G. Mazzini.. nell’anniversario della nascita.. ci dice perché bisogna “Amare la Patria”   3 comments

 



 

.

.


E' difficile ricordare la grande figura di Giuseppe Mazzini

grande patriota, politico, filosofo e giornalista risorgimentale

nello stretto spazio di un post

per cui mi limito a ricordare questo suo brano

nel quale appare evidente il suo pensiero.



 

 

 

(Genova 22.6.1805 – Pisa 10.3.1872)

 

 

 

In questo momento di grande caos istituzionale…

rilegger il pensiero di un Padre della Patria

certo non può che farci bene…

per il suo alto valore morale ed universale…

 

 

 

 

 

 

E' un brano valido, con le ovvie diversità,

per tutte le patrie…

anche se la presenza di un po' di retorica

è dovuta all'atmosfera tesa e diffcile

del clima risorgimentale…

ma il cui grande valore è, a mio parere, indiscutibile.

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
AMATE LA PATRIA
 
Giuseppe Mazzini
 

 

 

 

 

.



.

Amate la Patria!


Senza Patria non avete nome né diritti. 


La Patria è la nostra casa; la casa che Dio ci ha dato, ponendovi dentro una numerosa famiglia, che ci ama e che noi amiamo.


Lavorando per la Patria, noi lavoriamo per l'umanità.


La Patria è una cosa indivisibile.


Come i membri di una famiglia non hanno gioia dalla mensa comune se uno di essi è lontano, così voi non abbiate gioia e riposo finché vi sia una frazione del territorio, sul quale si parla la vostra lingua, che non faccia parte dello Stato italiano.



 

 

 

CIAO DA TONY KOSPAN…






3 risposte a “G. Mazzini.. nell’anniversario della nascita.. ci dice perché bisogna “Amare la Patria”

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. E non scordiamoci che Mazzini voleva una Repubblica Parlamentare democratica, era avanti coi tempi. Veramente un gran politico e pensatore.

    Mi piace

    CriticaComunista
    • La sua era una visione “alta”…
      Ciaooo

      Liked by 1 persona

      • Concordo, e per affermarlo io che ho altre idee, significa che è vero! Interessanti sono le critiche degli anarchici (come Proudhon) e dei comunisti (come Engels e Marx) alla sua visione troppo borghese, gli scontri ideologici sono belli se fatti bene. Cerca un libro (non ricordo il titolo) dove vi sono le critiche degli anarchici francesi sull’Unità d’Italia, è molto interessante! Ciao!

        Mi piace

        CriticaComunista

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: