Buonanotte con la bella, esotica ed antica minipoesia armena… Stamane all’alba di Nahabed Kuciag   1 comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
STAMANE ALL’ALBA
 Nahabed Kuciag, Armenia, XVI secolo
 
Stamane all’alba cantano
 uccelli di primavera.
 O miei gentili uccelli,
 dolce fra tutte è la voce
 dell’usignolo.
Canta amore
 e mi ha colpito in mezzo al petto.
 E piango.

 

 

 

 
 

 
 
 

 

da Tony Kospan

 

 

 

LA TUA PAGINA DI SOGNO DI FB
 
 
 

Una risposta a “Buonanotte con la bella, esotica ed antica minipoesia armena… Stamane all’alba di Nahabed Kuciag

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. …stamane all’alba cantano uccelli di primavera…che nel tuo cuore sia sempre primavera Tony,grazie,buon venerdì e sereno fine settimana 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: