Archivio per 11 novembre 2015

I’ Te Vurria Vasà (Ti vorrei baciare) – La storia.. la poesia.. e la mitica.. classica canzone del 1900 in 2 versioni   Leave a comment

 

Stavolta è il turno di una canzone che fa parte della nutrita schiera
delle grandi canzoni napoletane classiche.
 

Questa è stata una delle migliori ambasciatrici nel mondo
della bellezza della grande musica napoletana.

 


 
 
 
 I’ TE VURRIA VASA’
L' ATMOSFERA, LA STORIA, IL TESTO…
E LA CANZONE… (IN 2 VERSIONI)
a cura di Tony Kospan





 


 Prima però immergiamoci nell’atmosfera di quell’anno
con diverse immagini d'epoca…
 
 
 
 
L'ATMOSFERA DEL 1900


 
 
 

 

 

 
 
 
 
De Nittis – Signora napoletana
 
 
 
 
 
 
 
LA STORIA DELLA CANZONE
 
 
 
 Il testo della canzone è del poeta Vincenzo Russo.
 
Siamo a cavallo del 1900 e l'autore era a letto con la febbre.

L'andò a visitare l'amico musicista Di Capua
( l'autore della musica di “O sole mio “ )
tutto contento per aver incassato un anticipo dalla sua Casa Musicale 
sia per dividerlo con lui… che per regalargli un biglietto
per una serata al famoso Salone Margherita
(piccolo teatro napoletano adibito a spettacoli musicali leggeri)
dove si esibiva uno dei più grandi cantanti dell'epoca Armando Gill.
 
 
 
 
 
 
 

Prima che andasse via il Russo, pur stando nel letto,
infilò il testo della canzone nelle tasche dell'amico musicista.
 
 
Il giorno dopo Di Capua accortosi del foglietto
compose di getto la musica
che il poeta disse poi esser proprio quella da lui sognata.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La canzone, per il poetico testo e per la dolcezza della musica, 
è considerata una delle più belle canzoni d’amore
della storia della musica… di sempre.
 
 
La riprova sta nel fatto che essa ha avuto, nel corso
dei suoi 115 anni di vita, tantissimi grandissimi interpreti.
 
 
 
 
 
 
 
 

ILTESTO ORIGINALE E IN ITALIANO
 
 
 
 
 

I’ te vurria vasa’
(V.Russo, Di Capua)  
 
Ah! Che bell’aria fresca…
Ch’addore ‘e malvarosa…
E tu durmenno staje,
‘ncopp’a sti ffronne ‘e rosa!
 
‘O sole, a poco a poco,
pe’ stu ciardino sponta…
‘o viento passa e vasa
stu ricciulillo ‘nfronte!
 
I’ te vurría vasá…
I’ te vurría vasá…
ma ‘o core nun mm”o ddice
‘e te scetá…
‘e te scetá!…
 
I’ mme vurría addurmí…
I’ mme vurría addurmí…
vicino ô sciato tujo,
n’ora pur’i'…
n’ora pur’i'!…
 
Tu duorme oje Rosa mia…
e duorme a suonno chino,
mentr’io guardo, ‘ncantato,
stu musso curallino…
 
E chesti ccarne fresche,
e chesti ttrezze nere,
mme mettono, ‘int”o core,
mille male penziere!
 
I’ te vurría vasá…
……………………….
Sento stu core tujo
ca sbatte comm’a ll’onne!
Durmenno, angelo mio,
chisà tu a chi te suonne…
 
‘A gelusia turmenta
stu core mio malato:
Te suonne a me?…Dimméllo!
O pure suonne a n’ato?
 
I’ te vurría vasá…
 
 
Ti vorrei baciar
(libera trad. di Tony Kospan)
 
Ti vorrei baciar
(libera trad. Tony Kospan)
Ah! che bell’aria fresca
ch’odor di malvarosa.
E tu stai dormendo
su queste foglie di rosa.

Il sole a poco a poco
spunta in questo giardino;
il vento passa e bacia
il ricciolino in
fronte.

Io vorrei baciarti…

Io vorrei baciarti…
Ma il cor non ho
di svegliarti…
di svegliarti…

Io vorrei addormentarmi
Io vorrei addormentarmi
vicino al tuo respiro
per un’ora anch’io…

per un’ora anch’io…

Tu dormi, o Rosa mia?
E dormi profondamente;
mentr’io guardo, incantato,
questa tua bocca corallina.

E queste carni fresche,
e queste trecce nere,
mi mettono nel cuore
mille segreti pensieri.

Vorrei baciarti.

……………………….

Sento il cuore tuo
che batte come l’onde.
Dormendo , angelo mio,
chissà a chi stai sognando…

La gelosia tormenta
il  cuore mio malato;
Stai sognando me? Dimmelo…
Oppure sogni un altro?

Io vorrei baciarti…

 
 
 
 
 
 

LA CANZONE

 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
Ascoltiamola… nella versione di 
Massimo Ranieri
 
 
 
 
 
clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali
 

 
 
 
 
e poi, se ci va, in quella ancor più… cesellata…
di Sergio Bruni…
 
 
 
 
clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali
 
 
 
Ciao da Tony Kospan
 
 

 
 
– COPYRIGHT – T.K. –
 
 
 
 
 
 


80x8080x8080x8080x80

UN MODO DIVERSO DI VIVER
LA POESIA E LA CULTURA
NELLA PAGINA FB



Rogelio de Egusquiza

.

.

Paperman… il premiatissimo cortometraggio che narra una storia bellissima e romantica   Leave a comment








Il cortometraggio della Disney… “Paperman“… è davvero un piccolo capolavoro.

Questo gioiello animato, diretto da John Kahrs e Kristina Reed  ha vinto nel 2013 l'Oscar come miglior corto d´animazione.

.

.





E' stato realizzato utilizzando una innovativa tecnica che unisce le modalità d´animazione tradizionali con immagini digitali e il risultato è davvero notevole.

Il bianco e nero poi, esalta l´ambientazione della storia, che si svolge negli anni ´50.








Racconta una storia bellissima e romantica ambientata a Manhattan.

Inizia ad una fermata del treno con protagonisti un ragazzo, George, ed una ragazza, Meg.

Ma stop alle parole… vediamolo…  gustiamolo… anche noi…









Ciao da Tony Kospan


.
.
.
.
.

PER LE NOVITA' DEL BLOG


SE IL BLOG TI PIACE
ISCRIVITI





Buon mercoledì pomer. in poesia “Il tuo cuore” E. Cummings.. arte.. J. Beraud – canzone.. Teresa   3 comments

 
 
 
 
Jean BeraudI giocatori della tavola reale
 

 

 

 

 

 

E' inutile parlare dell'amore,
perché l'amore ha una propria voce
e parla da sé.
P. Coelho

 

 
 
 
Jean Béraud Sinfonia in rosso e oro al Ponte delle Arti
 
 
 
 
 
IL TUO CUORE
Edward Cummings

 

Il tuo cuore lo porto con me.

Lo porto nel mio e

non me ne divido mai.

Dove vado io, vieni anche tu, amore mio;

qualsiasi cosa faccio io,

la fai anche tu, mia cara.

Non temo il destino

perché il mio destino sei tu, mia dolce.

Non voglio il mondo, perché il mio,

il più bello, il più vero… sei tu.

Questo è il nostro segreto profondo

radice di tutte le radici

germoglio di tutti i germogli

e cielo dei cieli

di un albero chiamato vita,

che cresce più alto

di quanto l’anima spera,

e la mente nasconde.,

Questa è la meraviglia che le stelle separa.

il tuo cuore lo porto con me,

lo porto nel mio.

 

 

 

Jean Béraud – Ballo al parco

 

 

 

 

 

da Orso Tony

 

 
 

 
 

IL GRUPPO DI FB
D'ARTE POESIA MUSICA ETC.
NATO DALLA PAGINA
 

 

 

 

Jean Beraud – Dinner at Les Ambassadeurs

 

 

L’istituto della confessione era già in uso nell’antico Egitto…   Leave a comment

IL MONDO DI ORSOSOGNANTE

maatpap2.jpg image by Lestat1972
.




” data la sua punibilit,




,



?

View original post

Pubblicato 11 novembre 2015 da tonykospan21 in Senza categoria

Il piccolo prestito… una simpaticissima e geniale storia… o storiella   Leave a comment

IL MONDO DI ORSOSOGNANTE


Il presidente della banca e i suoi funzionari si fanno quattro risate alle spalle di un italiano che utilizza una Ferrari da 250 mila dollari come garanzia di un prestito di 5mila dollari.

Un impiegato della banca si mette alla guida della Ferrari e la parcheggia nel garage sotterraneo della banca.

Due settimane piu tardi l’italiano ritorna, restituisce i 5000 dollari e paga gli interessi per il prestito pari a 15 dollari e 41 centesimi.

Il solito funzionario gli chiede:
“Gentile Signore, siamo veramente lieti per averla avuta come cliente e questa operazione andata molto bene.
Per, ci deve scusare: siamo un po’ confusi.

L’italiano risponde:
“Secondo lei dove posso trovare a New York un posto dove parcheggiare per due settimane la mia Ferrari per 15 dollari e 41 centesimi e sperare di ritrovarla al mio ritorno?”

View original post

Pubblicato 11 novembre 2015 da tonykospan21 in Senza categoria

Wanda Osiris.. leggenda dell’avanspettacolo.. ormai quasi dimenticata – Breve ricordo   Leave a comment

Oggi è l’anniversario della sua nascita

Pubblicato 11 novembre 2015 da tonykospan21 in Senza categoria

Lalla Romano – Poetessa… scrittrice ed intellettuale del ‘900   Leave a comment

 
 
 
 

 
 
 
 
LALLA ROMANO
– UN SECOLO NELLA CULTURA ITALIANA –

 

 
UN BREVE RICORDO
PER IL MONDO DI ORSOSOGNANTE
a cura di Tony Kospan
 
 
 
 
 
Lalla Romano (Graziella Romano, detta Lalla)
Demonte 11.11.1906 – Milano 26.6. 2001
 
 
 

Nata agli inizi del secolo scorso
è stata una poetessa, scrittrice, partigiana, professoressa…
amante dell'arte… etc, che ha vissuto davvero intensamente
 tutto il novecento
(è morta nel 2005 a 95 anni)
nel mondo culturale ed intellettuale italiano
ma sempre in modo riservato ed appartato…
ragggiungendo infine la fama con il romanzo
Le parole tra noi leggere
vincitore del Premio Strega nel 1969.
 
 
 
 
Una rara immagine giovanile
 
 
 
Nonostante il carattere molto schivo ,
frutto della sua educazione fornitale dalla famiglia
di antiche tradizioni piemontesi,
ebbe però modo di conoscere e di farsi conoscere ed  apprezzare
da Montale a Mario Soldati… da Pavese a Pasolini… etc.

 
 
 
 
Qui con Elio Vittorini
 

La sua attività letteraria molto intensa
(anche la sua vita lo è stata)
si svolse principalmente
nella scrittura di romanzi… poesie e saggi…


 
 
 
 
 
 
 
La critica definisce i suoi romanzi… “impietose pennellate
rivelatrici dei vizi e dei difetti della borghesia italiana”
(che lei ben conosceva) e le sue poesie
di genere più intimista come “vicine alla precisione
e stentoreità dei versi di lirici greci”.

 

 

 
 Qui con Cesare Pavese


 
ORA ALCUNE SUE POESIE
 
 


 
 
TU VAI LONTANO
 
Tu vai lontano
ed io scateno dietro di te la muta
degli ansanti segugi
 Ti raggiunge
dovunque l'esercito implorante
Ascolta: in mezzo al cielo
angeli dissennati
senza ritegno gridano il tuo nome
 
 
 


 
 
 
IL SILENZIO
 
Musiche nascono
sono ancora parole,
soli ardono si spengono
sono ancora tempo.
Solamente il silenzio
oltre il gelo dei mondi
oltre il solitario passo dei vecchi
oltre il sonno dimenticato dei morti
solo il silenzio vive.
 
 
 


 
 
 
CANZONE
 
Amore, bada, se mi vuoi ferire,
che la ferita non mi sia mortale.
Lagnarmi non m’udresti del mio male,
ma lontano da te vorrei morire.
Come la cerva ch’è ferita a morte,
nel folto delle selve fuggirò.
Sola e senza rimpianger la mia sorte,
amor, lontano da te morirò.
 
 
 
 
 
 
 
F I N E
 
 
TONY KOSPAN
 
 
 
 
 
 
 

Photobucket - Video and Image HostingPhotobucket - Video and Image HostingPhotobucket - Video and Image HostingPhotobucket - Video and Image Hosting

SE AMI LEGGER

ED ARGOMENTI CULTURALI
 
IN FACEBOOK…








 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: