.


Felice
invocherò polline in abbondanza.


Felice
invocherò una coperta di rugiada.


Voglio muovermi nella bellezza e
nell’armonia.


La bellezza e l’armonia
siano davanti a me.


La bellezza e l’armonia
siano dietro di me.


La bellezza e l’armonia
siano sotto di me.


La bellezza e l’armonia
siano sopra di me.


Che la bellezza e l’armonia siano ovunque,
sul mio cammino.


Nella bellezza e
nell’armonia tutto si compie.








Tratto dal “CANTO DELLA NOTTE” dei Navajo



CIAO DA TONY KOSPAN





PER LE NOVITA' DEL BLOG
SE… IL BLOG TI PIACE… ISCRIVITI










Don Pino Puglisi… martire della mafia e fulgido esempio per noi tutti   Leave a comment

 
 


Oggi è l'anniversario
sia della nascita che della morte di Don Giuseppe Puglisi

meglio conosciuto come Padre Pino Puglisi.


Desidero ricordarlo con una breve biografia

ed un video con l'originale ma commosso omaggio

di Ficarra e Picone.


 



(Palermo, 15 settembre 1937 – Palermo, 15 settembre 1993)



DON PINO PUGLISI…
MARTIRE DELLA LOTTA ALLA MAFIA…
Tony Kospan 




Il coraggioso sacerdote è considerato il primo martire della Chiesa

per motivi di mafia ed è stato dichiarato Beato.


Nato a Brancaccio, quartiere di Palermo,

a 16 anni entra in seminario e, divenuto sacerdote,

si caratterizza per il suo impegno per i poveri

e per la liberazione delle persone

dai vincoli mafiosi esistenti nel suo territorio. 




.

.

La sua attività di sacerdote è a 360 gradi

ma pian piano si trova costretto ad intervenire

non tanto per una lotta aperta alla mafia

ma per impedire che i ragazzi della sua parrocchia

vengano reclutati da quella organizzazione criminale.





  


Questo se da un lato gli da molto consenso in città
nel contempo infastidisce molto la Mafia…
che ad un certo punto ne decreta la morte…

In effetti la Mafia non vuole che prenda piede
nel suo territorio una cultura di legalità e di libertà. 





 
Per questo il giorno del suo 56º compleanno
dopo una lunga serie di minacce…
l'uccide davanti al portone di casa.

Il 28 giugno 2012 con una solenne cerimonia
è stato dichiarato Beato dal papa Benedetto XVI.





Oggi sono in corso, soprattutto a Palermo,
numerose iniziative e manifestazioni
per ricordare il suo sacrificio.

Desidero infine ricordarlo con un omaggio originale,
ma molto bello, da parte di Ficarra e Picone…






  



 

 

 

Tony Kospan





 

Buonanotte con la bellissima ed originalissima.. “Io non ho detto” di Nizar Qabbani   2 comments

 
 
 
 
 
 
IO NON HO DETTO
Nizar Qabbani*

Io non ho detto a loro di te
ma essi
videro che ti lavavi nelle mie pupille.
Io non ho parlato con loro di te
ma essi ti hanno letto
nel mio inchiostro
e nei miei fogli
L’amore ha un profumo.
Non possono non profumare
i campi di pesco.

*(poeta siriano 1923 – 1998) 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
by Tony Kospan
 
 
 
 
Chagall
 
 
 

Pubblicato 15 settembre 2016 da tonykospan21 in BUONANOTTE IN MINIPOESIA

Taggato con , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: