La bella leggenda della Befana Cristiana   2 comments

 .

.


 


Davvero simpaticissima questa leggenda

sull'origine della Befana… 

 


 
 


LA DOLCE LEGGENDA DELLA BEFANA CRISTIANA


 


 

 

 


I Re Magi sulla strada per Betlemme si fermarono nei pressi di una casa per chiedere informazioni.

Bussarono e li accolse una vecchietta che non sapeva nulla dell’evento e non poteva aiutarli con nessuna indicazione.

Allora i Re Magi invitarono la vecchia ad unirsi a loro ma questa rifiutò perchè aveva molto lavoro da sbrigare.

 

 

 

 

 

 

Soltanto dopo che i Re se ne furono andati ella capì che aveva commesso un errore e tentò di ritrovarli per unirsi a loro e andare ad adorare il bambino Gesù.

Li cercò per ore ed ore ma non li trovò, allora decise di fermarsi da ogni bambino con un dono nella speranza che questi fosse Gesù Bambino.

 

 

 

 

 

 

E così ogni anno, nella notte della vigilia dell’Epifania, la vecchietta, a cavalcioni di una scopa, si mette in cammino alla ricerca di Gesù con un sacco colmo di doni e calandosi dai camini si ferma in ogni casa dove c’è un bambino per lasciare un dono, se è stato buono, o del carbone, se invece è stato cattivo.

 

 

 

.

.

.

 

 

 

 

Testo coordinato da vari siti – impagin. Tony Kospan 

 

 

BUONA BEFANA A… TUTTI

DA TONY KOSPAN



epifania 3


Se si desidera conoscere la storia, 

il significato e le tradizioni della Befana.. Epifania..



PER LE NOVITA'
SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I





2 risposte a “La bella leggenda della Befana Cristiana

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Grazie Tony, non conoscevo neanche questa storia.

    "Mi piace"

  2. Ma nella leggenda della “Befana cristiana” non ci deve essere il carbone per bambini cattivi. Primo perché non esiste nel Vangelo il concetto del bambino cattivo. Secondo perché Dio si è fatto bambino proprio per mostrarci tutta la sua disponibilità al perdono e alla misericordia, perché, non il castigo ma il perdono insegna l’amore. Terzo perché la simpatica vecchietta cercava Gesù, la Bontà infinita, e non bambini capricciosi da punire. Il mio parroco questa mattina la raccontó ai bambini, la storiella, ma tolse giustamente il carbone.

    "Mi piace"

    Gabriella Tescaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: